MENÙ DELLA VIGILIA: IDEE PER UN CENONE SANO E GUSTOSO

24-dicembre-la-vigilia-di-natale

Cosa preparare per la vigilia di Natale senza esagerare? Vi do qualche idea per un menù della vigilia a base di pesce sana ma gustosa!

A Natale si sa, non si guarda alla linea, ma allo stesso tempo se riuscissimo a risparmiare qualche Kcal tramite la preparazione di piatti non eccessivamente grassi anche se gustosi, certo non sarebbe male! Si può ad esempio “risparmiare” sui condimenti, insaporire con le spezie piuttosto che abbondare con il sale, prediligere metodi di cottura leggeri, evitare salse rustici e tartine. Certo, si mangerà più del normale, e come dico sempre ai miei pazienti, nei giorni delle feste non si guarda troppo alla dieta. Tuttavia, c’è modo di far festa senza eccedere troppo con le calorie, o per lo meno senza alzarsi da tavola satolli ed appesantiti. Per aiutarvi nel realizzare il vostro menù della vigilia ho qui raccolto le ricette del blog che secondo me ben si adattano all’occasione!

 

Il menù della vigilia: gli antipasti

Per antipasto potete puntare sulle verdure, siano esse crude o cotte. In questo modo infatti già placherete un poco la fame con alimenti sani e leggeri arrivando alle portate principali meno affamati.  Ottimi i pinzimoni, le insalate, le verdure gratinate. Da evitare invece le classiche tartine, torte rustiche, bruschette in modo da non eccedere troppo con la dose di carboidrati in vista del primo piatto e soprattutto del dolce!

Ma se volete qualcosa di davvero raffinato, allora preparate questo antipasto di mare o il tortino di verza alici e pachino o l’antipasto di alici e verdure

Primi piatti

Se invece volete optare per qualcosa di più raffinato allora provate questi spaghetti integrali con bottarga e crema di zucchine o queste fettuccine al limone con gamberi e pistacchi o ancora spaghetti integrali con pesce spada, pistacchio e scorza di limone o infine queste mezze maniche con pesce spada e julienne di verdure

 

Secondi piatti

E tornando ai piatti raffinati:

 

Contorni

I contorni non possono mancare per chiudere il pasto. Siano essi cotti o crudi, sbizzarritevi. Dalla semplice insalata alle verdure lesse di stagione (cime di rapa, cavolfiori, broccoli, verza, etc…), e chi più ne ha più ne metta. Non esagerate con olio e sale ed insaporite con spezie, erbe aromatiche, limone, aceto.

 

Dolci

Certo non mancheranno torroni, panettoni e pandori ma se volete fare anche voi qualcosa con le vostre mani preparate dei gustosi biscotti. Saranno certo più light di quelli confezionati e, se avanzeranno, li potrete gustare a colazione senza troppi sensi di colpa.

E per i più golosi: il salame di cioccolato!

Mi raccomando con il dolce…non fate il bis, o tris! Basta una porzione! 

Certo sarà un pasto molto più abbondante del solito, ma seguendo i miei consigli potrete assaggiare sia il primo, che il secondo, che il dolce, senza troppi sensi di colpa. Per altri consigli su come non ingrassare a Natale vi rimando all’articolo “Natale senza ingrassare: tutti i consigli “

nutrizionistasantini.it utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione all'interno del sito.