• PRANZO DI NATALE: MENU’ PER UN NATALE SANO E GUSTOSO

    natale

    Per un Natale gustoso ma sano, ecco qualche idea per il menù delle feste. Un giusto equilibrio tra sapore e linea!

    A Natale si sa, non si guarda alla linea, ma allo stesso tempo se riuscissimo a risparmiare qualche Kcal tramite la preparazione di piatti gustosi ed al contempo non eccessivamente grassi, non sarebbe male! Si può ad esempio “risparmiare” qualche grasso o qualche condimento, insaporire con le spezie piuttosto che abbondare con il sale, prediligere metodi di cottura leggeri (anche se un fritto a Natale ci può stare!) e le carni bianche a quelle rosse. Per aiutarvi nel realizzare il vostro menù delle feste ho fatto una raccolta di ricette a tema tratte dal mio blog. E se per la Vigilia abbiamo optato per il pesce, per il pranzo di natale via libera alla carne e piatti neutri.

    Gli antipasti
    Primi piatti 
    Secondi piatti 

    Per i secondi a base di carne prediligere il pollo o tacchino in quanto sono le carni più magre ma se ben cucinate saranno comunque un piatto gustoso. Se puntate ad un menù vegetariano, allora vi propongo gustose polpette o piatti a base di formaggi leggeri.

    Contorni

    I contorni non possono mancare per chiudere il pasto. Dalla semplice insalata, ad un’insalata di finocchi, verdure lesse di stagione etc… Niente soffritti, ed insaporite con le spezie.

    Dolci

    Non siete soddisfatti di pandoro e panettoni? Sbizzarritevi con i biscotti!

    Certo sarà un pasto molto più abbondante del solito, ma iniziando con delle verdure e riducendo le porzioni, potrete assaggiare sia il primo, che il secondo, che il dolce, senza troppi sensi di colpa. Per altri consigli su come non ingrassare a Natale vi rimando all’articolo “Natale senza ingrassare: tutti i consigli “

  • PASTA CREMOSA ZUCCHINE E GAMBERETTI

    fettuccine zucchine e gamberetti

    Un primo piatto saporito, cremoso, gustoso. Questa pasta zucchine e gamberetti vi farà ricredere sulla tristezza della dieta!

    La pasta zucchine e gamberetti è un classico che non passa mai di moda. Qui però ve la propongo non solo in versione light, ma anche in versione cremosa. Inoltre la sua particolarità sono le zucchine tagliate a bastoncino. Non a spaghetto, ne a rondelle, ma dei veri bastoncini che resteranno un pocp croccanti, rendendo la vostra pasta davvero particolare.

    Ingredienti per 2 persone circa

    • 150 gr di fettuccine integrali
    • 1 zucchina grande ed una media
    • 200 gr di gamberetti in salamoia
    • 3 gamberoni
    • pepe
    • prezzemolo
    • Aglio
    • vino bianco
    • olio

    Iniziamo con la preparazione del condimento. Tagliate la zucchina più grande a bastoncini. Fate cuocere i bastoncini in una padella solo con uno spicchio di aglio ed acqua. Mi raccomando, non cuocete troppo. I bastoncini dovranno essere abbastanza morbidi da piegarsi ma rimanere comunque croccanti al centro. A cottura ultimata aggiungete i gamberetti in salamoia precedentemente sciacquati bene. Non devono cuocere, in quanto già cotti!

    In una padella a parte mettete i gamberoni freschi con aglio, un poco di vino bianco, pepe e prezzemolo. Fate cuocere una decina di minuti.

    Mettete da parte i due gamberoni che vi serviranno per decorare il piatto. Pulite invece dal guscio il gamberone rimanente e mettetelo in un mixer insieme alla zucchina più piccola, cruda, tagliata a cubetti. Mixate il gamberone e la zucchina aggiungendo un poco di acqua. Dovrete ottenere una crema, e sarà proprio questa a rendere cremoso il vostro piatto.

    Nel frattempo avrete fatto cuocere la pasta. Scolatela ancora bene al dente e mettetela nella padella con i bastoncini di zucchine ed i gamberetti. Aggiungete anche la crema di zucchine e gambero e fate amalgamare bene il tutto.

    Impiattate decorando il piatto con i due gamberoni messi da parte, un poco di prezzemolo, un buon giro di olio di oliva ed il pranzo è pronto.

  • MENU’ DELLA VIGILIA: PER UNA CENA DI PESCE SANA E GUSTOSA

    vigilia

    Per una vigilia di Natale sana ma gustosa, ecco qualche idea per il cenone del 24. Un giusto equilibrio tra sapore e linea!

    Come da tradizione, la sera della vigilia, il menù dovrà essere rigorosamente a base di pesce. Certo, si mangerà più del normale, e come dico sempre ai miei pazienti, nei giorni delle feste non si guarda troppo alla dieta. Tuttavia, c’è modo di stare in compagnia e far festa senza eccedere troppo con le calorie, o per lo meno senza alzarsi da tavola satolli ed appesantiti. Per aiutarvi nel realizzare il vostro menù della vigilia gustoso ma leggero ho fatto una raccolta di ricette a tema tratte dal mio blog.

    Il menù della vigilia: gli antipasti

    Puntare sulle verdure, siano esse crude o cotte. In questo modo vi riempirete già un poco lo stomaco con alimenti sani e leggeri arrivando alle portate principali meno affamati.  Ottimi i pinzimoni, le insalate, le verdure gratinate, magari evitando le solite tartine.

    Primi piatti 
    Secondi piatti 

    Per i secondi non c’è che l’imbarazzo della scelta. Con il pesce azzurro non sbagliate, ma nel menù di casa mia non possono mancare i gamberoni!

    Contorni

    I contorni non possono mancare per chiudere il pasto. Siano essi cotti o crudi, sbizzarritevi. Dalla semplice insalata alle verdure lesse di stagione (cime di rapa, cavolfiori, broccoli, verza, etc…), e chi più ne ha più ne metta. Non esagerate con olio e sale ed insaporite con spezie, erbe aromatiche, limone, aceto.

    Dolci

    Certo non mancheranno torroni, panettoni e pandori ma se volete fare anche voi qualcosa con le vostre mani preparate dei gustosi biscotti. Saranno certo più light di quelli confezionati e, se avanzeranno, li potrete gustare a colazione senza troppi sensi di colpa. Se invece avete proprio mangiato troppo e per i biscotti non c’è posto…con la frutta non sbagliate mai!

    Mi raccomando con il dolce…non fate il bis, o tris! Basta una porzione 

    Certo sarà un pasto molto più abbondante del solito, ma seguendo i miei consigli potrete assaggiare sia il primo, che il secondo, che il dolce, senza troppi sensi di colpa. Per altri consigli su come non ingrassare a Natale vi rimando all’articolo “Natale senza ingrassare: tutti i consigli “

  • LINGUINE BRANZINO E GAMBERETTI AL PROFUMO DI LIMONE

    linguine

    Per un gustoso pasto domenicale, per un pranzo tra amici, o se avete ospiti, stupite i vostri invitati con queste linguine di pesce al profumo di limone.

    Spesso il problema o la preoccupazione di quando si è a dieta è cosa preparare quando si hanno ospiti a casa, oppure cosa portare in tavola la domenica, per un buon pranzo in famiglia. Da un lato infatti si vorrebbe presentare un piatto gustoso, adatto a tutti, ma dall’altro non si vorrebbe sgarrare. Ecco che con queste linguine branzino e gamberetti al profumo di limone unite le due cose. Un piatto gustoso, direi quasi gourmet, che accontenterà tutti i palati più raffinati ma che allo stesso tempo vi consentirà di non sgarrare.

    Ingredienti

    • Linguine integrali circa 300 gr (per 4 persone)
    • Scorza e succo di un limone bio
    • farina integrale 1 cucchiaio
    • 300 gr di branzino
    • 150 gr di gamberetti
    • sale
    • pepe
    • prezzemolo
    • olio di oliva

    Preparazione

    In una padella grattate la scorza di 1 limone e spremetene il succo. Accendete quindi il fuoco ed aggiungete un cucchiaio di farina integrale. Vi servirà infatti per creare la cremina.

    Cuocete nel frattempo il branzino al vapore e riducetelo in pezzetti. In una padella antiaderente scottate invece i gamberetti ed infine unite tutto insieme in una padella. Aggiustate di sale e pepe ed aggiungete anche una buona dose di prezzemolo.

    Nel frattempo fate cuocere la pasta e mettete un mestolo di acqua di cottura nella padella con il condimento in modo da amalgamare bene il tutto.

    Scolate la pasta ancora al dente, unitela al condimento, un buon giro d’olio a crudo e via… il pranzo è servito. E che profumo!!

  • FILETTO DI NASELLO CON DADOLATA DI VERDURE

    nasello

    Per una cena leggera ma sfiziosa, ecco il filetto di nasello con dadolata di verdure. Un piatto sano e gustoso pronto in pochi minuti

    Supponiamo avete del nasello congelato, delle verdure miste, arrivate tardi la sera a cena e non sapete cosa fare. Niente paura. In pochi minuti potete preparare un piatto sano e gustoso come questo. Ottimo anche però se avete ospiti a cena, per realizzare una cena a base di pesce veloce, semplici… ed anche economica.

    Ingredienti

    • 1 scalogno 
    • 250 gr di peperoni rossi e gialli
    • 1 pomodoro
    • 2 cucchiai di olive nere
    • 1 cipolla rossa 
    • 1 zucchina
    • 1 bustina di zafferano 
    • 400 gr di filetti di nasello 
    • pepe
    • prezzemolo
    • erba cipollina

    Procedimento

    Versa in un tegame lo scalogno tritato, i peperoni tagliati a dadini e la zucchina tagliata a rondelle. Unisci una presa di pepe, prezzemolo tritato, il  pomodoro a dadini, le olive nere ed una bustina di zafferano. Mescola bene, versa 2 cucchiai di acqua calda e cuoci per 10 minuti.

    A parte, cuoci alla griglia la cipolla e cuoci al vapore i filetti di nasello (anche surgelato). Una volta cotto, mettilo nella padella con le verdure, la cipolla grigliata a spicchi e fai insaporire per 2 minuti a tegame coperto.

    Servi caldo o tiepido con erba cipollina e magari qualche crostino di pane tostato.

  • PENNE INTEGRALI MERLUZZO E POMODORINI

    merluzzo

    Penne integrali merluzzo e pomodorini, un piatto unico semplice da realizzare ma allo stesso tempo appagante, buono e profumato.

    Se volete portare in tavola un piatto gustoso, leggero, saporito e profumato, allora queste penne integrali con merluzzo e pomodorini fanno proprio il caso vostro. Semplici da preparare, ed anche economiche, sono ideali sia per un pranzo veloce che per una cena tra amici e parenti.

    Ingredienti per 2 persone circa

    • 160 gr di penne integrali
    • 2 filetti di merluzzo freschi (200 gr)
    • 200 gr pomodori ciliegino
    • 1 spicchio d’aglio
    • noce moscata
    • peperoncino in polvere
    • prezzemolo fresco
    • olio d’oliva.

    Procedimento

    In una padella antiaderente mettere il merluzzo tagliato a pezzi con l’aglio, una spolverata di noce moscata e un pizzico di peperoncino in polvere. Cuocete per 4/5 minuti a fiamma media, quindi unite i pomodorini tagliati a metà. Proseguite la cottura per altri 3/4 minuti, versando poca acqua solo se se necessario.

    A questo punto, aggiungete un ciuffo di prezzemolo tritato, togliete l’aglio e spegnete il fuoco.

    Nel frattempo, lessare le penne integrali. Scolatele ancora al dente e versatele nella padella con il condimento. Saltatele un minuto  con un po’ de’acqua di cottura e quindi servite.

    Decorate e insaporite con qualche fogliolina di prezzemolo e un filo d’olio d’oliva.

    Buon appetito!

  • CASERECCE INTEGRALI CON FRUTTI DI MARE E CIME DI RAPA

    frutti di mare

    Per una domenica in famiglia o un pranzo tra amici, queste caserecce integrali con frutti di mare e cime di rapa faranno invidia anche a chi a dieta non è!

    Molto spesso una delle difficoltà maggiori quando si è a dieta è riuscire a capire come poter realizzare piatti dietetici ma allo stesso tempo prelibati, raffinati e da poter proporre anche a chi non è a dieta. Bene, queste caserecce integrali con frutti di mare e cime di rapa sono appunto l’esempio di come si possa realizzare un piatto prelibato anche stando a dieta. Certo non è un piatto che si possa preparare un 5 minuti ma per un pranzo domenicale, quando si ha un pò più di tempo, queste caserecce sono l’ideale!

    Ingredienti (per 4 persone circa)

    • 280 gr di caserecce integrali
    • 300 gr di cime di rapa
    • 500 gr di frutti di mare freschi a piacere (gamberi, seppie, calamari, polipetti)
    • 300 gr di vongole congelate
    • aglio
    • olio extra vergine di oliva

    Preparazione

    Innanzi tutto iniziate lessando le cime di rapa in acqua bollente per 10 minuti. Scolatele e strizzatele bene, quindi sminuzzatele grossolanamente con una mezzaluna.

    Nel frattempo fate aprire le vongole mettendole in una padella con un poco di acqua ed uno spicchio d’aglio. Accendete il fuoco e lasciate cuocere 5-10 minuti giusto il tempo di far aprire i gusci.

    A questo punto rimuovete le vongole ed usate la stessa acqua per cuocere i vostri frutti di mare.

    Mettete intanto sul fuoco l’acqua per la pasta e fate cuocere le vostre caserecce integrali.

    Quando i frutti di mare saranno cotti metteteli in una padella capiente insieme alle vongole ed alle cime di rapa.

    Scolate le caserecce ancora al dente e, con un poco dell’acqua di cottura, ripassatele in padella insieme a tutto il condimento. Un buon filo di oli odi oliva a crudo ed impiattate.

    Buon appetito 🙂

  • A DIETA PRIMA DI NATALE: SI O NO?

    dieta

    Ma ha senso mettersi a dieta prima di Natale? Si, ciò che conta è la motivazione! Certo non dimagrirete ma vi approccerete alla tavola con più coscienza.

    Secondo gli esperti non esiste un momento giusto per iniziare una dieta. Spesso chi deve iniziare una dieta finisce infatti per ripetersi “inizio da lunedì, inizio dopo le feste o inizio a gennaio”. Ma fissare una data di inizio di una dieta significa solo rimandare qualcosa che non si vuole fare! Si tratta di meccanismi di difesa della nostra psiche, che non volendo affrontare gli sforzi richiesti tende a rimandare sempre a quel famoso lunedì che non arriva mai!

    Chi vuole cominciare davvero a perdere peso, o semplicemente a mangiar sano, allora deve prendere una decisione che deve partire da adesso. E’ la stessa cosa che dovrebbe fare chi deve smettere di fumare o andare in palestra. Avete deciso di smettere di fumare? Bene! Allora buttate le sigarette, ORA! Avete deciso di andare in palestra? Bene, andate! Aspettare marzo o aprile per andare in palestra sperando in due mesi di recuperare tutto ciò che non si è fatto in un anno intero è una follia! Dovremmo renderci conto che stiamo solo cercando la scusa per non iniziare, perchè evidentemente non siamo motivati abbastanza.

    Non è importante il giorno ma la motivazione…anche se è Natale!

    Non c’è un momento migliore di altri per migliorare le proprie abitudini. Se siete davvero motivati, ogni momento è quello giusto. Anche a Natale? Si! Certo, iniziare una dieta proprio nell’insidioso periodo Natalizio non è semplice. Ma pensandoci bene potrebbe avere i suoi vantaggi. Si eviterebbe innanzi tutto di aggiungere peso al peso. Magari (anzi, sicuramente :)) non dimagrirete, nè dovrete stare alla larga da dolciumi e prelibatezze culinarie. Ma arriverete al cenone con maggiore consapevolezza, avrete imparato a gestire i pasti e ad approcciarvi alla tavola in modo consapevole, godendovi tutto, ma senza la smania di dovervi abbuffare ad ogni costo. Inoltre, se riuscirete a “sopravvivere” a questo periodo, il resto sarà tutto in discesa.

    Cosa voglio dire quindi?

    Non voglio trasmettere il messaggio che si debba iniziare una dieta prima di Natale a tutti i costi. Voglio invece dire che è bene iniziare una dieta quando ci sentiamo pronti!  E se questo si verifica a Natale, perfetto, non rimandate, iniziate ora!

     

     

  • DICEMBRE: COSA METTO NEL CARRELLO?

    dicembre

    Per tenere lontani influenze e raffreddori, a Dicembre il banco di frutta e verdura si riempie di alimenti ricchi di vitamine e minerali.

    Dicembre, arriva l’inverno, e con esso i soliti malanni di stagione. La natura anche in questo caso ci viene incontro dandoci frutta e verdura ricchi di vitamine in grado di rafforzare il nostro sistema immunitario e proteggerci da sintomi influenzali. Con il loro contenuto in vitamina c, gli agrumi sono così i grandi protagonisti di Dicembre. Tra la verdura regnano invece broccoli e cavoli, ricchi oltre che di vitamina C anche di sali minerali tra cui il ferro.

    Ma vediamo un elenco di quello che dovreste metter nel carrello in questo mese. Scaricate l’immagine e portatela con voi quando andrete a fare spesa.

    dicembre

  • CROSTATA INTEGRALE EXTRA LIGHT

    crostata

    La crostata integrale extra light, un dolce adatto anche a chi è a dieta, per una colazione gustosa che non avreste mai pensato di poter fare.

    La crostata è un dolce classico, semplice ma di certo calorico, difficile da poter inserire in un regime alimentare dietetico. La ricetta tradizionale infatti prevede, per la frolla, l’uso di molto burro che non la rende di certo un alimento adatto ad essere consumato tutti i giorni specie da chi è a dieta. Ma con questa versioe invece riuscirete a creare una crostata light, che potrete mangiare.. tutti i giorni! per rendere speciali e gustose le vostre colazioni. Provate per credere e .. mani in pasta!

    Ingredienti

    • Farina integrale 300 gr
    • Un rosso d’uovo
    • Due albumi
    • 80 grammi di zucchero di canna integrale
    • 70 ml di olio
    • 5 gr di bicarbonato

    per la farcitura:

    • Marmellata con soli zuccheri della frutta gusto a scelta

    Preparazione

    Iniziate preparando la “frolla”. Ovviamente non vi dovrete aspettare la solita frolla burrosa a cui siete abituati. In una ciotola mettete tutti gli ingredienti secchi, mescolate ed unite poi quindi l’olio e le uova.

    Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e fate riposare in frigo per 30 minuti.

    Trascorsi i 30 minuti riprendete la vostra frolla. Stendetela con un matterello ed usatela per ricoprire la base ed i bordi della vostra teglia. Tagliate via la frolla in eccesso che userete poi per le guarnizioni. Riempite la base della crostata con la marmellata di vostro gradimento e poi decorate a piacere.

    Infornate a 200° per 30 minuti circa.

    Non siete soddisfatti e volete provarne un’altra? Allora questa crostata light semplicissima può fare il caso vostro.