• CREMA DI FINOCCHI, PORRO E ZUCCHINE

    crema-di-finocchi-e-zucchine-DOR5

    Una crema leggera e delicata che unisce le proprietà diuretiche del finocchio, la leggerezza delle zucchine, le fibre e le vitamine del porro

    Se avete voglia di un contorno caldo e leggero, provate questa crema. Potete servirla su dei crostini di pane integrale tostato ed affiancarvi un secondo piatto a base di carne bianca o pesce azzurro per una cena leggera sana ed invitante. Ricordate che le vellutate, le creme, i frullati, non vanno considerati un pasto completo se non accompagnati anche da secondi piatti. Sono solamente un modo diverso e gustoso di mangiare la verdura, ed anche più verdure insieme.

    Ingredienti

    • porri
    • patata
    • zucchine
    • cipollotto
    • 2 finocchi teneri
    • 3 bicchieri di acqua o brodo vegetale
    • sale e pepe
    • olio extravergine

    Procedimento

    Il procedimento è semplicissimo. Innanzi tutto pulite tutte le verdure e tagliatele in piccoli pezzi.

    In una pentola antiaderente mettete a scaldare il cipollotto tagliato a fettine insieme al porro ed alla patata. Fate cuocere 5 minuti e quindi aggiungete il finocchio e le zucchine. Salate e pepate.

    Fate insaporire e quindi aggiungete il brodo vegetale. Coprite con il coperchio e fate cuocere per altri 15 minuti.

    Frullate il tutto aggiungendo, se occorre, altro brodo vegetale fino ad ottenere una crema liscia.

    Servite ben calda su crostini di pane tostato, irrorate con olio di oliva a crudo ed il vostro piatto caldo è pronto.

     

    Immagine tratta da: http://www.pensorosa.it/ricette-semplici/vellutata-leggera-di-zucchine-e-finocchi.html)

  • VELLUTATA DI ZUCCA E PORRI

    vellutata

    Vellutata di zucca e porri, un piatto caldo perfetto per le serate invernali o autunnali dove occorre qualcosa di caldo per scaldarci un pò. 

    Questa vellutata è leggera e semplice da preparare. Realizzata con la zucca, regina dei mesi autunnali, prevede anche l’aggiunta dei porri, per attenuarne un pò il sapore molto dolce. Inoltre l’ampio uso di spezie le darà quel tocco in più che la renderà davvero speciale.

    Ingredienti

    • 400 gr zucca
    • 200 gr porro
    • Acqua qb
    • curcuma, zenzero, sale e pepe

    Preparazione

    Prendete la zucca, toglietene la buccia ed i semi e tagliate la polpa a pezzi abbastanza grandi.

    Mettete la zucca in una pentola ed aggiungete quindi  il porro tagliato a rondelle ed un pochino d’acqua.

    Lasciate cuocere per circa 15 minuti a fiamma media con coperchio aggiungendo acqua se occorre di tanto in tanto. quando i pezzettoni di zucca saranno diventati belli morbidi,  frullate tutto con il minipimer e condite con sale (poco!!),  olio, curcuma, zenzero e pochissimo pepe.

    Impiattate e servite magari con dei crostini di pane integrale.

    E la vellutata è pronta per essere usata come caldo contorno, o come antipasto.

     

    (immagine tratta da http://www.vegness.it/vellutata-zucca-porri/)

  • VELLUTATA DI ZUCCA SENZA PATATE

    zucca

    Tempo di zucca!! Allora usiamola per preparare una gustosa vellutata da usare come un buon antipasto o come un caldo contorno

    Grazie alla sua consistenza cremosa, la zucca consente di ottenere un’ottima vellutata anche senza aggiungere patate. La vellutata ottenuta sarà così davvero leggera ed adatta anche a chi sta seguendo delle diete ipocaloriche o a chi deve tenere sotto controllo  l’indice glicemico (es. persone diabetiche)

    Ingredienti per 4 persone:

    • 300 gr di zucca
    • olio extra vergine d’oliva
    • trito di cipolla
    • sale
    • pepe
    • maggiorana
    • erbetta cipollina
    • acqua o brodo vegetale

    Procedimento

    Per preparare la vellutata di zucca senza patate iniziate con il pulire bene la zucca privandola dei semi e della parte esterna. Tagliatela quindi a pezzettoni.

    Tritate la cipolla e mettetela a cuocere in una pentola antiaderente (di solito consiglio di evitare i soffritti e cuocere semplicemente con acqua). Aggiungete i pezzetti di zucca, un poco di sale, il pepe, la maggiorana e l’erba cipollina. Lasciate cuocere per circa 10 minuti con fuoco medio alto e coperto.

    A questo punto, aggiungete dell’acqua o brodo vegetale (o anche del vino se preferite). Lasciate cuocere a fuoco medio e sempre coperto per altri 20 minuti circa. Terminata la cottura potete frullare il tutto direttamente nel tegame con un frullatore ad immersione.

    A questo punto se siete soddisfatti della consistenza della vellutata, potete sistemarla nei piatti, aggiungere un filo d’olio a crudo ed eventualmente un ciuffo di prezzemolo. Se la consistenza della vellutata vi dovesse sembrare troppo liquida fatela cuocere a fiamma bassa per altri 10 minuti in modo che diventi più cremosa.

    Servitela ben calda con dei crostini di pane integrale.

    (immagine tratta da http://www.italianosveglia.com/vellutata_di_zucca-b-91482.html)

  • ZUPPA DI CECI E CAVOLO NERO

    zuppa di ceci e cavolo nero

    Zuppa di ceci e cavolo nero, per scaldare le giornate più fredde mangiando sano e sempre  con gusto. Provatela con dei crostini di pane tostato

    Il cavolo nero è uno dei protagonisti dell’inverno. Forse meno conosciuto e meno usato dei classici cavolfiori o broccoli, ma non per questo meno buono o benefico. Infatti è ricco di Vitamina C, calcio e vitamina K. Contiene Vitamina A ed E, ed è quindi  un potente antiossidante in grado di contrastare l’invecchiamento cellulare. E’ un ottimo antitumorale ed antinfluenzale, favorisce la digestione ed è utile per la salute del cuore in quanto tiene bassi i livelli di colesterolo cattivo LDL. Vediamo quindi come poterlo portare in tavolo per beneficiare delle sue proprietà con questa zuppa di ceci e cavolo nero.

    Ingredienti

    • 400 gr di cecci lessati (o 140 gr circa di ceci secchi)
    • 250 gr di cavolo nero
    • 1 cipolla
    • 1 spicchio d’aglio
    • rosmarino
    • 500 ml circa di brodo vegetale (o acqua)
    • olio extra vergine di oliva
    • sale
    • pepe

    Preparazione 

    Se state utilizzando i ceci secchi, metteteli in ammollo 12 ore prima della preparazione della zuppa. Quindi lessateli un paio d’ore fino a che non risulteranno morbidi. Una volta cotti, frullatene una metà aggiungendo un poco di acqua o brodo vegetale.

    Pulite il cavolo nero e scegliete le foglie più tenere. In una pentola capiente mettete quindi l’aglio, la cipolla, la carota tagliata a tocchetti, un paio di cucchiai di olio, il rosmarino e parte del brodo vegetale (l’olio non deve soffriggere). Aggiungete infine il cavolo nero tagliato a striscioline. Mescolate e fate cuocere 5 minuti circa.

    Appena il cavolo sarà tenero aggiungete i ceci interi e quelli frullati ed il resto del brodo vegetale (decidete voi la quantità da aggiungere in base a quanto volete che la vostra zuppa sia brodosa). Mescolate e lasciate cuocere altri 5 minuti.

    Spegnete il fuoco, aggiustate di sale e pepe e servite la zuppa ben calda magari accompagnandola con del pane tostato.

  • VELLUTATA DI CAVOLFIORE E CAROTE

    vellutata-di-broccoli-1

    La vellutata di cavolfiori e carote è un piatto dal sapore leggero e gradevole. Da servire con pane tostato

    La vellutata di cavolfiori e carote è una combinazione di verdure un po’ particolare, ma il sapore sarà davvero delicato e gradevole. Un ottimo e caldo contorno per le serate più fredde.

    Ingredienti

    • ½ kg di cavolfiore
    • 2 carote
    • 1 cipolla rossa
    • 1 spicchio d’aglio
    • olio extra vergine d’oliva
    • 250 ml di acqua
    • erba cipollina
    • sale
    • pepe
    • pane tostato

    Procedimento

    Mettere a scaldare in una pentola dell’acqua con un poco di sale (poco, come consiglio sempre).

    Nel frattempo, in una casseruola mettere le carote tagliate  a rondelle (senza pelarle) ed il cavolfiore  a pezzi.  Aggiungere  l’aglio ben tritato e la cipolla e quindi versare lentamente nella casseruola l’acqua salata calda, mentre si continua a mescolare, fino a coprire totalmente le verdure. Aggiustare di pepe. Coprire e lasciare a cuocere per circa 20 minuti, finché le verdure sono tenere. Successivamente, mescolare nuovamente a fuoco basso per qualche minuto.

    Spegnere il fuoco e frullare il tutto con il minipimer o il frullatore, finché non si ottiene una consistenza cremosa, densa e omogenea.

    Versare la crema in una ciotola dove avrete messo dei crostini di pane tostato. Aggiungete quindi una spolverata di  erba cipollina e un filo d’olio extravergine di oliva. La vellutata è pronta

  • VELLUTATA DI ZUCCA SAPORITA

    VELLUTATA ZUCCA

    Vellutata di zucca: un contorno caldo e nutriente per scaldarsi nelle serata autunnali ed invernali. Senza patate è adatta a tutti!

    Questa ricetta non è una mia invenzione. L’ho rubata ad un mio paziente che ama cucinare ma…è a dieta! Ecco allora come riesce a realizzare dei piatti davvero gustosi ma pur sempre light. Questa è la sua vellutata di zucca.

    Ingredienti

    • zucca
    • scalogno
    • vino bianco
    • menta, salvia, melissa, cannella
    • sale e pepe q.b
    • ketchup fatto in casa (facoltativo!)

    Preparazione

    Tagliare la zucca a dadini e metterla a rosolare in padella con uno scalogno intero bagnando con 1/2 bicchiere di vino bianco. Aggiungere spezie ed erbe aromatiche: salvia, melissa e un pizzico di cannella. Aggiustare di sale (poco!) e pepe. Aggiungere anche della menta fresca. Quando la zucca inizia ad appassire, aggiungere dell’acqua calda e frullare il tutto.  Lasciare cuocere poi  fino a raggiungere la densità desiderata. Togliere dal fuoco ed aggiungere una goccia di ketchup (secondo il mio paziente da un tocco in più!). Un filo di olio a crudo e servire ben calda!

    Nota

    Il ketchup in commercio viene ottenuto mediante l’aggiunta di zucchero raffinato o di dolcificanti industriali che lo rendono eccessivamente zuccherino e calorico. A onor del vero in questa ricetta se ne usa così poco che di certo non modificherà la leggerezza del piatto, ma per buona educazione alimentare è bene saperlo. Se volete prepararlo in casa, la ricetta è molto semplice. Basta versare e mescolare in una ciotola i seguenti ingredienti:

    250 grammi di salsa di pomodoro
    60 millilitri d’acqua
    10 gr di zucchero di canna grezzo (1 cucchiaio)
    1 cucchiaio di aceto di mele
    ½ cucchiaino di sale

    Si conserva in frigo un paio di giorni. Se credete di non usarla, riducete tutte le dosi 😉

     

     

  • INSALATA DI FINOCCHI E ARANCE

    insalata finocchi arance

    Insalata di finocchi e arance ecco un piatto fresco e semplicissimo da preparare.

    L’insalata di finocchi e arance è ottimo come contorno o antipasto sfizioso, preparata con ingredienti di stagione! Fonte di fibra, minerali, e Vitamina C.

    Ingredienti

    • 2 arance
    • 4 finocchi teneri
    • olio
    • sale
    • pepe nero

    Procedimento
    Togliete ai finocchi le foglie più dure e filamentose. Lavateli molto bene e tagliateli a fettine sottili, asciugatele e mettetele in un’insalatiera. Conditele con alcuni giri d’olio versato a filo, un pizzico di sale e uno di pepe nero. Sbucciate le arance al vivo, tagliatele a fettine oppure a spicchi e unitele ai finocchi. tenete al fresco o servite subito.

    Per un tocco in più potete aggiungere delle noci o olive nere.

     

  • GUACAMOLE: LA RICETTA ORIGINALE

    Guacamole

    Una salsa semplice e veloce da realizzare a base di avocado che si accompagna bene a insalate, antipasti e secondi piatti.

    La ricetta originale messicana del guacamole prevede l’uso di soli 3 ingredienti. A questi poi  potete aggiungere spezie e condimenti a vostro piacere. La salsa guacamole nei ristoranti messicani viene servita per accompagnare i nachos o le tortillas, ma è ottima anche semplicemente spalmata sul pane o come condimento per le verdure.

    Ingredienti: 

    • 4 avocado
    • 2 lime
    • 1 pizzico di sale

    Dividete gli avocado a metà e estraete il nocciolo. Sbucciate il frutto, prelevate la polpa, tagliatela a dadini e schiacciatela con la forchetta in una ciotola fino a formare una purea. Grattugiate una piccola parte di scorza di lime, spremete i frutti e aggiungete il tutto alla purea di avocado.   Amalgamare e ultimate la vostra salsa guacamole fatta in casa.

    Se volete realizzare la salsa guacamole al pomodoro  vi serviranno 2 avocado, 1 pomodoro maturo, 1 peperoncino jalapeno, 2 cucchiai i cipolla tritata, 1 spicchio d’aglio tritato (facoltativo), succo di lime o di limone, sale e pepe.

    O ancora potrete arricchire la vostra salsa guacamole con le cipolle rosse. Vi serviranno 2 o 3 avocado maturi, ½ cipolla rossa tritata, coriandolo, sale, 1 peperoncino, 3 cucchiai di succo di lime.

    Se amate il piccante preparate la salsa guacamole al peperoncino. Vi serviranno 4 avocado maturi ½ cipolla rossa, 3 lime, sale e 1 peperoncino jalapeno.

     

     

     

     

     

     

  • ZUCCA AL FORNO AL ROSMARINO

    zucca al forno

    Per chi non è pratico con i fornelli, e per chi per la prima volta maneggia la zucca, la zucca al forno è una ricetta davvero banale!

    La zucca al forno può essere usata come ottimo contorno, la cottura al forno è semplice e veloce e non necessita di particolari accortezze.

    Ingredienti

    • Mezza zucca
    • Olio
    • Sale
    • Pepe
    • Rosmarino
    • Pangrattato

    Procedimento

    Tagliate la zucca a spicchi, privatela di semi e crosta e disponete le fette in una pirofila. Condire la zucca con sale (sempre poco…o anche senza sale! é buona lo stesso 🙂 ), pepe, rosmarino e olio e lasciar marinare per 15 minuti nella teglia. Nel frattempo accendere il forno a 200°. Spolverizzare con pangrattato e infornare a 180° per 10 minuti o comunque fino a quando la superficie non risulta dorata ma non bruciata. Servire subito, se necessario aggiungendo poco olio a crudo.

    La foto in evidenza è la zucca al forno di una mia amica 🙂 ! Ottimo aspetto 🙂