• MAFALDE INTEGRALI GAMBERI E CARCIOFI

    carciofi

    Un gustoso, saporito e raffinato primo piatto. Sono le mafalde integrali con gamberi e carciofi. E non vi sembrerà di stare a dieta.

    Non avevo mai provato questo formato di pasta e devo dire che è stata una grande scoperta. Soprattutto perchè è molto leggera e quindi, anche se i vostri piani alimentari ne prevedono quantità esigue, vi sembrerà di mangiare davvero un bel, grande piatto di pasta. Inoltre, con l’aggiunta di carciofi e gamberi avrete un piatto unico veramente abbondante. Se poi doveste avere ancora fame, ricordate che con la verdura si può sempre abbondare.

    Ingredienti per 2 persone

    • 150 gr di mafalde integrali
    • 300 gr di gamberi (io ho usato quelli congelati)
    • 300 gr di carciofi (ho usato carciofi freschi)
    • succo di 2 limoni
    • 1 cipollotto
    • 1/2 bicchiere di vino bianco
    • pepe
    • olio di oliva

    Procedimento

    Iniziate pulendo bene i carciofi eliminando le foglie più esterne e più dure e pulendo bene anche i gambi. Mettete a mollo i cuori ed i gambi ottenuti in acqua e limone per circa 1 ora. Un consiglio: se avete poco tempo o non avete dimestichezza con la pulizia dei carciofi, potete usare quelli congelati, che poi andrete a cuocere come riportato sulla confezione.

    Trascorsa l’ora di ammollo, bollite i carciofi per circa 15 minuti in modo che restino un pò duri (se li volete più teneri basta aumentare il tempo di cottura). Spegnete poi il fuoco ed usate una parte dei carciofi per fare una cremina, semplicemente frullandoli insieme ad un poco d’acqua.

    Nel frattempo lessate anche i gamberi cuocendoli per circa 10 minuti semplicemente in acqua. Scolateli e tagliatene qualcuno. Avere nel piatto gamberi di diversa grandezza aiuterà ad amalgamare bene il tutto e sentire in bocca diverse consistenze.

    A questo punto mettete in una padella la crema di carciofi, i carciofi lessati e tagliuzzati, i gamberi, ed il cipollotto tagliato sottile sottile. Aggiungete anche 1/ 2 bicchiere di vino ed accendete il fuoco un paio di minuti.

    Lessate la pasta e scolatela al dente. Buttatela nella padella con il condimento, fatela mantecare ancora per due minuti ed impiattate.

    Terminate con una spolverata di pepe ed un giro di olio di oliva.

    E le vostre mafalde sono pronte.


    Vi piacciono i carciofi? Provate anche gli GNOCCHETTI SARDI CARCIOFI E SPECK oppure le CASERECCE INTEGRALI SEPPIE E CARCIOFI.

  • TROFIE INTEGRALI PERSICO ZUCCHINE E POMODORINI

    zucchine

    Le trofie con persico zucchine e pomodorini sono un primo piatto leggerissimo, delicato, ma gustoso ed invitante. Bello da vedere ed ottimo da assaporare

    A dieta non bisogna rinunciare al gusto. E così questo piatto è davvero “da dieta”, ma assolutamente gustoso ed invitante. Le trofie con persico zucchine e pomodorini sono un buon piatto unico semplice e veloce ma davvero raffinato e gustoso.

    Ingredienti (per 2 persone)

    • ca. 160 gr di trofie integrali
    • 200 gr di persico
    • 2 zucchine medie
    • 10 pomodoroni
    • 1 cipollotto
    • olio
    • pepe

    Preparazione

    Per prima cosa tagliate una zucchina e mezza a spaghetto (io uso questo semplice attrezzo). Mettetela in una padella insieme a 1/2 cipollotto tagliato a rondelle sottili, un poco d’acqua e fate cuocere circa 5 minuti.

    Intanto in una padella a parte, ancora con un poco di acqua, mettete a lessare la metà della zucchina rimasta. A metà lessatura aggiungete anche la metà del cipollotto rimasta e fate cuocere insieme 5 minuti. Scolate zucchina e cipollotto e frullate per ottenere una cremina.

    Tagliate i pomodorini a cubetti e metteteli da parte.

    Iniziate a cuocere anche il persico in una padella con un poco di acqua. Non cuocetelo del tutto, dovrà terminare la cottura insieme alla pasta e al resto del condimento.

    A questo punto, mettete nella stessa padella le zucchine tagliate a spaghetto, la crema di zucchine i pomodorini ed il persico. Aggiungete anche un mestolo di acqua di cottura della pasta.

    Scolate le trofie ancora al dente e mettetele nella padella insieme al condimento. Lasciate andare ancora 2 minuti a fuoco medio affinchè il persico termini la cottura e tutti i sapori si amalghimino. Mantecate il tutto e le vostre trofie sono pronte per essere servite.

    Aggiungete nel piatto una spolverata di pepe ed un giro di oli di oliva a crudo.

    E buon appetito!


    Non so voi ma a me le trofie piacciono tantissimo ed allora vi lascio anche queste ricetta: TROFIE GAMBERI E ZUCCHINE e TROFIE INTEGRALI SALMONE E ZUCCHINE

  • PIADINE INTEGRALI FATTE IN CASA

    piadine

    Avete voglia di qualcosa di sfizioso per cena? E allora provate le piadine fatte in casa con farina integrale. Scegliete voi la farcitura e buon appetito!

    Le piadine sono buonissime, farcite nei modi più svariati. Ma quelle originali contengono molti grassi (lo strutto!), ed ovviamente non sono realizzate con farina integrale ma con farina 00, molto meno salutare rispetto a quella integrale!! Ecco allora la versione senza strutto, senza burro, senza latte e senza lievito…solo farina, acqua, olio e sale. Farcite le vostre piadine con verdure grigliate e mozzarella ad esempio, o con verdure all’agro e dell’affettato, o ancora bresaola e rughetta, striscioline di pollo ed insalata mista, ed otterrete un pasto completo e sfizioso.

    INGREDIENTI PER 4 PIADINE

    • 240 gr di farina integrale (o farina di farro integrale, è deliziosa);
    • 140 gr di acqua fredda;
    • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva;
    • sale (poco!)

    PREPARAZIONE

    Setacciate la farina in una ciotola e unite il sale. In un pentolino scaldate l’acqua (senza portarla ad ebollizione), aggiungete l’olio e amalgamatela alla farina fino ad ottenere un impasto che potete lavorare su una spianatoia senza che si attacchi alle mani.

    Dividete l’impasto in 4 palline dello stesso peso (circa 90 grammi), copritele con un canovaccio pulito e lasciatele riposare per 10/15 minuti.

    Stendente col mattarello le palline di impasto secondo lo spessore desiderato, cuocete le piadine in una padella antiaderente da entrambi i lati.

    A questo punto potete farcirle come volete, mozzarella, affettati magri, verdure grigliate, pomodorini, lattuga etc…


    E se volete dilettarvi in cucina, provate anche le piadine realizzate con farina di ceci. Sono più proteiche di quelle fatte con farina integrale e soprattutto senza glutine, per cui adatte anche ai celiaci. Inoltre rappresentano un modo diverso di mangiare i legumi! La ricetta a questo link

  • SPAGHETTI INTEGRALI TONNO E PREZZEMOLO IN CREMA DI LIMONE

    spaghetti

    Un bel piatto di spaghetti super semplice e veloce ma ideale se avete poco tempo e volete allettare il palato di tutti, a dieta e no.

    Avete ospiti a pranzo inaspettati? Oppure semplicemente siete rientrati tardi a casa e vorreste comunque preparare un piatto gustoso? Penso ad esempio alle mogli e mamme che hanno poco tempo per cucinare, non possono permettersi di fare 2 cucine diverse per loro e per il resto della famiglia, e vogliono quindi preparare un piatto gustoso per tutti ma light per se stesse.

    Allora ecco che questo piatto di spaghetti è l’ideale per accontentare tutti. Veloce, semplice, ma super saporito e gustoso.

    Come dico sempre infatti basta un pò di fantasia per creare piatti golosi usando ingredienti semplicissimi, come può essere una scatoletta di tonno. Occorre poi saper giocare un pò con le spezie, gli odori, le erbe aromatiche. E poi c’è il limone, che è di grande aiuto in cucina quando non si possono fare fritti, soffritti e quando soprattutto si può usare poco olio,

    Ingredienti (per circa due persone)

    • circa 150 gr di spaghetti
    • 2 scatolette grandi di tonno al naturale
    • prezzemolo
    • Succo e scorza di un limone rigorosamente bio
    • 1 cucchiaio di farina integrale
    • un pizzico di sale
    • pepe
    • olio extravergine di oliva

    Procedimento

    Spremete il succo di un limone ed allungatelo con altrettanta acqua.

    Mettetelo sul fuoco insieme alla scorza di un limone bio ed una spolverata di farina per far addensare e creare la cremina.

    Aggiungere quindi il tonno al naturale sgociolato benissimo, il prezzemolo, un pizzico di sale, pepe.

    Scolate gli spaghetti, unite il tutto in padella con un giro d’olio e servite.

    Potete guarnire il piatto con altro prezzemolo fresco.


    Amanti degli spaghetti?? Allora provateli in queste versioni:

  • FARFALLE FILANTI CON MOZZARELLA, RADICCHIO E PROSCIUTTO.

    mozzarella

    Un primo piatto semplice e gustoso queste farfalle con radicchio, prosciutto cotto e mozzarella. Piacerà a tutti, sia a dieta che no!

    Se siete a dieta e pensate di dover rinunciare a piatti succulenti e filanti, allora vi sbagliate. Ovviamente va benissimo il petto di pollo alla piastra o il merluzzo al vapore, ma ogni tanto vi potete concedere anche piatti più gustosi. Infatti, usando le dosi previste dai vostri piani alimentari, anche questi piatti possono assolutamente rientrare in un piano alimentare dimagrante.

    Allora vi consiglio di provare queste farfalle filanti con radicchio, mozzarella e prosciutto cotto. Il piatto è stato realizzato da una mia paziente in un giorno in cui la sua dieta prevedeva a pranzo tutti questi ingredienti. Con un pò di fantasia poi, lei è riuscita a portare in tavola un piatto che è stato apprezzato da tutta la famiglia. Provate anche voi!

    Ingredienti (per circa 2 persone)

    • 150 gr di farfalle integrali
    • un radicchio medio
    • 1 mozzarella (circa 120 gr)
    • 100 gr di prosciutto cotto
    • 1 cipolla

    Procedimento

    Mettete in una padella la cipolla tagliata a rondelle con un poco d’acqua e fate andare per un pò. Aggiungete quindi il radicchio lavato e tagliato a striscioline e lasciate andare ancora fino a quando non sarà tutto appassito.

    Tagliate anche il prosciutto cotto a stricioline (o cubetti, come preferite) ed aggiungetelo alla padella con cipolla e radicchio.

    Scolate la pasta al dente. Ricordate che la pasta al dente ha un indice glicemico più basso di quella ben cotta. Buttate la pasta nella stessa padella contenente il condimento e, insieme alla pasta, aggiungete anche la mozzarella. E’ importante che la mozzarella sia aggiunta solo alla fine in modo che risulti filante e non si appallottoli.

    Servite la vostra pasta calda e fumante!


    E se volete provare un altro piatto super filante, ecco qua gli spinaci filanti con mozzarella e prosciutto

  • FUSILLI CREMOSI BROCCOLI E SALMONE

    fusilli

    Per gli amanti dei primi piatti, questi fusilli integrali con salmone e crema di broccoli sono un ottimo mix di gusto e leggerezza.

    Se avete voglia di un primo piatto succulento ma adatto alla dieta, allora questi fusilli cremosi fanno proprio il caso vostro. Non sono lo buoni ma anche ricchissimi di nutrienti. Il salmone con i suoi omega tre dall’azione antinfiammatoria, è un elisir di lunga vita. Questi grassi buoni infatti ci proteggono dall’invecchiamento cellulare, ma anche dalle patologie cardiovascolari, e regolano i livelli di trigliceridi nel sangue. I broccoli, dal canto loro, sono ottimi per rafforzare il nostro sistema immunitario e sembrano avere anche azione antitumorale. Insomma, fate il pieno di nutrienti con questo piatto da leccarvi i baffi. E se avete ospiti, o semplicemente mangiate in famiglia, proponetelo anche a tutti gli altri. Vedrete che piacerà a tutti, anche a chi non è a dieta!

    Ingredienti (per 2 persone)

    • 150 gr di fusilli integrali
    • un broccoletto
    • 200 gr di salmone fresco
    • pepe
    • zenzero
    • olio

    Preparazione

    Lessate la testa di broccolo dopo averla divisa in cimette.

    Una volta lessate prendete parte delle cimette e frullatele in un minipimer con un poco di acqua, un pizzico di pepe, un poco di zenzero.

    Tagliate nel frattempo il salmone a cubetti e mettetelo da parte.

    In una padella mettete le cimette di broccolo, la cremina ed i pezzetti di salmone a fuoco spento.

    Cuocete nel frattempo i fusilli, scolateli al dente ed aggiungeteli poi alla padella con il resto degli ingredienti. Accendete il fuoco ed amalgamate il tutto per 1-2 minuti. Questo tempo è sufficiente per la cottura del salmone tra l’altro e senza che questo risulti troppo asciutto.

    Servite ben caldo con un poco di pepe ed olio di oliva a crudo e voilà, i vostri fusilli cremosi sono pronti.


    Altri primi piatti con il salmone? Provate queste trofie integrali con salmone e zucchine o questi rotolini di zucchine e salmone ottimi come antipasto.

  • TROFIE INTEGRALI SALMONE E ZUCCHINE

    SALMONE

    Un primo piatto gourmet che vi farà dimenticare di stare a dieta! Le trofie con salmone e zucchine sono ottime anche se avete ospiti a pranzo

    Non so, ma da quando ho scoperto che nel mio supermercato di fiducia vendono le trofie integrali, non le ho più abbandonate. Io ed il mio compagno ci dilettiamo in cucina e sperimentiamo nuove ricette… se poi vengono bene, le propongo anche a voi. E questa che vi propongo era proprio una scommessa! Ma come verranno queste trofie integrali? Bhe… a mio avviso sono fantastiche, ma provate anche voi e poi mi direte

    Ingredienti

    • 150 gr di trofie integrali
    • 200 gr di salmone fresco o salmone affumicato
    • 2 zucchine grandi o 3 zucchine medie
    • 1 piccola cipolla
    • olio di oliva
    • pepe

    Preparazione

    Innanzi tutto tagliate le zucchine a bastoncello. Potete tagliarle anche a spaghetto, oppure a rondelle, come preferite. Lessatele quindi per circa 10 minuti in una padella con solo acqua.

    Lessate a parte anche la cipolla sempre e solo in acqua.

    A questo punto frullate poco meno della metà delle zucchine insieme alla cipolla lessata in modo da creare una cremina (mi piace aggiungere una parte cremosa al piatto. Non essendoci il soffritto infatti il piatto rischierebbe di risultare troppo secco).

    Mettete sia le zucchine che la cremina in una padella capiente e nel frattempo cuocete anche le trofie. Scolatele a un minuto dalla cottura e poi aggiungetele alla padella insieme alle zucchine ed al salmone tagliato a cubetti, che aggiungerete solo a questo punto in modo da non cuocerlo troppo. Un minuto di cottura infatti è più che sufficiente.

    A questo punto lasciate che tutti i sapori si amalghimino per bene e via, spadellate e servite con del pepe (nei miei piatti non manca mai!!) ed un giro di olio di oliva.

    Buon appetito!


    Provate anche le trofie con gamberi e zucchine, non vi deluderanno!

  • TROFIE GAMBERI E ZUCCHINE

    trofie

    Trofie gamberi e zucchine, saporito, gustoso, ma adatto anche a chi è a dieta! Non ne siete convinti? Leggete la ricetta e vedrete!

    Guardate questo piatto e ditemi voi se vi sembra un piatto da dieta! Spesso stando a dieta ci si aspetta di trovare la solita pasta con il pomodoro semplice, la classica insalatona o il riso in bianco con petto di pollo. Certo, anche quei piatti vanno benissimo, ma se avete un pò di tempo in più e volete portare in tavola qualcosa di più appetitoso, allora queste trofie sono un’ottima idea! E poi hanno un altro vantaggio!!! Saranno così buone che piaceranno a tutti, anche a chi non è a dieta, e quindi non dovrete fare 2 cucine diverse!

    Ingredienti (per 2 persone circa)

    • 150 gr di trofie integrali
    • 3 zucchine medie
    • 400 gr di gamberi freschi o 150 gr di gamberetti in salamoia
    • pepe q.b
    • olio di oliva
    • 1/2 bicchiere di vino

    Procedimento

    Innanzi tutto tagliare le zucchine a bastoncino ( o se preferite a spaghetto). Scottatele in padella con poca acqua e 1/2 bicchiere di vino bianco. Toglierle quindi dal fuoco ancora croccanti.

    Prendete una manciata delle zucchine precedentemente lessate e frullatele per farne una crema.

    A questo punto, e mentre avrete messo sul fuoco la pentola con l’acqua per la pasta, lessate anche i gamberi in acqua per 5 minuti circa (ovviamente se usate quelli in salamoia questo passaggio non occorre, abbiate solo cura di sciacquarli bene)

    Mettete infine nella stessa padella le zucchine tagliate a bastoncino, i gamberi e la crema di zucchine.

    Scolate la pasta un poco al dente, mettetela nella pentola con tutto il condimento, fate amalgamare il tutto un paio di minuti e servite il piatto ben caldo.

    Completate con un poco di pepe (se vi piace) e un filo di olio di oliva a crudo.

    E buon appetito!!!


    Volete provare un’altra ricettina di questo tipo? Light ma sfiziosa per tutti? Provate questi GNOCCHETTI SARDI CON MOSCARDINI ZUCCHINE E POMODORINI oppure questi spaghetti SPAGHETTI SALVIA E SGOMBRO AL PROFUMO DI LIMONE. Vedrete, farete un figurone e mai più due cucine diverse

  • MINESTRA CON ZUCCA GIALLA CECI E FAGIOLI

    ceci

    Voglio di minestra? Provate questa con ceci, fagioli e zucca gialla. Dolce, cremosa, una vera bontà per scaldare anche le giornate più fredde ed uggiose

    Se siete a corto di idee per la preparazione delle vostre zuppe, allora vi consiglio questa con ceci e zucca gialla, una delle mie preferite perchè semplice, dolce e cremosa. Ovviamente vi deve piacere il sapore dolce della zucca, altrimenti vi consiglio di cambiare genere e provare magari questa ZUPPA CONTADINA o questa ZUPPA DI CECI E CAVOLO NERO.

    Ingredienti

    • 150 gr di ceci precotti
    • 150 gr di fagioli precotti
    • 80 gr di pasta da minestra
    • 300 gr di zucca gialla
    • 1 cipolla
    • 1 carota
    • olio
    • parmigiano

    Procedimento

    Molto semplice.

    Mettere a bollire la zucca gialla con la cipolla, la carota ed ovviamente un poco d’acqua. Quando la zucca sarà molto morbida, aggiungere i ceci ed i fagioli precotti. Mi raccomando, se usate quelli in vetro o barattolo sciacquateli bene in modo da rimuovere sale e conservanti. Aggiungete quindi la minestra, ed ultimate la cottura in base al tempo di cottura di quest’ultima.

    Completate con un filo di olio a crudo ed una bella spolverata di parmigiano.

  • ZUPPA CONTADINA

    zuppa

    Voglia di zuppa? Allora provate questa con legumi, funghi e carne di maiale magrissima. Una vera bontà adatta anche a chi è a dieta

    Non era mio solito preparare zuppe, ma ho scoperto che al mio compagno di vita piacciono moltissimo ed allora abbiamo iniziato insieme a sbizzarrirci in cucina, unendo il suo estro culinario alle mie nozioni dietetiche. Ed ecco qua…ne sono uscite fuori anche delle buonissime zuppe. Proprio come questa. Una calda zuppa con legumi, funghi ed arista di maiale. Credete sia un piatto sgarro? Vi sbagliate! é un piatto che potete concedervi anche voi. Sano e nutriente.

    Ingredienti per 2 persone circa

    • 100 gr di zuppa toscana
    • 2 barattoli di pelati a dadini
    • 300 gr di misto funghi congelati con funghi porcini
    • 200 gr di arista di maiale
    • basilico
    • timo
    • pepe
    • 1 cipolla
    • 1/2 bicchiere di vino

    Preparazione

    Iniziate innanzi tutto mettendo in ammollo la zuppa toscana per circa 12 ore. Terminato l’ammollo iniziare la cottura a partire da acqua fredda e poi portata a bollore per circa 1 ora.

    Nel frattempo dedicatevi alla preparazione del sugo. Tagliate la cipolla a rondelle sottili e fatela imbiondire in una padella insieme a 1/2 bicchiere di vino. Aggiungere poi la polpa di pomodoro continuando la cottura a fuoco basso. Aggiungere le spezie (basilico, timo, pepe a piacere).

    In una padella a parte cuocete anche i funghi (io ho usato quelli congelati ma se avete funghi freschi ben venga!) con poca acqua ed aggiungete l’arista di maiale tagliata a striscioline sottili. Fate cuocere per 5 minuti a fuoco vivo girando ripetutamente.

    Togliete il misto di funghi ed arista dal fuoco 5 minuti prima della fine della cottura.

    A questo punto aggiungete i legumi al sugo e fate andare per altri 15 minuti. Aggiungete anche funghi ed arista e completate con altri 5 minuti di cottura.

    Servite la vostra zuppa in semplici ciotoline di coccio, un filo di oli odi oliva e buon appetito.