• FARFALLE IN CREMA DI BIETOLINE E PERSICO

    bietoline

    Un primo piatto semplice, sano e leggero queste farfalle in crema di bietoline e persico. Cremose e dal sapore delicato saranno da tutti ben gradite!

    Se avete voglia di un primo piatto leggero, dai sapori delicati, cremoso e gustoso. Allora dovete provare queste farfalle integrali in crema di bietoline e persico. Lo so, il colore è un pò particolare ma vi assicuro che al palato sono davvero deliziose. Le bietoline hanno un sapore delicato che ben si sposa con quello del persico, un pesce magro dai filetti carnosi e privi di spine. Per questo è ottimo anche per la realizzazione dei vostri primi piatti. Senza soffritti ed oli di cottura è un primo piatto sano e leggero, che piacerà a tutti, a dieta e no.

    Ingredienti (per 2 persone)

    • 150 gr di farfalle integrali rigate
    • 300 gr di birtoline
    • 250 gr di filetti di persico
    • erba cipollina
    • olio di oliva
    • pepe

    Preparazione

    Mai così semplice e veloce da preparare. Questo piatto sarà pronto davvero in 20 minuti!

    Mentre portate l’acqua a bollore, dedicatevi alla preparazione del vostro condimento.

    Lavate e lessate le vostre bietoline per circa 7-8 minuti. Scolatele e mettetele in un mixer. Frullate bene fino ad ottenere una crema.

    A parte lessate il persico semplicemente in padella con un pò d’acqua. Bastano solo 5 minuti!

    Infine in una padella mettete le bietoline frullate ed il persico, e fate andare 2-3 minuti facendo anche sfaldare il pesce.

    Nel frattempo avrete anche cotto le vostre farfalle. Scolatele ancora al dente ed unitele al condimento. Se notate che è troppo denso potete aggiungere un poco di acqua di cottura.

    Fate amalgamare bene tutti i sapori, aggiungete il pepe, ed un pizzico di erba cipollina (non troppa, per non coprire il sapore delicato del persico).

    Impiattate, completate con un giro di olio di oliva a crudo e servite! E buon appetito!!

    Amate il persico? Allora provate anche questa vellutata di persico e cime di rapa o rendetelo protagonista come in questo piatto, con pomodorini e limone. Io lo adoro, provatelo anche voi!

  • FARFALLE INTEGRALI CON TONNO E CIME DI RAPA

    farfalle

    Farfalle integrali con tonno e cime di rapa. Un primo piatto ricco e completo, buono freddo o caldo, ottimo piatto unico da portare a lavoro

    Anche a dieta si può mangiare un buon piatto di pasta. E guardate qui che bel piattone con farfalle integrali, tonno e cime di rapa. Si tratta di un piatto unico , completo sano e sostanzioso, ma sempre light. Ma cosa è un piatto completo? Si tratta di un piatto in cui troviamo una fonte di carboidrati (in questo caso la pasta integrale), una fonte proteica (il tonno), e delle verdure (in questo caso le cime di rapa). E’ un piatto unico perchè appunto non occorre aggiungere altro. Questa tipologia di piatti è ideale per chi non ha tempo di mangiare primo, secondo e contorno, ed anche per chi mangia fuori casa. Lo può mettere nella sua schiscetta e portarlo in ufficio, in spiaggia, insomma, ovunque si voglia.

    Vi assicurò che uscirà un piatto così abbondante che qualcuno nemmeno riuscirà a terminarlo.

    Ingredienti per 2 persone

    • 150 gr di farfalle integrali
    • 200 gr di tonno in scatola sgocciolato
    • 1 cipollotto
    • cime di rape
    • pepe
    • peperoncino

    Preparazione

    Estremamente semplice.

    Lessare innanzi tutto le cime di rapa. Scolarle e strizzarle bene.

    In una padella mettere poi il cipollotto tagliato a striscioline e scottarlo con un poco di acqua. Aggiungere quindi anche le cime di rapa lessatee farle insaporire.

    Nel frattempo scolate bene anche il tonno in scatola, un alimento magro e molto pratico, ma deve essere scolato bene e magari anche sciacquato per eliminare il sale usato per la conservazione.

    Scolate poi anche la pasta che nel frattempo avrete portato a cottura. Aggiungete le farfalle, ed il tonno insieme al resto degli ingredienti.

    Lascaite amalgamare bene il tutto per 1-2 minuti aggiungendo il pepe e, se vi piace, un pò di peperoncino.

    Impiattate e servite.

    Un altro piatto unico? Provate queste farfalle in crema di bietoline e persico o questi fusilli cremosi con broccoli e salmone

  • RISOTTO ALLO ZAFFERANO CON ASPARAGI PISELLI E SPECK CROCCANTE

    risotto

    Un primo piatto davvero gustoso e saporito questo risotto alla zafferano con speck croccante, asparagi e piselli. E non vi sembrerà di stare a dieta!

    Questo risotto è uno di quei piatti che vi faranno capire che stare a dieta non significa preparare necessariamente petto di pollo alla piastra! Certo, a volte e quando si va di fretta va benissimo anche quello ma se invece vi piace cucinare, non dovrete rinunciare a piatti un poco più particolari, pur continuando a rispettare il vostro piano alimentare.

    Questo risotto quindi è un piatto davvero gustoso, in cui troviamo piselli, asparagi, speck e zafferano…eppure è un piatto light! Infatti non prevede grassi in cottura e gli ingredienti sono dosati in modo da avere un piatto completo e ben bilanciato. Non resta che provare!

    Ingredienti per 3 persone

    • 200 gr riso
    • 500 gr asparagi
    • 150 gr di piselli
    • 80 gr di speck
    • una bustina di zafferano
    • brodo vegetale (o acqua)

    Preparazione

    Tagliate gli asparagi a piccole rondelle. In una pentola a pressione versate i piselli congelati, la bustina di zafferano, un poco d’acqua o brodo vegetale fatto in casa, gli asparagi ed il riso.

    Cuocete nella pentola a pressione, 7 minuti dal fischio.

    Se non avete la pentola a pressione potete cuocere il vostro riso in pentola, mantecando come un classico risotto con brodo e la bustina di zafferano. A metà cottura andrete ad aggiungere i piselli e gli asparagi tagliati a cubetti. Sarà solo un pò più faticoso ma il risultato è garantito lo stesso.

    Mentre il vostro risotto cuoce, abbrustolite lo speck al forno o in una padella antiaderente.

    Una volta cotto il riso, mescolate bene il tutto, impiattate e mettete sopra lo speck.


    E se questa ricetta vi è piaciuta, provate questo risotto speck e radicchio oppure anche questo zafferano e gamberetti, tutte idee per rendere la vostra dieta un poco più golosa.

  • PEPERONI RIPIENI DI TONNO

    tonno

    I peperoni ripieni di tonno sono un saporitissimo e semplice secondo piatto. Ottimi per grandi e piccoli, piaceranno a tutti, anche a chi non è a dieta

    Se avete bisogni di un’idea per rendere gustoso anche il comune “tonno al naturale”, direi che questa ricetta fa proprio il caso vostro. Questi peperoni ripieni infatti sono un secondo piatto davvero saporito. La farcia di tonno, pane, olive, pomodorini e, se volete, qualche cappero, lo renderà gustoso anche per i più piccoli…e chissà che  non riusciate a fargli mangiare un pò di verdura. Questa portata è l’esempio di come, anche semplici ingredienti, abbinati ed insaporito nel modo opportuno, possono diventare una cena gustosa anche per chi è a dieta!

    Ingredienti per 3-4 persone

    • 4 peperoni
    • 300 gr di tonno al naturale
    • 2 fette di pane integrale
    • 1 cucchiaio di capperi
    • 20 gr di olive nere
    • 200 gr di pomodori
    • basilico
    • sale (poco!)
    • pepe
    • pangrattato q.b

    Procedimento 

    Iniziate con il preparare la farcitura dei vostri peperoni. In una ciotola amalgamate quindi il tonno al naturale, i capperi, i pomodorini tagliati a pezzetti, le olive nere snocciolate e sminuzzate. Unite anche il pane precedentemente bagnato e poi sminuzzato in piccoli pezzetti.

    Aggiungete  il basilico tritato, il sale ed il pepe ed un poco di pangrattato. Mescolate prima con un cucchiaio di legno e  poi con le mani per ottenere un composto omogeneo.

    A questo punto lavate  i peperoni, togliete la calotta, eliminate i semi ed i filamenti bianchi. Oliate un poco l’interno e quindi riempiteli con la farcia precedentemente preparata. Distribuite sopra i peperoni il pangrattato rimanente e aggiungete un filo di olio.

    Ricoprite i peperoni con la loro calotta o, in alternativa, con carta stagnola ed infornate a 180 gradi per 30 minuti. Quindi togliete la calotta o la stagnola e cuocete per altri 10 minuti.

    Servite i vostri peperoni caldi o tiepidi.

    (Immagine tratta da https://www.cookist.it/peperoni-ripieni-di-tonno-e-patate/ )

  • PANCAKE SALATO TONNO, ZUCCHINE E POMODORINI

    ciccio pancake

    Voglia di un pasto sfizioso? Ecco il pancake salato. Morbido, gustoso e saporito piacerà a grandi e piccoli ed è adatto anche a chi è a dieta.

    Spesso chiamato anche ciccio pancake, questo pancake salato morbido e goloso come una focaccia è un’ottima idea se avete voglia di un pasto sfizioso e diverso dal solito. A differenza della focaccia, che prevede nell’impasto essenzialmente acqua lievito e farina, il ciccio pancake è un pasto più completo ed è anche una buona fonte proteica. Infatti l’impasto è realizzato anche con gli albumi, proprio come i classici pancakes che di solito vengono assunti a colazione, nella versione dolce, magari con frutta fresca e marmellata. La preparazione? Più facile a farla che raccontarla. Ed allora non resta che provare.

    Ingredienti per un pancake

    • 80 grammi di albumi
    • 30 grammi di farina integrale o farina di farro o avena
    • 2 zucchine tagliate a julienne
    • qualche pomodorino tagliato a pezzetti
    • erba cipollina sminuzzata o altre spezie a piacere (curry, ppaprika, curcuma, origano….)
    • 1 scatoletta piccola di tonno al naturale
    • 1 cucchiaino di lievito per torte salate
    • Sale (poco!)

    Procedimento

    La preparazione è molto semplice.

    Lavate e tagliate  a julienne le zucchine. Lavate anche i pachino e tagliateli  a pezzetti.

    In una ciotola poi sbattete con una frusta gli albumi e la farina ed aggiungete quindi il resto degli ingredienti.

    Mettete l’impasto in un padellino antiaderente e cuocete con il coperchio per 15-20 minuti.

    Girate dall’altro lato e cuocete per altri 5 minuti ed il vostro ciccio pancake è pronto.

    Servite tiepido con una fresca insalata!

    (Immagine tratta da http://mamancecile.altervista.org/fit-pancake-salato/ )

  • ZUCCHINE RIPIENE DI RISO E TONNO

    zucchine ripiene

    Le zucchine ripiene sono un primo piatto gustoso, per appagare i palati di tutta la famiglia. Con tonno e riso sono adatte anche a chi è a dieta.

    Chi crede ancora che la dieta sia triste dovrà ricredersi dopo aver visto e provato questo buon piatto. Infatti stare a dieta non significa fare la fame o mangiare esclusivamente pesce al vapore o piatti estremante semplici. Supponiamo che la vostra dieta preveda tonno, zucchine e riso basmati. Potreste farci un classico e semplice piatto unico con riso basmati, tonno al naturale e zucchine lesse, oppure potete rivedere il tutto da un’altra prospettiva! Non riso con tonno e zucchine, ma zucchine con riso e tonno! Ed ecco fatto che gli stessi ingredienti avranno un aspetto diverso, saranno più invitanti, e di certo saranno anche più buoni. Allora via ai fornelli, e provate queste zucchine ripiene con riso basmati e tonno.

    Ingredienti (per 2 persone circa, ricordate che le dosi variano da persona a persona)

    • 4 zucchine tonde belle grandi
    • 2 scatolette di tonno al naturale o tonno leggero (con poco olio quindi)
    • 120 gr di riso basmati integrale
    • olio
    • pepe
    • prezzemolo

    Procedimento

    Sbollentare le zucchine per 5 minuti e quindi togliere l’interno.

    A parte sbollentare il riso basmati integrale al quale poi aggiungere il tonno, il pepe, il prezzemolo, e parte dell’interno delle zucchine.

    Riempire poi le zucchine con il riso e metterle in forno a 180 gradi per 20-25 minuti!

    Sfornate e servite ben calde.

  • TORTA SALATA CON PASTA MATTA

    torta salata

    Torta salata con pasta matta, una variante casalinga alla pasta sfoglia, sana e leggera. Basta acqua, farina,e un pò di fantasia e la cena è pronta

    Le torte salate sono spesso la salvezza di chi all’improvviso riceve ospiti a cena, oppure di chi non ha molto tempo per cucinare. Ma sono anche l’ideale per una cena gustosa. Basta scegliere un ripieno, infornare ed il gioco è fatto. Tuttavia la pasta sfoglia usata di solito epr le torte salate certo è lontana dall’idea di una cucina light! Ecco allora che vi propongo una torta salata pronta in poco tempo, realizzata con ingredienti che tutti avete in casa, ma fatta senza pasta sfoglia! O meglio con una pasta sfoglia particolare: la pasta matta.

    Ingredienti per la “pasta matta”

    • 220 gr farina integrale o fattore 1
    • 2 cucchiai da cucina di olio extravergine oliva
    • 80 gr acqua fredda

    Ingredienti per il ripieno (2 varianti!)

    •  broccoletti lessi ripassati in padella con mozzarella
    • pachino, origano, olive nere e mozzarella

    Procedimento

    Fare sulla spianatoia la classica fontana con la farina.

    Aggiungere olio a filo, sempre a filo acqua fredda ed impastare fino a rendere l’ impasto liscio e levigato. Avvolgere nella pellicola e lasciare riposare in frigo per mezzora.

    Trascorsa la mezz’ora stendere a piacimento, come crostata o a torta con doppio strato. A questo punto farcire a gradimento. Ad esempio potreste pensare di realizzare due torte salate. Una ripiena con broccoletti e mozzarella, l’altra con pachino, mozzarella, olive nere ed origano. O ancora prosciutto e mozzarella, broccoli e philadelphia, peperoni e tonno.

    Cuocere in forno ventilato pre riscaldato a 210 gradi per 25 min.

    E la cena è servita!

  • PIZZA IN PADELLA SENZA LIEVITO

    pizza

    Ricetta ideale per chi ha voglia di pizza ma è intollerante al lievito, oppure ha poco tempo per prepararla. Pronta in 5 minuti si cuoce in padella e senza lievitazione. Assolutamente da provare.

    La pizza è un must della nostra tradizione. Un alimento che tutti adoriamo e che, una volta a settimana, concedo anche ai miei pazienti che devono perder peso. Molti però, intolleranti ai lieviti, non possono consumarla. Altri invece non hanno tempo per prepararla. Ecco quindi che ho pensato a questa pizza che non solo è pronta in 5 minuti ma che può anche essere consumata da chi non tollera i lieviti.

    Come sempre consiglio  di usare per la sua realizzazione farine non raffinate. E allora qui ho usato la farina integrale di grano tenero, ma potete sperimentare anche altre farine: grano duro, kamut, orzo, farro… E il condimento? Potete andare dalla classica margherita come in questo caso, ad una vegetariana con verdure e mozzarella, o magari bresaola e parmigiano, o ancora tonno e pomodorini, o prosciutto e verdure.. insomma, il bello di preparare la pizza a casa è anche questo. Sperimentare! E allora subito a lavoro…è quasi ora di cena!

    Ingredienti

    Per l’impasto

    • 300 gr di farina integrale (o farina di kamut,  o farro o altre farine non raffinate)
    • 180 gr di acqua
    • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
    • un pizzico di sale

    Per la farcitura

    • 200 g di passata di pomodoro
    • 300 gr di mozzarella
    • olio
    • origano (facoltativo)

    Procedimento

    In una ciotola unite tutti gli ingredienti indicati per l’impasto per la pizza ed impastate fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciate riposare per circa 30 minuti a temperatura ambiente. A questo punto riprendete l’impasto della pizza e dividetelo in 3 o 4 pagnottelle che andrete a stendere con un matterello fino ad ottenere un disco liscio di pochi millimetri di spessore. Scaldate una padella antiaderente, metteteci la pizza e cuocetela circa 3 minuti. Giratela e conditela con passata di pomodoro, mozzarella e origano mentre è ancora in padella. Continuate quindi a cuocere finché la mozzarella non si sarà sciolta.

    Ed ecco a voi la vostra pizza rustica, in padella e senza lievito!!

  • MAFALDE INTEGRALI GAMBERI E CARCIOFI

    carciofi

    Un gustoso, saporito e raffinato primo piatto. Sono le mafalde integrali con gamberi e carciofi. E non vi sembrerà di stare a dieta.

    Non avevo mai provato questo formato di pasta e devo dire che è stata una grande scoperta. Soprattutto perchè è molto leggera e quindi, anche se i vostri piani alimentari ne prevedono quantità esigue, vi sembrerà di mangiare davvero un bel, grande piatto di pasta. Inoltre, con l’aggiunta di carciofi e gamberi avrete un piatto unico veramente abbondante. Se poi doveste avere ancora fame, ricordate che con la verdura si può sempre abbondare.

    Ingredienti per 2 persone

    • 150 gr di mafalde integrali
    • 300 gr di gamberi (io ho usato quelli congelati)
    • 300 gr di carciofi (ho usato carciofi freschi)
    • succo di 2 limoni
    • 1 cipollotto
    • 1/2 bicchiere di vino bianco
    • pepe
    • olio di oliva

    Procedimento

    Iniziate pulendo bene i carciofi eliminando le foglie più esterne e più dure e pulendo bene anche i gambi. Mettete a mollo i cuori ed i gambi ottenuti in acqua e limone per circa 1 ora. Un consiglio: se avete poco tempo o non avete dimestichezza con la pulizia dei carciofi, potete usare quelli congelati, che poi andrete a cuocere come riportato sulla confezione.

    Trascorsa l’ora di ammollo, bollite i carciofi per circa 15 minuti in modo che restino un pò duri (se li volete più teneri basta aumentare il tempo di cottura). Spegnete poi il fuoco ed usate una parte dei carciofi per fare una cremina, semplicemente frullandoli insieme ad un poco d’acqua.

    Nel frattempo lessate anche i gamberi cuocendoli per circa 10 minuti semplicemente in acqua. Scolateli e tagliatene qualcuno. Avere nel piatto gamberi di diversa grandezza aiuterà ad amalgamare bene il tutto e sentire in bocca diverse consistenze.

    A questo punto mettete in una padella la crema di carciofi, i carciofi lessati e tagliuzzati, i gamberi, ed il cipollotto tagliato sottile sottile. Aggiungete anche 1/ 2 bicchiere di vino ed accendete il fuoco un paio di minuti.

    Lessate la pasta e scolatela al dente. Buttatela nella padella con il condimento, fatela mantecare ancora per due minuti ed impiattate.

    Terminate con una spolverata di pepe ed un giro di olio di oliva.

    E le vostre mafalde sono pronte.


    Vi piacciono i carciofi? Provate anche gli GNOCCHETTI SARDI CARCIOFI E SPECK oppure le CASERECCE INTEGRALI SEPPIE E CARCIOFI.

  • TROFIE INTEGRALI PERSICO ZUCCHINE E POMODORINI

    zucchine

    Le trofie con persico zucchine e pomodorini sono un primo piatto leggerissimo, delicato, ma gustoso ed invitante. Bello da vedere ed ottimo da assaporare

    A dieta non bisogna rinunciare al gusto. E così questo piatto è davvero “da dieta”, ma assolutamente gustoso ed invitante. Le trofie con persico zucchine e pomodorini sono un buon piatto unico semplice e veloce ma davvero raffinato e gustoso.

    Ingredienti (per 2 persone)

    • ca. 160 gr di trofie integrali
    • 200 gr di persico
    • 2 zucchine medie
    • 10 pomodoroni
    • 1 cipollotto
    • olio
    • pepe

    Preparazione

    Per prima cosa tagliate una zucchina e mezza a spaghetto (io uso questo semplice attrezzo). Mettetela in una padella insieme a 1/2 cipollotto tagliato a rondelle sottili, un poco d’acqua e fate cuocere circa 5 minuti.

    Intanto in una padella a parte, ancora con un poco di acqua, mettete a lessare la metà della zucchina rimasta. A metà lessatura aggiungete anche la metà del cipollotto rimasta e fate cuocere insieme 5 minuti. Scolate zucchina e cipollotto e frullate per ottenere una cremina.

    Tagliate i pomodorini a cubetti e metteteli da parte.

    Iniziate a cuocere anche il persico in una padella con un poco di acqua. Non cuocetelo del tutto, dovrà terminare la cottura insieme alla pasta e al resto del condimento.

    A questo punto, mettete nella stessa padella le zucchine tagliate a spaghetto, la crema di zucchine i pomodorini ed il persico. Aggiungete anche un mestolo di acqua di cottura della pasta.

    Scolate le trofie ancora al dente e mettetele nella padella insieme al condimento. Lasciate andare ancora 2 minuti a fuoco medio affinchè il persico termini la cottura e tutti i sapori si amalghimino. Mantecate il tutto e le vostre trofie sono pronte per essere servite.

    Aggiungete nel piatto una spolverata di pepe ed un giro di oli di oliva a crudo.

    E buon appetito!


    Non so voi ma a me le trofie piacciono tantissimo ed allora vi lascio anche queste ricetta: TROFIE GAMBERI E ZUCCHINE e TROFIE INTEGRALI SALMONE E ZUCCHINE