• DICEMBRE: COSA METTO NEL CARRELLO?

    dicembre

    Per tenere lontani influenze e raffreddori, a Dicembre il banco di frutta e verdura si riempie di alimenti ricchi di vitamine e minerali.

    Dicembre, arriva l’inverno, e con esso i soliti malanni di stagione. La natura anche in questo caso ci viene incontro dandoci frutta e verdura ricchi di vitamine in grado di rafforzare il nostro sistema immunitario e proteggerci da sintomi influenzali. Con il loro contenuto in vitamina c, gli agrumi sono così i grandi protagonisti di Dicembre. Tra la verdura regnano invece broccoli e cavoli, ricchi oltre che di vitamina C anche di sali minerali tra cui il ferro.

    Ma vediamo un elenco di quello che dovreste metter nel carrello in questo mese. Scaricate l’immagine e portatela con voi quando andrete a fare spesa.

    dicembre

  • NOVEMBRE: COSA METTO A TAVOLA?

    novembre

    L’inverno è ormai alle porte e frutta e verdura di stagione iniziano a cambiare.  Cosa non può mancare nei nostri carrelli a Novembre?

    Novembre, il freddo inizia a farsi sentire ed i malanni di stagione iniziano ad arrivare. Ecco che la natura ci viene in soccorso dandoci ciò di cui il nostro organismo ha più bisogno. Non è un caso che proprio in questo mese troviamo alimenti ricchi di vitamina c, come gli agrumi, ma anche la melagrana, che avevamo già incontrato ad ottobre.  E poi? I cachi sono al top; ritroviamo il kiwi che avevamo salutato a maggio; mele e pere onnipresenti; troviamo ancora i funghi, con la loro capacità di stimolare il sistema immunitario.

    Salvatevi l’immagine per avere un vademecum sempre a portata di mano

    novembre

  • FRUTTA E VERDURA DI OTTOBRE

    OTTOBRE

    L’estate è ormai un ricordo, è tempo di cambiare dieta e lasciare entrare sulle nostre tavole i prodotti autunnali: castagne, cachi, mele, pere, zucche e cavoli non potranno mancare nel carrello della spesa di ottobre.

    Il mese di Ottobre apre le porte ufficialmente all’autunno. L’estate è ormai lontana ed i suoi colori accesi lasciano il posto a sfumature calde e rassicuranti.  Il nostro organismo, al cambiare della temperatura e delle condizioni ambientali, modifica le sue esigenze e le sue necessità. Allo stesso modo la terra produce nuovi prodotti fornendoci quello di cui abbiamo più bisogno. E’ in primo luogo per questa ragione che il regime dietetico che seguiamo deve mutare in favore degli alimenti di stagione.

    Ecco la frutta e la verdura da portare in tavola nel mese di Ottobre:

    FRUTTA E VERDURA DI OTTOBRE

     

  • AGOSTO: FRUTTA E VERDURA DEL MESE

    agosto

    Agosto, mare, vacanze, relax… e una fetta di anguria! L’orto di Agosto offre quel che serve per rinfrescarci in questa rovente estate.

    Arrivato Agosto, il mese più caldo dell’anno, e in questi giorni direi che non si sta smentendo! Come far fronte a questo caldo e a quel senso di stanchezze e spossatezza che colpisce soprattutto chi resta in città? In questo mese la natura ci viene incontro offrendoci  frutta e verdura fresche, dissetanti, ricche di sali minerali, utili a prevenire la disidratazione. Allora ad esempio cosa c’è di meglio di gustarsi una bella fetta di anguria in riva al mare o farsi un’insalata di pomodoricetrioli e ravanelli? E perchè no uno spuntino a base di yogurt e frutti di bosco? E per chi ha più bisogno di zuccheri…arrivano i fichi!

    Ecco qui un’utilissima immagine da scaricare e portare con voi al supermercato per scegliere solo frutta e verdura di stagione!

    AGOSTO

  • LUGLIO: FRUTTA E VERDURA DI STAGIONE

    luglio

    Luglio: uno dei mesi più ricchi e golosi dell’anno! Finalmente tanta varietà di frutta e verdura da metter nel carrello, vediamo cosa scegliere

    Se a Giugno avevamo già iniziato a vedere qualche colore nel reparto orto-frutta, è a Luglio che la natura si scatena! La frutta e la verdura di questo mese sono ricche di acqua, vitamine e minerali, e non è un caso! Ricordate infatti che la natura  ci offre in ogni momento dell’anno ciò di cui abbiamo più bisogno. Ecco quindi che la frutta e la verdura di questo mese consentono di reintegrare i liquidi ed i sali minerali persi con la sudorazione.

    Luglio segna il trionfo del pomodoro, un ortaggio dal forte potere antiossidante grazie alla ricchezza in licopene. E’ il mese di zucchine, melanzane, peperoni, e cocomero. E poi pesche ed albicocche, che ora raggiungono il massimo della dolcezza, e frutti di bosco. Insomma…a Luglio c’è solo l’imbarazzo della scelta, anche per i palati più difficili.

    Ed ora come sempre ecco l’immagine da scaricare e portare con voi quando andrete a fare la spesa, per scegliere solo prodotti di stagione 🙂

    LUGLIO

  • GIUGNO: FRUTTA E VERDURA DEL MESE

    Giugno-Frutta-e-Verdura-di-Stagione

    Giugno, i primi caldi iniziano ad arrivare e la natura ci offre finalmente tante varietà di frutta e verdura. Vediamo cosa mettere nel carrello questo mese

    Con la stagione estiva arrivano finalmente in tavola colori e sapori nuovi. La frutta e la verdura del mese di Giugno sono ricche di vitamine e sali minerali,  fresche, ed idratanti. E non è un caso. In ogni mese infatti la natura ci offre quello di cui abbiamo bisogno, e mai come nei mesi estivi abbiamo necessità di rinfrescarci ed idratarci.  Tra la frutta troviamo quindi le deliziose pesche e le albicocche, ma è forse con la verdura che la natura si sbizzarrisce. Ecco quindi zucchine, melanzane, sedano, cetrioli, ed altro ancora. Direi che la monotonia dei mesi invernali è finalmente terminata!

    Ecco qua in basso un elenco di ciò che trovate nel reparto frutta e verdura del mese di Giugno. Scaricate la foto e portatela con voi per scegliere al supermercato solo frutta e verdura di stagione.

    giugno

     

  • MAGGIO: COSA METTO NEL CARRELLO?

    maggio

    Maggio, siamo in piena primavera, gli orti iniziano a colorarsi prima dell’esplosione estiva. E’ tempo di fragole e ciliegie!

    Come ad Aprile, anche a Maggio ancora non troviamo quella varietà di frutta e verdura tipica della stagione estiva. Nonostante questo però inizia a farsi vedere frutta succosa e colorata: è tempo di fragole e ciliegie finalmente!

    Per la verdura invece siamo in una fase di transizione. Troviamo cavoli e broccoli, asparagi e finocchi, mentre è ancora presto per zucchine, pomodori, melanzane…tipicamente estive. Maturano i legumi freschi: piselli e fave la fanno da padrone.  Ma ricordate: non si tratta di verdure, ma di legumi. E quindi non vanno usati come contorno 😉 .

    E ora come sempre cliccate sulla foto sottostante e scaricatela sui vostri telefoni, tablet, etc..per portarla sempre con voi quando andrete ai banchi del supermercato.

    maggio

  • APRILE: FRUTTA E VERDURA DEL MESE

    Aprile frutta e verdura

    Finalmente Aprile, finalmente primavera!  La natura si risveglia, tornano nuovi sapori e varietà dopo la monotonia dei mesi invernali.

    Aprile è la stagione del grande risveglio della natura. Specie per la verdura, troviamo molta più varietà rispetto ai mesi invernali: saporiti carciofi, insalate, asparagi,….

    Per la frutta invece siamo ancora in un periodo di transizione: prevalgono ancora agrumi e mele, ma troviamo anche le fragole, ora davvero saporite! E se volete variare un pò non dimenticate la frutta esotica: ananas, mango, papaya, sempre presenti!

    Ecco quindi il vostro vademecum da portare con voi quando andate a fare spesa (Nota bene: anche se la foto riporta le fave, ricordate che non sono verdura, ma un legume, e che pertanto non vanno usate come contorno!)

    aprile

  • CIOCCOLATO: COME SCEGLIERE IL FONDENTE ?

    cioccolato

    Il cioccolato, un alimento al quale la maggior parte di noi non riesce a rinunciare. Ma come scegliere un buon cioccolato?

    Il cioccolato, uno degli alimenti più amati e che, se di buona qualità, apporta anche benefici per la salute.  Il cioccolato infatti è ricchissimo di flavanoidi, ovvero potenti antiossidanti naturali. Grazie a queste sostanze esso  fa bene al sistema cardiovascolare,  aiuta a combatte il colesterolo cattivo LDL, migliora la circolazione sanguigna, protegge le arterie. 

    Le proprietà benefiche del cioccolato derivano dal cacao.  Ecco quindi che per poterne beneficiare si deve optare per le versioni fondenti che abbiano  una percentuale di cacao superiore al 70 %. Le versioni al latte o bianco infatti, contengono molti altri ingredienti che vanificano le proprietà benefiche del cacao (oltre a contenerne una percentuale nettamente inferiore).

    Fondente, ma quale fondente? 

    Per capire a pieno quale è la migliore versione del cioccolato da scegliere, partiamo dalla sua definizione. Il cioccolato è infatti uno dei pochi prodotti alimentari cui è stata riservata, a livello europeo, una normativa specifica che ne precisa le denominazioni e i relativi requisiti compositivi. In base a questa normativa, il cioccolato è una preparazione a base di cacao magro in polvere, burro di cacao  e zucchero (almeno l’1%). Le percentuali di questi ingredienti devono essere specificate nell’etichetta che accompagna il prodotto. In base alle percentuali dei vari componenti poi è possibile distinguere le varie tipologie di cioccolato:

    • Cioccolato: deve contenere almeno il 35% di sostanza secca totale di cacao e almeno  il 18% di burro di cacao e non meno del 14% di cacao secco sgrassato
    • Cioccolato al latte: Il prodotto ottenuto da prodotti di cacao, zuccheri e latte o prodotti derivati dal latte. Deve contenere almeno il 25% di sostanza secca totale di cacao, il 14% di sostanza secca totale di origine lattica e il 25% di materie grasse totali.
    • Cioccolato alle nocciole gianduia: deve essere composto da una parte di sostanza secca totale di cacao (almeno il 32%) e una parte di nocciole finemente macinate (da 20 a 40 grammi di nocciole per 100 grammi di prodotto).
    • Cioccolato bianco: deve contenere non meno del 20% di burro di cacao e non meno del 14% di sostanza secca totale di origine lattica.
    E il cioccolato fondente? 
    • cioccolato  fondente: deve contenere una percentuale minima di cacao del 43% mentre il burro di cacao deve essere almeno 28%.  La sostanza secca (pasta di cacao e cacao) può variare dalla percentuale del 55% al 70%.
    • extra-fondente: la percentuale minima di pasta di cacao è del 75%.
    • extra amaro: cioccolato che presenta una percentuale di pasta di cacao dall’85% al 90%

    Se la tavoletta di cioccolato fondente riporta la dicitura “puro”, significa che non deve contenere ulteriori grassi vegetali e che la percentuale di tali grassi è ammessa, in ogni caso, nella percentuale del 5% del peso del prodotto.

    Guida all’acquisto

    Ricapitolando, per beneficiare delle proprietà del cioccolato bisogna puntare alle versioni che abbiano almeno il 70 % di cacao, meglio se si consuma all’80-90% di cacao o al 99% di cacao.

    Per scegliere un buon prodotto poi è necessario leggere l’etichetta. Il cioccolato migliore dovrebbe contenere solo pasta di cacao, burro di cacao e zucchero in piccola quantità.

    Cosa guardare in etichetta?
    • Al primo posto nella lista degli ingredienti deve esserci la pasta di cacao che, per parlare di fondente,  deve essere superiore al 43 %. 
    • Il burro di cacao deve essere contenuto ameno per il 28 %
    • Non vi dovrebbero essere ulteriori grassi aggiunti.
    • meglio scegliere un cioccolato senza aromi e dolcificanti sintetici

     

     

     

     

  • MARZO: FRUTTA E VERDURA DEL MESE

    marzo

    Marzo: torna la primavera, i primi caldi fanno già venire voglia di frutta e verdura tipicamente estivi. Ma manca ancora un po’!! Vediamo cosa metter nel carrello allora!

    Come sempre, anche a Marzo vi invito a metter nel carrello frutta e verdura di stagione. Perchè? Perchè si tratta di alimenti maturati naturalmente e quindi sono nutrizionalmente più ricchi,  più gustosi, costano meno, e possiamo acquistare quelli a kilometri zero. Se il clima è stato clemente, potremmo già trovare fragole ed asparagi, ma altrimenti ancora per un pò, la frutta e la verdura sono quelle tipiche dei mesi invernali. Vediamo quali sono in questa immagine che potete scaricare e portare con voi.

    MARZO