• PEPERONI RIPIENI DI PERSICO SAPORITO

    peperoni

    Se avete voglia di divertirvi un pò ai fornelli, provate questi peperoni ripieni di persico. Davvero saporiti e gustosi. Sani ma buoni!

    Stasera persico. Avete già provato le mie ricette? Il persico con pachino e limone oppure in crema di cime di rapa? Bene, allora vi do un’altra idea per cucinare questo pesce dal sapore delicato e la consistenza carnosa. Usatelo per preparare dei gustosi peperoni ripieni. Siamo abituati a vederli ripieni di tonno giusto? Oppure di macinato di carne, ma chi ci impedisce di provare qualcosa di diverso? Ed allora ecco questa ricettina, con il persico insaporito da qualche oliva, cappero e pomodori secchi. Preparazione semplicissima come sempre ma risultato ottimo.

    Ingredienti

    • 2 peperoni (uno rosso ed uno giallo)
    • 400 gr di filetti di persico
    • una piccola manciata di pomodori secchi
    • qualche cappero
    • qualche olivetta denocciolata
    • limone
    • pepe

    Preparazione

    Per prima cosa dovete giocare un pò di anticipo per la preparazione di questa ricetta e mettere a dissalare i pomodori secchi in quanto solitamente sono conservati sotto sale. Metteteli a mollo cambiando l’acqua di tanto in tanto per almeno 5-6 ore.

    A questo punto potete iniziare preparando la il ripieno dei vostri peperoni. In una ciotola quindi mettete il persico a pezzetti, qualche olivetta denocciolata e fatta anch’essa a pezzettini, i pomodori secchi, i capperi anch’essi ben sciacquati e dissalati e poi il succo di un limone. Completate con giusto una spolverata di pepe. Lasciate marinare una mezz’ora.

    Tagliate a metà i vostri peperoni. Privateli dell’interno e riempiteli con il ripieno preparato in precedenza.

    Mettete i peperoni su una teglia rivestita da carta forno ed infornate a 180 gradi per circa 30 minuti.

    Ed ecco fatto. I peperoni ripieni sono pronti per essere gustati accompagnati come sempre da un poco do pane integrale o crostini integrali ed ecco fatto. La cena è pronta. Semplice ma sfiziosa. Insomma, non il classico merluzzo al vapore.

  • CRÊPE PHILADELPHIA E ZUCCHINE

    crêpe

    Crêpe ripiene di zucchine e formaggio. Una vera delizia che farà felici grandi e piccoli. La prova che la dieta può anche essere golosa

    Una ricetta questa che mi è stata mandata a dire il vero da una mia paziente che si diletta in cucina e che crea sempre ottimi piatti usando solo gli ingredienti previsti dal piano alimentare. In questo caso quindi ha realizzato delle semplicissimi crepe con acqua e farina che poi ha farcito con la dose di formaggio previsto dal suo piano alimentare. Ma la farina? Mi chiederete… come la calcoliamo? Non c’è problema, mangeremo meno pane. Ed il gioco è fatto! Ed allora provate anche voi questa semplicissima ricetta pronta davvero in pochissimi minuti

    Ingredienti

    • 50 gr di farina
    • curcuma
    • acqua
    • philadelphia
    • zucchine
    • pepe
    • erba cipollina

    Preparazione

    Come sempre tutto molto semplice, Per prima cosa preparate le vostre crêpe. Senza latte e senza uova sono davvero leggerissime. Solo acqua e farina sbattute insieme ad un pò di curcuma per dare colore. Fatta la pastella cuocete in un padellino antiaderente 2-3 minuti per lato. Quindi fate raffreddare.

    Nel frattempo preparate il ripieno. Prendete le zucchine e tagliatele a spaghetto. Cuocetele in una padellina semplicemente con un goccio di acqua. Basteranno 5 minuti. Quindi fatele raffreddare e strizzatele bene.

    Unitele alla philadelphia insieme a pepe ed erba cipollina ed amalgamate il tutto.

    A questo punto prendete di nuovo le crêpe, farcitele ed arrotolatele. E la cena è servita. Semplici e super leggere.

    E se avete voglia di qualcos’altro di sfizioso che ricordi le Crêpe perchè non provate i burritos? Per una cena golosa all’insegna del piccante!

  • INSALATA DI POLLO ALTERNATIVA

    insalata di pollo

    Insalata di pollo alternativa questa realizzata non con la solita insalata appunto ma con verdure scottate alla piastra. Chissà che non vi piacerà!

    Quando si dice insalata di pollo è ovvio che la mente vada direttamente a quelle belle ciotolone con insalata e pomodori e pollo ovviamente. A me piace tantissimo , è un buon piatto freddo estivo a cui mi piace aggiungere anche qualche oliva nera. Ma vi assicuro che anche questa versione rivisitata con zucchine, melanzane, pachino, olive sa davvero il fatto suo. Ovviamente in questo caso abbiamo bisogno dei fornelli ma basteranno 10 minuti per preparare questo gustosissimo piatto.

    Ingredienti

    • petto di pollo
    • pachino
    • olive
    • zucchine
    • melanzane
    • cipollotto

    Preparazione

    Tagliate il pollo a cubetti e cuocetelo su una piastra. Niente olio, niente grassi in cottura. Semplicmente alla piastra.

    Mettete il vostro pollo a cubetti in una ciotola ed aggiungete pachino tagliati in 4 parti, olive nere tagliuzzate e cipolletta fresca.

    A questo punto dedicatevi alla preparazione della caponata di verdure. Tagliate a cubetti le melanzane e le zucchine e cuocete anch’esse alla piastra. basteranno giusto 5 minuti. Le verdure devono rimanere belle croccanti.

    Ora mettete tutto insieme: le verdure scottate, il pollo, i pachino, la cipolletta e le olive. Condite con pepe, olio ed erbe aromatiche a piacere (timo o erba cipollina o basilico per esempio, o magari del curry) e la cena è servita. Aggiungete ovviamente del pane, magari integrale o di segale ed ecco fatto!

    E se questa insalata è una buona idea per cucinare questo tristissimo petto di pollo, allora provate anche questa ricetta, il pollo con zucchine e carote. Una vera bontà

  • FETTUCCINE, SARDE E POMODORINI GIALLI

    sarde

    Fettuccine con le sarde e pomodorini gialli con crema al parmigiano. Un piatto degno delle migliori cucine…anche a dieta

    Se siete ancora convinti che a dieta non si possano mangiare piatti gustosi, saporiti, invitanti allora vi ricrederete dopo aver assaggiato queste fettuccine con le sarde. Ingredienti semplici, trattati con altrettanta semplicità ed un pò di fantasia per portare in tavola un piatto davvero gustoso e prelibato.

    Ideale se avete ospiti ma volete comunque rispettare la dieta oppure semplicemente volete fare un buon pranzetto domenicale.

    Ingredienti per 4 persone circa

    • 300 gr di fettuccine integral1
    • 400 gr di sarde fresche
    • 1 barattolo di pomodorini gialli
    • scalogno
    • pepe
    • peperoncino

    Per la crema al parmigiano

    • un poco di parmigiano
    • un poco di latte
    • pepe
    • noce moscata

    Procedimento

    La prima cosa da fare è pulre bene le alici eliminando la testa e la lisca interna.

    In una padella preparare poi il sughetto di pachino gialli in barattolo. Semplicemente tagliate lo scalogno a pezzetti e mettetelo in padella con un goccio d’acqua. Lasciate andare qualche minuto e poi aggiungete i pomodorini gialli. 5 minuti ed il sughetto è pronto.

    In un’ padella cuocete invece le sarde anch’esse con acqua. Saranno pronte in pochissimi minuti.

    Unite poi le sarde al sughetto.

    Nel frattempo ed aspettando che la pasta sia pronta preparate la cremina al parmigiano unendo del parmigiano, latte e pepe ed un poco di noce moscata secondo i gusti. Mettete in un pentolino e cuocete a fuoco medio per qualche minuto mescolando bene. Se occorre aggiungete del latte.

    Scolate poi la pasta al dente, un paio di minuti prima della fine della cottura ed aggiungetela alla padella con il condimento. A fuoco vivace fate amalgamare bene tutti i sapori aggiungendo del pepe e peperoncino.

    Impiattate affiancando alla pasta la crema al parmigiano ed ecco fatto.

    Un ottimo e succulento primo piatto.

    E se siete amanti dei primi piatti ma ancora temete di dovervi rinunciare perchè a dieta, provate gli spaghetti zucchine e philadelphia o le fettuccine vongole ed asparagi e poi mi saprete dire.

  • FETTUCCINE GAMBERI E CARCIOFI

    fettuccine integrali gamberi e carciofi

    Fettuccine integrali con gamberi e carciofi, un gustoso e saporito primo piatto da assaporare anche a dieta… anche a dieta si può!

    A dieta niente pasta? Certo che no! Oppure solo pasta in bianco? Anche questo è sbagliato. Anche a dieta è possibile concedersi un buon piatto di pasta. E’ chiaro, dobbiamo regolarci con le quantità ed avere delle accortezze quando andiamo a preparare il condimento. Ma anche a dieta la pasta si può gustare con serenità, e vedrete che possiamo renderla anche gustosa e saporita. Un esempio? Queste fettuccine integrali con gamberi e carciofi, una vera delizia.

    Ingredienti per 2 persone

    • 150 gr di fettuccine integrali
    • 200 gr di code di gambero
    • carciofi
    • olio di oliva
    • pepe
    • 1/2 bicchiere di vino bianco

    Procedimento

    Non sono nè una cuoca nè uno chef ed ecco perché le mie ricette sono tutte estremamente semplici, quasi banali. Ma non per questo (credo!) non riesco a rendere i miei piatti saporiti e gustosi.

    Per prima cosa pulite bene i carciofi privandoli delle foglie più esterne e pulendo bene i gambi.

    Quindi lessateli semplicemente in una padella con un poco d’acqua. Se non avete i carciofi freschi potete usare anche quelli congelati, sarà tutto ancora più semplice.

    Prendete una manciata di carciofi e frullateli, mentre gli altri andranno lasciati interi.

    In un’altra padella cuocete le code di gambero, anche in questo caso con un goccio di acqua e 1/2 bicchiere di vino bianco.

    Quando saranno quasi cotti aggiungete i carciofi e la crema di carciofi e lasciate andare un paio di minuti per far amalgamare i sapori. Aggiustate di pepe ed aggiungete un giro di olio.

    Nel frattempo avrete fatto cuocere la pasta. Scolatela al dente ed aggiungetela al condimento. Un paio di minuti e le vostre fettuccine sono pronte per essere impiattate e gustate.

    E se vi è piaciuta la ricetta, assaporate le fettuccine anche in questa versione con vongole ed asparagi.

  • MEZZE MANICHE CON POLPO E VERDURE

    polpo

    Mezze paniche con polpo e verdure, un prelibato primo piatto da gustare in famiglia e che vi farà dimenticare di stare a dieta

    Se pensate ancora che la dieta sia triste e monotona, allora dovete provare questo (a mio avviso fantastico) primo piatto. Pochi ingredienti ma tanto sapore infatti in queste mezze maniche integrali con polpo e verdure. Perchè si, anche a dieta si può gustare un buon piatto di pasta con polpo. Non resta che provare quindi.

    Ingredienti per 2 persone

    • 150 gr di mezze maniche
    • 300 gr di polpo
    • sedano
    • cipolla
    • fagiolini
    • olive taggiasche
    • pachino
    • pepe
    • olio
    • basilico

    Preparazione

    Iniziate ovviamente cuocendo il polpo, l’ingrediente che ha il tempo di cottura più lungo. Mettete in acqua sedano, cipolla e aceto. Portate a bollore e quando l’acqua bolle immergete e poi tirate fuori per 2-3 volte il polpo dall’acqua in modo da far arricciare i tentacoli. Dopo di che lasciatelo bollire per un’oretta e lasciatelo raffreddare nella sua acqua.

    Nel frattempo dedicatevi alla preparazione di tutto il resto. Lessate e scolate i fagiolini. Ma non lessateli troppo, sono buoni se restano un poco croccanti. Dividete i pachino in 4 parti e tagliuzzate le olive taggiasche.

    Mettete tutti gli ingredienti in una ciotola.

    Quando il polpo è freddo tagliatelo a pezzi, unitelo a tutti gli altri ingredienti e condite con olio, pepe e basilico.

    Cuocete le mezze maniche e quindi aggiungetele ala ciotola con il resto degli ingredienti. Girate bene, fate insaporire e quando la pasta sarà tiepida, servite e gustate.

    E se siete amanti del polpo provatelo anche nei secondi piatti, come in questa ricetta dove i tentacoli sono se crema di sedano e zucchine

  • CHEESECAKE LIGHT AL MELONE

    melone

    Con il caldo solo dolci freddi, come questa deliziosa cheesecake light al melone. Ideale come dessert ma anche come freschissimo spuntino

    Anche a dieta non si deve rinunciare al dolce. E’ chiaro, non sono ammessi, (se non in rare occasioni) i classici dolci così buoni ma altrettanto calorici. Tuttavia è possibile realizzare dei dolcetti leggeri e sfiziosi che vi toglieranno la voglia di dolce ma senza intaccare il vostro girovita. Questa cheesecake al melone in versione light ne è l’esempio. La crema infatti è realizzata senza panna e senza formaggio, ma solo con yogurt greco e zucchero a velo. E’ chiaro, della cheesecake ha solo le fattezze, ma son certa che vi piacerà.

    Ingredienti per 4 porzioni

    • 300 gr di yogurt greco al naturale 0 % di grassi
    • 1 cucchiaio di miele
    • 1 cucchiaio di zucchero a velo
    • 500 gr di melone sbucciato
    • biscotti secchi tipo digestive
    • granella di nocciole

    Procedimento

    La preparazione di questa cheesecake al melone è estremamente semplice. Innanzi tutto preparate la crema di yogurt mescolando lo yogurt greco con il miele e lo zucchero a velo.

    Pulite il melone e tagliatelo a fette. Frullate 1/3 del melone a vostra disposizione fino a ridurlo in purea ed unitelo alla crema di yogurt greco precedentemente preparata. Tagliate poi il restante a cubetti e mettete da parte.

    Infine sbriciolate i biscotti e metteteli da parte.

    Iniziate quindi ad assemblare la vostra cheesecake. Il mio consiglio è quello di realizzare delle monoporzioni, molto carine da presentare e vi consentiranno poi di non esagerare con le dosi. Potete creare le vostre monoporzioni all’interno di piccoli barattolini a chiusura ermetica o semplicemente potete usare dei bicchieri.

    Sul fondo del bicchiere mettete la crema di yogurt e purea di melone. Aggiungete qualche cubetto di melone e qualche biscotto sbriciolato. Ripetete l’operazione con un altro strato di crema, cubetti di melone e biscotti e così via fino a terminare gli ingredienti ma lasciandovi qualche cubetto di melone per la decorazione insieme magari ad un paio di foglioline di menta ed alla granella di nocciole o, come in questo caso, qualche mandorla in scaglie.

    Mettete in frigo un paio d’ore minimo e la vostra cheesecake è pronta!

  • PESCE SPADA GRATINATO

    pesce spada

    A dieta solo pesce al vapore? Certo che no, anche un buon pesce spada impanato è concesso…basta solo qualche accortezza!

    Perchè le diete non funzionano ? In realtà tutte le diete funzionano, ovvero che per un periodo di tempo limitato siamo tutti capaci di mangiare petto di pollo alla piastra e merluzzo, senza pane senza pasta.. insomma per un pò possiamo resistere. Il problema è che questa non può essere l’alimentazione abituale, non si vede l’ora che la dieta finisca per riprendere poi a mangiare come prima e recuperare quindi i kg persi. Il vero problema è che si ha una concezione di dieta sbagliata! La dieta deve diventare la vostra abitudine, che certo non può essere merluzzo al vapore per una vita. Quello che voglio dire è che stare a dieta significa imparare a cucinare in modo sano, scegliere bene gli alimenti, avere consapevolezza di ciò che si fa. Ed ecco che anche un pesce spada impanato diventa un ottimo alimento da dieta! Senza olio in cottura e con panatura integrale, ma anche a dieta si può!

    Ingredienti:

    • un trancio di pesce spada
    • limone
    • una fresella integrale
    • prezzemolo
    • erba cipollina
    • pepe
    • valeriana
    • olio di oliva

    Preparazione

    Semplicissima. Dovete innanzi tuto prepare la panatura. Frullate la frisella integrale ed aggiungete il succo di 1/2 limone ed erbe aromatiche (erba cipollina, prezzemolo, del timo se vi piace). Aggiungete anche del pepe ed amalgamate bene.

    Disponete il pesce spada su un foglio di carta forno, inumiditelo con il succo di limone e quindi impanatelo da entrambi i lati.

    Scaldate bene una piastra e quando sarà ben calda metteteci sopra il vostro pesce spada. Qualche minuto per lato e via.

    Disponete il vostro bel trancio nel piatto su un letto di valeriana, un giro di olio di oliva ed ecco fatto, la cena è servita.

    Vi serve qualche altra idea per cuocere il vostro pesce? Provate allora il merluzzo in cocotte oppure con funghi ed olive taggiasche

  • STRACCETTI DI TACCHINO SAPORITI

    STRACCETTI DI tacchino

    Un secondo piatto sfizioso gli straccetti di tacchino saporiti. Un’idea per rendere gustoso anche del semplicissimo e magrissimo tacchino

    Dieta o non dieta, il petto di pollo o le fettine di tacchino sono uno di quegli alimenti che non si sa mai come fare. Restano sempre secche e stoppacciose e ad un certo punto vengono a noia. Certo a meno che non si facciamo fritte panate, ma questa è un’altra storia! Ed allora ecco qui, una ricettina per rendere saporito anche del semplicissimo tacchino. Ingredienti che anche e diete prevedono e che quindi potrete gustare in tutta tranquillità. E come dico sempre…non vi sembrerà di stare a dieta! E per di più è una ricetta velocissima, da preparare in 20 minuti quando rientrate a casa la sera.

    Ingredienti

    • fettine di tacchino
    • scalogno
    • pomodorini
    • zucchine
    • capperi
    • olive taggiasche
    • olio di oliva
    • pepe nero

    Procedimento

    Molto semplice e veloce. Innanzi tutto tagliate le zucchine a tocchetti e mettetele in padella con un poco d’acqua per non farle attaccare insieme allo scalogno. Lasciate andare con il coperchio per 10 minuti.

    A questo punto aggiungete il resto degli ingredienti tutti insieme: i pachino divisi in 4, i capperi e le olive taggiasche per lavate in modo da togliere il sale in eccesso, ed ovviamente gli straccetti di tacchino.

    Mettete di nuovo il coperchio e cuocete peer altri 10-15 minuti.

    Se vedete che c’è troppa acqua togliete il coperchio gli ultimi 2-3 minuti. Insaporite con una spolverata di pepe, un giro di oli odi poliva ed eco fatto . Straccetti di tacchino pronti per esser gustati.

    Volete un’altra idea per gustare il vostro pollo o tacchino? Provate il petto di pollo al pomodoro o magari all’arancia perchè no. E vi ricrederete anche sul petto di pollo 🙂

  • POLPETTE DI RICOTTA E ZAFFERANO

    ricotta

    Avete voglia di un piatto saporito ma leggero? Allora le polpette di ricotta zafferano e funghi fanno proprio il caso vostro. Per una cena sana ma gustosa

    Vi succede mai che avreste voglia di mangiare qualcosa di sfizioso ma nemmeno voi sapete cosa? molto spesso è la fantasia che manca. Ed allora ecco un’idea, le polpette di ricotta zafferano e funghi sono un’idea di una mia paziente che si è messa ai fornelli ed ha tirato fuori questo bel piatto. Sicuramente anche buono. Provate anche voi, e fatemi sapere magari!

    Ingredienti (per 2 persone)

    • funghi misti
    • prezzemolo
    • aglio
    • sale
    • pepe
    • farina o pan grattato
    • ricotta
    • zafferano

    Procedimento

    Fate cuocere i funghi misti (in questo caso sono stati usati porcini, cardoncelli e champignon) semplicemente mettendoli in una padella con dell’acqua, insieme a prezzemolo, aglio e pepe.

    Nel frattempo preparate le polpette amalgamando insieme ricotta, farina e zafferano. Amalgamate bene il tutto e quindi aggiungete alla padella con i funghi. In realtà è tutto già cotto e quindi questo passaggio serve solo per scaldare le polpette e far insaporire bene il tutto! Ricordatevi di girare le polpette di tanto in tanto altrimenti si attaccano, e di aggiungere acqua se serve ed il piatto è pronto.

    Già che ci siamo ecco un’altra idea per cucinare la ricotta in modo sfizioso con queste polpette di ricotta zucchine e semi di papavero o questa più semplici con solo zucchine e noce moscata cotte al forno