• MERLUZZO AL LIMONE CON RUCOLA E POMODORI SECCHI

    merluzzo

    Le cose più semplici sono sempre le più buone. Allora provate il merluzzo al limone su letto di rucola, perchè anche l’occhio vuole la sua parte!

    Semplice, anche banale direi ma io adoro il cuore di merluzzo. Si tratta di merluzzo fresco, non congelato (e già qui capite che il sapore è tutt’altra cosa), cotto in modo semplicissimo in modo da sentire tutto il suo sapore. E poi, letto di rucola e pomodori secchi, sia per il loro sapore deciso sia per presentare il piatto in modo più invitante. Perchè dico sempre io che anche l’occhio vuole la sua parte! Immaginate lo stesso merluzzo impiattato su un piatto bianco…sarebbe stato certo più triste, quasi da ospedale! Così invece.. una delizia per gli occhi ed il palato.

    Ingredienti per 2 persone

    • cuore di merluzzo fresco, circa 400 gr
    • rucola fresca
    • pomodori secchi sotto sale
    • olio di oliva extravergine
    • pepe
    • limone

    Preparazione

    La preparazione di questo piatto è davvero banale. Per la base del piatto è sufficiente della rucola fresca condita solo con del succo di limone, un filo di olio ed un poco di pepe. Serviranno poi dei pomodori secchi. Io ho usato quelli sotto sale tenuti in acqua per almeno 5-6 ore in modo che perdessero tutto il sale e cambiando l’acqua di tanto in tanto.

    Per il cuore di merluzzo anche tutto molto semplice. Mettetelo in padella con un goccio d’acqua ed il succo di limone. E via cottura a fuoco basso in modo che resti lucido. Non cuocetelo troppo, l’interno deve rimanere lucido appunto. Il tempo di cottura dipenderà dalla grandezza del vostro trancio.

    Togliete dal fuoco e servite. Aggiungete un giro di olio ed ecco fatto.

    Se invece amate i sapori più decisi provate il merluzzo con funghi ed olive taggiasche, decisamente più saporito. anche se io lo adoro anche semplice così!

  • INVOLTINI DI POLLO ALLE VERDURE

    involtini di pollo

    Provate gli involtini di pollo alle verdure. pollo ripieno con tante buonissime verdure che gli donano sapore e morbidezza.

    Quando sulle diete si legge “petto di pollo” immagino che la maggior parte di voi faccia una smorfia di disgusto. Perchè? Perchè si sà, il petto di pollo è un pò triste ed insapore, e poi si è convinti che quando si è a dieta possa esser cucinato solo alla piastra, scondito, niente olio etc etc. Ecco perchè le diete falliscono! Comprensibile! Quanti di voi mangerebbero così a vita? Ed allora ecco che bisogna dare a questo petto di pollo una forma ed un sapore diverso. La sostanza non cambia: petto di pollo, magari con un pò di verdure, ma il gusto sarà diverso e poi… anche l’occhio vuole la sua parte! Allora prepariamo insieme questi involtini di pollo alle verdure.

    Ingredienti per 2 persone

    • 300 gr di petto di pollo a fettine
    • 2 zucchine grandi
    • pomodori pachino
    • cipolla
    • olio
    • pepe
    • peperoncino
    • 1/2 bicchiere di vino

    Preparazione

    Semplicissimo, basterà mettere tutti insieme gli ingredienti in una padella. E quindi. Iniziate preparando il “fondo di cottura”. Tagliate le zucchine a dadini, la cipolla a rondelle, e dividete i pachino in 4 parti. Mettete il tutto in padella e condite con origano pepe e peperoncino se vi piace.

    Prendete le vostre fettine di pollo, adagiatevi sopra parte delle verdure precedentemente tagliate e speziate, e quindi arrotolatele. Chiudetele bene con uno spago per alimenti e quindi mettete in padella i vostri involtini.

    Accendete il fuoco, aggiungete 1/2 bicchiere di vino bianco e fate cuocere una ventina di minuti girando di tanto in tanto i vostri involtini di pollo.

    Quando saranno cotti tagliateli a fettine con un buon coltello, impiattate e servite! Ed i vostri involtini di pollo son pronti per esser gustati.

    Scrivendo questa ricetta, me ne viene in mente un’altra da me postata tempo fa: il pollo ripieno ai carciofi. Provatelo!

  • POLLO CURCUMA POMODORINI E FUNGHI

    pollo speziato alla curcuma

    I bocconcini di pollo alla curcuma pomodorini e funghi sono un piatto saporito, completo, salutare. Ottimi per una cena leggera ma sfiziosa.

    I bocconcini di pollo alla curcuma pomodorini e funghi sono un piatto saporito, che unisce il profumo intenso e il sapore estremamente delicato  della curcuma, a quello più deciso dei funghi. Un piatto salutare che unisce le proprietà antitumorali della curcuma a quelle immunostimolanti dei funghi. Un modo un pò diverso e certo più gustoso di assaporare quel tristissimo petto di pollo che al vapore proprio non va giù!

    Ingredienti:

    • petto di pollo tagliato a bocconcini
    • farina integrale
    • curcuma
    • pomodorini ciliegino
    • funghi a scelta freschi o congelati
    • mezzo bicchiere di vino bianco
    • prezzemolo tritato per decorare

    Procedura

    Iniziate la vostra preparazione cuocendo in una padella i funghi (io ho usato un classico misto funghi congelato) con un poco d’acqua. Aggiungete anche i pomodorini pachino e lasciate andare uan decina di minuti fintanto che l’acqua non sarà evaporata.

    Mettete ora da parte funghi e pomodorini e dedicatevi al petto di pollo

    Tagliare il petto di pollo a bocconcini ed infarinatelo per bene.

    Mettete il pollo nella stessa padella in cui avete cotto i funghi ed i pomodori ed aggiungete un bicchierino di acqua. Mettete il coperchio e cuocete a fiamma viva qualche minuto.

    Sfumate quindi con un poco di vino a fiamma vivace fino a che la parte alcolica non sia completamente evaporata.

    Quando la carne è dorata, aggiungete i pomodorini, i funghi ed un poco doi prezzemolo.

    Proseguite la cottura nel tegame coperto per altri 10 minuti mescolando di tanto in tanto.

    Alla fine della cottura aggiungere quindi la curcuma che così mantiene inalterate le sue proprietà.

    Decorare con prezzemolo tritato, un filo d’olio ed il piatto è pronto.

    Cercate un’altra ricettina sfiziosa per questo tristissimo petto di pollo? Provatelo alla puttanesca! Una ricetta gustosa e saporita

  • MELANZANE ALLA PARMIGIANA LIGHT

    parmigiana di melanzane

    Voglia di melanzane alla parmigiana ma pensate “non posso, sono a dieta? Nessun problema, questa version light è adatta anche a voi!

    Quando si parla di melanzane si pensa subito alla classicissima parmigiana. Certo è che la ricetta tradizionale è tutt’altro che leggera. Questa versione invece prevede che  le melanzane siano grigliate anziché fritte,  per rendere il piatto più dietetico ma comunque molto saporito.

    INGREDIENTI

    • melanzane 
    • pomodori pelati
    • mozzarella
    • basilico, q.b.
    • olio extravergine d’oliva
    • sale e pepe, q.b.

    PROCEDIMENTO
    Tagliate le melanzane a fette di circa 1 cm di spessore. Salatele leggermente e disponetele in un colapasta per perdere l’acqua di vegetazione per circa un’ora.*

    Scolatele e tamponatele con un canovaccio quindi riscaldate una griglia ed arrostitele.

    Schiacciate grossolanamente i pomodori pelati, unite l’olio, un po’ di sale e pepe e qualche foglia di basilico spezzettata.

    In una teglia di circa 20 x 15 disponete a strati le melanzane, seguite da qualche cucchiaio di pelati, e pezzetti di mozzarella. Continuate fino ad esaurimento degli ingredienti. Terminate con altri pomodori pelati.

    Infornate a 180 °C per circa 15 minuti. Sfornate, fate riposare una decina di minuti e servite.

    *Questo passaggio può essere omesse se usate melanzane tonde violette oppure se, anziché usare una griglia per la cottura, userete una padella antiaderente.  Dovrete mettere sul fuoco una padella molto larga e bassa: quando sarà molto calda, scottare le fettine di melanzane senza aggiungere condimento. Le melanzane andranno cotte circa 2 minuti per lato a fiamma viva. Dopodiché, abbassare la fiamma, coprire con il coperchio e continuare la cottura per altri 5 minuti.

  • HAMBURGER DI LENTICCHIE

    lenticchie

    Per una cena leggera ma sfiziosa, gli hamburger di lenticchie. Un modo goloso di mangiare i legumi! Son certa piaceranno anche ai più piccoli 

    Gli hamburger di lenticchie sono davvero semplicissimi da preparare, ma saranno ben apprezzati sia dai grandi che dai più piccoli…anche da quelli che odiano i legumi. Soprattutto se li usate per farcire un “finto hamburger americano” 🙂 Un piatto adatto anche a chi segue un’alimentazione  vegetariana o vegana (nella versione senza uova e parmigiano) o a chi vuole semplicemente sperimentare!

    Ingredienti

    • 180 grammi di lenticchie verdi secche (ma potete usare anche le lenticchie già pronte in barattolo, avendo cura di sciacquarle bene)
    • Olio extravergine d’oliva
    • Pangrattato
    • Origano
    • Salvia fresca
    • Sale
    • Pepe

    Lessate le lenticchie per 20-25 minuti. Una volta che le lenticchie saranno pronte, scolatele e frullale nel mixer incorporando anche le foglie di salvia, un cucchiaino di origano tritato, un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, sale e pepe. Frullate il tutto e trasferite il composto ottenuto in una ciotola. Aggiungete quindi il pangrattato (o la mollica di pane precedentemente tritata) fino ad ottenere un composto facilmente lavorabile. Preparate quindi dei burger (o delle polpette, come preferite), disponetele su carta da forno e cuocete in forno a 180°C per 20 minuti.

    Servite quindi con un buon contorno, dei pomodori freschi, un’insalatina leggera o delle verdure cotte. Oppure, perchè no, preparate anche dei panini tondi, magari integrali, e usateli per farcire il vostro hamburger 🙂

    Varianti

    Potete arricchire i vostri hamburger di lenticchie anche con delle verdure. Aggiungete quindi all’impasto base delle zucchine cotte in padella con cipolla, olio e prezzemolo e una patata bollita e schiacciata. Oppure aggiungete delle spezie come curry e paprika. Ed ancora, per rendere i vostri hamburger più ricchi, aggiungete un uovo e del parmigiano all’impasto. Regolate sempre poi la quantità di pangrattato da aggiungere per avere un buon composto malleabile.

    E se siete amanti dei burger vegetali provate anche questi burger di ceci al forno, soffici e leggeri .

  • PEPERONI RIPIENI DI PERSICO SAPORITO

    peperoni

    Se avete voglia di divertirvi un pò ai fornelli, provate questi peperoni ripieni di persico. Davvero saporiti e gustosi. Sani ma buoni!

    Stasera persico. Avete già provato le mie ricette? Il persico con pachino e limone oppure in crema di cime di rapa? Bene, allora vi do un’altra idea per cucinare questo pesce dal sapore delicato e la consistenza carnosa. Usatelo per preparare dei gustosi peperoni ripieni. Siamo abituati a vederli ripieni di tonno giusto? Oppure di macinato di carne, ma chi ci impedisce di provare qualcosa di diverso? Ed allora ecco questa ricettina, con il persico insaporito da qualche oliva, cappero e pomodori secchi. Preparazione semplicissima come sempre ma risultato ottimo.

    Ingredienti

    • 2 peperoni (uno rosso ed uno giallo)
    • 400 gr di filetti di persico
    • una piccola manciata di pomodori secchi
    • qualche cappero
    • qualche olivetta denocciolata
    • limone
    • pepe

    Preparazione

    Per prima cosa dovete giocare un pò di anticipo per la preparazione di questa ricetta e mettere a dissalare i pomodori secchi in quanto solitamente sono conservati sotto sale. Metteteli a mollo cambiando l’acqua di tanto in tanto per almeno 5-6 ore.

    A questo punto potete iniziare preparando la il ripieno dei vostri peperoni. In una ciotola quindi mettete il persico a pezzetti, qualche olivetta denocciolata e fatta anch’essa a pezzettini, i pomodori secchi, i capperi anch’essi ben sciacquati e dissalati e poi il succo di un limone. Completate con giusto una spolverata di pepe. Lasciate marinare una mezz’ora.

    Tagliate a metà i vostri peperoni. Privateli dell’interno e riempiteli con il ripieno preparato in precedenza.

    Mettete i peperoni su una teglia rivestita da carta forno ed infornate a 180 gradi per circa 30 minuti.

    Ed ecco fatto. I peperoni ripieni sono pronti per essere gustati accompagnati come sempre da un poco do pane integrale o crostini integrali ed ecco fatto. La cena è pronta. Semplice ma sfiziosa. Insomma, non il classico merluzzo al vapore.

  • CRÊPE PHILADELPHIA E ZUCCHINE

    crêpe

    Crêpe ripiene di zucchine e formaggio. Una vera delizia che farà felici grandi e piccoli. La prova che la dieta può anche essere golosa

    Una ricetta questa che mi è stata mandata a dire il vero da una mia paziente che si diletta in cucina e che crea sempre ottimi piatti usando solo gli ingredienti previsti dal piano alimentare. In questo caso quindi ha realizzato delle semplicissimi crepe con acqua e farina che poi ha farcito con la dose di formaggio previsto dal suo piano alimentare. Ma la farina? Mi chiederete… come la calcoliamo? Non c’è problema, mangeremo meno pane. Ed il gioco è fatto! Ed allora provate anche voi questa semplicissima ricetta pronta davvero in pochissimi minuti

    Ingredienti

    • 50 gr di farina
    • curcuma
    • acqua
    • philadelphia
    • zucchine
    • pepe
    • erba cipollina

    Preparazione

    Come sempre tutto molto semplice, Per prima cosa preparate le vostre crêpe. Senza latte e senza uova sono davvero leggerissime. Solo acqua e farina sbattute insieme ad un pò di curcuma per dare colore. Fatta la pastella cuocete in un padellino antiaderente 2-3 minuti per lato. Quindi fate raffreddare.

    Nel frattempo preparate il ripieno. Prendete le zucchine e tagliatele a spaghetto. Cuocetele in una padellina semplicemente con un goccio di acqua. Basteranno 5 minuti. Quindi fatele raffreddare e strizzatele bene.

    Unitele alla philadelphia insieme a pepe ed erba cipollina ed amalgamate il tutto.

    A questo punto prendete di nuovo le crêpe, farcitele ed arrotolatele. E la cena è servita. Semplici e super leggere.

    E se avete voglia di qualcos’altro di sfizioso che ricordi le Crêpe perchè non provate i burritos? Per una cena golosa all’insegna del piccante!

  • INSALATA DI POLLO ALTERNATIVA

    insalata di pollo

    Insalata di pollo alternativa questa realizzata non con la solita insalata appunto ma con verdure scottate alla piastra. Chissà che non vi piacerà!

    Quando si dice insalata di pollo è ovvio che la mente vada direttamente a quelle belle ciotolone con insalata e pomodori e pollo ovviamente. A me piace tantissimo , è un buon piatto freddo estivo a cui mi piace aggiungere anche qualche oliva nera. Ma vi assicuro che anche questa versione rivisitata con zucchine, melanzane, pachino, olive sa davvero il fatto suo. Ovviamente in questo caso abbiamo bisogno dei fornelli ma basteranno 10 minuti per preparare questo gustosissimo piatto.

    Ingredienti

    • petto di pollo
    • pachino
    • olive
    • zucchine
    • melanzane
    • cipollotto

    Preparazione

    Tagliate il pollo a cubetti e cuocetelo su una piastra. Niente olio, niente grassi in cottura. Semplicmente alla piastra.

    Mettete il vostro pollo a cubetti in una ciotola ed aggiungete pachino tagliati in 4 parti, olive nere tagliuzzate e cipolletta fresca.

    A questo punto dedicatevi alla preparazione della caponata di verdure. Tagliate a cubetti le melanzane e le zucchine e cuocete anch’esse alla piastra. basteranno giusto 5 minuti. Le verdure devono rimanere belle croccanti.

    Ora mettete tutto insieme: le verdure scottate, il pollo, i pachino, la cipolletta e le olive. Condite con pepe, olio ed erbe aromatiche a piacere (timo o erba cipollina o basilico per esempio, o magari del curry) e la cena è servita. Aggiungete ovviamente del pane, magari integrale o di segale ed ecco fatto!

    E se questa insalata è una buona idea per cucinare questo tristissimo petto di pollo, allora provate anche questa ricetta, il pollo con zucchine e carote. Una vera bontà

  • PESCE SPADA GRATINATO

    pesce spada

    A dieta solo pesce al vapore? Certo che no, anche un buon pesce spada impanato è concesso…basta solo qualche accortezza!

    Perchè le diete non funzionano ? In realtà tutte le diete funzionano, ovvero che per un periodo di tempo limitato siamo tutti capaci di mangiare petto di pollo alla piastra e merluzzo, senza pane senza pasta.. insomma per un pò possiamo resistere. Il problema è che questa non può essere l’alimentazione abituale, non si vede l’ora che la dieta finisca per riprendere poi a mangiare come prima e recuperare quindi i kg persi. Il vero problema è che si ha una concezione di dieta sbagliata! La dieta deve diventare la vostra abitudine, che certo non può essere merluzzo al vapore per una vita. Quello che voglio dire è che stare a dieta significa imparare a cucinare in modo sano, scegliere bene gli alimenti, avere consapevolezza di ciò che si fa. Ed ecco che anche un pesce spada impanato diventa un ottimo alimento da dieta! Senza olio in cottura e con panatura integrale, ma anche a dieta si può!

    Ingredienti:

    • un trancio di pesce spada
    • limone
    • una fresella integrale
    • prezzemolo
    • erba cipollina
    • pepe
    • valeriana
    • olio di oliva

    Preparazione

    Semplicissima. Dovete innanzi tuto prepare la panatura. Frullate la frisella integrale ed aggiungete il succo di 1/2 limone ed erbe aromatiche (erba cipollina, prezzemolo, del timo se vi piace). Aggiungete anche del pepe ed amalgamate bene.

    Disponete il pesce spada su un foglio di carta forno, inumiditelo con il succo di limone e quindi impanatelo da entrambi i lati.

    Scaldate bene una piastra e quando sarà ben calda metteteci sopra il vostro pesce spada. Qualche minuto per lato e via.

    Disponete il vostro bel trancio nel piatto su un letto di valeriana, un giro di olio di oliva ed ecco fatto, la cena è servita.

    Vi serve qualche altra idea per cuocere il vostro pesce? Provate allora il merluzzo in cocotte oppure con funghi ed olive taggiasche

  • STRACCETTI DI TACCHINO SAPORITI

    STRACCETTI DI tacchino

    Un secondo piatto sfizioso gli straccetti di tacchino saporiti. Un’idea per rendere gustoso anche del semplicissimo e magrissimo tacchino

    Dieta o non dieta, il petto di pollo o le fettine di tacchino sono uno di quegli alimenti che non si sa mai come fare. Restano sempre secche e stoppacciose e ad un certo punto vengono a noia. Certo a meno che non si facciamo fritte panate, ma questa è un’altra storia! Ed allora ecco qui, una ricettina per rendere saporito anche del semplicissimo tacchino. Ingredienti che anche e diete prevedono e che quindi potrete gustare in tutta tranquillità. E come dico sempre…non vi sembrerà di stare a dieta! E per di più è una ricetta velocissima, da preparare in 20 minuti quando rientrate a casa la sera.

    Ingredienti

    • fettine di tacchino
    • scalogno
    • pomodorini
    • zucchine
    • capperi
    • olive taggiasche
    • olio di oliva
    • pepe nero

    Procedimento

    Molto semplice e veloce. Innanzi tutto tagliate le zucchine a tocchetti e mettetele in padella con un poco d’acqua per non farle attaccare insieme allo scalogno. Lasciate andare con il coperchio per 10 minuti.

    A questo punto aggiungete il resto degli ingredienti tutti insieme: i pachino divisi in 4, i capperi e le olive taggiasche per lavate in modo da togliere il sale in eccesso, ed ovviamente gli straccetti di tacchino.

    Mettete di nuovo il coperchio e cuocete peer altri 10-15 minuti.

    Se vedete che c’è troppa acqua togliete il coperchio gli ultimi 2-3 minuti. Insaporite con una spolverata di pepe, un giro di oli odi poliva ed eco fatto . Straccetti di tacchino pronti per esser gustati.

    Volete un’altra idea per gustare il vostro pollo o tacchino? Provate il petto di pollo al pomodoro o magari all’arancia perchè no. E vi ricrederete anche sul petto di pollo 🙂