• FILETTO DI PLATESSA SU VELLUTATA DI ZUCCA

    platessa

    Un piatto davvero gustoso e cremoso questo filetto di platessa su vellutata di zucca. Ottimo caldo o tiepido, in estate ed in inverno.

    Sapete che anche a dieta si possono gustare piatti davvero gustosi e saporiti? E sapete che anche a dieta la zucca è concessa? Partiamo da qui, dalla zucca. Nonostante il sapore dolce ed il suo alto indice glicemico (75), la zucca può essere consumata anche a dieta in quanto ha un contenuto bassissimo di carboidrati. In 100 gr di zucca sono infatti contenuti soltanto 3,5 g di carboidrati e quindi il suo carico glicemico è molto basso. Detto questo, è chiaro che si tratta di un ortaggio che può rientrare nell’alimentazione di tutti, a dieta e no. Provate allora questa ricetta, in cui la vellutata di zucca è la base per gustosi filetti di platessa. Ditemi poi che ve ne pare!

    Ingredienti

    • 400 gr di zucca gialla
    • 1 porro
    • 1/2 bicchiere di vino
    • 400 gr di filetti di platessa
    • 1 peperoncino (se vi piace il piccante!)
    • pepe
    • erba cipollina
    • zenzero
    • 1/2 limone (succo)
    • olio di oliva

    Procedimento

    Iniziate con la pulizia della zucca (a meno che non compriate le fette di zucca già pulite, ma certo sarebbe meglio usare la zucca fresca). Apritela con un coltello, eliminate i semi ed filamenti interni e ricavatene delle fette. Eliminate anche la parte esterna e mantenete la polpa che andrete quindi a dividere a pezzetti.

    Prendete il porro, pulitelo e fatene delle rondelle.

    A questo punto mettete in una padelina il porro ed il peperoncino e fate quindi un finto soffritto con del vino bianco oppure semplicemente con acqua. A questo punto aggiungete la zucca tagliata a dadini. Coprite di acqua e cuocete a fuoco medio circa 20 minuti con il coperchio e poi altri 5 minuti senza coperchio.

    Frullate tutto ed aggiungete del pepe ed un poco di zenzero (a seconda dei gusti). E la vellutata è pronta.

    A questo punto vi potete dedicare alla platessa che cuocerete semplicemente in padella con acqua ed il succo di 1/2 limone.

    Mettete la vellutata in delle ciotoline o scodelle ed adagiatevi sopra i vostri filetti di plastessa. Insaporiteli con pepe ed erba cipollina, un giro di olio di oliva ed ecco fatto. Il piatto è pronto per essere gustato affiancato da crostini di pane integrale.

    Buon appetito a tutti!

    Se amate le vellutate con la zucca allora provate anche queste varianti:

  • POLPETTE DI RICOTTA, ZUCCHINE E SEMI DI PAPAVERO

    ricotta

    Non le solite polpette di carne, ma delle polpettine di ricotta e zucchine. Un modo un pò diverso e goloso di gustare la vostra ricotta

    Se questa sera la vostra dieta prevede formaggi ma voi siete a corto di idee e non sapete proprio come prepararli, allora vi propongo le polpette di ricotta e zucchine. Sono veloci e semplicissime da preparare e davvero golose. Vi basterà avere a disposizione la ricotta e delle zucchine e poi sale e pepe e semi di papavero (ma se non li gradite potete ometterli), ed il giorco è fatto.

    Queste polpettine piaceranno a tutti secondo me e credo che siano un modo per far mangiare tanto i formaggi, quanto la verdura ai più piccoli che spesso la rifiutano.

    Ingredienti

    • zucchine
    • ricotta
    • sale (potete non metterlo!)
    • pepe
    • semi di papavero

    Preparazione

    Innanzi tutto lavate bene le zucchine, tagliate le due estremità e quindi grattugiatele da crude. Una volta grattugiate strizzatele bene per eliminare il liquido in eccesso ed evitare poi che le vostre polpette si sfaldino.

    Ora mettete le zucchine grattugiate in una ciotola insieme alla ricotta, al sale (poco, o se volete nulla) e pepe ed impastate bene con le mani.

    Quando avrete ottenuto un bel composto omogeneo formate le vostre polpette e metteteci sopra i semi di papavero.

    Preparate una teglia rivestita con carta da forno e metteteci le vostre polpette.

    Fate cuocere a 200 gradi per circa 15 minuti ed ecco fatto. Le vostre polpette sono pronte. E per contorno, già che ci siamo, potete preparare delle zucchine grattugiate cotte in padella solo con acqua ed insaporire con porri e pepe. Aggiungete infine dei crostini di pane integrale ed ecco fatto. Il pasto è completo.

    Volete qualche altra idea di secondi piatti a base di formaggi? Allora provate questi panzerotti farciti super golosi o queste polpette di broccoli e ricotta o il cavolfiore gratinato con pomodoro e mozzarella.

    Insomma, non avete che l’imbarazzo della scelta, e non dite che la dieta è monotona!!

  • ROTOLO DI FRITTATA FARCITO CON CREMA DI ZUCCHINE E POMODORI SECCHI

    frittata

    Semplice e gustoso questo rotolo di frittata farcito, un modo un pò diverso di gustare la classica frittata. Ideale anche come piccolo aperitivo

    Se siete stanchi delle uova e cercate un modo goloso di gustarle allora non potete non provare questo rotolo di frittata farcito con crema di zucchine e pomodori secchi. é buono sia freddo che caldo e potrete gustarlo sia per cena che come piccolo aperitivo, magari se avete degli ospiti. Non resta che provare.

    Ingredienti

    • 4 uova (dipende da quanto volete che il vostro rotolo sia grande)
    • 2 zucchine
    • una manciata di pomodori secchi
    • pepe
    • olio

    Procedimento

    Innanzi tutto dovrete giocare un pò di anticipo per praparare i pomodori secchi. Questi infatti vengono solitamente conservati sotto sale e quindi è bene metterli in ammollo almeno 5-6 ore in modo che lo perdano del tutto.

    Pronti i pomodori possiamo iniziare a preparare il nostro rotolo di frittata.

    Sbattete le uova aggiungendo giusto un poco di pepe. Rivestite una teglia con della carta forno e quindi versatevi le uova in modo da avere uno strato di circa 5 mm di spessore.

    Infornate a 160° per circa 8 minuti. A questo punto con un pò di abilità estraete la vostra frittata ed aiutandovi con dell’altra carta forno giratela e ponetela nuovamente in forno per altri 5-10 minuti (non esagerate, non deve seccarsi troppo).

    Nel frattempo preparate la crema di zucchine. Semplicemente dovrete lessarle e quindi tritarle. Non servirà aggiungere acqua in quanto la libereranno da sè. Aggiungete solo un filo di olio e del pepe.

    Quando la frittata è pronta estraetela dal forno e riponetela sul tavolo o un piano da lavoro. Spalmate su di essa la crema di zucchine ed i pomodori secchi ben strizzati e quindi arrotolate sempre aiutandovi con la carta forno. Lasciate il rotolo avvolto nella carta forno in modo che si fermi e si raffreddi (potete anche riporlo on frigo). A questo punto tagliate e servite!

    E buon appetito!

    E se la ricetta vi è piaciuta provate anche questo rotolo di frittata con spinaci e tacchino. Una vera delizia

  • POMODORI RIPIENI FILANTI

    pomodori

    Un piatto completo questi pomodori al forno ripieni con riso, mozzarella e peperoni. Come mangiare sano ma sempre con gusto.

    Questi pomodori ripieni sono un piatto unico gustoso e saporito. Si tratta di pomodori cotti al forno e ripieni con riso, mozzarella e peperoni grigliati. Un piatto forse un pò laborioso ma che vi mostra come in cucina basta un pò di fantasia (ed in questo caso anche un pò di tempo) per rendere invitanti anche ingredienti semplicissimi. E soprattutto sono la prova che anche a dieta è possibile portare in tavola dei piatti davvero gustosi, anche se pur sempre light. Ed ora ai fornelli e buon appetito.

    Ingredienti per 3 persone

    • 2 peperoni
    • 150 gr di riso basmati
    • 3 pomodori grandi da riso
    • 2 mozzarelle

    Preparazione

    Per prima cosa grigliate i peperoni al forno. Una volta cotti tagliateli a quadratini e metteteli in una ciotola insieme alla mozzarella tagliata a cubetti.

    Cuocete il riso basmati integrale in acqua scolandolo quando è ancora piuttosto al dente in quanto poi terminerà la cottura in forno.

    Nel frattempo svuotate i pomodori e tagliate a pezzettini l’interno. Metette quindi i cubetti di pomodoro nella ciotolina insieme alla mozzarella ed ai peperoni a cubetti. Una volta cotto aggiungete quindi anche il riso ed amalgamate bene il tutto.

    A questo punto mettete il tutto dentro i pomodori che andrete a chiudere con la propria calotta ed infornate a 180° in forno statico giusto il tempo di far sciogliere bene la mozzarella ed i pomodori non saranno ben cotti.

    Servite con un ulteriore contorno di verdure e buon appetito!

  • ROTOLO DI FRITTATA FARCITO

    rotolo

    Un’idea per una cena sfiziosa questo rotolo di frittata farcito. Ottimo freddo ed ideale anche per un simpatico aperitivo estivo

    Un’idea sfiziosa questo rotolo di frittata farcito, per poter mangiare le uova che, esperienza mi dice, non piacciono proprio a nessuno. Molti potrebbero pensare che non si trattati di un piatto da dieta, o che è strano vedere abbinate due proteine nel piatto di una nutrizionista. In realtà abbinare due fonti proteiche non è sbagliato, bisogna solo porre un pò di accortezza nel bilanciare gli ingredienti per evitare di eccedere con la quota proteica. Del resto, non sono abbinamenti di due proteine le classiche seppie coi piselli, o le uova coi piselli, o il parmigiano sopra una zuppa di legumi, o il classico piatto tonno e fagioli? Bene, niente di tutto questo è sbagliato, se non si eccede.

    Allora vediamo nel dettaglio la ricetta di questo rotolo farcito e per stasera frittata per tutti.

    Ingredienti per due persone (ricordando che le dosi sono indicative)

    • 3 uova intere
    • 1 albume
    • 80 gr di affettato di tacchino (o pollo se preferite)
    • 250 gr di spinaci lessati
    • pepe
    • sale (poco)

    Preparazione

    Iniziamo lessando gli spinaci. Io ho usato quelli congelati ma se volete potete tranquillamente usare spinaci freschi dopo averli ovviamente ben puliti.

    Nel frattempo preparate anche la frittata. In una ciotiola rompete 3 uova intere mentre del quarto uovo scartate il tuorlo ed usate solo l’albume). sbattete bene le uova ed aggiungete il pepe. Rivestite una teglia con carta forno ed infornate in forno statico preriscaldato a 180° per 15 minuti.

    Quando la frittata sarà cotta estraetela, farcitela con gli spinaci precedentemente lessati e ben strizzati e con le fettine di arrostino di tacchino. Arrotolate quindi il vostro rotolo con tutta la carta forno e fatelo raffreddare così (potete metterlo in frigo per velocizzare i tempi). Quindi tiratelo fiori dal frigo, tagliatelo e servite.

    E la cena è pronta! Abbinate dei crostini id pane integrale ed ecco fatto! Buon appetito

  • UOVA IN DOPPIA COTTURA

    uova

    Basta un pò di fantasia ed anche delle semplici uova possono diventare un piatto prelibato, come questo, con le uova in due cotture

    Stanca della solita frittata, delle semplici uova sode o strapazzate ho chiesto al mio compagno, che in cucina ha spesso più fantasia di me, come potevamo preparare queste uova. Ed allora, unendo le mie e le sue idee è uscito fuori questo piatto. Un uovo ad occhio di bue cotto senza olio ma con semi di lino sul fondo della padella per evitare si attaccasse, e uova sode farcite. Alla farcitura ha pensato lui, ormai abile nel gestirsi in cucina con le regole di sana alimentazione che seguiamo ogni giorno. Ne è uscito fuori un piatto da leccarsi i baffi. Pronto tra l’altro in pochi minuti. Provare per credere.

    Ingredienti per 1 persona

    • 2 uova intere
    • 1 uovo di cui userete solo il bianco
    • 1 zucchina grigliata
    • succo di 1/2 limone
    • 4-5 sparagi
    • 2-3 pachino
    • pepe
    • erba cipollina
    • semi di lino

    Procedimento

    Iniziamo con la preparazione relativamente più lunga ovvero le uova farcite. Mentre ne lessiamo 2, dedichiamoci alla preparazione della farcitura. Poichè avremo a disposizione 2 uova sode, prepariamo 2 tipi di farcitura differenti. Una con le zucchine e l’altra con asparagi, pachino e rosso d’uovo.

    Per la priam farcitura semplicemente grigliamo una zucchina. Mettiamo la zucchina grigliata in un frullatore e frulliamo insieme ad un pò di pepe ed al succo di limone fino ad ottenere una crema. La prima farcia è pronta, e mettiamola da parte.

    Per la seconda farcia lessiamo un paio di asparagi e tagliamo a pezzettini 2 o 3 pachino. Scoliamo gli asparagi. Mettiamone due da parte, mentre gli altri dividiamoli a tocchetti. mettiamoli quindi in una ciotolina con i pachino, del pepe e dell’erba cipollina.

    Nel frattempo le uova sode saranno pronte. Le scoliamo, le puliamo e dividiamo a metà. Eliminiamo un rosso che andremo a scartare. Aggiungiamo invece l’altro rosso alla ciotolina con gli asparagi ed i pachino, sbriciolandolo un pò. Ed anche la seconda farcitura è pronta.

    Non resta che farcire le uova sode e dedicarsi a questo punto alla preparazione dell’uovo al tegamino. Sul fondo di una padellina mettiamo i semi di lino, accendiamo il fuoco e facciamo scaldare bene la padella. A questo punto rompiamoci sopra l’uovo. Aspettiamo che l’albume sia cotto e togliamo dal fuoco.

    Ed ora impiattiamo le uova: quello ad occhio di bue e le due uova sode farcite. Decoriamo il piatto con zucchine grigliate ed asparagi e la cena è servita.

    E se volete altre idee, non potete non provare questa lasagnetta di frittata o questo muffin con cuore di asparagi

  • PIZZETTE DI MELANZANE

    melanzane

    Secondo piatto leggero, sfizioso e velocissimo queste pizzette di melanzane. Semplici ma super golose piaceranno a grandi e piccoli

    Se non sapete cosa fare per cena ma avete voglia comunque di qualcosa di sfizioso allora queste pizzette di melanzane fanno proprio il caso vostro. Sono semplicissime da preparare anche per chi non ha molta dimestichezza con la cucina ma allo stesso tempo sono buonissime e dalla riuscita garantita. Piaceranno a tutti, grandi e piccoli.

    Ingredienti per 4 persone

    • 3 melanzane tonde
    • passata di pomodoro q.b
    • basilico
    • pepe
    • 2 mozzarelle
    • olio
    • origano

    Procedimento

    Iniziate tagliando le melanzane a fette spesse circa 1.5 cm. Disponete le fette ottenute su una teglia rivestita da carta forno ed incidetele con un coltellino. Dovrete creare dei tagli obliqui ma senza rompere le fette. Un pizzico di sale, una leggera spennellata di olio ed infornate a 180 ° per circa 15 minuti.

    Nel frattempo dedicatevi alla preparazione della salsa di pomodoro condendola con un pizzico di sale, pepe ed origano. Tagliate anche le mozzarelle a cubetti e tenetela da parte.

    Sfornate a questo punto le melanzane e mettete su ogni fetta un pò di salsa di pomodoro e qualche cubetto di mozzarella. Infornate di nuovo per 5-10 minuti fino a quando la mozzarella non si sarà sciolta.

    Infine togliete dal forno, un filo di olio di oliva su ogni fetta, una foglia di basilico e servite.

    E la cena è pronta, servita con qualche crostino di pane integrale che potrete preparare al forno insieme alle vostre pizzette!

    E se vi è piaciuta questa ricetta provate anche la parmigiana in versione light! Non vi deluderà!

    (immagine tratta da http://mambokitchen.blogspot.com/2016/06/pizzette-di-melanzane.html )

  • BOCCONCINI DI POLLO E FUNGHI SU LETTO DI RUCOLA

    pollo

    Un secondo piatto semplice e veloce questi bocconcini di pollo e funghi su letto di rucola. Pronto in 15 minuti ideale per una cena leggera ma gustosa

    Uno degli alimenti che meno degli altri si riesce a valorizzare è sicuramente il petto di pollo. Risulta sempre troppo secco ed asciutto ed ogni volta che la dieta lo prevede, i miei pazienti storcono il naso. Ecco allora un modo semplicissimo di presentare e portare in tavola il vostro petto di pollo. Cotto in padella con dei funghetti misti (io ho usato un misto congelato contenente anche funghi porcini) risulterà più morbido della semplice cottura alla piastra. E poichè anche l’occhio vuole la sua parte, adagiatelo su un letto di rucola. Anche questa contribuirà a renderlo più morbido ed appetitoso. Altra cosa, non dimenticate le spezie! Pepe, un pizzico di peperoncino, erba cipollina, sono ideali per dare sapore senza fare soffritti.

    Ingredienti per 2 persone

    • 200 gr di petto di pollo
    • 400 gr di funghi misti congelati
    • limone
    • aglio
    • pepe
    • erba cipollina
    • olio
    • rucola

    Preparazione

    Semplice e veloce.

    Iniziate tagliando a cubetti il vostro petto di pollo e marinandolo un pò con il succo di 1/2 limone, erba cipollina e pepe.

    Intanto, in una padella con un poco d’acqua mettete il vostro misto funghi ed uno spicchio d’aglio. Lasciate andare circa 10 minuti a fiamma viva.

    A questo punto aggiungete i vostri bocconcini di pollo. Fate dei pezzi non troppo grandi in modo che prendano bene il sapore.

    Cuocete per 5-10 minuti massimo mescolando di tanto in tanto per non fare attaccare. Se occorre sfumate con del vino bianco.

    Create il letto di rucola, tostate anche del pane, meglio se integrale o di segale o multicereali! Impiattate e completate con un giro di olio di oliva e via, in 15 minuti la cena è pronta!

    Altre idee per preparare il vostro petto di pollo? Provatelo il petto di pollo light alla puttanesca oppure il petto di pollo ripieno ai carciofi.

  • FILETTO DI TONNO E SEMI OLEOSI

    FILETTO

    Un secondo piatto tanto semplice quanto raffinato. Questo filetto di tonno con semi di zucca, lino e girasole per fare il pieno di omega tre

    Quando ho voglia di una cena un poco più raffinata, allora la mia testa va di certo su un secondo di pesce. Che sia un pesce al forno, o un trancio di pesce spada oppure, come in questo caso, un bel filetto di tonno. Il tonno fresco è un pesce dalle ottime proprietà benefiche, ricco di acidi grassi omega 3, che aiutano a prevenire le malattie cardiovascolari e a tenere sotto controllo trigliceridi e pressione sanguigna. E’ ricco di proteine, privo di carboidrati e mediamente grasso, ma ricordiamo che si tratta di grassi buoni e che quindi nella giusta dose fanno assolutamente bene alla nostra salute. La sola nota negativa del tonno è che essendo un predatore di grandi dimensioni, ha maggiori probabilità di contenere mercurio: quindi non esagerare con la frequenza settimanale!

    Anche i semi aggiuntivi rendono questo piatto una fonte inesauribile di benefici. I semi di lino sono anch’essi ricchi di omega tre, quelli di zucca apportano buone quantità di ferro, zinco, magnesio; omega 6, ferro e zinco sono invece contenuti in quelli di girasole.

    Non potrà mancare poi un contorno di verdura, in questo caso semplicemente delle cime di rapa all’agro. Allora non resta che provare e gustare.

    Ingredienti per 1 persona

    • ca. 150 gr di filetto di tonno freschissimo
    • 1 cucchiaio di semi misti
    • pepe
    • olio di oliva
    • limone
    • 200 gr di cime di rapa

    Preparazione

    Mai preparare una cena gourmet sarà stato così semplice.

    Prima di tutto lessate le vostre ciem di rapa. Scolatele e conditele solo con il succo di un limone.

    Passate poi al tonno. Assicuratevi di avere un filetto fresco, dello spessore di circa 1.5 cm. Senza alcuna preparazione particolare, scottate il tonno su una piastra ben calda. Basteranno 1-2 minuti per lato per avere un filetto di tonno che resterà rosso al centro. A me piace così, ma se preferite potete prolungare la cottura per cuocerlo anche all’interno (specie se siete in dolce attesa!).

    Impiattate, aggiungete un cucchiaio di semi, un giro di olio di oliva e via. Il vostro filetto è pronto!!

  • POLPETTE TONNO ED ASPARAGI CON LA FRIGGITRICE AD ARIA

    friggitrice ad aria

    Una cenetta sfiziosa questa sera con polpette di tonno ed asparagi cotte con la friggitrice ad aria. Buone come quelle fritte ma certo più sane

    Avete mai sentito parlare della friggitrice ad aria? Si tratta di un elettrodomestico che consente di cuocere i cibi con una quantità di olio davvero illusoria, rendendoli buoni e gustosi come quelli fritti ma certo più leggeri e salutari. Con la friggitrice ad aria anche delle semplici polpette come queste saranno davvero gustose croccanti fuori e morbide dentro ed apprezzate da grandi e piccoli.

    Se non avete in casa la friggitrice ad ria non vi preoccupate, potete sempre optare per la classica cottura al forno, saranno buone lo stesso.

    Ingredienti

    • Asparagi
    • 1 scatoletta di tonno
    • Pangrattato integrale q.b
    • Erba cipollina
    • pepe

    Preparazione

    La preparazione di queste polpette è molto semplice. Innanzi tutto cuocere gli asparagi al vapore e schiacciarli con una forchetta. Aggiungete quindi una scatoletta di tonno preferibilmente al naturale. In alternativa potete usare anche il tonno sott’olio con l’accortezza però di scolarlo benissimo.

    Aggiungete quindi del pangrattato in modo da ottenere la consistenza desiderata, pepe ed un poco di erba cipollina. Cuocete infine nella vostra friggitrice ad aria e servite con delle verdure all’agro o una fresca insalata o altra verdura di stagione a piacere. Accompagnate il tutto con del pane integrale tostato oppure con dei crostini integrali o dei crakers integrali fatti in casa, di cui potete trovare la ricetta a questo link.

    NOTA: Non avete la friggitrice ad aria? Potete cuocere tranquillamente in forno. In questo caso mi raccomando, l’impasto delle polpette non deve essere troppo asciutto per evitare che si secchino durante la cottura. Una volta formate le vostre polpettine mettetele su una teglia rivestita da carta forno. Infornatele per circa 15 minuti a 180 gradi (gli ingredienti sono già cotti quindi la procedura è solo per dargli la giusta doratura!) ed ecco fatto.

    E buona cena a tutti!