• MOSCARDINI AL POMODORO

    Un antipasto semplice, veloce ma davvero squisito: i moscardini al pomodoro. Serviti in ciotoline monoporzione faranno un ottima figura.

    I moscardini al pomodoro sono un piatto molto saporito, semplicissimo da preparare ed ottimo sia come antipasto che come secondo piatto. Se lo usate come antipasto basterà una piccola porzione magari servito in piccole ciotoline.

    Ingredienti

    • moscardini
    • salsa di pomodoro
    • olive taggiasche
    • sale, pepe, peperoncino, maggiorana
    • olio
    • 1 spicchio di aglio

    Procedimento

    In una pentola mettete la salsa di pomodoro e lo spicchio d’aglio intero ed iniziate a cuocere. nel frattempo lavate ed asciugate i moscardini, quindi aggiungeteli alla salsa di pomodoro insieme alle olive taggiasche. Insaporite con sale (poco), pepe, maggiorana e peperoncino e lasciate cuocere per circa 20 minuti.

    Servite caldi o tiepidi secondo i vostri gusti.

    (immagine tratta da https://blog.giallozafferano.it/adryincucina/2017/09/28/polipetti-affogati/)

  • INVOLTINI DI ZUCCHINE E TACCHINO SPEZIATO

    involtini

    Come trasformare del macinato di tacchino in un piatto invitante, buono e saporito. Provate questi involtini, per una cena davvero appagante

    Come sempre, e come chi segue questo blog avrà certo imparato, anche qui partiamo da ingredienti estremamente semplici per realizzare comunque un piatto gustoso e sano. Perchè dieta è solo sana alimentazione.

    Ingredienti

    • fesa di tacchino 400 gr
    • mix di spezie: zenzero, paprika dolce, sale e pepe
    • 5 zucchine
    • olio

    Procedimento

    Sminuzzare il tacchino riducendolo in piccole striscioline (in alternativa potreste anche macinarlo). Insaporitelo quindi con il mix di spezie e lasciatelo marinare per circa 30 minuti.

    Nel frattempo pulite le zucchine e tagliatele a fettine sottili con l’uso di uno sbucciapatate.

    Adagiate il tacchino sulle fettine di zucchine e quindi arrotolate. Per evitare che l’involtino si rompa lo potete fermare con un paio di stuzzicadenti.

    Infornate a 200 gradi per 15 minuti. A cottura ultimata disponete i vostri involtini su un bel piatto da portata, irrorate con un buon filo d’olio e servite affiancando della verdura cotta o cruda a piacere e del pane integrale tostato.

     

     

  • BOCCONCINI DI TACCHINO CON FUNGHI, MELANZANE E PORRO

    tacchino

    Un secondo piatto gustoso per stare in linea con gusto. Questi bocconcini di tacchino sono ottimi anche per un pranzo in famiglia o una cena con amici

    Un altro esempio di come stare  dieta non significa rinunciare al gusto. Basta imparare a cucinare in modo sano ed usare ingredienti semplici per realizzare piatti gustosi ed appaganti. Così ad esempio anche un semplicissimo petto di tacchino può essere usato per avere un piatto gustoso e per di più semplice e veloce.

    Ingredienti per circa 3 persone

    • 400 gr di petto di tacchino
    • 400 gr di funghi champignon
    • 1 porro
    • farina q.b.
    • olio extravergine d’oliva
    • sale e pepe
    • 1/2 bicchiere di vino bianco o brodo vegetale

    Procedimento

    Per prima cosa tagliate il porro a striscioline e fatelo appassire in padella con un poco di acqua.

    Lavare la melanzana, tagliatela a cubetti ed aggiungetela al porro. Fate lo stesso con i funghi champignon: lavateli, tagliateli a striscioline ed aggiungeteli in padella. Aggiustate di sale e pepe.

    Nel frattempo tagliate il tacchino a bocconcini  e passateli nella farina. Quando le melanzane ed i funghi saranno quasi cotti, aggiungete i bocconcini di tacchino infarinate e poi sfumate con il vino bianco. Dopo aver fatto evaporare l’alcool coprite con un coperchio e portate a termine la cottura mescolando di tanto in tanto.

    I bocconcini di tacchino con porri, melanzane e funghi sono pronti per essere gustati affiancati da pane integrale tostato, irrorati con olio a crudo e accompagnati da una fresca insalata.

  • FRITTATA DI ZUCCHINE E CIPOLLE COTTA AL FORNO

    frittata-di-zucchine (1)

    Frittata con zucchine e cipolle, un secondo piatto fatto con ingredienti semplici ma saporita e gustosa. Cotta al forno poi è anche più sana

    Per mangiare sano non bisogna per forza rinunciare ai propri piatti preferiti; basta reinterpretarli in modo più “light”. È il caso di questa frittata cotta al forno con zucchine  e cipolle, una variante della classica frittata con zucchine. Basterà aggiungere un paio di fette di pane integrale per avere un piatto completo e bilanciato

    Ingredienti
    (per 2 persone)

    • 1 cucchiaio colmo di Parmigiano Reggiano grattugiato
    • 4 uova
    • 2 cipolle
    • 2 zucchine
    • olio extra vergine d’oliva
    • sale
    • pepe

    Procedimento:
    la preparazione è estremamente semplice. Iniziate pulendo le cipolle e tagliandole a rondelle o cubetti. Pulite quindi anche le zucchine e tagliate  anch’esse a cubetti. Fate cuocere le zucchine qualche minuto in una padella antiaderente per farle ammorbidire (aggiungete un po’ d’acqua per evitare che si attacchino). Una volta cotte mettetetele da parte e fatele raffreddare.

    Sbattete le uova ed aggiungette sale e pepe.  Unite le cipolle e le zucchine ormai raffreddate ed amalgamate bene il tutto.

    Adagiate su una teglia rotonda un foglio di carta da forno tagliato a misura e versatevi il composto ottenuto.

    Cuocete  a forno statico caldo per circa 20 minuti a 170°C. Servite ben calda accompagnandola con verdure di stagione crude o cotte e delle fettine di pane tostato (magari integrale).

    Se preferite una frittata cotta al forno bella gonfia, basta montare gli albumi con delle fruste da cucina e unirli ai tuorli, quindi, aggiungere il resto degli ingredienti.

     

    (immagine tratta da http://blog.giallozafferano.it/gabriellalomazz/frittata-di-zucchine/ )

  • CONIGLIO AL POMODORO

    coniglio

    Il coniglio al pomodoro è un secondo piatto gustoso e semplicissimo da realizzare, per una cena prelibata anche se si è a dieta.

    Lo ammetto, non avevo mai preparato il coniglio. Un alimento spesso tralasciato, forse per i lunghi tempi di cottura o per il timore non saperlo cucinare. Ed allora ho provato a cucinarlo in maniera semplicissima, con la salsa di pomodoro, le olive e qualche odore come faccio spesso con il pollo. Ho pensato che poi la preparazione non dovesse essere poi molto diversa. Il risultato? Davvero ottimo! Senza aggiunta di grassi, senza fare soffritti, un piatto quindi adatto a chi segue un regime alimentare sano ma che sarà apprezzato anche da chi, invece, è amante della cucina tradizionale.

    Ingredienti

    • un coniglio pulito tagliato a pezzi
    • 2 carote
    • 1 gambo di sedano
    • 1/2 cipolla bianca
    • 2 bicchieri di vino bianco
    • una manciata di olive nere denocciolate
    • 700 ml di salsa di pomodoro
    • pepe nero

    Preparazione

    Innanzi tutto pulire  e tagliare a pezzi il coniglio.

    Nel frattempo pulire e tagliare  a pezzetti le carote, il gambo di sedano e la cipolla. Mettere il mix ottenuto in una pentola capiente, aggiungere il vino bianco e lasciare andare a fuoco medio per qualche minuto il trito ottenuto.

    Aggiungere a questo punto le olive nere denocciolate tagliate anch’esse a pezzetti, un’abbondante macinata di pepe nero e la salsa di pomodoro.

    Aggiungere il coniglio fatto a pezzetti e cuocere con coperchio a fuoco medio per circa 1 ora e mezza. Se vi accorgete che la salsa di pomodoro si sta rapprendendo troppo, potete allungare con acqua.

    Trascorso il tempo indicato verificate l’avvenuta cottura, spegnete il fuoco e gustate.

    Accompagnate il tutto con del pane integrale tostato (sarà ottimo anche per fare la famosa “scarpetta”) ed un buon contorno di verdurine di stagione.

    E buon apppetito.

     

    (immagine tratta da http://blog.giallozafferano.it/paesechevai/coniglio-al-pomodoro/

  • POLPETTE DI TACCHINO E ZUCCHINE ALLA CURCUMA CON CAPONATA DI VERDURE

    polpette

    Tutti matti per le polpette…se poi sono gustose e saporite come queste sarà un piacere stare a dieta! Provatele, piaceranno a tutta la famiglia

    Dieta non è sinonimo di “petto di pollo alla piastra”! Dieta è sinonimo di alimentazione sana. Stare a dieta significa infatti imparare a mangiare in modo adeguato tutti i giorni ed apprezzare una cucina più semplice, ma non per questo meno gustosa. Basta imparare ad usare semplici ingredienti per realizzare piatti che possono essere apprezzati da tutta la famiglia. E’ il caso di queste polpette. Gli ingredienti base? Tacchino e verdure! Niente di più semplice ma con la curcuma e qualche spezia in più, tutto diventa più gustoso. Affiancando anche una caponata di verdure sarà davvero un ottimo piatto

    Ingredienti (per circa 4 persone)
    • 500 gr di macinato di tacchino
    • 100 gr di zucchine grattugiate
    • 100 ml di passata di pomodoro
    • curcuma
    • olio
    • pepe
    • sale
    Per la caponata
    • 2 melanzane
    • 1 zucchina
    • qualche pomodorino
    • 1 cipolla fresca
    • 1 peperone
    • pepe, sale, olio, alloro o timo
    Procedimento

    Preparare queste polpette è semplicissimo. E’ sufficiente amalgamare bene il macinato di tacchino e le zucchine e creare quindi le classiche polpette.

    In una padella antiaderente mettete la passata di pomodoro allungata con pochissima acqua, riponetevi le polpette e cuocete per circa 15 minuti o comunque fino a quando le polpette saranno dorate. Solo poco prima di spegnere il fuoco aggiungete una bella spolverata di curcuma.

    Per preparare la caponata invece tagliate a cubetti le melanzane e la zucchina. Pulite e tagliate anche la cipolla ed iol peperone. Mettete tutto in una teglia da forno aggiungendo sale, pepe, alloro o timo e un poco di acqua per evitare che la caponata si secchi o si attacchi alla teglia. Infornate a 180 °C per circa 30 minuti girando di tanto in tanto. Trascorso tale periodo aggiungete anche i pomodorini e continuate a cuocere ancora per altri 30 minuti.

    In alternativa alla cottura in forno, potete optare per quella in padella sempre con acqua aggiungendo olio solo a fine cottura.

    Servite in un bel piatto polpette e caponata, affiancate del pane integrale tostato e la cena è servita.

     

  • ZUCCHINE RIPIENE DI TONNO

    zucchine

    Le zucchine ripiene di tonno, un modo sfizioso di cucinare le regine dell’estate. Un ottimo secondo piatto, possono essere anche un buon antipasto.

    Le zucchine sono tra gli ortaggi protagonisti dell’estate. Dalle notevoli proprietà detox, esse si prestano a moltissime preparazioni: possono essere grigliate, gratinate, usate come condimento dei primi piatti, usate per fare una buona frittata, possono essere mangiate crude, etc… Qui vediamo un modo di prepararle semplice e gustoso. Zucchine al forno ripiene con tonno. Sono un secondo piatto leggero e sfizioso che magari sarà apprezzato anche dai più piccoli che spesso non amano le verdure.

    Ingredienti 

    • 3 zucchine
    • una scatoletta grande di tonno al naturale
    • prezzemolo
    • pan grattatato
    • 150 ml di passata di pomodoro
    • qualche oliva nera
    • un cucchiaio di capperi
    • sale
    • pepe
    • olio

    Preparazione

    Innanzi tutto accedente il forno ed impostatelo a 200 °C.

    Lavate le zucchine, tagliatele a metà e svuotatele della polpa.

    In una ciotola unite il tonno al naturale sgocciolato, la polpa delle zucchine, la passata di pomodoro, le olive nere tagliate a pezzetti, il prezzemolo ed i capperi. Insaporite con sale e  pepe ed aggiungete un poco di olio di oliva. Mescolate bene il tutto e mettetelo da parte.

    Disponete le zucchine svuotate e tagliate a metà, in una teglia rivestita da carta da forno. Riempitele con il composto precedentemente preparato, spolverizzatele con pan grattato ed infornate per circa 40 minuti.

    Servite con pomodori freschi o un’insalata mista e delle bruschette di pane integrale.

    (l’immagine è stata tratta da https://www.mimiecoco.it/recipe/zucchine-ripiene-alla-genovese/)

  • MELANZANE FARCITE CRUDO E MOZZARELLA

    melanzane farcite

    Invitanti, veloci e facili da preparare, queste melanzane farcite crudo e mozzarella appagheranno il palato di grandi e piccoli

    Le melanzane farcite sono un esempio di come semplici ingredienti possano essere combinati per la realizzazione di un piatto sano ma allo stesso tempo gustoso. Grandi e piccoli saranno certo contenti di questa cena sfiziosa.

    Ingredienti 

    • 2 melanzane medie
    • 100 g di prosciutto crudo
    • 200 g di mozzarella
    • pangrattato
    • spezie e erbe aromatiche (timo, origano, noce moscata, prezzemolo, pepe..)
    • olio di oliva
    • sale grosso

    Procedimento

    Lavate e spuntate le melanzane, tagliatele in fette non troppo spesse e mettetele sotto sale in uno scolapasta con un peso, per una mezz’ora almeno.

    Preparate un mix di pangrattato, spezie e erbe aromatiche.

    Sciacquate e asciugate le melanzane tamponandole con un panno pulito. Impanatele nel mix di pangrattato e grigliatele sulla piastra ben calda. A cottura quasi ultimata aggiungete quindi pochissimo olio per renderle croccanti e saporite.

    Una volta grigliate, farcitene la metà con prosciutto crudo e mozzarella, accoppiatele e rimettetele sulla piastra il tempo necessario a far sciogliere la mozzarella

    Le melanzane farcite crudo e mozzarella possono essere servite come secondo piatto o, in piccole quantità, come un simpatico e sfizioso antipasto.

    (l’immagine è stata tratta da https://blog.giallozafferano.it/studentiaifornelli/melanzane-farcite-crudo-e-mozzarella/ )

  • PALOMBO AL FORNO CON POMODORINI E OLIVE

    palombo

    Il palombo al forno è un secondo piatto saporito, leggero e di facile realizzazione. Per una cena gustosa, economica, adatta a tutta la famiglia.

    Il palombo è un piccolo squalo non pericoloso per l’uomo. Viene venduto a tranci e vanta la caratteristica di avere carni magrissime, totalmente prive di colesterolo. Per questo è adatto per chi segue diete ipocaloriche o per chi deve tenere sotto controllo e livelli di colesterolo. Il palombo è un pesce piuttosto economico ed adatto anche a chi non ama i pesci con le spine in quanto il palombo ne è totalmente privo ed ha solo un nervo centrale. Si cucina molto semplicemente. Può essere fatto grigliato, arrosto, fritto… o al forno, come in questo caso.

    Ingredienti 

    • trancio di palombo 500 gr circa
    • pomodori ciliegini 500 gr
    • olive nere denocciolate, 2 cucchiai
    • pangrattato q.b
    • aglio
    • origano
    • olio, sale e pepe

    Procedimento

    Prendete un bel trancio di pesce, lavatelo ed asciugatelo.

    Preparate in una ciotola l’impanatura, mettendovi il pangrattato, l’olio, uno spicchio d’aglio tritato fino, sale e pepe.

    Passate i tranci di palombo nell’impanatura e disponeteli quindi in una teglia precedentemente ricoperta di carta da forno.

    Lavate quindi anche i pomodorini e divideteli a metà. Sgocciolate le olive e disponetele quindi insieme ai pomodorini nella pirofila attorno al pesce. irrorate con un leggero fio d’olio e spolverizzate con un poco di origano ed infornate a 180 °C per circa 30 minuti.

    Sfornate e servite con delle bruschette di pane e della verdura fresca o lessa.

     

    (immagine tratta da http://www.agrodolce.it/ricette/palombo-al-forno/)

     

  • UOVA STRAPAZZATE CON PROSCIUTTO E ASPARAGI

    asparagi e uova

    Asparagi e uova, connubio perfetto…Con l’aggiunta del prosciutto crudo poi il vostro piatto avrà quel tocco in più che farà la differenza

    Ma come cucino le uova? E si, uno degli alimenti che i miei pazienti apprezzano di meno sono proprio le uova. Forse perchè non si sa mai come farle ed alla fine sono poco appaganti. Provatele allora strapazzate, con asparagi e prosciutto… un piatto semplice e veloce ma certo appetitoso.

    Ingredienti

    • un mazzo di asparagi
    • 4 uova
    • q.b. di olio extravergine di oliva
    • sale e pepe
    • 80 gr di prosciutto crudo

    Preparazione

    Lavate ed eliminate la parte legnosa degli asparagi. Cuocete gli asparagi al vapore per circa 10 minuti. Se non avete una vaporiera è sufficiente acquistare un cestello metallico apposito che può essere inserito all’interno di una comune pentola. Spezzettate a questo punto gli asparagi in modo grossolano.

    Intanto in una ciotola sbattete le uova ed aggiungete poi il prosciutto a dadini o striscioline.

    Versate quindi il tutto in una padella antiaderente, insaporite con pepe e mescolate velocemente con un mestolino di legno. Quando le uova si saranno rapprese spegnete il fuoco, aggiungete gli asparagi e mescolate bene il tutto.

    Insaporite con sale (poco), pepe,  olio di oliva ed ecco fatto. Servite con dei crostini di pane integrale ed il piatto è completo.