MENU’ DELLA VIGILIA: PER UNA CENA DI PESCE SANA E GUSTOSA

vigilia

Per una vigilia di Natale sana ma gustosa, ecco qualche idea per il cenone del 24. Un giusto equilibrio tra sapore e linea!

Anche se questo sarà un Natale un pò diverso dal solito, senza il gran cenone a cui siamo abituati, con tanti parenti riuniti, le tradizioni vanno pur sempre rispettate. Anzi, forse ancor di più degli altri anni è necessario rispettarle per scongiurare questa situazione che siamo vivendo, per non pensare, per festeggiare nonostanzte tutto! Ed allora la sera della vigilia, il menù dovrà essere rigorosamente a base di pesce. Cosa prepariamo? Ovviamente cucina sana, del resto sono una nutrizionista e qui di sana cucina si parla. Certo, si mangerà più del normale, e come dico sempre ai miei pazienti, nei giorni delle feste non si guarda troppo alla dieta. Tuttavia, c’è modo di far festa senza eccedere troppo con le calorie, o per lo meno senza alzarsi da tavola satolli ed appesantiti. Per aiutarvi nel realizzare il vostro menù della vigilia gustoso ma leggero ho fatto una raccolta di ricette a tema tratte dal mio blog.

Il menù della vigilia: gli antipasti

Puntare sulle verdure, siano esse crude o cotte. In questo modo vi riempirete già un poco lo stomaco con alimenti sani e leggeri arrivando alle portate principali meno affamati.  Ottimi i pinzimoni, le insalate, le verdure gratinate, magari evitando le solite tartine.

ma se volete qualcosa di davvero raffinato, allora preparate questo antipasto di mare o il tortino di verza alici e pachino o l’antipasto di alici e verdure

Primi piatti 

oppure un raffinatissimo primo piatto come questi spaghetti integrali con bottarga e crema di zucchine o queste fettuccine al limone con gamberi e pistacchi

Secondi piatti 

Per i secondi non c’è che l’imbarazzo della scelta. Ma soprattutto sucinare i secondi di pesce è molto più semplice di quanto possiate pensare! Provate questi:

E tornando ai piatti ed impiantamenti raffinati:

Contorni

I contorni non possono mancare per chiudere il pasto. Siano essi cotti o crudi, sbizzarritevi. Dalla semplice insalata alle verdure lesse di stagione (cime di rapa, cavolfiori, broccoli, verza, etc…), e chi più ne ha più ne metta. Non esagerate con olio e sale ed insaporite con spezie, erbe aromatiche, limone, aceto.

Dolci

Certo non mancheranno torroni, panettoni e pandori ma se volete fare anche voi qualcosa con le vostre mani preparate dei gustosi biscotti. Saranno certo più light di quelli confezionati e, se avanzeranno, li potrete gustare a colazione senza troppi sensi di colpa.

E per i più golosi: il salame di cioccolato!

Mi raccomando con il dolce…non fate il bis, o tris! Basta una porzione 

Certo sarà un pasto molto più abbondante del solito, ma seguendo i miei consigli potrete assaggiare sia il primo, che il secondo, che il dolce, senza troppi sensi di colpa. Per altri consigli su come non ingrassare a Natale vi rimando all’articolo “Natale senza ingrassare: tutti i consigli “

nutrizionistasantini.it utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione all'interno del sito.