• AVOCADO: GRASSO, MA UN GRASSO BUONO!!!

    Avocado

    Frutto grasso per eccellenza, l’avocado gode di moltissime proprietà…ma ha anche tante calorie e quindi…avocado si, ma con cautela!

    L’avocado, il frutto grasso per eccellenza è un frutto esotico definito da Hemingway  “un cibo che non ha rivali tra i frutti, il vero frutto del paradiso”.

     

    Calorie e valori nutrizionali

    avocadoA dispetto degli altri frutti l’avocado ha un profilo nutrizionale davvero unico. Si tratta di un frutto molto calorico con le sue  231 calorie per 100 gr. Ma la presenza di fibre, grassi buoni, vitamine del gruppo B, vitamina K, potassio, vitamina E e vitamina C, conferiscono all’avocado proprietà eccellenti per la salute.

    Per ogni 100 g di questo prodotto, abbiamo:

    • Acqua 64 g
    • Carboidrati 1,8 g
    • Zuccheri 1,8 g
    • Proteine 4,4 g
    • Grassi 23 g
    • Colesterolo 0 g
    • Fibra totale 3,3 g

     

    Rispetto alla frutta comune è quindi la quantità di grassi che salta al’occhio (tanto che l’avocado potrebbe essere usato in sostituzione dell’olio, non certo della mela!). Tuttavia l’avocado è ricco di i grassi buoni, quelli monoinsaturi che sono utili per mantenere in salute il cuore.  Il grasso più abbondante  è l’acido oleico che è anche il componente principale dell’olio d’oliva!

    Proprietà e benefici

    La polpa ed il seme dell’avocado sono ricchi di  nutrienti che determinano gli importanti benefici di questo frutto.

    L’avocado è alleato del cuore. Questo è da ricondursi prevalentemente alla presenza di acido grasso linoleico e Omega 3, ovvero i cosiddetti grassi benefici in grado di stimolare la produzione di colesterolo buono (HDL) ed inibire invece il deposito del colesterolo cattivo (LDL) ed i livelli di trigliceridi.

    E’ antiossidante. L’avocado è ricco di antiossidanti quali vitamine A ed E, che aiutano il nostro organismo a contrastare i radicali liberi e ritardare l’invecchiamento. Ne deriva che l’avocado contribuisce a mantenere  pelle morbida ed elastica. Altri antiossidanti contenuti nell’avocado sono  luteina e la zeaxantina, specializzati nel proteggere gli occhi dai danni provocati dallo stress ossidativo. Inoltre è  ricco di vitamina C,  importante nelle funzioni immunitarie, nella salute della pelle e delle ossa, nel favorire l’assorbimento del ferro e quindi prevenire l’anemia.

    L’avocado è ricco di potassio (ne possiede una quantità paragonabile a quella presente in 3 banane) e  magnesio, ma contiene anche calcio, fosforo e zolfo.

    Contiene la vitamina K1 importante per la coagulazione del sangue e per prevenire fragilità ossea e osteoporosi.

    E’ ricco in  acido  folico (vitamina B9)   considerato benefico per il cuore e per la circolazione riducendo i livelli di omocisteina. Assunto in gravidanza garantisce un buono sviluppo fetale e prevenendo nello specifico la spina bifida del feto.

    Contiene molte sostanze ad azione antinfiammatoria che contribuiscono alla riduzione di sintomi di malattie infiammatorie come l’artrite.

    Infiene, l’avocado è stato inserito nell’elenco dei 27 cibi considerati essenziali per la prevenzione del cancro.

    Avocado per la cura del corpo

    Incredibilmente nutriente per la pelle, la polpa può essere usata anche per fare un impacco per capelli secchi o maschere per il viso.

    Curiosità 

    L’avocado andrebbe consumato quando è ben maturo; per verificarlo, controllare che risulti morbido a una leggera pressione delle dita.

    Dell’avocado si può mangiare anche il seme, che tra l’altro contiene il 70 % di antiossidanti di tutto il frutto. Occorre rimuovere la pellicola marrone che riveste il seme di avocado;  mettere il seme in un sacchetto di plastica e poi schiacciarlo. I frammenti si possono aggiungere a  frullati oppure a centrifugati. In alternativa   è possibile grattugiare il seme direttamente nel piatto, aggiungendolo ad insalate, zuppe, stufati oppure nel guacamole.

    NOTA BENE

    Per il suo alto contenuto di grassi, l’avocado non è certo un alimento  “leggero”,  e non è quindi consigliato abusarne. : 50 gr di avocado equivalgono a 1 cucchiaio di olio.