MAFALDINE INTEGRALI POLPO BROCCOLI E PACHINO GIALLI

MALAFLDINE POLPO BROCCOLI E PACHINO GIALLI

A dieta solo piatti tristi e senza sapore? ma anche no? Queste mafaldine con polpo, broccoli e pachino gialli ne sono l’esempio. Provare per credere

Se cercate la ricetta di un primo piatto gustoso ma al tempo stesso che non rovini la vostra dieta, allora direi proprio che siete nel posto giusto! Le mafaldine integrali con polpo, broccoli e pachino gialli infatti sono un delizioso primo piatto che vi consentirà di godere del piacere della tavola ma senza sensi di colpa. Perchè se leggete gli ingredienti vedrete che non c’è nulla che non sia previsto anche dalle vostre diete. Il metodo di cottura usato rispetta tutte le regole della sana alimentazione, e quindi?! E quindi non resta che provare questo primo piatto, da condividere in famiglia. Questa la mia idee e questa l’idea che esprimo anche nel mio libro, la dieta felice, imparare a vivere la dieta diversamente, giocare con gli ingredienti e.. stare a dieta ma senza sentirsi a dieta.

Ingredienti per 2 porzioni

Santini_La dieta felice

  • 120 g di mafaldine integrali
  • 300 g di polpo
  • 1/2 barattolo di pachino gialli
  • qualche cimetta di cavolo romanesco
  • un mazzolino di prezzemolo fresco
  • pepe
  • olio evo

Preparazione

La preparazione di questo piatto è molto semplice e veloce, se si esclude la cottura del polpo. Per rendere infatti il polpo morbido (ma non troppo) e soprattutto non gommoso dovete mettere in atto una serie di accortezze. Mettete a bollire una pentola con abbondante acqua. Quando l’acqua bolle immergete e quindi estraete il polpo per 2-3 volte in modo da far arricciare i tentacoli.

Quindi immergetelo del tutto e fate cuocere per circa 40 minuti. Spegnete quindi il fuoco e fatelo freddare nella sua acqua per altri 40 minuti circa.

Nel frattempo lessate anche il cavolo romanesco e tagliate le cime a pezzetti

Una volta freddato, tagliate anche il polpo a tocchettini

In una padella ben calda versate i pachino gialli in barattolo e le cimette di cavolo romanesco sminuzzate.

Scolate la pasta ancora al dente, circa 2 minuti prima della fine della cottura e quindi versatela nel condimento (se necessario aggiungete un poco di acqua di cottura) e fate si che termini li la sua cottura. Solo alla fine aggiungete il polpo. Lasciate andare un ultimo minuto in modo da far amalgamare bene i sapori ed ecco fatto.

Impiattate, terminate con una spolverata di pepe nero, un giro di olio evo e del prezzemolo, e le vostre mafaldine polpo, cavolo romanesco e pachino gialli sono pronte per essere gustate.

Ma se non siete convinti e volete provare altri piatti allora il risotto al cavolfiore viola fa proprio il caso vostro. E che dire, non sarà la solita dieta.

E ancora, se volete tante ricette tutte da sfogliare ma anche idee e nozioni per imparare a preparare piatti “da dieta” ma che non sembrino “da dieta” allora il mio libro fa proprio il caso vostro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.