• CAPODANNO: IDEE PER UN MENU’ FACILE E SFIZIOSO

    capodanno

    Indecisi sul menu’ di Capodanno? Ecco una raccolta di ricette semplici e sfiziose per chiudere l’anno con gusto…ma sempre con un occhio alla linea!

    Per il cenone di capodanno  in molti sceglieranno i ristoranti, altri decideranno di festeggiare fuori casa, in piazza, o in giro per il mondo. Per chi resta a casa invece e non rinuncia a festeggiare l’arrivo del nuovo anno con amici e parenti, è ora di riaccendere i fornelli. Il dilemma è sempre lo stesso: cosa preparo? Magari c’è chi si affida alla tradizione e ripropone le stesse ricette da anni. O magari c’è chi, per non essere ripetitivo, vorrebbe trovare ricette nuove, originali e sfiziose. E tra questi c’è anche chi, nonostante in questi giorni non si guardi troppo alla linea, vorrebbe anche cercare di portare in tavola un menù leggero oltre che buono. Ed allora a voi propongo un mio “menù di capodanno light” con tante ricette tratte dal mio blog.

    Antipasti

    Il mio consiglio in questo caso è ripudiare tartine, crostini, rustici e salse industriali che non sono certo dietetiche. Ed allora, perchè no una crudité di verdure affiancata da salse ed hummus fatti in casa? Dovrete semplicemente preparare un bel vassoio oppure ciotoline monoporzione con un misto di verdure crude (come carote, finocchi e sedano ad esempio) , tagliate a bastoncini o pezzetti. A parte preparerete poi le vostre salse, non solo la classica olio, pepe e limone ma anche…

    Non è sufficiente? Aggiungiamo qualcos’altro di leggero e sfizioso:

    Primi Piatti
    Secondi Piatti 
    Contorni

    Sui contorni direi che abbiamo l’imbarazzo della scelta! Dalla classica insalata, all’insalata di finocchi ed arance o magari delle verdure cotte come la zucca al forno o verdure lesse.

    Dolci e frutta

    Anche dopo un pasto da 5 portate, per il dolce c’è sempre posto! Certo ci saranno ancora panettoni, pandori, torroni ma per chi vuole fare tutto da se, vi ripropongo delle ricette tratte dal mio blog.

    Per non stravolgere la tradizione poi, lenticchie e cotechino non potranno mancare. La ricetta non si cambia, ma cuocendo ad esempio il cotechino al vapore potrete eliminare gran parte del grasso ed evitare di aggiungere oli in cottura.

    Con questo è tutto…Un bel brindisi e buon fine anno a tutti!

     

     

  • DICEMBRE: COSA METTO NEL CARRELLO?

    dicembre

    Per tenere lontani influenze e raffreddori, a Dicembre il banco di frutta e verdura si riempie di alimenti ricchi di vitamine e minerali.

    Dicembre, arriva l’inverno, e con esso i soliti malanni di stagione. La natura anche in questo caso ci viene incontro dandoci frutta e verdura ricchi di vitamine in grado di rafforzare il nostro sistema immunitario e proteggerci da sintomi influenzali. Con il loro contenuto in vitamina c, gli agrumi sono così i grandi protagonisti di Dicembre. Tra la verdura regnano invece broccoli e cavoli, ricchi oltre che di vitamina C anche di sali minerali tra cui il ferro.

    Ma vediamo un elenco di quello che dovreste metter nel carrello in questo mese. Scaricate l’immagine e portatela con voi quando andrete a fare spesa.

    dicembre

  • NOVEMBRE: COSA METTO A TAVOLA?

    novembre

    L’inverno è ormai alle porte e frutta e verdura di stagione iniziano a cambiare.  Cosa non può mancare nei nostri carrelli a Novembre?

    Novembre, il freddo inizia a farsi sentire ed i malanni di stagione iniziano ad arrivare. Ecco che la natura ci viene in soccorso dandoci ciò di cui il nostro organismo ha più bisogno. Non è un caso che proprio in questo mese troviamo alimenti ricchi di vitamina c, come gli agrumi, ma anche la melagrana, che avevamo già incontrato ad ottobre.  E poi? I cachi sono al top; ritroviamo il kiwi che avevamo salutato a maggio; mele e pere onnipresenti; troviamo ancora i funghi, con la loro capacità di stimolare il sistema immunitario.

    Salvatevi l’immagine per avere un vademecum sempre a portata di mano

    novembre

  • ARANCE: PROPRIETA’ E BENEFICI

    arance

    Grandi protagonista della famiglia degli “agrumi” le arance sono il frutto dell’inverno. Sono utili per il sistema immunitario, contengono pectina e sono antiossidanti contro i radicali liberi.

    Le arance sono tra gli agrumi più amati. Maturano da Novembre a Giugno e sono quindi un ospite fisso sulle tavole invernali. Con le arance possiamo preparare succhi e spremute, ma sono ottime da gustare anche semplicemente come frutti freschi mentre la scorza esterna è perfetta per dare un tocco speciale a molte ricette.

    Proprietà e benefici

    Le arance sono note soprattutto per il loro altissimo contenuto in Vitamina C. Con 2 o 3 arance al giorno si copre il fabbisogno quotidiano di vitamina C che rafforza il sistema immunitario, previene i mali di stagione e favorisce l’assorbimento del ferro presente negli alimenti. La capacità della Vitamina C di rafforzare le nostre difese immunitarie ed aiutarci nella prevenzione del raffreddore e dei malanni stagionali viene riportato in questo studio:  “Vitamin C for preventing and treating the common cold”.

    Per la presenza dei bioflanoidi, le arance svolgono una potente azione antiossidante nei confronti dei radicali liberi. Presentano proprietà anticancro che aiutano  a  contrastare alcuni tipi di tumori come quelli  alla pelle, polmoni, seno,  stomaco e  colon. Inoltre i bioflavonoidi, sono  utili per ricostruire il collagene del tessuto connettivo favorendo il rafforzamento di ossa, denti, cartilagini, tendini e legamenti. Il mix vitamina C e bioflavonoidi protegge dalla fragilità capillare e migliora il flusso venoso evitando i ristagni e rappresentando così un ottimo aiuto contro la cellulite.

    Sono ricche di pectina una fibra solubile che rallenta i tempi di svuotamento gastrico aumentando il senso di sazietà.  Riduce l’assorbimento del colesterolo contribuendo ad abbassare i livelli di LDL e colesterolo totale; migliora il controllo glicemico; migliora la funzionalità intestinale. Metà della pectina di un’arancia si trova nell’albedo, la parte bianca e spugnosa che riveste internamente la scorza e per questo è bene mangiarle a spicchi.

    Le arance contengono anche carotenoidi, che contribuiscono a proteggere gli occhi e la vista.

    Infine la qualità “rossa” delle arance è molto ricca di antocianine con potere anti-infiammatorio.

    Valori Nutrizionali

    Come tutti gli agrumi sono un frutto poco calorico. Infatti 100 grammi di arance apportano al nostro organismo soltanto circa 47 calorie. Inoltre, per ogni 100 g di questo prodotto, abbiamo:

    • Acqua 87,2 g
    • Carboidrati 7,8 g
    • Zuccheri 7,8 g
    • Proteine 0,7 g
    • Grassi 0,2 g
    • Colesterolo 0 g
    • Fibra totale 1,6 g

    Le arance alleate di…….

    Sistema immunitario, sistema cardiovascolare, cuore, intestino, vista, cellulite,

    Una spremuta al giorno

    La spremuta d’arance, in quanto molto ricca di vitamina C, può essere considerato un valido aiuto per mantenere il nostro organismo in salute. è bene non filtrare troppo il succo, in quanto come già detto la parte bianca sotto la buccia contiene  sostanze benefiche. A causa della deteriorabilità di queste sostanze è bene consumare la spremuta fresca appena fatta.

    Una ricetta nella manica

    Le arance si accompagnano bene anche a piatti salati ed insalate ed inoltre sono ottime nei dolci! Provate ad esempio questa insalata di finocchi e arance, ottima come antipasto sfizioso o fresco contorno. O questo pollo all’arancia, un secondo piatto light ma gustoso. Oppure questi muffin arance e mandorle, un dolcetto con un occhio alla linea.

  • INSALATA DI FINOCCHI E ARANCE

    insalata finocchi arance

    Insalata di finocchi e arance ecco un piatto fresco e semplicissimo da preparare.

    L’insalata di finocchi e arance è ottimo come contorno o antipasto sfizioso, preparata con ingredienti di stagione! Fonte di fibra, minerali, e Vitamina C.

    Ingredienti

    • 2 arance
    • 4 finocchi teneri
    • olio
    • sale
    • pepe nero

    Procedimento
    Togliete ai finocchi le foglie più dure e filamentose. Lavateli molto bene e tagliateli a fettine sottili, asciugatele e mettetele in un’insalatiera. Conditele con alcuni giri d’olio versato a filo, un pizzico di sale e uno di pepe nero. Sbucciate le arance al vivo, tagliatele a fettine oppure a spicchi e unitele ai finocchi. tenete al fresco o servite subito.

    Per un tocco in più potete aggiungere delle noci o olive nere.