• PIZZA FATTA IN CASA CON PASTA MADRE MOZZARELLA E ZUCCHINE

    PIZZA FANTA IN CASA CON PASTA MADRE

    Il sabato sera è pizza…anche a dieta! Se poi è una pizza fatta in casa con pasta madre ancora meglio!

    Molto spesso la prima domanda che mi viene fatta dai pazienti quando iniziano il loro percorso è: ma ci sarà la pizza? Ed ormai sanno che, fatta eccezione per i primissimi giorni di dieta in cui bhe, qualche sacrificio va pur fatto, poi la pizza del sabato sera non mancherà. Del resto “dieta”, è uno stile di vita, che racchiude non solo il mangir sano, ma anche un benessere generale fisico e mentale, che per molti è dato anche dal poter godere quella volta a settimana della nostra cara pizza. Se poi si tratta di una pizza fatta in casa con pasta madre, allora bhe, una pizza è d’obbligo.

    Per l’impasto:

    • 80 gr di pasta madre
    • 200 g di farina integrale
    • un pizzico di sale
    • acqua

    Per il condimento:

    • zucchine a rondelle
    • pepe
    • mozzarella

    Preparazione

    Unire la pasta madre alla farina, aggiungere acqua un pizzico di sale ed impastare. Lasciare lievitare per 24 ore in frigo.

    Stendete la pizza nelle vostre teglie leggermente oliate.

    Aggiungete le zucchine a rondelle ed una spolverata di pepe.

    Infornate a 240 ° per 10 minuti. Quindi sfornate ed aggiungete la mozzarella. Infornate di nuovo 3 minuti giusto il tempo di far sciogliere la mozzarella e la vostra pizza è pronta!

    Unico neo? La lunga lievitazione…ed allora provate anche la pizza in padella senza lievito, pronta in 5 minuti

  • TORTINO DI ALICI GRATINATE AL FORNO

    tortino di alici

    Le alici, un pesce ottimo a basso costo. Provatelo in questa semplice ricetta per fare il pieno di omega tre

    Le alici (o acciughe) sono un pesce molto diffuso in tutto il Mediterraneo, nell’Atlantico e nel Baltico. Appartiene alla categoria del pesce azzurro, con la quale condivide forma, dimensione e colore del corpo. Come tutto il pesce azzurro anche le alici sono una fonte incredibile di omega 3, oltre che di calcio, ferro, fosforo e selenio e proteine. In quanto ricche di omega tre hanno effetti molto positivi per la nostra salute. Ricordo infatti che gli omega tre sono grassi polinsaturi essenziali (ovvero che dobbiamo assumere necessariamente con l’alimentazione) che fanno parte della categoria dei cosiddetti grassi buoni. Essi contribuiscono al mantenimento della funzione cardiaca e cerebrale, dei normali livelli di trigliceridi, alla normale capacità visiva e pressione del sangue, sono dei potenti antinfiammatori con effetti benefici anche per contrastare le malattie autoimmuni. Non per ultimo, si è visto che gli omega tre hanno anche un effetto antitumorale. Ed allora via, a preparare questa gustosa ricetta non solo per il piacere della tavola ma anche per far bene alla nostra salute!

    Ingredienti per 4 persone

    • 1/2 kg di alici
    • Pomodorini
    • Olio extra vergine d’oliva
    • Pangrattato
    • Prezzemolo
    • Sale q.b.

    Preparazione

    Pulite le alici togliendo la testa e le interiora, poi la lisca lasciando intera l’alice e sciacquate velocemente sotto acqua fredda. Mettere su carta assorbente e asciugate il pesce.

    Prendete una teglia da forno bassa, versate un filo d’olio extra vergine d’oliva sulla superficie e posizionate le alici aperte a raggiera. Cospargete con un poco di pangrattato, olio, la metà dei pomodorini tagliati in 8 e del prezzemolo. Formate un altro strato di alici e conditele con gli stessi ingredienti ed una leggera macinata di sale.

    Cuocete in forno caldo ventilato a 200 gradi per 10 minuti circa ed ecco fatto, il vostro sformato di alici è pronto per essere servito e gustato tiepido.

  • SPINACI FILANTI PROSCIUTTO E MOZZARELLA

    spinaci

    Per una cena pratica e veloce ma gustosa e saporita, gli spinaci filanti con prosciutto e mozzarella. Ponti in 20 minuti piaceranno proprio a tutti 

    Ed ecco il solito dilemma…che facciamo a cena? Poca fantasia, ma allo stesso tempo voglia di qualcosa di diverso e gustoso. Magari qualcosa di sfizioso, con i pochi ingredienti che si hanno in casa. Allora ecco che gli spinaci filanti fanno proprio il caso vostro. Una preparazione alternativa ai classici spinaci lessi o ripassati, e chissà che non piaceranno anche ai più piccoli? Tanto gusto ma con pochissime calorie, senza grassi aggiunti e con della gustosa mozzarella filante.

    Ingredienti (per 2-3 persone)

    • 800 gr di spinaci
    • 150 gr di mozzarella
    • 150 gr di prosciutto cotto alta qualità
    • Sale e pepe q.b
    • aglio tritato finemente (evitate se state cucinando anche per i bambini!)
    • olio

    Procedimento 

    Per prima cosa dovrete lessare gli spinaci. Nel frattempo tagliate la mozzarella a fettine ed il prosciutto cotto a striscette.

    Quando gli spinaci saranno lessi, scolateli bene e conditeli con l’olio, il sale, il pepe e l’aglio tritato finemente.

    Prendete una pirofila, sporcatene il fondo con poco olio ed aggiungete uno strato di spinaci. Condite con il prosciutto e con parte della mozzarella e stendete un altro strato di spinaci.  Aggiungete un altro strato di mozzarella ed infornate forno preriscaldato a 180°C per 15-20  minuti.

    Sfornate e gustate accompagnando con delle bruschette di pane integrale. In alternativa, già che accendete il forno, potrete preparare delle patate al forno condite con olio ed abbondante rosmarino ed usarle quindi come fonte di carboidrati al posto del pane.

    E se siete amanti dei piatti filanti, provate questi burger di melanzane, una vera bontà.

  • CARCIOFI CON LE UOVA

    carciofi

    I carciofi con le uova sono un piatto semplicissimo e veloce ma saporito e gustoso. Un modo per rendere appaganti anche delle semplici uova.

    Molto spesso i pazienti mi riferiscono che i piatti che meno gradiscono sonno quelli con le uova. Perchè non si sa mai come prepararle, spesso tristi mi dicono, e poi… due ovette non saziano! Allora provate questo piatto, delle semplicissime uova strapazzate abbinate ai carciofi, una verdura ricca di fibre che renderà il pasto decisamente più saziante. Inoltre non dimenticate che potete aggiungere un ulteriore contorno di verdura se gradite, e con del pane integrale tostato o dei crostini integrali, sarà un piatto completo, gustoso ed invitante

    Ingredienti

    • 4 carciofi
    • 1 scalogno
    • timo
    • maggiorana
    • 1 limone
    • 4 uova
    • sale
    • pepe

    Procedimento

    Innanzi tutto iniziate preparando i carciofi. Puliteli eliminando le parti più dure e la barba interna. Tagliateli a spicchi e metteteli in acqua acidulata con limone per non farli annerire.

    In una padella antiaderente tagliate lo scalogno, aggiungete dell’acqua ed accendete in fuoco a fiamma moderata. Mentre la padella si scalda, tagliate i carciofi a striscioline e quindi aggiungeteli allo scalogno in padella.

    Lasciateli andare per un paio di minuti aggiungendo di tanto in tanto un pochino di acqua calda. A cottura pressoché ultimata, aggiungete timo e maggiorana.

    In una terrina intanto sbattete le uova ed insaporite con sale e pepe. Infine versate il tutto nella padella con i carciofi.

    Girate con un cucchiaio di legno e lasciate sul fuoco fino a fine cottura delle uova.

    Le vostre uova con i carciofi sono pronte per essere servite, irrorate con un buon cucchiaio di olio di oliva extra vergine ed accompagnate da del buon pane integrale tostato.

    E se non siete ancora soddisfatti, aggiungete anche un altro contorno di verdure crude, come una fresca insalata o carote a julienne.

    Altre idee sfiziose con le uova? Provate le uova in doppia cottura, oppure la lasagna di frittata, una vera bontà!

  • UOVA ALLA PIZZAIOLA

    uova alla pizzaiola

    Per una cena o un pranzo veloce, ma saporito e gustoso, le uova alla pizzaiola fanno il caso vostro. Saporite e gustose sono adatte anche ai vegetariani

    Ecco un modo semplice e veloce per rendere gustose anche 2 semplici uova al tegamino! Non so se vale anche epr voi infatti ma tra i miei pazienti ho spesso constatato che mal volentieri tollerano le uova. Un pò insipide, poco sazianti, insomma queste uova non piacciono a nessuno. Tuttavia sono un alimento ideale soprattutto quando si ha poco tempo a disposizione. Infatti in 10 minuti o forse anche meno, con le uova possiamo portare in tavola un buon secondo piatto. Affiancate poi del pane interale magari tostato ed un contorno di verdure e la cena è pronta.

    Ingredienti

    • 2 uova
    • 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva
    • 1 spicchio di aglio
    • 400 g di pomodoro a pezzettoni
    • 4 cucchiaini di parmigiano
    • origano secco e basilico fresco a piacere
    • sale e pepe q.b.

    Preparazione

    Mettere in una padella antiaderente  i pomodori a pezzettoni, un po’ di salebasilico, aglio e tanto origano. Schiacciare i pezzettoni di pomodoro grossolanamente con una forchetta. Coprire e lasciar cuocere per circa 10 minuti a fiamma media: il sugo deve asciugarsi quasi del tutto. 

    Fare un po’ di spazio nel sugo e versare il primo uovo poi ripetere per il secondo uovo. Coprire e far cuocere per un paio di minuti poi scoprire e aggiungere 2 cucchiaini di parmigiano  grattugiato su ciascun uovo, un altro pizzico di sale, pepe e un po’ di origano.

    Coprire e lasciar cuocere qualche altro minuto. Il tempo di cottura dipende da quanto volete che il tuorlo si rapprenda. Terminate con un filo d’olio di oliva a crudo, e con del pane integrale potrete anche fare una buona scarpetta.

    E se vi servono altri consigli per poter cucinare ed apprezzare queste uova, allora provatele anche con i carciofi, o usatele per realizzare una gustosissima frittata con zucchine e cipolle.

  • CONIGLIO AL POMODORO

    coniglio

    Il coniglio al pomodoro è un secondo piatto gustoso e semplicissimo da realizzare, per una cena prelibata anche se si è a dieta.

    Lo ammetto, non avevo mai preparato il coniglio. Un alimento spesso tralasciato, forse per i lunghi tempi di cottura o per il timore non saperlo cucinare. Ed allora ho provato a cucinarlo in maniera semplicissima, con la salsa di pomodoro, le olive e qualche odore come faccio spesso con il pollo. Ho pensato che poi la preparazione non dovesse essere poi molto diversa. Il risultato? Davvero ottimo! Senza aggiunta di grassi, senza fare soffritti, un piatto quindi adatto a chi segue un regime alimentare sano ma che sarà apprezzato anche da chi, invece, è amante della cucina tradizionale.

    Ingredienti

    • un coniglio pulito tagliato a pezzi
    • 2 carote
    • 1 gambo di sedano
    • 1/2 cipolla bianca
    • 2 bicchieri di vino bianco
    • una manciata di olive nere denocciolate
    • 700 ml di salsa di pomodoro
    • pepe nero

    Preparazione

    Innanzi tutto pulire  e tagliare a pezzi il coniglio.

    Pulire e tagliare  a pezzetti anche le carote, il gambo di sedano e la cipolla. Mettere il mix ottenuto in una pentola capiente, aggiungere il vino bianco e lasciare andare a fuoco medio per qualche minuto il trito ottenuto.

    Aggiungere a questo punto le olive nere denocciolate tagliate anch’esse a pezzetti, un’abbondante macinata di pepe nero e la salsa di pomodoro.

    Aggiungere il coniglio fatto a pezzetti e cuocere con coperchio a fuoco medio per circa 1 ora e mezza. Se vi accorgete che la salsa di pomodoro si sta rapprendendo troppo, potete allungare con acqua.

    Trascorso il tempo indicato verificate l’avvenuta cottura, spegnete il fuoco e gustate.

    Accompagnate il tutto con del pane integrale tostato (sarà ottimo anche per fare la famosa “scarpetta”) ed un buon contorno di verdurine di stagione.

    E buon appetito.

  • BIETOLE AL POMODORO CON BACCALA’

    Baccalà

    Per un piatto saporito e gustoso, le bietole al pomodoro con baccalà unisce i benefici delle bietole al gusto deciso di un ottimo pesce magro

    Le bietole, una verdura tipica del periodo autunnale ed invernale, nota per la ricchezza in minerali. Contengono, infatti, una buona quota di sodio, magnesio, potassio e calcio. Ottime per la salute della pelle grazie al contenuto in Vitamina A, e degli occhi. Le bietole sono anche remineralizzanti, facilmente digeribili e facilitano la mobilità intestinale. Si prestano a molte preparazioni: dalla frittata alle zuppe, alla classica verdura lessa di contorno. Qui le vediamo in una versione saporita insieme a dell’ottimo pesce: il baccalà. Un pesce magro per eccellenza che quindi può essere a buon titolo inserito nei vostri regimi alimentari anche se dimagranti.

    Ingredienti 

    • 500 gr di bietola a costa
    • aglio
    • pepe
    • olio di oliva
    • 300 gr di pomodorini
    • 400 gr di filetto di baccalà

    Procedimento

    Innanzi tutto pulite e lessate le bietole a coste in abbondante acqua. Quando saranno ammorbidite, scolatele, strizzatele e tagliatele in pezzi più piccoli.

    In una padella mettete i pomodorini, l’aglio, un filo di acqua. Lasciate appassire i pomodorini, quindi aggiungete i filetti di baccalà. Coprite con un coperchio  e continuate la cottura fino a che il baccalà si sarà quasi del tutto cotto (non deve cuocere troppo).

    Aggiungete infine le bietole precedentemente lessate. Mettete di nuovo il coperchio e lasciate insaporire bene il tutto. La preparazione dovrà risultare abbastanza brodosa.

    Aggiustate di pepe e peperoncino se volete mentre non sarà necessario aggiungere il sale in quanto il baccalà è già molto saporito.

    Servite la pietanza ancora fumante magari su dei crostini di pane integrale.

    Volete altre idee per cucinare questo pesce sano e gustoso? Allora provatelo con finocchietto e cipolle di tropea. Una vera bontà.

  • POLPETTE DI FAGIOLI, TONNO E VERDURE

    fagioli

    Polpette di fagioli con tonno e verdure, un secondo piatto davvero gustoso ed originale. Un modo diverso di portare in tavola le classiche polpette

    Quando si parla di polpette si pensa ovviamente a quelle classiche, con carne macinata ed arricchite da parmigiano, patate, uova… Certo sono gustose, ma guardate cosa si è inventata una mia paziente usando gli ingredienti che aveva a disposizione: delle sfiziose polpette con tonno, fagioli e verdura. Tanto ricche e complete da poter essere considerate quasi un piatto unico. Vediamo come prepararle.

    Ingredienti

    • Tonno al naturale sgocciolato
    • fagioli cannellini lessi
    • zucchine, peperoni, melanzane
    • 50 gr di pangrattato integrale
    • sale e pepe q.b
    • olio di oliva

    Procedimento

    Cuocete le verdure al vapore e mettetele una parte nel minipimer. Aggiungete i fagioli cannellini, una scatoletta di tonno piccola al naturale e 30 g di pangrattato integrale. Formate quindi le vostre polpette ed usate i restanti 20 grammi per impanarle. Disponete le vostre polpette su una teglia rivestita di carta forno ed infornate a 180° per 15 minuti.

    Servite tiepide insieme a alle restanti verdure che avevate precedentemente cotto al vapore e che potrete condire con un buon cucchiaio di olio di oliva

  • PIADINA FATTA IN CASA CON FARINA DI CECI

    piadine di ceci

    Semplice, veloce, pochissime calorie, la piadina di ceci è davvero deliziosa, adatta anche ai celiaci, e sarà apprezzata da grandi e piccoli

    Quella delle piadina di ceci è una ricetta assolutamente sfiziosa ed adatta anche ai celiaci in quanto senza glutine. Si prepara con pochissimi ingredienti, ovvero acqua e farina, un pò come le piadine integrali che vi ho proposto qualche tempo fa. Qui però la farina di grano è stata sostituita con la farina di ceci che darà alla vostra piadina un gusto ancora più particolare. La farina di ceci non solo è senza glutine, ma rispetto a quella di grano è più proteica e quindi utile nelle diete vegane o per tutti coloro che vogliono aumentare il loro apporto proteico. Realizzata la piadina poi non resta che scegliere il ripieno, e qui avete solo l’imbarazzo della scelta. E allora forza, non resta che provare.

    Ingredienti
    • 80 g farina di ceci
    • 150 g di acqua
    • un pizzico di sale
    Procedimento

    Unite gli ingredienti ed amalgamateli bene con una forchetta o una frustina a mano senza fare grumi. Otterrete così un impasto che dovrà risultare abbastanza liquido, come quello delle crêpes.

    Coprite la pastella ottenuta e lasciatela riposare in frigo per 30 minuti circa.

    Versate a questo punto l’impasto in una padella antiaderente precedentemente scaldata (per essere certi che il composto non si attacchi potete ungere la padella con uno scottex) ed estendetelo su tutta la padella.

    Cuocete l’impasto 2-3 minuti per lato a seconda di quanto la vostra piadina risulterà sottile.

    Ricordate che la piadine dovrà risultare morbida per poterla piegare o arrotolare in base ai vostri gusti.

    Una volta pronta, farcita la vostra piadina come preferite: cime di rapa lesse e prosciutto crudo come in questo caso, o perchè no affettato di tacchino e Chips di melanzane cotte in friggitrice ad aria come in quest’altro, affiancata da golosissima zucca al forno! 

    Insomma, avete solo l’imbarazzo della scelta!

  • PETTO DI POLLO RIPIENO AI CARCIOFI

    petto pollo ripieno carciofi

    Il petto di pollo, il re delle diete, ma non si può certo cucinare sempre alla piastra! Ed allora provate a farcirlo con un bel ripieno di carciofi.

    Il petto  di pollo è una carne estremamente magra e ricca di proteine nobili che non manca mai in una dieta onnivora.  Tuttavia la grande difficoltà di chi segue un regime alimentare dietetico è come cucinarlo. Spesso infatti ci si riduce a fare il solito petto di pollo alla piastra che certo a lungo andare stanca, finchè … non si abbandona la dieta! Ma il segreto per non mollare invece è proprio questo: riuscire a preparare in modo invitante anche ingredienti semplici come un banale petto di pollo. In questo caso ve lo propongo ripieno con i carciofi, verdura tipica del periodo invernale, dalle grandi proprietà depurative. Vediamo come preparare allora il vostro petto di pollo ripieno con carciofi.

    Ingredienti
    • un petto di pollo (circa 500 g)
    • 200 gr di cuori di carciofo
    • sale e pepe
    • Olio
    • salvia
    • origano
    • vino bianco
    • Rete da arrosto
    Procedimento

    Dividete il petto di pollo  a metà e con un coltello ben affilato tagliatelo in modo da aprirlo come un libro. Adagiate il petto di pollo tra due fogli di carta da forno e sbattetelo con un batticarne per renderlo più sottile. Marinatelo da entrambe i lati con un mix di origano, salvia e pepe.

    Pulite i carciofi, ricavate i cuori e lessateli in acqua salata per circa 10 minuti, poi scolateli e lasciateli raffreddare (potete usare in alternativa anche i cuori di carciofo congelati ed in tal caso vi eviterete la difficoltà nel pulirli!).

    Una volta lessati e raffreddati usatene una parte per fare una crema semplicemente frullandoli (servirà solo per l’impiattamento). Il resto dividetelo invece in pezzetti o striscioline sottili.

    Prendete di nuovo il petto di pollo e cospargetevi sopra i vostri carciofi.

    Richiudete il petto di pollo come un piccolo arrosto e chiudetelo con lo spago in modo che il ripieno non esca. Bagnate il vostro pollo con del vino bianco ed avvolgetelo nella carta forno.

    A questo punti infornate in una teglia rivestita da vcarta forno e con un piccolo fondo d’aqua, a 200 gradi per 30 minuti circa.

    Trascorsi i 30 minuti togliete la carta forno che avvolge il vostro arrosto di pollo ed infornate di nuovo in modalità grill per 10 minuti. Girate l’arrosto, infornate ancora 10 minuti sempre in modalità grill e quindi estraetelo dal forno.

    Lasciatelo un poco raffreddare prima di tagliarlo a fettine per servirlo insieme a delle bruschette di pane integrale e a delle meringhe di carciofi frullati.

    E buon appetito!


    E per un pranzo a base di carciofi? Provate queste mafalde integrali gamberi e carciofi o gli gnocchetti sardi carciofi e speck e così anche il vostro pranzo depurativo è pronto.