• ZUPPA DI CECI E FUNGHI PORCINI

    ZUPPA CECI E FUNGHI

    Una calda zuppa, con ingredienti di stagione, per scaldare le più fredde ed umide giornate autunnali. Un primo piatto semplice e genuino

    La zuppa di ceci e funghi porcini è un piatto genuino, nutriente ed appagante. Può essere un buon primo piatto o un abbondante piatto unico se si aggiungono dei crostini di pane integrale, del riso integrale, farro o orzo, una spolverata di parmigiano oppure dello spezzatino di vitello, o del prosciutto crudo, che con ceci e porcini si sposa molto bene. Servite la zuppa in delle ciotole di coccio, per mantenere lo stile rustico di questo buon piatto caldo.

    Ingredienti

    • 400 gr Di Ceci Secchi (o in barattolo)
    • 150 G Di Funghi Porcini
    • 150 G Di Pomodori Maturi
    • 2 Spicchi Di Aglio
    • Rosmarino
    • Prezzemolo
    • Olio Di Oliva Q.B.
    • Sale
    • Pepe

    Procedimento

    Innanzi tutto lasciate i ceci in ammollo per una notte intera, ben coperti da acqua fredda. L’indomani, sciacquateli e metteteli a bollire fino a quando non saranno completamente cotti (circa 1 ora). In alternativa è possibile usare i ceci in barattolo ma in questo caso sciacquateli bene prima dell’uso per togliere il sale in eccesso.

    In un ampio tegame mettete 2 spicchi d’aglio e il rosmarino,  i pomodori tagliati a pezzi e privati della pelle, sale e pepe. Lasciate cuocere per 10 minuti a fuoco dolce ed  una volta trascorso il tempo necessario unite i ceci precedentemente lessati e un mestolo dell’acqua di cottura degli stessi o del brodo vegetale.  Proseguite la cottura sempre a fuoco basso.

    Nel frattempo mondate i funghi, lavateli bene e tagliateli a fettine. Mettete i porcini in una padella con uno spicchio di aglio, pepe, ed acqua e a fine cottura uniteli alla zuppa di ceci.

    Ultimate con una bella manciata di prezzemolo tritato ed ecco fatto, la zuppa è pronta da servire fumante in ciotoline di coccio magari, con un buon giro di olio di oliva.

  • ZUPPA DI FAGIOLI E MERLUZZO

    zuppa fagioli e merluzzo

    La zuppa di fagioli e merluzzo è una ricetta semplice e veloce ma dal risultato garantito. Provatele e non potrete più farne a meno.

    La zuppa di fagioli e merluzzo è una ricetta che ci siamo inventate io e mia mamma una di quelle sere che si dice “ma stasera che facciamo?”, quando si avrebbe voglia di tutto e di niente, stanche delle solite cose. Una ricetta semplicissima, veloce, ma vi garantisco buonissima. E’ calda, delicata, cremosa…insomma io la mangerei tutti i giorni! Aggiungete un contorno di verdure di stagione e la cena è servita.

    Ingredienti
    • fagioli cannellini
    • passata di pomodoro
    • cuori di filetti di merluzzo
    • aglio
    • origano
    • peperoncino

    Procedimento

    In una pentola o una padella capiente mettete la passata di pomodoro con lo spicchio d’aglio e un poco di origano.

    Fate andare 5 minuti e quindi aggiungete i fagioli cannellini.

    Infine aggiungete i cuori di filetto di merluzzo (freschi o decongelati) ed il peperoncino (trattandosi di una ricetta casalinga non so dirvi le dosi esatte delle spezie…andate a gusto).

    Continuate a cuocere fino a cottura del merluzzo. La zuppa dovrà risultare cremosa grazie ai cannellini che si saranno molto ammorbiditi (quasi sciolti!).

    Servite la zuppa ben calda, aggiungete del pane integrale tostsato ed ecco qua che il vostro piatto è pronto. Semplice gustoso e cremoso.

    E se amate le zuppe e legumi allora provate anche la zuppa toscana mari e monti.

  • AUTUNNO: MA PERCHE’ HO SEMPRE FAME?

    fame autunno

    Perchè in questo periodo ci sentiamo stanchi,  nervosi, abbiamo difficoltà a prendere sonno, siamo  irritabili ed abbiamo sempre voglia di dolce? Colpa della melanconia d’autunno.

    Voglia di dolci, pigrizia, scarsa attenzione verso il proprio corpo e uno stato di malessere generale sono i sintomi della “melanconia d’autunno”. Ma a cosa sono dovuti? Dobbiamo sapere che esiste un rapporto vitale tra corpo e sole. Quando le ore e l’intensità della luce  si riducono, nel nostro organismo  si ha un aumento della melatonina, un ormone essenziale per regolare il ciclo sonno-veglia, lo stesso ormone che manda gli animali in letargo! La melatonina si ottiene dalla serotonina, che è invece l’ormone  della gioia e dell’attenzione verso il proprio corpo. L’aumento di melatonina si traduce quindi in una riduzione della serotonina. Quando la serotonina si riduce, si ha tristezza, insonnia, mal di testa, variazione del tono dell’umore e fame di dolce.  Perchè il dolce? Perchè i carboidrati fanno aumentare la serotonina!

    Allora che fare?

    Fare una passeggiata, prendere il sole per far aumentare la serotonina ed anche la Vitamina D. Ma anche l’alimentazione è fondamentale. Proprio a causa della costante voglia di dolce e carboidrati c’è il rischio di finire in un circolo vizioso in cui più mangiamo e più saremo stanchi e tenderemo ad ingrassare. Inoltre più ingrassiamo e più saremo tristi e più mangeremo!

    In questo periodo occorre preferire alimenti che contengono sostanze che modulano i livelli di serotonina e melatonina. In particolare cibi contenenti triptofano, che è il proprio il precursore della serotonina e della melatonina. Preferire quindi legumi,  frutta secca (noci e mandorle) cereali non raffinati, in particolare avena, mais, grano saraceno, farro, orzo, miglio, riso. Questi infatti contengono sia triptofano  che melatonina vegetale. Fornendo melatonina quindi consentono di risparmiare la serotonina intrinseca. E ancora, prendere una buona spremuta di melagrana, pesce, banane e kiwi, the verde, cavoli, broccoli e pomodori che contengono anch’essi melatonina preformata.

    E poi un consiglio….

    Come spuntino,  anche dopo cena, assumere un cucchiaio di cacao amaro sciolto in acqua calda. Si avrà una cioccolata, sana, ricca di melatonina e magnesio contenute nel cacao. Anche uno spuntino a base di banana e  kiwi abbinati a noci o mandorle è un mix perfetto per combattere la melanconia d’autunno.

     

  • ZUPPA DI BROCCOLI E BORLOTTI

    zuppa broccoli e borlotti

    Per chi ama le zuppe, nelle fredde serate autunnali e invernali, questa zuppa di fagioli borlotti e broccoli è quel che fa per voi. Con dei crostini  di pane tostato è deliziosa.

    Ottima da sola o accompagnata da crostini di pane questa zuppa di broccoli e borlotti è un buon primo piatto. Aggiungendo del parmigiano o un piccolo secondo, diventa un pasto completo per le fredde serate invernali.

    Ingredienti:

    • 500 gr di broccoli
    • 250 gr di fagioli borlotti secchi (potete usare anche borlotti in scatola per velocizzare i tempi, l’importante è sciacquarli bene dal liquido di conservazione)
    • olio extravergine di oliva
    • sedano qb
    • 2-3 pomodori pelato

    Procedimento: 

    Mettete a bagno i fagioli borlotti in abbondante acqua, la sera prima di cucinarli. La mattina dopo fateli cuocere insieme a due pomodori pelati e qualche pezzetto di sedano. Non aggiungete il sale. Usando una pentola normale ci vorranno circa 2 ore, ma con la pentola a pressione i tempi si dimezzano! Ovviamente se usate i fagioli in scatola potete semplicemente passarli in padella con i pomodori pelati ed il sedano per insaporirli.

    A parte cucinate i broccoli in acqua bollente salata per circa 15-20 minuti. A cottura ultimata scolateli conservando un pò di acqua di cottura e rimetteteli nella pentola. Aggiungete i fagioli, l’olio ed aggiustate di sale (occhio a non esagerare mi raccomando).

    Ora mescolate bene e la vostra zuppacon broccoli e fagioli borlotti è pronta per essere servita e gustata ben calda.

    Alternativa: potete servirla con dei crostini o della pasta per un  piatto più ricco.

    Se siete amanti delle zuppe allora non potete non provare anche la famosa ribollita toscana, direi la regina delle zuppe oppure qualcosa di più semplice come questa zuppa con orzo e legumi. Ma girovagando nel blog ne troverete tantissime altre! Insomma, avete solo l’imbarazzo della scelta.

  • BOCCONCINI DI TACCHINO, BROCCOLI E ZAFFERANO

    I bocconcini di tacchino con broccoli e zafferano sono un secondo autunnale, leggero e genuino, semplice da preparare e molto gustoso.

    Se siete stanchi del classico petto di pollo o tacchino alla piastra, questo è il piatto che fa il caso vostro. Sempre ingredienti semplici e ricette veloci, ma per portare in tavola un pò di gusto in più.

    Ingredienti

    • 150 gr petto di tacchino
    • cimette di broccolo lessate
    • vino
    • cipolla
    • prezzemolo
    • zafferano
    • olio d’oliva
    • sale e pepe q.b

    Preparazione

    In una padella appassite con dell’acqua la cipolla. Unite la carne tagliata a bocconcini, rosolatela uniformemente prima di sfumarla con il vino bianco. Dopo 5 minuti di cottura aggiungete i broccoli già lessati e lo zafferano precedentemente sciolto in un poco di acqua tiepida. Bagnate con un goccio di acqua e proseguite la cottura ancora per 5 minuti controllando di sale e pepe. A piacere servite la carne cosparsa di prezzemolo tritato.

    Per un tocco in più potreste aggiungere dell’uvetta!