PORRIDGE FREDDO ALLE FRAGOLE

porridge freddo

Una delle colazioni più apprezzate del momento: il porridge freddo! Per combattere il caldo ed iniziare la giornata con gusto e dolcezza!

Con il caldo estivo, anche a colazione si ha voglia di qualcosa di fresco. E allora tra i miei pazienti sta spopolando il porridge! Ma di cosa si tratta? Si tratta di una zuppa dolce della tradizione inglese a base di latte (vaccino o vegetale) e fiocchi di avena, arricchito poi da frutta fresca  e secca. Si prepara in pochi minuti e può essere gustato sia caldo che freddo. In questo caso ovviamente si dovrà attendere qualche ora che il porridge si raffreddi e per questo è consuetudine prepararlo la sera per poi trovarlo pronto la mattina.

Abbiamo già visto come si prepara il porridge caldo in questo articolo. Qui il procedimento sarà lo stesso ma lo faremo freddare in frigo tutta la notte. La variante che vi propongo è con fragole, mirtilli, mandorle, crema al caramello ma ricordate che potete usare tutte le combinazioni di frutta fresca, secca, semi e creme che desiderate!

Ingredienti per un porridge 

  • 40 g di fiocchi di avena
  • 160 ml di latte vaccino (o di soia)

Per il condimento

  • 1 cucchiaio di mirtilli disidratati
  • granella di mandorle
  • qualche fragola
  • crema proteica al caramello (pochissima)

Preparazione

Cuocete per 5-6 minuti i fiocchi di avena nel latte fino ad ottenere una pappa.

Aggiungete quindi la frutta fresca e la granella di mandorle e quindi mettete in frigo per tutta la notte.

Ed ecco fatto quindi, nulla di più semplice per una colazione semplice certo ma davvero gustosa.

Sbizzarritevi a cambiare i condimenti, magari potreste aggiungere anche del cioccolato fondente come in questa variante che vi mostro o aggiungere semi a vostro piacimento, ed avrete ogni mattina una colazione diversa!

Idea golosa: una volta cotto potete addolcire il vostro porridge con dello sciroppo sciroppo d’agave, oppure del miele.

Nota: per il porridge freddo a volte si omette la cottura dell’avena. In questo caso basterà mettere in una tazza il latte ed i fiocchi, la frutta fresca e secca, e quindi in frigo per una notte. Il risultato sarà simile, ma i fiocchi resteranno interi piuttosto che diventare una pappa!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nutrizionistasantini.it utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione all'interno del sito.