• ROTOLO DI FRITTATA FARCITO CON CREMA DI ZUCCHINE E POMODORI SECCHI

    frittata

    Semplice e gustoso questo rotolo di frittata farcito, un modo un pò diverso di gustare la classica frittata. Ideale anche come piccolo aperitivo

    Se siete stanchi delle uova e cercate un modo goloso di gustarle allora non potete non provare questo rotolo di frittata farcito con crema di zucchine e pomodori secchi. é buono sia freddo che caldo e potrete gustarlo sia per cena che come piccolo aperitivo, magari se avete degli ospiti. Non resta che provare.

    Ingredienti

    • 4 uova (dipende da quanto volete che il vostro rotolo sia grande)
    • 2 zucchine
    • una manciata di pomodori secchi
    • pepe
    • olio

    Procedimento

    Innanzi tutto dovrete giocare un pò di anticipo per praparare i pomodori secchi. Questi infatti vengono solitamente conservati sotto sale e quindi è bene metterli in ammollo almeno 5-6 ore in modo che lo perdano del tutto.

    Pronti i pomodori possiamo iniziare a preparare il nostro rotolo di frittata.

    Sbattete le uova aggiungendo giusto un poco di pepe. Rivestite una teglia con della carta forno e quindi versatevi le uova in modo da avere uno strato di circa 5 mm di spessore.

    Infornate a 160° per circa 8 minuti. A questo punto con un pò di abilità estraete la vostra frittata ed aiutandovi con dell’altra carta forno giratela e ponetela nuovamente in forno per altri 5-10 minuti (non esagerate, non deve seccarsi troppo).

    Nel frattempo preparate la crema di zucchine. Semplicemente dovrete lessarle e quindi tritarle. Non servirà aggiungere acqua in quanto la libereranno da sè. Aggiungete solo un filo di olio e del pepe.

    Quando la frittata è pronta estraetela dal forno e riponetela sul tavolo o un piano da lavoro. Spalmate su di essa la crema di zucchine ed i pomodori secchi ben strizzati e quindi arrotolate sempre aiutandovi con la carta forno. Lasciate il rotolo avvolto nella carta forno in modo che si fermi e si raffreddi (potete anche riporlo on frigo). A questo punto tagliate e servite!

    E buon appetito!

    E se la ricetta vi è piaciuta provate anche questo rotolo di frittata con spinaci e tacchino. Una vera delizia

  • FIORI DI ZUCCA RIPIENI

    fiori di zucca

    Fiori di zucca ripieni con riso basmati, funghi, zucchine e zafferano. Un modo certo insolito, ma invitante e sfizioso, per portare in tavola questa delizia

    Estate, tempo di fiori di zucca. Cosa ci facciamo? La prima cosa che vi viene in mente è certo la pizza con i fiori, oppure una gustosa frittura. Buona certo, ma non leggera! E se occasionalmente qualche sgarro alla dieta è concesso, non possiamo farne un abuso. Se cercate un modo light ma gustoso allo stesso tempo per presentare i vostri fiori di zucca allora eccolo qua, sotto forma di gustosi involtini ripieni con riso basmati allo zafferano, funghi e zucchine. Un gustosissimo ed insolito primo piatto. Provatelo anche voi, ideale se avete voglia di passare un pò di tempo ai fornelli ed anche se avete ospiti, per stupire i vostri commensali ma con leggerezza! E ricordate, il riso (così come la pasta) è concesso anche a cena nelle giuste quantità, pertanto potreste proporre questo piatto anche a cena accompagnato da un secondo piatto e verdura.

    Ingredienti per 3 tortini

    • 9 Fiori di zucca
    • ca. 80 gr di riso basmati
    • 1 cipolla
    • 1 bustina di zafferano
    • 2 zucchine medie
    • una manciata di funghi champignon

    Procedimento

    Fate rosolare la cipolla nell’acqua. Dopo qualche istante aggiungete anche le zucchine tagliate a cubetti. Una volta che le zucchine hanno raggiunto una consistenza quasi cotta aggiungete anche i funghi e 3 fiori di zucca tagliati a striscioline.

    A questo punto aggiungete anche il riso e fatelo cuocere aggiungendo sempre un po di brodino vegetale (o anche acqua) in cui avrete sciolto lo zafferano. Alla fine della cottura il riso deve aver assorbito tutta l’acqua (o il brodo) e risultare quindi asciutto.

    Mettere nei pirottini di alluminio 6 fiori di zucca aperti con la parte arancione verso l’alto (se i fiori sono piccoli, ne possono servire di più! Mettete al loro interno il riso e chiudeteli.

    Infornate a 180° giusto il tempo per cuocere i fiori di zucca!

    E buon appetito!!

    Nota: se volete rendere questo piatto ancora più gustoso, mettete all’interno dei pirottini anche della mozzarella. In questo modo avrete ottenuto un pasto completo ed i vostri tortini saranno anche più gustosi… e filanti!

  • UOVA IN DOPPIA COTTURA

    uova

    Basta un pò di fantasia ed anche delle semplici uova possono diventare un piatto prelibato, come questo, con le uova in due cotture

    Stanca della solita frittata, delle semplici uova sode o strapazzate ho chiesto al mio compagno, che in cucina ha spesso più fantasia di me, come potevamo preparare queste uova. Ed allora, unendo le mie e le sue idee è uscito fuori questo piatto. Un uovo ad occhio di bue cotto senza olio ma con semi di lino sul fondo della padella per evitare si attaccasse, e uova sode farcite. Alla farcitura ha pensato lui, ormai abile nel gestirsi in cucina con le regole di sana alimentazione che seguiamo ogni giorno. Ne è uscito fuori un piatto da leccarsi i baffi. Pronto tra l’altro in pochi minuti. Provare per credere.

    Ingredienti per 1 persona

    • 2 uova intere
    • 1 uovo di cui userete solo il bianco
    • 1 zucchina grigliata
    • succo di 1/2 limone
    • 4-5 sparagi
    • 2-3 pachino
    • pepe
    • erba cipollina
    • semi di lino

    Procedimento

    Iniziamo con la preparazione relativamente più lunga ovvero le uova farcite. Mentre ne lessiamo 2, dedichiamoci alla preparazione della farcitura. Poichè avremo a disposizione 2 uova sode, prepariamo 2 tipi di farcitura differenti. Una con le zucchine e l’altra con asparagi, pachino e rosso d’uovo.

    Per la priam farcitura semplicemente grigliamo una zucchina. Mettiamo la zucchina grigliata in un frullatore e frulliamo insieme ad un pò di pepe ed al succo di limone fino ad ottenere una crema. La prima farcia è pronta, e mettiamola da parte.

    Per la seconda farcia lessiamo un paio di asparagi e tagliamo a pezzettini 2 o 3 pachino. Scoliamo gli asparagi. Mettiamone due da parte, mentre gli altri dividiamoli a tocchetti. mettiamoli quindi in una ciotolina con i pachino, del pepe e dell’erba cipollina.

    Nel frattempo le uova sode saranno pronte. Le scoliamo, le puliamo e dividiamo a metà. Eliminiamo un rosso che andremo a scartare. Aggiungiamo invece l’altro rosso alla ciotolina con gli asparagi ed i pachino, sbriciolandolo un pò. Ed anche la seconda farcitura è pronta.

    Non resta che farcire le uova sode e dedicarsi a questo punto alla preparazione dell’uovo al tegamino. Sul fondo di una padellina mettiamo i semi di lino, accendiamo il fuoco e facciamo scaldare bene la padella. A questo punto rompiamoci sopra l’uovo. Aspettiamo che l’albume sia cotto e togliamo dal fuoco.

    Ed ora impiattiamo le uova: quello ad occhio di bue e le due uova sode farcite. Decoriamo il piatto con zucchine grigliate ed asparagi e la cena è servita.

    E se volete altre idee, non potete non provare questa lasagnetta di frittata o questo muffin con cuore di asparagi

  • LUGLIO: FRUTTA E VERDURA DEL MESE

    luglio

    Luglio: uno dei mesi più ricchi e golosi dell’anno! Finalmente tanta varietà di frutta e verdura da metter nel carrello, vediamo cosa scegliere

    Se a Giugno avevamo già iniziato a vedere qualche colore nel reparto orto-frutta, è a Luglio che la natura si scatena! La frutta e la verdura di questo mese sono ricche di acqua, vitamine e minerali, e non è un caso! Ricordate infatti che la natura  ci offre in ogni momento dell’anno ciò di cui abbiamo più bisogno. Ecco quindi che la frutta e la verdura di questo mese consentono di reintegrare i liquidi ed i sali minerali persi con la sudorazione.

    Luglio segna il trionfo del pomodoro, un ortaggio dal forte potere antiossidante grazie alla ricchezza in licopene. E’ il mese di zucchine, melanzane, peperoni, e cocomero. E poi pesche ed albicocche, che ora raggiungono il massimo della dolcezza, e frutti di bosco. Insomma…a Luglio c’è solo l’imbarazzo della scelta, anche per i palati più difficili.

    Ed ora come sempre ecco l’immagine da scaricare e portare con voi quando andrete a fare la spesa, per scegliere solo prodotti di stagione 🙂

    LUGLIO
  • PARMIGIANA DI ZUCCHINE CROCCANTI

    parmigiana

    Buona come quella tradizionale, o forse anche di più, questa parmigiana di zucchine croccanti metterà tutti d’accordo, a dieta e no!

    Se credete che a dieta non sia possibile concedersi piatti sfiziosi, vi state sbagliando. Questa parmigiana di zucchine croccanti ad esempio è un piatto davvero gustoso ma assolutamente leggero e concesso anche a chi è a dieta. Ed infatti è stata realizzata da una mia paziente proprio con gli ingredienti che erano previsti dal suo piano alimentare. Semplice e super golosa, piacerà a tutti, grandi, piccoli, a dieta e no. E soprattutto vi consentirà di non dover fare due cucine diverse. Un problema che riscontro infatti spesso tra i miei pazienti è proprio la difficoltà nel dover preparare due, se non tre cucine diverse per se e per gli altri componenti della famiglia. Ma questo piatto invece, come tanti altri che trovate nel mio blog, pur essendo light, piacerà di certo a tutti ed anzi, scommetto che anche chi non è dieta ve lo invidierà! Provare per credere.

    Ingredienti (usate le dosi previste dal vostro piano alimentare, mentre se non siete miei pazienti usate le dosi che vi consentono di creare 2-3 strati come la classica parmigiana)

    • zucchine
    • pangratato integrale
    • olio di oliva
    • prosciutto cotto
    • mozzarella

    Procedimento

    Tagliate le zucchine con una mandolina ed impanate con il pangrattato.

    In una teglia mettete un filo di olio e poi iniziate a creare i vari strati: zucchine, prosciutto cotto e mozzarella…e così via! Nell’ultimo strato invece mettete solo la mozzarella.

    Infornate poi a 180° per 20 minuti circa.

    E via, la vostra parmigiana è pronta.

  • PIADINE INTEGRALI FATTE IN CASA

    piadine

    Avete voglia di qualcosa di sfizioso per cena? E allora provate le piadine fatte in casa con farina integrale. Scegliete voi la farcitura e buon appetito!

    Le piadine sono buonissime, farcite nei modi più svariati. Ma quelle originali contengono molti grassi (lo strutto!), ed ovviamente non sono realizzate con farina integrale ma con farina 00, molto meno salutare rispetto a quella integrale!! Ecco allora la versione senza strutto, senza burro, senza latte e senza lievito…solo farina, acqua, olio e sale. Farcite le vostre piadine con verdure grigliate e mozzarella ad esempio, o con verdure all’agro e dell’affettato, o ancora bresaola e rughetta, striscioline di pollo ed insalata mista, ed otterrete un pasto completo e sfizioso.

    INGREDIENTI PER 4 PIADINE

    • 240 gr di farina integrale (o farina di farro integrale, è deliziosa);
    • 140 gr di acqua fredda;
    • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva;
    • sale (poco!)

    PREPARAZIONE

    Setacciate la farina in una ciotola e unite il sale. In un pentolino scaldate l’acqua (senza portarla ad ebollizione), aggiungete l’olio e amalgamatela alla farina fino ad ottenere un impasto che potete lavorare su una spianatoia senza che si attacchi alle mani.

    Dividete l’impasto in 4 palline dello stesso peso (circa 90 grammi), copritele con un canovaccio pulito e lasciatele riposare per 10/15 minuti.

    Stendente col mattarello le palline di impasto secondo lo spessore desiderato, cuocete le piadine in una padella antiaderente da entrambi i lati.

    A questo punto potete farcirle come volete, mozzarella, affettati magri, verdure grigliate, pomodorini, lattuga etc…


    E se volete dilettarvi in cucina, provate anche le piadine realizzate con farina di ceci. Sono più proteiche di quelle fatte con farina integrale e soprattutto senza glutine, per cui adatte anche ai celiaci. Inoltre rappresentano un modo diverso di mangiare i legumi! La ricetta a questo link

  • TROFIE INTEGRALI SALMONE E ZUCCHINE

    SALMONE

    Un primo piatto gourmet che vi farà dimenticare di stare a dieta! Le trofie con salmone e zucchine sono ottime anche se avete ospiti a pranzo

    Non so, ma da quando ho scoperto che nel mio supermercato di fiducia vendono le trofie integrali, non le ho più abbandonate. Io ed il mio compagno ci dilettiamo in cucina e sperimentiamo nuove ricette… se poi vengono bene, le propongo anche a voi. E questa che vi propongo era proprio una scommessa! Ma come verranno queste trofie integrali? Bhe… a mio avviso sono fantastiche, ma provate anche voi e poi mi direte

    Ingredienti

    • 150 gr di trofie integrali
    • 200 gr di salmone fresco o salmone affumicato
    • 2 zucchine grandi o 3 zucchine medie
    • 1 piccola cipolla
    • olio di oliva
    • pepe

    Preparazione

    Innanzi tutto tagliate le zucchine a bastoncello. Potete tagliarle anche a spaghetto, oppure a rondelle, come preferite. Lessatele quindi per circa 10 minuti in una padella con solo acqua.

    Lessate a parte anche la cipolla sempre e solo in acqua.

    A questo punto frullate poco meno della metà delle zucchine insieme alla cipolla lessata in modo da creare una cremina (mi piace aggiungere una parte cremosa al piatto. Non essendoci il soffritto infatti il piatto rischierebbe di risultare troppo secco).

    Mettete sia le zucchine che la cremina in una padella capiente e nel frattempo cuocete anche le trofie. Scolatele a un minuto dalla cottura e poi aggiungetele alla padella insieme alle zucchine ed al salmone tagliato a cubetti, che aggiungerete solo a questo punto in modo da non cuocerlo troppo. Un minuto di cottura infatti è più che sufficiente.

    A questo punto lasciate che tutti i sapori si amalghimino per bene e via, spadellate e servite con del pepe (nei miei piatti non manca mai!!) ed un giro di olio di oliva.

    Buon appetito!


    Provate anche le trofie con gamberi e zucchine, non vi deluderanno!

  • PASTA CREMOSA ZUCCHINE E GAMBERETTI

    fettuccine zucchine e gamberetti

    Un primo piatto saporito, cremoso, gustoso. Questa pasta zucchine e gamberetti vi farà ricredere sulla tristezza della dieta!

    La pasta zucchine e gamberetti è un classico che non passa mai di moda. Qui però ve la propongo non solo in versione light, ma anche in versione cremosa. Inoltre la sua particolarità sono le zucchine tagliate a bastoncino. Non a spaghetto, ne a rondelle, ma dei veri bastoncini che resteranno un pocp croccanti, rendendo la vostra pasta davvero particolare.

    Ingredienti per 2 persone circa

    • 150 gr di fettuccine integrali
    • 1 zucchina grande ed una media
    • 200 gr di gamberetti in salamoia
    • 3 gamberoni
    • pepe
    • prezzemolo
    • Aglio
    • vino bianco
    • olio

    Iniziamo con la preparazione del condimento. Tagliate la zucchina più grande a bastoncini. Fate cuocere i bastoncini in una padella solo con uno spicchio di aglio ed acqua. Mi raccomando, non cuocete troppo. I bastoncini dovranno essere abbastanza morbidi da piegarsi ma rimanere comunque croccanti al centro. A cottura ultimata aggiungete i gamberetti in salamoia precedentemente sciacquati bene. Non devono cuocere, in quanto già cotti!

    In una padella a parte mettete i gamberoni freschi con aglio, un poco di vino bianco, pepe e prezzemolo. Fate cuocere una decina di minuti.

    Mettete da parte i due gamberoni che vi serviranno per decorare il piatto. Pulite invece dal guscio il gamberone rimanente e mettetelo in un mixer insieme alla zucchina più piccola, cruda, tagliata a cubetti. Mixate il gamberone e la zucchina aggiungendo un poco di acqua. Dovrete ottenere una crema, e sarà proprio questa a rendere cremoso il vostro piatto.

    Nel frattempo avrete fatto cuocere la pasta. Scolatela ancora bene al dente e mettetela nella padella con i bastoncini di zucchine ed i gamberetti. Aggiungete anche la crema di zucchine e gambero e fate amalgamare bene il tutto.

    Impiattate decorando il piatto con i due gamberoni messi da parte, un poco di prezzemolo, un buon giro di olio di oliva ed il pranzo è pronto.

  • SPAGHETTI INTEGRALI CON BOTTARGA E CREMA DI ZUCCHINE

    spaghetti

    Per un pranzo domenicale casalingo, raffinato e leggero, questi spaghetti integrali con bottarga e crema di zucchine sono l’ideale

    Se la domenica avreste voglia di concedervi qualcosa di diverso e non i soliti piatti semplici, frugali e un pò tristi che solitamente accompagnano la vostra settimana, allora questi spaghetti fanno proprio il caso vostro. Vi consentiranno infatti di preparare e gustare un pasto prelibato ma senza sgarrare (e se la vostra dieta prevede un solo pasto libero a settimana, potrete magari conservarvelo per il sabato sera!). Vi sembra un pasto sgarro? Assolutamente no! Mangerete light, pensando di sgarrare!

    Ingredienti per due persone

    • 120 gr circa di pasta integrale (es. spaghetti)
    • 4-5 zucchine
    • 2 cucchiai di bottarga
    • olio
    • sale (poco!)
    • pepe

    Procedimento

    Tagliate a pezzetti le zucchine, fatela inizialmente rosolare con un goccio di acqua ed un pizzico di sale e pepe.

    Completate la cottura coprendo le zucchine con acqua.

    Trasferite poi le zucchine cotte nel mix e frullate per ottenere una crema. Aggiungete in padella la crema con la bottarga e pepe q.b.

    Cuocete al dente la pasta integrale e completate la cottura in padella insieme alla crema.

    Per guarnire fate rosolare una zucchina tagliata a rondelle.

    Adagiate nel piatto la pasta su di un letto di crema di zucchine, aggiungete le rondelle di zucchine e completate con una spolverata di bottarga

  • LASAGNE INTEGRALI CON RAGU’ DI POLLO E VERDURE

    LASAGNE

    Voglia di pasta al forno ma siete a dieta? Queste lasagne integrali con ragù di pollo e verdure fanno il caso vostro. 

    Certo, non aspettatevi la classica lasagna piena di besciamella e formaggio! Si tratta di un piatto decisamente light ma che vi darà l’idea di mangiare una buona pasta al forno semplice e saporita. Adatta a chi è  dieta ma perchè non farla provare a tutti i commensali?

    Ingredienti 

    • lasagne integrali
    • costa di sedano
    • carota
    • 1 bicchiere di vino bianco
    • macinato di pollo
    • passata di pomodoro
    • 1 melanzana
    • 2 zucchine
    • 1 cipolla
    • 1 peperone
    • pepe
    • sale
    • olio

    Preparazione

    Per prima cosa iniziate con la preparazione del sugo. Preparate un trito di cipolla, sedano e carota e scaldatelo in una pirofila antiaderente. Aggiungete il macinato di pollo e cuocete a fiamma viva per alcuni minuti. Sfumate con il vino e lasciate evaporare completamente.

    Intanto pulite e tagliate a piccoli cubetti la melanzana, le zucchine, il peperone, e la cipolla a striscioline. Unite la passata di pomodoro ed il mix di verdure al trito di care. Aggiungete un poco di acqua bollente, aggiustate di sale e pepe e lasciate cuocere per circa 1 ora.

    Preparate ora la lasagna. Se le sfoglie di lasagne necessitano di cottura, scottale prima in acqua bollente per il tempo riportato sulla confezione, e quindi iniziate con la preparazione. Sul fondo di una pirofila mettete un poco di sugo. Stendete quindi uno strato di lasagna, un altro strato di sugo ed un altro di lasagna fino a terminare gli  ingredienti.

    Infornate a 200 °C per circa 15-20 minuti o fino a quando la lasagna sarà ben dorata.

     

    (Immagine tratta da http://www.cookingupclean.com/lasagna-senza-formaggio/#.XBylO1xKjIU)