• FARFALLE IN CREMA DI BIETOLINE E PERSICO

    bietoline

    Un primo piatto semplice, sano e leggero queste farfalle in crema di bietoline e persico. Cremose e dal sapore delicato saranno da tutti ben gradite!

    Se avete voglia di un primo piatto leggero, dai sapori delicati, cremoso e gustoso. Allora dovete provare queste farfalle integrali in crema di bietoline e persico. Lo so, il colore è un pò particolare ma vi assicuro che al palato sono davvero deliziose. Le bietoline hanno un sapore delicato che ben si sposa con quello del persico, un pesce magro dai filetti carnosi e privi di spine. Per questo è ottimo anche per la realizzazione dei vostri primi piatti. Senza soffritti ed oli di cottura è un primo piatto sano e leggero, che piacerà a tutti, a dieta e no.

    Ingredienti (per 2 persone)

    • 150 gr di farfalle integrali rigate
    • 300 gr di birtoline
    • 250 gr di filetti di persico
    • erba cipollina
    • olio di oliva
    • pepe

    Preparazione

    Mai così semplice e veloce da preparare. Questo piatto sarà pronto davvero in 20 minuti!

    Mentre portate l’acqua a bollore, dedicatevi alla preparazione del vostro condimento.

    Lavate e lessate le vostre bietoline per circa 7-8 minuti. Scolatele e mettetele in un mixer. Frullate bene fino ad ottenere una crema.

    A parte lessate il persico semplicemente in padella con un pò d’acqua. Bastano solo 5 minuti!

    Infine in una padella mettete le bietoline frullate ed il persico, e fate andare 2-3 minuti facendo anche sfaldare il pesce.

    Nel frattempo avrete anche cotto le vostre farfalle. Scolatele ancora al dente ed unitele al condimento. Se notate che è troppo denso potete aggiungere un poco di acqua di cottura.

    Fate amalgamare bene tutti i sapori, aggiungete il pepe, ed un pizzico di erba cipollina (non troppa, per non coprire il sapore delicato del persico).

    Impiattate, completate con un giro di olio di oliva a crudo e servite! E buon appetito!!

    Amate il persico? Allora provate anche questa vellutata di persico e cime di rapa o rendetelo protagonista come in questo piatto, con pomodorini e limone. Io lo adoro, provatelo anche voi!

  • FILETTO DI TONNO E SEMI OLEOSI

    FILETTO

    Un secondo piatto tanto semplice quanto raffinato. Questo filetto di tonno con semi di zucca, lino e girasole per fare il pieno di omega tre

    Quando ho voglia di una cena un poco più raffinata, allora la mia testa va di certo su un secondo di pesce. Che sia un pesce al forno, o un trancio di pesce spada oppure, come in questo caso, un bel filetto di tonno. Il tonno fresco è un pesce dalle ottime proprietà benefiche, ricco di acidi grassi omega 3, che aiutano a prevenire le malattie cardiovascolari e a tenere sotto controllo trigliceridi e pressione sanguigna. E’ ricco di proteine, privo di carboidrati e mediamente grasso, ma ricordiamo che si tratta di grassi buoni e che quindi nella giusta dose fanno assolutamente bene alla nostra salute. La sola nota negativa del tonno è che essendo un predatore di grandi dimensioni, ha maggiori probabilità di contenere mercurio: quindi non esagerare con la frequenza settimanale!

    Anche i semi aggiuntivi rendono questo piatto una fonte inesauribile di benefici. I semi di lino sono anch’essi ricchi di omega tre, quelli di zucca apportano buone quantità di ferro, zinco, magnesio; omega 6, ferro e zinco sono invece contenuti in quelli di girasole.

    Non potrà mancare poi un contorno di verdura, in questo caso semplicemente delle cime di rapa all’agro. Allora non resta che provare e gustare.

    Ingredienti per 1 persona

    • ca. 150 gr di filetto di tonno freschissimo
    • 1 cucchiaio di semi misti
    • pepe
    • olio di oliva
    • limone
    • 200 gr di cime di rapa

    Preparazione

    Mai preparare una cena gourmet sarà stato così semplice.

    Prima di tutto lessate le vostre ciem di rapa. Scolatele e conditele solo con il succo di un limone.

    Passate poi al tonno. Assicuratevi di avere un filetto fresco, dello spessore di circa 1.5 cm. Senza alcuna preparazione particolare, scottate il tonno su una piastra ben calda. Basteranno 1-2 minuti per lato per avere un filetto di tonno che resterà rosso al centro. A me piace così, ma se preferite potete prolungare la cottura per cuocerlo anche all’interno (specie se siete in dolce attesa!).

    Impiattate, aggiungete un cucchiaio di semi, un giro di olio di oliva e via. Il vostro filetto è pronto!!

  • FILETTO DI ORATA CON PACHINO E LIMONE

    orata

    Un semplice secondo piatto decisamente light ma gustoso e saporito. Ecco come valorizzare i già buonissimi filetti di orata

    L’orata è un pesce di mare dalle carni pregiate e quasi prive di lische che si presta a numerose preparazioni gastronomiche. E’ un pesce magro, con circa 100 Kcal per 100 gr, con una percentuale di grassi totali pari a circa il 2%, privo di carboidrati e ricco di proteine ad elevato valore biologico. Inoltre, l’orata contiene una buona dose di omega tre, i cosiddetti grassi buoni in quanto amici del nostro sistema cardio-circolatorio. Tutto questo rende l’orata un ottimo alleato della nostra salute, e della nostra dieta!

    Personalmente la adoro anche semplice semplice, al forno magari, ma qui ho voluto darle un tocco in più, condendola con un sughetto di pachino dolcissimi e limone.

    Ingredienti per 2 persone

    • 300 gr di filetti di orata
    • una decina di pachino
    • 2 limoni
    • pepe
    • erba cipollina
    • olio di oliva

    Preparazione

    La procedura è semplice, ma il risultato è sicuro.

    Tagliate i pachino a fettine o pezzetti e mettetelo in una padella. Tagliate un limone a fettine e mettete anch’esse in padella con i pachino ed il succo del limone rimasto. Aggiungete infine i filetti di orata. Io ho usato i filetti di orata congelati, ma se avete quelli freschi ben venga!

    Accendete il fuoco e lasciate cuocere una decina di minuti con il coperchio, giusto il tempo di far cuocere i filetti di orata. Se a fine cottura vedete che c’è ancora troppo liquido, levate il coperchio ed alzate il fuoco.

    Impiattate i vostri filetti e terminate con un pò di pepe nero, erba cipollina ed un filo di olio di oliva a crudo. Io ho aggiunto poi della verza lessata e ripassata in padella solo con un pò di aceto di mele e pomodorini. Un pò di pane integrale tostato e la cena è servita

  • CASERECCE MERLUZZO POMODORINI E BASILICO

    caserecce

    Un primo piatto semplicissimo ma saporito profumato queste caserecce integrali con merluzzo, pomodorini e basilico. Per far contenti i palati di tutti!

    Se siete a corto di idee, avete poco tempo ma volete realizzare un piatto saporito e gustoso, allora questo fa proprio il caso vostro. Sono le caserecce integrali con merluzzo e pomodorini al profumo di basilico. Adoro il basilico e l’estate nel mio orto ne metto sempre in quantità. Quello in eccesso poi lo faccio seccare in essiccatore oppure lo congelo ancora fresco in modo che in inverno possa poi ritrovare nei miei piatti tutto il suo profumo. Con questa ricetta poi anche il merluzzo (che diciamolo non è il massimo del sapore!) sembrerà davvero buono. Provate anche voi!

    Ingredienti (per 2 persone)

    • 150-170 gr di caserecce integrali
    • un barattolo di pomodorini
    • 1/2 cipolla
    • 300 gr di filetti di merluzzo
    • qualche foglia di basilico essiccata
    • pepe
    • olio di oliva

    Preparazione

    Il procedimento per la preparazione di questo piatto è estremamente semplice.

    Aprite un barattolo di pomodorini cililegini (ovviamnete se avete i pomodorini freschi ben venga!) e metteteli in una padella insieme alla cipolla tagliata a striscioline sottili ed alle foglie di basilico (io ho usato quello essiccato). Aggiungete poca acqua (quella che si usa di solito per far uscire tutto il pomodoro dal barattolo) ed accendete il fuoco.

    lasciate andare uan ventina di minuti a fuoco medio.

    Nel frattempo, se state usando i filetti di merluzzo congelati, dovete farli scongelare e buttare l’acqua. Aggiungeteli poi alla padella con il vostri sughetto e cuoceteli. I filetti saranno ben cotti quando iniziano a sfaldarsi. Con un cucchiaio sfilacciate i vostri filetti e mescolate bene il vostro sughetto che così’ si amalgamerà per bene.

    Scolate la pasta al dente, buttatela nella padella con il condimento e mantecate.

    Servite voi aggiungendo un buon filo di olio e foglioline di basilico (se le avete) per decorare.

    E buon appetito!


    E se vi piace questo formato di pasta, provate anche le caserecce integrali con seppie e carciofi! Buonissime!!!

  • INVOLTINI DI PESCE SPATOLA E BIETOLINE

    PESCE SPATOLA

    Il pesce spatola, un pesce sconosciuto ai più, ma molto magro, pertanto ideale per chi sta a dieta. Ottimo per realizzare dei gustosi involtini

    Noto anche come pesce sciabola, il pesce spatola è molto diffuso in Sicilia, mentre nel centro Italia non è molto noto. A mio avviso è un pesce che dovremmo invece riscoprire, soprattutto perchè magro ed adattissimo quindi anche a chi è a dieta. Inoltre è ricco di proteine (16,6 su 100 g) e di omega 3 in quanto appartiene alla famiglia del pesce azzurro. L’aspetto nastriforme del pesce spatola lo rende adatto a fare degli ottimi involtini. Ne esistono tantissime versioni. In sicilia sono soliti farcirli con pangrattato condito con prezzemolo, aglio, olio, vino bianco, pepe e pecorino. Il condimento si può poi arricchire con capperi o pistacchi. Qui però ve lo propongo in una mia personale versione. Gli involtini di sciabola con bietoline.

    Ingredienti

    • pesce sciabola (io avevo il pesce intero, che ho poi dovuto sfilettare ma se andate in pescheria potete chiedere dei filetti già puliti)
    • bietoline da lessare
    • succo di 2 limoni
    • 1 limone a fettine
    • 1/2 bicchiere di vino
    • mix di semi oleosi (lino, zucca, girasole)
    • olio di oliva

    Preparazione

    Se avete il pesce spatola intero dovrete impegnarvi a creare dei filetti della lunghezza di circa 10-12 cm. Quindi metteteli a marinare nel succo dei 2 limoni ed un poco di acqua per circa 1 ora.

    Nel frattempo scottatele bietoline. Mi raccomando, giusto una scottata in quanto poi termineranno la cottura in forno. Scolatele, strizzatele bene e mixatele con un poco di semi oleosi.

    Passata l’ora di marinatura (non buttate il liquido di marinatura, servirà per la cottura), prendete i vostri filetti di spatola, adagiateli su un tagliere e metteteci sopra le vostre bietoline.

    Avvolgete i filetti formando degli involtini e fermateli con un paio di stecchini ciascuno in modo che non si aprano in cottura.

    Mettete a questo punto i vostri involtini dritti in una teglia da forno nella quale andate a mettere il liquido di marinatura e 1/2 bicchiere di vino. Adagiate su ogni involtino una rondella di limone (servirà non solo ad insaporirli ma anche ad evitare che si secchino troppo)

    Infornate a 180 gradi per circa 15 minuti

    Sfornate, impiattate e servite!

    E buona cena..light e gourmet!

  • FILETTO DI PERSICO LIMONE E POMODORINI

    PERSICO

    A dieta solo merluzzo al vapore? Certo che no. Ecco un modo veloce e gustoso di mangiare un pesce magrissimo come il pesce persico

    Se credete che stare a dieta significhi mangiare sempre e solo pollo alla piastra e merluzzo al vapore vi sbagliate. Potete cucinare il pesce in tanti modi, purchè non facciate fritti e soffritti, non aggiungiate salse inutili e decisamente grasse, usiate olio solo a fine cottura. Per il resto sbizzarritevi e cercate di dare sapore ai vostri piatti con spezie ed erbe aromatiche, ma anche con il limone come in questo caso e dei dolci pomodorini pachino.

    Ingredienti per 2 persone

    • 400 gr di pesce persico
    • 3 limoni bio
    • pomodorini
    • erba cipollina
    • pepe
    • olio

    Preparazione

    Mettete in una padella il succo di due limoni e mezzo e la buccia grattugiata di un limone bio. Riponete nella padella anche il persico ed iniziate la cottura con coperchio e a fuoco medio basso.

    Irrorate il filetto di tanto in tanto con il succo del limone. Procedete con la cottura per circa 8-10 minuti.

    Mentre il filetto cuoce, tagliate i pomodorini a cubetti piccoli ed aggiungeteli alla padella insieme a metà limone tagliato in piccoli spicchi.

    Terminare la cottura con il coperchio e solo una volta impiattato aggiungete le spezie ed un filo di olio di oliva.

  • FILETTO DI NASELLO CON DADOLATA DI VERDURE

    nasello

    Per una cena leggera ma sfiziosa, ecco il filetto di nasello con dadolata di verdure. Un piatto sano e gustoso pronto in pochi minuti

    Supponiamo avete del nasello congelato, delle verdure miste, arrivate tardi la sera a cena e non sapete cosa fare. Niente paura. In pochi minuti potete preparare un piatto sano e gustoso come questo. Ottimo anche però se avete ospiti a cena, per realizzare una cena a base di pesce veloce, semplici… ed anche economica.

    Ingredienti

    • 1 scalogno 
    • 250 gr di peperoni rossi e gialli
    • 1 pomodoro
    • 2 cucchiai di olive nere
    • 1 cipolla rossa 
    • 1 zucchina
    • 1 bustina di zafferano 
    • 400 gr di filetti di nasello 
    • pepe
    • prezzemolo
    • erba cipollina

    Procedimento

    Versa in un tegame lo scalogno tritato, i peperoni tagliati a dadini e la zucchina tagliata a rondelle. Unisci una presa di pepe, prezzemolo tritato, il  pomodoro a dadini, le olive nere ed una bustina di zafferano. Mescola bene, versa 2 cucchiai di acqua calda e cuoci per 10 minuti.

    A parte, cuoci alla griglia la cipolla e cuoci al vapore i filetti di nasello (anche surgelato). Una volta cotto, mettilo nella padella con le verdure, la cipolla grigliata a spicchi e fai insaporire per 2 minuti a tegame coperto.

    Servi caldo o tiepido con erba cipollina e magari qualche crostino di pane tostato.

  • PENNE INTEGRALI MERLUZZO E POMODORINI

    merluzzo

    Penne integrali merluzzo e pomodorini, un piatto unico semplice da realizzare ma allo stesso tempo appagante, buono e profumato.

    Se volete portare in tavola un piatto gustoso, leggero, saporito e profumato, allora queste penne integrali con merluzzo e pomodorini fanno proprio il caso vostro. Semplici da preparare, ed anche economiche, sono ideali sia per un pranzo veloce che per una cena tra amici e parenti.

    Ingredienti per 2 persone circa

    • 160 gr di penne integrali
    • 2 filetti di merluzzo freschi (200 gr)
    • 200 gr pomodori ciliegino
    • 1 spicchio d’aglio
    • noce moscata
    • peperoncino in polvere
    • prezzemolo fresco
    • olio d’oliva.

    Procedimento

    In una padella antiaderente mettere il merluzzo tagliato a pezzi con l’aglio, una spolverata di noce moscata e un pizzico di peperoncino in polvere. Cuocete per 4/5 minuti a fiamma media, quindi unite i pomodorini tagliati a metà. Proseguite la cottura per altri 3/4 minuti, versando poca acqua solo se se necessario.

    A questo punto, aggiungete un ciuffo di prezzemolo tritato, togliete l’aglio e spegnete il fuoco.

    Nel frattempo, lessare le penne integrali. Scolatele ancora al dente e versatele nella padella con il condimento. Saltatele un minuto  con un po’ de’acqua di cottura e quindi servite.

    Decorate e insaporite con qualche fogliolina di prezzemolo e un filo d’olio d’oliva.

    Buon appetito!

  • FESTA DELLA DONNA: MENU’ LIGHT PER FESTEGGIARE CON LE AMICHE

    festa della donna

    Trascorrerete la festa della donna a casa tra amiche? Allora servono idee per un menù speciale per festeggiare questa serata in allegria! Eccone alcune

    Se è la festa della donna e voi siete a dieta, non vi preoccupate. Non dovete rinunciare al piacere della festa, basterà preparare un menù speciale, gustoso ma allo stesso tempo sano e leggero. E poi tranquille, sono sicura che la maggior parte delle vostre amiche sono  a dieta come voi 😉 Vi do allora qualche consiglio per trascorrere al meglio questa piacevole serata tra donne.

     

    cruditè di verdure accompagnata da  hummus di ceci e salsa allo yogurt

    rotolini di zucchine e salmone


    risotto allo zafferano e gamberetti


    Filetti di merluzzo gratinati al forno


    Mini cheesecake al limone 

  • LASAGNA AI FRUTTI DI MARE

    frutti di mare

    Queste lasagne ai frutti di mare sono un primo piatto ideale se avete ospiti a cena per fare una bella figura ma sempre con un occhio alla linea. 

    Come per le lasagne con ragù di pollo che vi ho proposto qualche giorno fa, anche in questo caso non si tratta della classica lasagna piena di besciamella! Si tratta di un piatto decisamente light ma che vi darà l’idea di mangiare una buona pasta al forno semplice e saporita.

    Ingredienti 

    • lasagne integrali
    • misto pesce congelato (cozze, gamberetti, polipetti…)
    • passata di pomodoro
    • prezzemolo
    • olio di oliva
    • vino bianco
    • aglio
    • sale
    • pepe

    Preparazione

    Per prima cosa dovrete scongelare il misto di  frutti di mare. Mettetelo quindi in una padella con un poco di acqua ed il vino bianco e fatelo cuocere al dente. Aggiungete la passata di pomodoro, uno spicchio d’aglio, sale, pepe e cuocete finchè il pesce non è cotto. A fine cottura unite anche del prezzemolo tritato ed eliminate l’aglio.

    Preparate ora la lasagna. Se le sfoglie di lasagne necessitano di cottura, scottale prima in acqua bollente per il tempo riportato sulla confezione, e quindi iniziate con la preparazione. Sul fondo di una pirofila mettete un poco di sugo. Stendete quindi uno strato di lasagna, un altro strato di sugo ed un altro di lasagna fino a terminare gli  ingredienti

    Cuocete la vostre lasagne di pesce e frutti di mare in forno a 180° per circa 25-30 minuti. Buon appetito!

    (immagine tratta da https://amalfinotizie.it/lasagna-di-mare-ricetta/)