PASQUA: COME RECUPERO LO SGARRO?

COME RECUPERO LO SGARRO

Come recupero lo sgarro? Questa una delle domande del giorno! Vi rispondo con indicazioni su cosa mangiare dopo gli sgarri

E come dopo ogni festività, saliamo sulla bilancia e, tranne rare eccezioni, son certa che in molti avete visto quei numeri aumentare. E ecco allora subito in allarme e subito a dirsi “ecco, per un giorno di sgarro peso 2 kg in più! Fatico tanto e poi 2  kg in più per nulla, in fondo che avrò mai mangiato?” piuttosto che “Ecco devo stare a dieta a vita”. E ancora qualcuno pensa “ora digiuno, non è possibile che per due giorni” e qualcuno si sente anche in colpa “ma perchè ho mangiato quel maledetto uovo?” Ecco… son qui per aiutarvi e tranquillizzarvi. Andiamo per gradi…

Ma è possibile “ingrassare” 2 kg in uno o due giorni?

No, non è possibile, o meglio, è possibile ma quei 2 kg non sono grasso! Come ho già avuto modo di dire in questo articolo di qualche tempo fa infatti quel numero che vedete sulla bilancia il giorno dopo lo sgarro, non è reale! E quindi non siete ingrassati, e non siete le uniche persone al mondo che ingrassano  per un pasto libero! Succede così a tutti, perchè quelli che vedete sulla bilancia sono liquidi! E vedrete che tra 2 gg non ci saranno più. E non significa che siete dimagrite 2 kg in 2 giorni, significa che quei kili non ci sono mai stati. Del resto se non si ingrassa tra natale e capodanno figuriamoci tra pasqua e pasquetta!

Ma allora come recupero lo sgarro? E cosa mangio questi giorni?

Chiarito che no, anche fosse che avete sgarrato due giorni interi, non siete ingrassate/i due kg, come recupero lo sgarro? Non c’è nulla da recuperare vi dico, semplicemente riprendete la dieta! So che ora state già pensando di digiunare, di uccidervi due giorni in palestra, di “tapparvi la bocca” per vedere quei numeri sparire, ma state calmi, se ne andranno velocemente anche senza questi atteggiamenti drastici e impulsivi“ Ma mi sento gonfia!” E allora ancora, semplicemente riprendete la dieta e le sue sane abitudini: riducete il sale, bevete molto, fate movimento, prediligete cereali integrali,  frutta, verdura e fonti proteiche magre, insomma… né più né meno di quello che prevede la vostra dieta. Aiutandovi magari, questo si, con delle tisane che agendo sul fegato magari vi possono aiutare un pò.

E se invece avete aspettato che Pasqua passasse per mettervi a dieta (anche se io preferisco dire “iniziare a mangiar sano, a prendervi cura di voi”, potete richiedere la vostra visita, in studio o consulenza online tramite i miei contatti. Aspetto chiunque voglia affidarsi a me 🙂

2 pensieri su “PASQUA: COME RECUPERO LO SGARRO?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *