FREGOLA AL SUGO DI PACHINO GIALLI, GAMBERONI E CAVOLINI

fregola

Fregola al sugo di pachino gialli con gamberoni e cavolini. Ma cosa desiderare di più? ed il bello è che.. anche a dieta puoi!

Quando vedono pubblicati questi bellissimi e gustosissimi piatti, i miei pazienti mi dicono “ma noi non possiamo vero?!”. Ma allora, cosa pubblico a fare piatti sul mio sito, che è il sito di una nutrizionista se poi sono piatti che voi, ed i miei pazienti, non potete fare se siete a dieta? A volte mi arrabbio, se vede un piatto invitante e si parte dal presupposto che non lo si possa mangiare perchè..a dieta! ma questo solo perchè di nuovo ripeto che è sbagliata l’idea della dieta e si è convinti che per stare davvero a dieta si debbano mangiare solo piatti triste, senza colore e senza sapore. Ma prima di dire che voi questi piatti non li potete mangiare, aprite la ricetta e vedrete che sono tutti ingredienti che i vostri piani alimentari contemplano. Inoltre vengono rispettati i metodi di cottura della cucina sana e quindi…e quindi tutti, a dieta e no, potete godere della bontà della tavola. In questo caso di un buonissimo piatto di fregola.

Ingredienti per 2 porzioni 

  • 120 g di fregola
  • 300 g di gamberoni
  • Qualche cavoletto di Bruxelles
  • 1 barattolo di pachino gialli
  • uno spicchio d’aglio

Preparazione
In una padella fate cuocere un vasetto di pachino gialli con lo spicchio d’aglio e un pò d’acqua. Aggiungete quindi i gamberoni e fate cuocere per altri 5-6 minuti. Il tutto deve rimanere molto liquido. Quindi aggiungete la fregola e cucinate come un risotto  per una decina di minuti in modo che la fregola assorba parte del liquido. Solo in ultimo aggiungete i cavoletti di Bruxelles precedentemente lessati.

Terminate con  pepe ed olio evo ed impiattate.

Allora? Mi rivolgo ai miei pazienti, cosa c’è in questo piatto che voi non potete fare o mangiare? Nulla direi. E quindi via, tutti a cuocere la fregola!

E già che ci siamo, provate anche questo piatto. Anche lui  non sembrerebbe un piatto da dieta… ed invece… provate il risotto alla zucca saporito. E non sarà la solita dieta!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

nutrizionistasantini.it utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione all'interno del sito.