• INVOLTINI DI POLLO ALLE VERDURE

    involtini di pollo

    Provate gli involtini di pollo alle verdure. pollo ripieno con tante buonissime verdure che gli donano sapore e morbidezza.

    Quando sulle diete si legge “petto di pollo” immagino che la maggior parte di voi faccia una smorfia di disgusto. Perchè? Perchè si sà, il petto di pollo è un pò triste ed insapore, e poi si è convinti che quando si è a dieta possa esser cucinato solo alla piastra, scondito, niente olio etc etc. Ecco perchè le diete falliscono! Comprensibile! Quanti di voi mangerebbero così a vita? Ed allora ecco che bisogna dare a questo petto di pollo una forma ed un sapore diverso. La sostanza non cambia: petto di pollo, magari con un pò di verdure, ma il gusto sarà diverso e poi… anche l’occhio vuole la sua parte! Allora prepariamo insieme questi involtini di pollo alle verdure.

    Ingredienti per 2 persone

    • 300 gr di petto di pollo a fettine
    • 2 zucchine grandi
    • pomodori pachino
    • cipolla
    • olio
    • pepe
    • peperoncino
    • 1/2 bicchiere di vino

    Preparazione

    Semplicissimo, basterà mettere tutti insieme gli ingredienti in una padella. E quindi. Iniziate preparando il “fondo di cottura”. Tagliate le zucchine a dadini, la cipolla a rondelle, e dividete i pachino in 4 parti. Mettete il tutto in padella e condite con origano pepe e peperoncino se vi piace.

    Prendete le vostre fettine di pollo, adagiatevi sopra parte delle verdure precedentemente tagliate e speziate, e quindi arrotolatele. Chiudetele bene con uno spago per alimenti e quindi mettete in padella i vostri involtini.

    Accendete il fuoco, aggiungete 1/2 bicchiere di vino bianco e fate cuocere una ventina di minuti girando di tanto in tanto i vostri involtini di pollo.

    Quando saranno cotti tagliateli a fettine con un buon coltello, impiattate e servite! Ed i vostri involtini di pollo son pronti per esser gustati.

    Scrivendo questa ricetta, me ne viene in mente un’altra da me postata tempo fa: il pollo ripieno ai carciofi. Provatelo!

  • POLLO CURCUMA POMODORINI E FUNGHI

    pollo speziato alla curcuma

    I bocconcini di pollo alla curcuma pomodorini e funghi sono un piatto saporito, completo, salutare. Ottimi per una cena leggera ma sfiziosa.

    I bocconcini di pollo alla curcuma pomodorini e funghi sono un piatto saporito, che unisce il profumo intenso e il sapore estremamente delicato  della curcuma, a quello più deciso dei funghi. Un piatto salutare che unisce le proprietà antitumorali della curcuma a quelle immunostimolanti dei funghi. Un modo un pò diverso e certo più gustoso di assaporare quel tristissimo petto di pollo che al vapore proprio non va giù!

    Ingredienti:

    • petto di pollo tagliato a bocconcini
    • farina integrale
    • curcuma
    • pomodorini ciliegino
    • funghi a scelta freschi o congelati
    • mezzo bicchiere di vino bianco
    • prezzemolo tritato per decorare

    Procedura

    Iniziate la vostra preparazione cuocendo in una padella i funghi (io ho usato un classico misto funghi congelato) con un poco d’acqua. Aggiungete anche i pomodorini pachino e lasciate andare uan decina di minuti fintanto che l’acqua non sarà evaporata.

    Mettete ora da parte funghi e pomodorini e dedicatevi al petto di pollo

    Tagliare il petto di pollo a bocconcini ed infarinatelo per bene.

    Mettete il pollo nella stessa padella in cui avete cotto i funghi ed i pomodori ed aggiungete un bicchierino di acqua. Mettete il coperchio e cuocete a fiamma viva qualche minuto.

    Sfumate quindi con un poco di vino a fiamma vivace fino a che la parte alcolica non sia completamente evaporata.

    Quando la carne è dorata, aggiungete i pomodorini, i funghi ed un poco doi prezzemolo.

    Proseguite la cottura nel tegame coperto per altri 10 minuti mescolando di tanto in tanto.

    Alla fine della cottura aggiungere quindi la curcuma che così mantiene inalterate le sue proprietà.

    Decorare con prezzemolo tritato, un filo d’olio ed il piatto è pronto.

    Cercate un’altra ricettina sfiziosa per questo tristissimo petto di pollo? Provatelo alla puttanesca! Una ricetta gustosa e saporita

  • INSALATA DI POLLO ALTERNATIVA

    insalata di pollo

    Insalata di pollo alternativa questa realizzata non con la solita insalata appunto ma con verdure scottate alla piastra. Chissà che non vi piacerà!

    Quando si dice insalata di pollo è ovvio che la mente vada direttamente a quelle belle ciotolone con insalata e pomodori e pollo ovviamente. A me piace tantissimo , è un buon piatto freddo estivo a cui mi piace aggiungere anche qualche oliva nera. Ma vi assicuro che anche questa versione rivisitata con zucchine, melanzane, pachino, olive sa davvero il fatto suo. Ovviamente in questo caso abbiamo bisogno dei fornelli ma basteranno 10 minuti per preparare questo gustosissimo piatto.

    Ingredienti per 2 persone

    • 300 gr di petto di pollo
    • Qualche pachino
    • Qualche oliva nera
    • 2 zucchine
    • 2 melanzane
    • 1 cipollotto
    • pepe
    • erbe aromatiche a piacere (timo, erba cipollina, curry, …)
    • olio evo

    Preparazione

    Tagliate il pollo a cubetti e cuocetelo su una piastra. Niente olio, niente grassi in cottura. Semplicmente alla piastra.

    Mettete il vostro pollo a cubetti in una ciotola ed aggiungete pachino tagliati in 4 parti, olive nere tagliuzzate e cipolletta fresca.

    A questo punto dedicatevi alla preparazione della caponata di verdure. Tagliate a cubetti le melanzane e le zucchine e cuocete anch’esse alla piastra. basteranno giusto 5 minuti. Le verdure devono rimanere belle croccanti.

    Ora mettete tutto insieme: le verdure scottate, il pollo, i pachino, la cipolletta e le olive. Condite con pepe, olio ed erbe aromatiche a piacere (timo o erba cipollina o basilico per esempio, o magari del curry) e la cena è servita. Aggiungete ovviamente del pane, magari integrale o di segale ed ecco fatto!

    E se questa insalata è una buona idea per cucinare questo tristissimo petto di pollo, allora provate anche questa ricetta, il pollo con zucchine e carote. Una vera bontà

  • BOCCONCINI DI TACCHINO CON AGRETTI “RIPASSATI”

    agretti

    Il tacchino con gli agretti. Un’idea semplice e veloce per portare in tavola anche dei semplicissimi e spesso odiati bocconcini di tacchino

    Pollo e tacchino, nessuno sa mai come farli quando si è a dieta. sarebbe troppo semplice infatti farli panati e fritti, semplice si ma non certo dietetici. Ed allora ecco che servono idee per preparare dei secondi piatti a base di queste carni bianche semplici e molto magre che, se non cucinate in modo adeguato, rischiano di risultare asciutte ed insapori. Allora provate questi bocconcini di tacchino con agretti ripassati in padella con dei succosissimi pachino, per un secondo piatto light ma saporito. E tutta la famiglia potrà così mangiare leggero ma con con gusto!

    Ingredienti per 4 persone

    • 500 gr di petto di tacchino
    • 2 mazzi di agretti
    • una ventina di pachino
    • pepe
    • aglio
    • olio
    • 1/2 bicchiere di vino bianco

    Procedimento

    Prendete del buon tacchino e tagliatelo a bocconcini. Lasciatelo insaporire con pepe, un pizzico di sale, un poco di vino.

    Pulite gli agretti, sbollentateli giusto 4-5 minuti e poi ripassateli in padella con i pachino, uno spicchio d’aglio, un filino di olio

    In una padella a parte scottate il tacchino e poi aggiungete gli agretti ripassati.

    Fateli cuocere ancora insieme pochi minuti per far amalgamare bene i sapori ed ecco fatto.

    Il vostro tacchino è pronto.

    Ma se volete ancora un’idea allora questi bocconcini di pollo alla curcuma con pachino e funghi sono proprio da provare.

  • POLLO SPEZIATO ALLA CURCUMA

    pollo speziato alla curcuma

    Il pollo speziato alla curcuma, ricetta sfiziosa, facile, veloce e sana per beneficiare delle proteine nobili della carne e delle proprietà benefiche della curcuma.

    Lo so, una delle difficoltà maggiori di chi segue una dieta (ma a me piace chiamarla semplicemente “sana alimentazione”) è riuscire a rendere meno “tristi” ingredienti semplici come il classico petto di pollo. Abituati ad intingoli, soffritti e condimenti che spesso di leggero hanno veramente poco, non tutti riescono a seguire un regime alimentare che prevede invece metodi di cottura “light” (come quello al vapore, alla piastra o al forno) e pochi grassi se non l’olio di oliva extravergine. Ecco perchè cerco di dare ai miei pazienti delle idee su come rendere la “dieta” meno monotona e più invitante, sperando che un giorno anche loro come me non la considerino più una “dieta” ma diventi semplicemente il loro stile di vita. Ecco allora una ricetta per cucinare il petto di pollo, in modo che anche un ingrediente così semplice diventi saporito e gustoso ma leggero allo stesso tempo.

    Ingredienti

    • 300 gr di petto di pollo
    • 3 cucchiai di semi di sesamo
    • 1 cucchiaio di curcuma
    • olio di oliva
    • sale e pepe

    Procedimento

    Tagliate il pollo a straccetti non troppo sottili. In una ciotola, ricoprite gli straccetti con la curcuma assicurandovi che siano ben coperti.

    Cospargete quindi il pollo con un filo di olio di oliva e semi di sesamo. Scaldate il forno a 180 °C,  adagiate gli straccetti su una teglia ed infornate a 180C° per 15 minuti circa. MI raccomando, i tempi di cottura dipendono anche da quanto sono spessi i vostri straccetti. Se li farete cuocere troppo a lungo infatti risulteranno molto secchi ed asciutti.

    Servite con un buon contorno a base di verdure di stagione (quelle che preferite! 🙂 ), del buon pane (non deve mancare) e buon appetito.

    E se avete bisogno di qualche altra idea per poter cucinare questa tristissima carne bianca, provate il petto di pollo farcito ai carciofi, o magari alla puttanesca

  • PETTO DI POLLO AL POMODORO

    petto di pollo

    Stanchi del solito petto di pollo alla piastra? Ecco una ricetta semplicissima e veloce per portare in tavola un petto di pollo saporito e delizioso.

    Il petto di pollo al pomodoro è un piatto semplice e veloce da preparare ma allo stesso tempo gustoso. Un modo un pò diverso per cucinare il classico petto di pollo.  Un piatto delicato che piacerà a grandi e piccoli, perchè le cose semplici son sempre le più buone 🙂 In questo modo poi il vostro pollo non risulterà secco e “stoppaccioso” come siamo abituati a mangiarlo. Sarà al contrario morbidissimo e credetemi, non vi sembrerà di stare a dieta.

    Ingredienti

    • 300 g di petti di pollo
    • 1 spicchio d’aglio
    • 200 ml di polpa di pomodoro (potete usare anche pomodorini)
    • 1 cucchiaio di origano
    • sale e pepe qb
    • qualche filo di erba cipollina
    • un filo di olio

    Procedimento

    In una pentola fate cuocere  per circa 15 minuti la polpa di pomodoro insieme ad aglio ed origano. 

    Prendete una seconda padella ponetevi i petti di pollo e fate rosolare 5 minuti per lato.

    Una volta scottati uniteli al sugo di pomodoro rigirandoli spesso affinché si insaporiscano bene, poi aggiustate di sale e pepe e fate cuocere per circa 10 minuti.

    A piacere potete aggiungere in questa fase anche capperi ed olive.

    Servire caldi con una spolverata di origano, erba cipollina sminuzzata e un filo di olio a crudo.

  • PETTO DI POLLO ALL’ARANCIA

    pollo all'arancia

    Petto di pollo all’arancia, un abbinamento un pò particolare ma son certa che vi piacerà. Per unire la leggerezza ai benefici dell’arancia

    Esistono molte versioni di questa ricetta, la maggior parte delle quali prevede di infarinare il pollo a bocconcini e farlo rosolare in olio o burro prima di addizionare il succo di arancia. Per evitare la rosolatura vi propongo questa ricetta del pollo all’arancia, più light ma non meno saporita. Si tratta di un secondo piatto leggero e sano, per godere tra l’altro delle proprietà dell’arancia, di cui vi ho parlato in questo articolo.

    Ingredienti

    • 400 g di petto di pollo
    • 80 ml di brodo vegetale
    • 2 arance bio
    • 1 rametto di rosmarino
    • Olio extravergine di oliva
    • Sale
    • Pepe

    Procedimento

    Lavate e spremete un arancia e tenete da parte sia il succo che la sua buccia. Mi raccomando, poichè stiamo usando anche la buccia dell’arancia, è bene che si tratti di arance biologiche.

    Tagliate il petto di pollo a bocconcini. In una padella mettete i bocconcini insieme al brodo vegetale e al rosmarino. Lasciate cuocere a fuoco medio. Appena il pollo inizierà a colorarsi, aggiungete la scorza e il succo d’arancia. Lasciate evaporare completando la cottura (20 minuti).  Aggiustate poi di sale e pepe.

    Condite con un filo di olio extravergine di oliva e servite ben caldo insieme ad un’arancia tagliata.

  • POLLO CON ZUCCHINE E CAROTE

    straccetti di pollo

    Un piatto semplicissimo e veloce, ma certo un modo più gustoso di mangiare il classico petto di pollo. Un piatto fresco e colorato da servire caldo o tiepido.

    Gli straccetti di pollo con zucchine  e carote sono un secondo piatto leggero, semplice e colorato. Pochi ingredienti e molto veloce da preparare è una semplice idea per mangiare in modo sano ma senza rinunciare al gusto. Il petto di pollo è infatti un ingrediente tipico dei piani alimentari “light” in quanto nutriente, ricco in proteine nobili, ma con pochissimi grassi. Il solo problema è: come lo cucino? Ed ecco che spesso si cade sul solito pollo alla piastra. Provatelo invece con questo mix di verdure … vi piacerà!

    Ingredienti per circa 2 persone
    • 250 gr di petto di pollo
    • 3 zucchine
    • 2 carote
    • 1 porro
    • farina integrale
    • 1 goccio di vino bianco
    • sale e pepe q.b
    • un filo di olio di oliva
    Procedimento

    Innanzi tutto pulite le carote e le zucchine e tagliatele a bastoncini sottili per il lungo.  Pulite anche il porro e tagliatelo a rondelle. Cuocete quindi le verdure in una padella antiaderente con 1 filo di olio e qualche cucchiaio di acqua.

    Quando le verdure avranno iniziato ad ammorbidirsi, tagliate il petto di pollo a striscioline, infarinatelo leggermente e fatelo cuocere insieme alle verdure.

    Sfumate con il vino, aggiustate di sale e pepe e cuocete per 5 minuti fino a quando il pollo sarà dorato.

    Servite con dei crostini di pane tostato o del riso basmati, aggiungete se volete della fresca insalata e buon appetito!

    E se volete un’altra idea per cucinare in modo gustoso anche un semplice petto di pollo allora provate questo: il pollo all’arancia!

  • PETTO DI POLLO LIGHT ALLA PUTTANESCA

    petto di pollo alla puttanesca

    Se siete stanchi del solito petto di pollo alla piastra, allora dovete provare questa ricetta, pere avere un petto di pollo saporito e gustoso

    Spesso la difficoltà di chi è a dieta e trovare il modo di cucinare in maniera gustosa ingredienti semplici, come il classico petto di pollo. Spesso quindi ci si ritrova a fare una cucina “triste” che a lungo andare stanca. Ed è questo il motivo per cui i più abbandonano la dieta dopo pochi mesi.  Allora ecco un modo semplice e veloce per preparare un petto di pollo saporito e gustoso…ma anche dietetico.

    Ingredienti (per 2 persone circa)

    • 300 gr di petto di pollo tagliato a striscette
    • una manciata di pomodorini maturi
    • 250 gr di polpa di pomodoro
    • 1 spicchio di aglio
    • 2 cucchiai di olive verdi denocciolate
    • 2 cucchiai di olive nere denocciolate
    • una manciata di  capperi sotto sale
    • origano e basilico
    • sale e pepe

    Procedimento

    Innanzi tutto lasciate a spurgare i capperi per 5 minuti in modo da eliminare il sale in eccesso.

    Ponete le fettine di pollo in una padella con un filo di acqua, sale e pepe. A cottura quasi terminata (dovrete usare una buona padella antiaderente), togliete le fettine dal fuoco e mettetele da parte in un piatto coperto.

    Nella stessa padella poi mettete i pomodori tagliati a spicchi,  l’aglio, le olive nere e verdi, i capperi, la salsa di pomodoro, un filo di olio, origano e basilico. Lasciate insaporire 5 minuti ed aggiungete poi le fettine di pollo. Se troppo asciutto aggiungete dell’acqua. Continuate a cuocere finchè il pollo non risulta tenero.

    Aggiustate di sale (se occorre) ed il vostro pollo alla puttanesca è pronto.

    Servite con una fresca insalata ed un panino di pane integrale e la cena è pronta!

    Simile a questa ricetta ma dai sapori meno accesi, è il petto di pollo al pomodoro. Più delicato, ma non meno buono

  • CARCIOFI RIPIENI COTTI AL FORNO

    carciofi

    Carciofi ripieni, un secondo piatto sano e gustoso per godere dei benefici di questi deliziosi ortaggi. Un’idea per variare un pò il nostro menù.

    Noti per le loro proprietà depurative, i carciofi sono tra i protagonisti della stagione autunnale ed invernale anche se li troviamo fino alla primavera. Fonte di fibre, ferro, vitamine e minerali si prestano a moltissime preparazioni in cucina: si va da quelli in padella, al classico abbinamento con le uova, da quelli fritti, a primi piatti ricchi e nutrienti in cui sono spesso abbinati a pancetta o salsiccia! Qui ve li presento in una versione decisamente più light, cotti al forno e ripieni di pollo e dei loro gambi.

    Ingredienti per 2 persone 

    • 6 carciofi
    • 300 gr di carne di pollo macinata (o petto di pollo tagliato a listarelle sottili)
    • prezzemolo
    • menta
    • sale e pepe q b
    • un bicchiere di vino
    • olio di oliva

    Preparazione

    Per prima cosa iniziamo pulendo i carciofi. Separate la testa dal gambo. Dei gambi eliminate con un coltellino la parte iniziale e gli strati più esterni in modo da lasciare solamente la parte bianca centrale che metterete in acqua acidulata con del limone per non farli annerire.

    Passate poi alla pulizia delle teste. Togliete le foglie più esterne e dure e tagliate le punte.  Allargate i carciofi con le dita e con un coltellino eliminate la barba centrale. Nell’attesa, mettete anche le teste pulite in acqua acidulata insieme ai gambi.

    A questo punto sbollentate teste e gambi per 10-15 minuti. Scolate e lasciate asciugare i carciofi a testa in giù su un panno da cucina.

    Preparate ora il ripieno. Prendete i gambi e tritateli grossolanamente. Amalgamateli con il macinato di pollo, aggiungendo sale, pepe, prezzemolo e menta.

    Riempite i vostri carciofi e riponeteli in una teglia ricoperta da carta da forno. Irrorate i carciofi con un bicchiere di acqua e vino o in alternativa con del brodo vegetale e quindi infornate a 180 °C per circa 30 minuti.

    A questo punto sfornate ed aggiungete un buon filo di olio di oliva.

    E buon appetito a tutti!

    Volete un primo piatto a base di carciofi? Eccovi accontentati con queste mafalde integrali gamberi e carciofi.