GNUDI RICOTTA E SPINACI

GNUDI

Gli gnudi, un delizioso primo piatto della tradizione toscana rivisto in versione light. Provate, e non vi sembrerà di stare a dieta

ma cosa sono gli gnudi? Gli gnudi altro non so che il ripieno dei tortelli ripieni con ricotta e spinaci, lessati in acqua così com’è e poi da condire con delicatezza per non farlo rompere. Anche se, un piatto del genere, può non sembrarvi da dieta, in realtà lo è, soprattutto perchè sembra di mangiare gnocchi ma con un quantitativo di farina veramente irrisorio. E così, sembrano un  primo piatto anche se in realtà sono un secondo! Ho deciso comunque di inserirlo nella categoria dei primi piatti per il suo aspetto ma ricordate che mangiando gli gnudi vi potrete anche permettere il lusso di aggiungere una fetta di pane! Ma ora andiamo alla ricetta, più semplice di quanto pensiate.

Ingredienti per 2 porzioni

  • 250 g di ricotta di mucca (la ricetta originale li vuole di pecora, ma usiamo quella vaccina, più leggera)
  • 1 albume
  • 500 g di spinaci freschi
  • 20 g di farina
  • 1 spicchio d’aglio
  • noce moscata qb
  • pepe

Per il condimento

  • 300 ml di passata di pomodoro
  • 1 spicchio d’aglio
  • basilico
  • pepe
  • sale

Preparazione

Per prima cosa fate appassire gli spinaci in padella con uno spicchio d’aglio ed un poco d’acqua, per 5 minuti circa. Una volta appassiti rimuovete l’aglio e strizzateli usando un colino. Fate lo stesso con la ricotta. Ponete anch’essa su un colino in modo che perda il liquido in eccesso.

A questo punto in una ciotolina unite la ricotta, gli spinaci, la noce moscata, il pepe e l’albume per avere un  impasto omogeneo e cremoso. Mettete ora l’impasto in una sac-a-poche ed usatela per fare tanti gnocchetti. Mettete delicatamente gli gnocchetti in un piatto con un poco di farina, giusto per non farli attaccare ed infarinarli un poco.

A questo punto mettete a bollire l’acqua.

Nel frattempo dedicatevi alla preparazione di un sughetto semplice semplice. Mettete in padella ad appassire uno spicchio d’aglio, quindi aggiungete la salsa di pomodoro insieme a foglie di basilico (ben venga se avete il basilico fresco altrimenti va benissimo quello essiccato), una bella spolverata di pepe ed un pizzico di sale.

Quando l’acqua bolle, con delicatezza mettete gli gnudi in acqua bollente ed appena verranno a galla scolateli mettendoli direttamente nella padella con il sughetto. Mi raccomando, siate delicati e per farli insaporire bene roteate solo la padella senza girare gli gnudi che altrimenti si possono rompere.

Ed ecco fatto, i vostri gnudi ricotta e spinaci sono pronti.

E se volete provare altri gnocchi diciamo, particolari, allora questi con zucca e ricotta, fanno il caso vostro. E buon appetito a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

nutrizionistasantini.it utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione all'interno del sito.