COMPOSTA DI FRUTTA FATTA IN CASA

composta

Come utilizzare la frutta matura che rischia di andare a male? Semplice, facciamoci una composta! 100 % naturale, fatta in casa e senza zuccheri aggiunti

Se avete della frutta molto matura potete usarla per realizzare delle ottime composte. Ma perchè la chiamo composta e non marmellata o confettura? Rispetto alla confettura, la composta ha un minor contenuto di zuccheri. La marmellata invece è, per definizione, di soli agrumi.

Vi propongo oggi la ricetta per preparare una composta fatta in casa che non solo vi permetterà di riciclare la vostra succosissima frutta ma soprattutto è realizzata senza aggiunta di zuccheri, gelificanti e conservanti artificiali. Si tratta quindi davvero di una composta 100 % frutta!

La dolcezza sarà conferita dall’alto grado di maturazione della frutta, che sarà quindi più zuccherina, mentre come addensante naturale useremo la mela, grazie al suo contenuto in pectina. Sarà sufficiente aggiungere una mela ogni 500 grammi di frutta.

Ingredienti

  • 500 grammi di frutta matura (prugne, pere, pesche, mele cotogne, albicocche, ciliegie…)
  • 1 mela con la buccia
  • ½ bicchiere di acqua (all’occorrenza)
  • succo di mezzo limone
  • 1 cucchiaino di spezie a piacere (cannella, zenzero, peperoncino….)

Preparazione

  • Lavate con cura la frutta e tagliatela a piccoli pezzi conservando la buccia (se usate frutta con la buccia). Tagliate anche la mela a cubetti ed unitela al resto della frutta. Mettete tutto in una ciotola, aggiungete il succo del limone, mescolate e lasciate riposare per circa un’ora.
  • Versate la frutta macerata in una pentola dai bordi alti e fate cuocere a fuoco basso per 45 minuti aggiungendo gradualmente e solo se occorre anche il ½ bicchiere d’acqua. In questa fase, se volete, potete aggiungere anche delle spezie a piacimento (cannella, zenzero, peperoncino…) per ottenere un sapore più particolare.
  • potete consumare la composta subito, una volta raffreddata, e tenerla in frigo per una settimana. Se invece la volete conservare a lungo versatela ancora bollente in barattoli di vetro appena sterilizzati e chiudete immediatamente. Rovesciate a questo punto i barattoli e lasciateli in questa posizione per 48 ore. Ponete i barattoli in un luogo buio, fresco ed asciutto. In questo modo  la  composta senza zucchero potrà essere conservata fino a 3 mesi.

NOTE:

  • Per ottenere una marmellata dalla consistenza più omogenea potete frullarla con un frullatore ad immersione prima di versarla nei barattoli.
  • Per sterilizzare i barattoli basta immergerli insieme ai coperchi  in acqua bollente. Prima di usarli poi andranno asciugati ed usati immediatamente versando al loro interno la marmellata.
  • se volete conservare la vostra composta più a lungo, aggiungete all’impasto ca. 250 gr di zucchero per kg di frutta 🙂 
nutrizionistasantini.it utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione all'interno del sito.