• CROSTATA INTEGRALE CON SOLI ZUCCHERI DELLA FRUTTA

    crostata

    Una crostata fatta solo con ingredienti naturali, senza burro, e con soli zuccheri della frutta. Un classico rivisto in versione light

    Questa ricetta è stata elaborata seguendo i consigli del Prof. Berrino, epidemiologo  Direttore del Dipartmento di Medicina Preventiva e Predittiva dell’Istituto dei Tumori di Milano che dice “Non c’è bisogno di zucchero per fare ottimi dolci” e secondo il quale lo zucchero e i dolcificanti artificiali andrebbe progressivamente  tolti dalla  nostra alimentazione, riabituandoci a sapori veri, sempre meno dolci. Questa crostata è preparata quindi con grano antico macinato a pietra, mandorle, succo di mela 100 % e uvetta. E farcita con mela cotta, mandorle, confettura di sole susine.

    Ingredienti

    • 250 gr di farina di grano tenero integrale
    • 100 gr di mandorle tostate e tritate
    • cannella in polvere (1/2 cucchiaino o a piacere)
    • buccia di limone grattugiato
    • 1/2 bustina di cremor tartaro (o in alternativa lievito per dolci)
    • un pizzico di sale
    • 3 cucchiai di olio extra-vergine di oliva
    • 4 cucchiai di uvetta
    • 250 cc di succo di mela

    per la farcitura: 

    • 3 mele
    • mandorle
    • confettura di sole susine

    Procedimento
    Unire l’uvetta al succo di mela in modo che l’uvetta si ammolli un po’ (bastano anche una decina di minuti).

    Tritare le mandorle e mescolare la farina integrale con quella ottenuta dalle mandorle tritate. Unire anche sale, cannella, buccia di limone grattugiato, cremor tartaro. Aggiungere l’olio, e il succo di mela (con l’uvetta). Amalgamare e, se opportuno, aggiungere altro succo di mela. Quando l’impasto è pronto, lasciarlo riposare per una mezz’oretta in frigo.

    Quindi, stendere con mattarello a formare un impasto tondo.

    A questo punto sistemare la pasta in una teglia (24 cm di diametro), bucherellare il fondo con una forchetta e procedere con la farcitura.

    Per la farcitura, si possono usare 3 mele cotte con un pizzico di sale, buccia di limone e cannella in un pentolino con coperchio, con fiamma bassissima, per circa 10 minuti.

    Quando le mele sono cotte, si possono unire alle mandorle ed alla confettura di sole susine.

    A questo punto, si può decorare a piacere. Con mandorle, pinoli, ecc.

    Lasciare cuocere per circa 30 minuti a 180 gradi.

    E se credete che la procedura di questa crostata sia troppo complessa allora provate anche questa, sempre light ma dolcificata con un poco di zucchero di canna.

  • ZUPPA DI FAGIOLI E SCAROLA

    zuppa di fagioli e scarola

    Zuppa di fagioli e scarola, l’ideale per scaldarsi nelle fredde serate autunnali ed invernali

    La zuppa di fagioli e scarola è una ricetta della tradizione contadina campana. Con i suoi sapori rustici porta in tavola tutta la genuinità di un tempo con i prodotti della nostra terra.

    Ingredienti

    • Fagioli cannellini lessi
    • 1 cespo di scarola
    • 1 spicchio di aglio
    • qualche pomodorino
    • peperoncino
    • olio
    • sale (poco!)

    Preparazione

    Se usate i fagioli secchi, dopo averli tenuti una notte in ammollo (circa 12 h), lessateli facendo sobbollire a fuoco moderato per circa 1h e 30 minuti (tale passaggio va ovviamente saltato se invece usate i fagioli in barattolo già lessati. Dovrete solo avere l’accortezza di sciacquarli bene prima di utilizzarli per eliminare l’eccesso di sale e conservanti).

    Una volta lessi, scolate i fagioli mettendo da parte l’acqua di cottura. Aggiungete ai fagioli un poco dell’acqua precedentemente scolata, un peperoncino, uno spicchio d’aglio, sale ed un filo d’olio e fate cuocere per 5 minuti. Nel frattempo pulite la scarola, lavatela ed aggiungetela ai fagioli insieme all’acqua di cottura. Aggiungete anche i pachino tagliati a pezzetti. Coprite con un coperchio e cuocete per circa 15 minuti.  

    Nel frattempo potreste pensare di preparare dei crostini facendo tostare in forno delle fette di pane (magari integrale)  insaporite con olio, un poco di sale (sempre con parsimonia 😉 ) e pepe. Una volta che la zuppa di fagioli e scarole sarà cotta servitela ancora caldissima accompagnando con le fette di pane tostato.

    Se si accompagna, come in questo caso, la zuppa di fagioli e scarole con qualche fetta di buon pane  tostato o dei cereali, si ottiene un pasto completo e nutriente.

    Fagioli e scarole però possono però essere consumati anche come contorno da accompagnare a secondi magari a base di carne. Per servirli come contorno sarà sufficiente usare un pò meno brodo per ottenere una pietanza più asciutta.

  • PLUMCAKE INTEGRALE ALLE MELE SENZA UOVA

    Avete mai fatto un plumcake integrale? Iniziate con questa ricetta, che prevede l’uso di farina integrale e poco zucchero, e in cui la frutta dona la giusta umidità e dolcezza all’impasto.

    Ingredienti
    • 250gr farina Integrale
    • 50gr Zucchero di Canna integrale
    • 1 bustina Lievito Istantaneo per Dolci
    • Scorza di limone
    • Succo di Limone
    • 3 Mele
    • 150gr Acqua
    • 60gr Olio di oliva
    • Cannella
    Preparazione

    Per preparare il plumcake integrale, in una ciotola mescolate la farina con  la scorza di limone, il lievito, lo zucchero. Versate a poco a poco l’acqua e l’olio e mescolate bene fino ad ottenere un composto omogeneo. Tagliate le mele a dadini, mettetele in una ciotola, spolveratele con cannella e irroratele con succo di limone. Infarinate leggermente la frutta in modo da non farla affondare e unitela al composto precedentemente preparato. Mescolate bene l’impasto e versatelo uniformemente nello stampo da plumcake (12×22 può andar bene). Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti.

    Per un plumcake meno light potete aggiungere mandorle, uvetta, scaglie di cioccolato fondente all’impasto.

     

  • TORTA INTEGRALE ALLO YOGURT

    torta integrale allo yogurt

    La torta integrale allo yogurt  è un dolce semplice, gustoso, soffice e genuino grazie all’attenzione posta alla scelta degli ingredienti: farina integrale, yogurt magro, zucchero integrale di canna. Un modo per coccolarsi un po’ ma con un’occhio alla linea 😉

    Ingredienti

    • 200 gr di farina integrale
    • 3 uova
    • 100 gr di zucchero di canna integrale
    • 1 vasetto di yogurt magro
    • buccia grattugiata di 1 arancia
    • 50 gr di olio
    • vanillina
    • 1 bustina di lievito

    una tortiera del diametro di 24 cm

    Procedimento:

    Montate a lungo le uova con lo zucchero e la vanillina con un robot da cucina o uno sbattitore elettrico (per almeno 15 minuti) finché diventeranno una massa gonfia e spumosa. E’ importante che le uova con lo zucchero siano lavorate a lungo in modo da incorporare l’aria necessaria affinché il dolce venga davvero soffice e spugnoso.
    In una ciotola aggiungete alle uova montate lo yogurt, l’olio e la buccia grattugiata di un’arancia. Cominciate poi ad incorporare a poco a poco la farina, setacciata insieme al lievito, mescolando delicatamente con un cucchiaio.
    Versate il composto nello stampo ricoperto da carta da forno.
    Infornate a 175° , in forno già caldo, per circa 40 minuti.