• ZUCCA: PROPRIETA’, BENEFICI E RICETTE

    zucca

    Spesso lasciata sugli scaffali dei supermercati, la zucca è invece un alimento ricco di proprietà e che apporta importanti benefici per la salute. Scopriamo quindi le caratteristiche di questo “dolce” ortaggio.

    Descrizione

    La zucca appartiene alla famiglia delle Cucurbitaceae e la sua diffusione in Europa si deve ai coloni spagnoli.  In Italia viene coltivata soprattutto in alcune regioni settentrionali. Se ne possono usare la polpa ed anche i semi, da cui può essere ricavato un olio benefico da usare in cucina come condimento  o sulla pelle per via delle sue proprietà emollienti e lenitive.

    Calorie e composizione chimica della zucca

    Iniziamo subito col dire che malgrado il sapore pieno e molto dolce  la zucca è un alimento che può essere assunto anche  nelle diete ipocaloriche e in quelle dei pazienti diabetici. Infatti, nonostante abbia un alto indice glicemico, ha un contenuto di carboidrati molto basso mentre è ricca di  fibre ed acqua. Più nel dettaglio, per ogni 100 gr di questo prodotto abbiamo:

    • Kcal 18
    • Acqua 94,6 gr
    • Carboidrati 3,5 gr
    • Zuccheri 2,5 gr
    • Proteine 1,10 gr
    • Grassi 0,1 gr
    • Colesterolo 0 gr

    La zucca è fonte  di minerali (tra cui spiccano calcio, fosforo, potassio, zinco, selenio e magnesio) e vitamine. Contiene betacarotene, precursore della vitamina A, vitamina E, vitamina B (B1, B2, B3, B5 e B6) e  C.

    Proprietà e Benefici della Zucca

    Le sostanze antiossidanti di cui la zucca è ricca ritardano l’invecchiamento e la degenerazione cellulare. Il betacarotene è importante per la salute dei nostri occhi, prevenendo patologie come la degenerazione maculare e la cataratta. Protegge il sistema circolatorio ed è un buon antinfiammatorio. Insieme al licopene di cui la zucca è ricca,  ha proprietà antitumorali.

    La sua ricchezza in fibre rende la zucca un valido alleato per mantenere o ripristinare la corretta funzionalità intestinale. Tale caratteristica si rivela utile anche in caso di colite e in presenza di emorroidi, ed è utile contro la stitichezza.

    Contribuisce a ridurre l’assorbimento degli zuccheri nel sangue grazie alla presenza della fibra e per questo la zucca è un buon alimento anche per chi soffre di  diabete.

    La zucca  stimola la diuresi e contrasta la ritenzione di liquidi grazie alla ricchezza di acqua e potassio.

    Alla zucca vengono riconosciute proprietà calmanti grazie alla presenza di magnesio e triptofano. Il primo infatti  aiuta il rilassamento muscolare, apportando benefici fisici e umorali. Il triptofano invece è il precursore della serotonina,  il cosiddetto ormone del buonumore, utile a combattere insonnia, fame nervosa e  depressione.

    I semi di zucca sono ricchi di cucurbitina,  che aiuta contrastare patologie dell’apparato urinario maschile e femminile quali prostatiti e cistiti. Il consumo di semi di zucca e di polpa di zucca  è anche ritenuto benefico nell’eliminazione dei parassiti intestinali.

    I semi contengono proteine, ma soprattutto sono ricchi di grassi buoni Omega-3. Questi aiutano a ridurre colesterolo e  trigliceridi ematici  riducendo il rischio di formazione di placche aterosclerotiche responsabili di ictus e infarti.

    Zucca alleata di bellezza

    La zucca nutre e protegge pelle, capelli e unghie.  Le vitamine e gli antiossidanti rendono la sua polpa un’ottima alleata di bellezza, specie nella preparazione di maschere anti-invecchiamento e creme emollienti per il corpo e fortificanti per capelli ed unghie fragili. L’applicazione della polpa o dell’olio di semi di zucca viene raccomandata nel trattamento di stati infiammatori della pelle, di episodi di prurito o di arrossamento, di scottature, ascessi e punture di insetti.

    Una maschera per il viso lenitiva e purificante può essere ottenuta schiacciando con una forchetta una fettina di zucca lessata o cotta al vapore, dopo averla lasciata raffreddare.

    Consigli per l’uso

    La zucca può essere consumata sia cruda che cotta. Può essere cucinata al vapore, al forno, stufata o lessata. Si presta alla preparazione di  vellutate e la sua polpa, cotta, frullata o  schiacciata, si può usare per farne una purea da accompagnare ai cibi o da usare in sostituzione della salsa di pomodoro. E ancora la polpa può essere inserita tra gli ingredienti per la preparazione di un ottimo pane casereccio.

    Centrifugata, dona un succo indicato in caso di ulcera e acidità di stomaco.

    semi, dopo averli accuratamente sciacquati, asciugati e tostati, si possono usare come spuntino, o per arricchire le insalate. Nota bene: i semi hanno un contenuto calorico e lipidico maggiore della polpa, per cui è meglio non abusarne!

    Ed ora alcune ricette!

    Bocconcini di pollo con la zucca

    Zucca al forno al rosmarino

    Hummus di zucca e ceci