• MINESTRA CREMOSA ZUCCA E FINOCCHI

    minestra cremosa

    Avete voglia di un pasto caldo? Allora provate la minestra cremosa con zucca e finocchi. Dolce, calda e delicata e gustosa.

    Non è complicato creare dei piatti gustosi ma sani e leggeri allo stesso tempo. Al contrario, è molto più semplice di quanto voi possiate pensare. Come questa minestra cremosa con zucca e finocchi ad esempio. Leggerete il procedimento e vedrete che basta unire gli ingredienti, frullare ed il gioco è fatto. E questo vale sostanzialmente per tutte le creme in realtà. Niente panna, niente latte, ma solo verdura lessata, un frullatore e poi ovviamente qualche spezia per dare più sapore e l’immancabile olio extravergine di oliva. Una prelibatezza italiana che farà di certo la differenza, messo a crudo e senza soffritti.

    Piatti semplici e gustosi quindi per appagare il palato non solo di voi che siete a dieta, ma per tutta la famiglia. Perché ricordate che stare a dieta non è privazione, è soltanto uno stile di vita. é imparare a mangiare in modo corretto in modo da portare in tavola ogni giorno piatti sani per se stessi e per gli altri, non fare dieci cucine differenti e poi… concedersi qualche sgarro di tanto in tanto! Ma veniamo alla nostra minestra cremosa.

    Ingredienti

    • un finocchio
    • 2 spicchi di zucca gialla
    • 1/2 cipolla
    • pepe
    • olio evo
    • 40 gr di pasta da minestra meglio integrale

    Procedimento

    Estremamente semplice.

    In una pentola mettete il finocchio tagliato a pezzi, tre spicchi di zucca anch’essi tagliati a pezzi e 1/2 cipolla. Coprite con acqua e fate andare una mezz’ora.

    A questo punto frullate tutto. Se la crema vi sembra troppo liquida potete lasciare andare ancora su fuoco medio. Assaggiate ed aggiustate di sale (poco) e pepe. Infine, gli ultimi 5 minuti aggiungete la pasta da minestra (verificate ovviamente il tempo di cottura della pasta) ed ecco fatto.

    Impiattate ben calda e terminate con un giro di olio di oliva.

    E se siete amanti dei piatti cremosi come questo allora dovete assolutamente provare anche la minestra con zucca gialla ceci e fagioli e son sicura che tutti invidieranno la vostra dieta.

  • VELLUTATA DI ZUCCHINE, ASPARAGI E PISELLI CON SPECK CROCCANTE

    asparagi

    Vellutata saporita e gustosa per appagare il palato di tutta la famiglia questa crema con asparagi, zucchine, piselli e speck croccante

    Voglia di qualcosa di caldo ed avvolgente per cena? Allora provate questa vellutata con asparagi, zucchine, piselli e poi un tocco in più con dello sfizioso speck croccante. Con legumi e speck e dei crostini di pane integrale diventa un ottimo piatto unico adatto a tutta la famiglia. E se mi chiedete se si possono abbinare i legumi con lo speck, la risposta è si, anche se si tratta di due fonti proteiche, l’una vegetale e l’altra animale. Infatti la quota proteica dei piselli è molto bassa e quindi bene venga ad alzarla un pò con l’aggiunta dello speck.

    Ingredienti

    • scalogno
    • zucchine
    • piselli
    • asparagi
    • speck
    • pepe
    • peperoncino
    • pane tostato

    Procedimento

    In una pentola capiente fate cuocere lo scalogno, le zucchine, i piselli e gli asparagi immersi in acqua quanto basta per coprire il tutto, come si fa con il classico minestrone.

    In una padella a parte fate rosolare lo speck e mettetelo da parte.

    Una volta cotte le verdure frullate il tutto lasciando però da parte un paio di piselli e asparagi per la decorazione. Se la vostra crema risultasse troppo liquida lasciatela ancora sul fuoco fino a densità desiderata. Aggiungete del pepe ed un tocco di peperoncino se vi piace.

    Una volta pronta poi impiattate e metteteci sopra lo speck i piselli e gli asparagi che avevate messo da parte.

    Aggiungete anche dei crostini di pane tostato, pepe e un filo d’olio. Ed ecco fatto che la vostra crema è pronta per essere gustata con tutta la famiglia.

    E se siete amanti degli asparagi allora con la classica frittata andate certo sul sicuro oppure osate con queste polpette di tonno ed asparagi cotte nelle friggitrice ad aria. Perchè un pò di fantasia in cucina non fa mai male!

  • VELLUTATA DI ZUCCA GIALLA E TARTUFO

    vellutata di zucca gialla e tartufo

    Vellutata di zucca gialla e patata con crostini integrali, tartufo ed olio novello. Un piatto da chef che anche a dieta potete concedervi.

    Molto spesso i miei pazienti mi chiedono se possono usare il tartufo. E la mia risposta è “assolutamente si!”. Con sole 31 kcal per 100 gr infatti il tartufo può tranquillamente essere usato nei piatti anche di chi è a dieta, tenuto conto anche del fatto che in genere si usano solo pochi grammi per porzione. Oltre ad essere poco calorico poi si deve considerare il fatto che queste calorie vengono soprattutto da proteine. é invece poverissimo di grassi e zuccheri. E poi è ricco di fero, calcio, fosforo, antiossidanti. Insomma, non c’è motivo di privarsene (se piace), per dare ai piatti quel tipico sapore ed odore intenso. Qui lo vediamo usato per dare un tocco in più ad una calda zuppa, che può essere servita come contorno o primo piatto.

    Ingredienti

    • zucca gialla
    • patata
    • latte
    • brodo vegetale
    • peperoncino
    • finocchietto
    • cipolla
    • tartufo
    • olio di oliva
    • crostini integrali
    • pepe

    Preparazione

    In una casseruola fate un veloce “soffritto” di cipolla. Aggiungete la zucca a pezzettoni e un po’ di patata sempre a pezzi.
    Aggiustate un pò di sale. Aggiungete, fino a ricoprire gli ingredienti nella casseruola, latte e brodo in proporzione uguale. Per rendere la vellutata più leggera (ma meno cremosa) potete usare anche solo brodo vegetale.

    A piacere, aggiungete una spolverata di peperoncino e finocchietto.

    Fate cuocere un’ora e mezza, poi frullate il tutto con il mixer ad immersione.

    Servite con un filo di olio a crudo, crostini integrali e, a piacere, una spolverata di tartufo e pepe.

    E se amate le vellutate, ma non il tartufo, provate anche questa vellutata di zucca saporita, con menta, melissa, cannella e salvia. Certo non meno profumata e gustosa.

  • CREMA DI FINOCCHI, PORRO E ZUCCHINE

    crema di finocchi porro e zucchine

    Una crema leggera e delicata che unisce le proprietà diuretiche del finocchio, la leggerezza delle zucchine, le fibre e le vitamine del porro

    Se avete voglia di un contorno caldo e leggero, provate questa crema. Potete servirla su dei crostini di pane integrale tostato ed affiancarvi un secondo piatto a base di carne bianca o pesce azzurro per una cena leggera sana ed invitante. Ricordate che le vellutate, le creme, i minestroni, non vanno considerati un pasto completo (a meno che non contengano anche legumi e magari una buona spolverata di parmigiano) se non accompagnati anche da secondi piatti. Sono solamente un modo diverso e gustoso di mangiare la verdura, ed anche più verdure insieme in modo da portare in tavola ogni giorno una combinazione di verdure differente, cambiare colori e sapori e beneficiare di tutte le loro proprietà.

    Ingredienti

    • porri
    • patata
    • zucchine
    • cipollotto
    • 2 finocchi teneri
    • 3 bicchieri di acqua o brodo vegetale
    • sale e pepe
    • olio extravergine

    Procedimento

    Il procedimento è semplicissimo. Innanzi tutto pulite tutte le verdure e tagliatele in piccoli pezzi.

    In una pentola antiaderente mettete a scaldare il cipollotto tagliato a fettine insieme al porro ed alla patata. Fate cuocere 5 minuti e quindi aggiungete il finocchio e le zucchine. Salate e pepate.

    Fate insaporire e quindi aggiungete il brodo vegetale. Coprite con il coperchio e fate cuocere per altri 15 minuti.

    Frullate il tutto aggiungendo, se occorre, altro brodo vegetale fino ad ottenere una crema liscia.

    Servite ben calda su crostini di pane tostato, irrorate con olio di oliva a crudo ed il vostro piatto caldo è pronto.

  • VELLUTATA DI BROCCOLI E CECI

    vellutata broccoli e ceci

    Voglia di vellutata? Questa vellutata di broccoli e ceci è davvero deliziosa, leggera e delicata.

    Quando siete stanchi del classico minestrone o delle solite verdure lesse, provate a preparare una vellutata. Potete usare solo verdure oppure, come in questo caso, aggiungere dei legumi per dare una consistenza più cremosa.

    Ingredienti

    • 1 broccolo (circa 250 gr)
    • 250 gr di ceci lessati
    • Prezzemolo, noce moscata, curry
    • olio extravergine di oliva
    • sale
    • pepe nero

    Procedimento

    Dividere il broccolo in cimette, lavarlo e lessarlo in acqua salata, quindi scolarlo conservando l’acqua di cottura.

    Lessate anche i ceci o, se usate ceci in barattolo, sciacquateli bene.

    A questo punto mettete i ceci in una casseruola ed aggiungete circa 300 ml dell’acqua di cottura dei broccoli (in alternativa potete usare del brodo vegetale precedentemente preparato). Lasciate andare a fuoco vivo per qualche minuto e quindi aggiungete i broccoli precedentemente lessati.

    Lasciate ancora sul fuoco pochi minuti, quindi togliete tutto dal fuoco e frullate fino a ottenere una crema liscia e omogenea. In base alla consistenza che volete ottenere potete aggiungere ulteriore acqua o brodo.

    Aggiustate di sale e pepe ed aggiungete un buon filo d’olio. Aggiungete anche a piacere prezzemolo, o noce moscata, o magari del curry per un sapore più speziato.

    Servite calda, magari con dei crostini di pane integrale.

  • ZUPPA DI CECI E FUNGHI PORCINI

    ZUPPA CECI E FUNGHI

    Una calda zuppa, con ingredienti di stagione, per scaldare le più fredde ed umide giornate autunnali. Un primo piatto semplice e genuino

    La zuppa di ceci e funghi porcini è un piatto genuino, nutriente ed appagante. Può essere un buon primo piatto o un abbondante piatto unico se si aggiungono dei crostini di pane integrale, del riso integrale, farro o orzo, una spolverata di parmigiano oppure dello spezzatino di vitello, o del prosciutto crudo, che con ceci e porcini si sposa molto bene. Servite la zuppa in delle ciotole di coccio, per mantenere lo stile rustico di questo buon piatto caldo.

    Ingredienti

    • 400 gr Di Ceci Secchi (o in barattolo)
    • 150 G Di Funghi Porcini
    • 150 G Di Pomodori Maturi
    • 2 Spicchi Di Aglio
    • Rosmarino
    • Prezzemolo
    • Olio Di Oliva Q.B.
    • Sale
    • Pepe

    Procedimento

    Innanzi tutto lasciate i ceci in ammollo per una notte intera, ben coperti da acqua fredda. L’indomani, sciacquateli e metteteli a bollire fino a quando non saranno completamente cotti (circa 1 ora). In alternativa è possibile usare i ceci in barattolo ma in questo caso sciacquateli bene prima dell’uso per togliere il sale in eccesso.

    In un ampio tegame mettete 2 spicchi d’aglio e il rosmarino,  i pomodori tagliati a pezzi e privati della pelle, sale e pepe. Lasciate cuocere per 10 minuti a fuoco dolce ed  una volta trascorso il tempo necessario unite i ceci precedentemente lessati e un mestolo dell’acqua di cottura degli stessi o del brodo vegetale.  Proseguite la cottura sempre a fuoco basso.

    Nel frattempo mondate i funghi, lavateli bene e tagliateli a fettine. Mettete i porcini in una padella con uno spicchio di aglio, pepe, ed acqua e a fine cottura uniteli alla zuppa di ceci.

    Ultimate con una bella manciata di prezzemolo tritato ed ecco fatto, la zuppa è pronta da servire fumante in ciotoline di coccio magari, con un buon giro di olio di oliva.

  • MEZZE MANICHE INTEGRALI CON CREMA DI ZUCCA E FETA

    FETA

    Mezze maniche con crema di zucca e feta, un primo piatto cremoso e goloso e soprattutto light, adatto anche a chi è a dieta

    Se credete che a dieta dovete rinunciare a piatti golosi come questo solo perchè sembrano davvero troppo gustosi per poterne usufruire anche quando dovete dimagrire, allora vi sbagliate. Chi ha detto che la dieta è solo petto di pollo? Chi ha detto che non si può mangiare la pasta o che si debba rinunciare ai formaggi? Inoltre, chi ha detto che i piatti debbano essere tristi? Prendiamo la zucca per esempio. Deve essere per forza alla piastra? A parte il fatto che è buonissima anche semplicemente alla piastra, perchè non frullarla, farne una crema ed usarla per condire i vostri primi piatti? E la feta poi, chi ha detto che debba essere solo mangiata nelle insalate e non possa essere invece frullata con la zucca e farne una crema ancor più golosa? Ecco, gli ingredienti sono sempre loro, basta poi un pò di fantasia per poter realizzare con ingredienti semplici un piatto da chef!

    Ingredienti per 2 persone

    • 150 gr circa di mezze maniche integrali
    • 200 gr di feta greca
    • 300 gr di zucca
    • uno spicchio di aglio
    • un rametto di rosmarino
    • una foglia di salvia
    • olio

    Preparazione

    Semplice semplice. Per la crema fate bollire la zucca a cubetti con uno spicchio d’aglio, rametto di rosmarino e una foglia di salvia.

    Una volta cotta, eliminate l’aglio e frullate tutto.

    Nel frattempo mettete a cuocere la pasta ed intanto che cuoce, fate sciogliere parte della feta nella vellutata.

    Scolate la pasta al dente, un minuto prima della fine della cottura e fatela cuocere l’ultimo minuto direttamente nella vellutata per amalgamare il tutto.

    Impiattate e mettete il resto della feta direttamente sulla pasta una volta nel piatto. Terminate poi con un giro di oli odi oliva.

    Risultato assicurato per un piatto bellissimo a vedersi, super goloso e cremoso eppure anche leggero!

    E se siete amanti della zucca allora non potete non provare anche il risotto alla zucca e speck croccante! Anche questo un ottimo esempio di come si possa mangiare sano ma sempre con gusto.

  • VELLUTATA DI ZUCCA SENZA PATATE

    vellutata di zucca senza patate

    Tempo di zucca!! Allora usiamola per preparare una gustosa vellutata da usare come un buon antipasto o come un caldo contorno

    Grazie alla sua consistenza cremosa, la zucca consente di ottenere un’ottima vellutata anche senza aggiungere patate. La vellutata ottenuta sarà così davvero leggera ed adatta anche a chi sta seguendo delle diete ipocaloriche o a chi deve tenere sotto controllo  l’indice ed il carico glicemico del pasto (ad esempio persone diabetiche). La zucca ha vi ricordo un indice glicemico alto, ma ha pochissimi carboidrati, pertanto il suo carico glicemico è basso. La patata bollita invece oltre ad avere molti carboidrati, ha anche un indice glicemico alto e quindi il carico glicemico del pasto sarebbe sicuramente eccessivo. Per questo invece la vellutata che qui vi propongo è davvero adatta a tutti, per portare in tavola qualcosa di caldo e dolce. E poi è facilissima da preparare, non resta che provare!

    Ingredienti per 4 persone:

    • 300 gr di zucca
    • olio extra vergine d’oliva
    • trito di cipolla
    • sale
    • pepe
    • maggiorana
    • erbetta cipollina
    • acqua o brodo vegetale

    Procedimento

    Per preparare la vellutata di zucca senza patate iniziate con il pulire bene la zucca privandola dei semi e della parte esterna. Tagliatela quindi a pezzettoni.

    Tritate la cipolla e mettetela a cuocere in una pentola antiaderente solo con un pò d’acqua. Aggiungete i pezzetti di zucca, un poco di sale, il pepe, la maggiorana e l’erba cipollina. Lasciate cuocere per circa 10 minuti con fuoco medio alto e coperto.

    A questo punto, aggiungete dell’acqua o brodo vegetale. Lasciate cuocere a fuoco medio e sempre coperto per altri 20 minuti circa. Terminata la cottura potete frullare il tutto direttamente nel tegame con un frullatore ad immersione.

    A questo punto se siete soddisfatti della consistenza della vellutata, potete sistemarla nei piatti, aggiungere un filo d’olio a crudo ed eventualmente un ciuffo di prezzemolo. Se la consistenza della vellutata vi dovesse sembrare troppo liquida fatela cuocere a fiamma bassa per altri 10 minuti in modo che diventi più cremosa.

    Servitela ben calda con dei crostini di pane integrale, ed ecco fatto, sarà davvero una cena deliziosa.

    (immagine tratta da http://www.italianosveglia.com/vellutata_di_zucca-b-91482.html)

  • POLPO SU VELLUTATA DI ZUCCA E CREMA DI BROCCOLI

    polpo

    Un piatto prelibato questo polpo su vellutata di zucca. Semplicissimo da preparare, ideale per una cena raffinata. Leggero e gustoso

    Esempio perfetto di come anche a dieta si possano mangiare piatti gustosi e raffinati. Molti infatti sono un poco restii ad iniziare la dieta in quanto credono che “a dieta” si debba mangiare sempre petto di pollo alla piastra, riso ed insalata. Ma non è così, ed è quello che cerco di far capire con questi piatti in apparenza “proibiti” in un regimo dietetico. Tuttavia, se andiamo a leggere ingredienti e metodi di cottura ci accorgiamo che sono piatti assolutamente leggeri e quindi…da dieta! E questo polpo ne è l’esempio.

    Insomma, basta un pò di fantasia per trasformare ingredienti semplici in piatti prelibati. Ed allora anche voi… provate questo polpo su vellutata di zucca e broccoli, leggero e gustoso.

    Ingredienti per 2 persone

    • 400 gr di polpo
    • 1/2 zucca piccola
    • un broccoletto
    • aglio
    • funghi congelati o freschi
    • peperoncino
    • olio
    • pepe

    Preparazione

    Cucinate il polpo. Ci sono varie teorie sulla modalità di cottura del polpo per non farlo diventare duro o gommoso. Io semplicemente porto l’acqua a bollore. Immergo e tolgo per 3-4 volte il polpo dall’acqua in modo da far arricciare i tentacoli e poi lo immergo di nuovo e lascio bollire per circa 30 minuti. Poi tolgo e lascio raffreddare.

    Nel frattempo preparate la vellutata e la crema. Per la vellutata, pulite la zucca e ricavatene delle fette (usatene 1/2, dovrebbe bastare). Tagliate le fette a dadoni, lessateli in un poco d’acqua e poi frullate. Stessa cosa fate per la crema di broccolo: prima lessate e poi frullate con l’aggiunta di un pò di pepe ed un filo d’olio. Terminate con del peperoncino se vi piace.

    Preparate anche i funghetti cuocendoli in padella con uno spicchietto d’aglio ed acqua.

    Riprendete ora il polpo e grigliatelo su una piastra oppure in forno rivestito da carta forno, girandolo di tanto in tanto. Adagiatelo sopra la vellutata ed il piatto è pronto.

    Servite con dei crostini di pane integrale.


    E se amate il polpo provate anche quello che trovate a questo link, in versione più estiva, su crema di sedano e zucchine. O magari questa insalata di polpo con rucola e pomodorini. Ottimo piatto freddo da servire anche come semplice antipasto.

  • SPAGHETTI GOLOSI SU CREMA DI ZUCCA

    SPAGHETTI

    Idea originale questi spaghetti golosi su crema di zucca. Un gustoso e saporito primo piatto, che può diventare un perfetto piatto unico

    Se avete voglia di passare un pò di tempo in cucina allora ecco a voi questi golosi spaghetti. Un’idea un pò particolare per portare in tavola una bella spaghettata. Non è una carbonara, non è una vellutata, potrebbe considerarsi una carbonara vegetariana scomposta! Sotto vi è semplicemente una crema di zucca. Sopra spaghetti con zucchine e uovo in camicia. Il piatto sembra elaborato ma in realtà la sua preparazione è davvero semplicissima e quindi non resta che provare!

    Ingredienti (per 2 persone circa)

    • 200 gr di zucca
    • 1 zucchina media
    • 2 uova
    • 150 gr di spaghetti integrali
    • pepe
    • olio
    • zenzero
    • uno spicchio d’aglio
    • 1 cucchiaio di aceto di vino bianco

    Preparazione

    Per quanto riguarda la crema di zucca dovete semplicemente pulire la vostra zucca e ricavarne 2 fette per un totale di circa 200 gr. Fatela bollire ed una volta lessata la potete frullare aggiungendo un poco di pepe ed un pizzico di zenzero.

    La zucchina va cotto invece in padella, senza olio ma solo con un poco di acqua ed uno spicchio d’aglio. A me piace un poco dura quindi non la cuocio mai troppo!

    Una volta pronta la crema di zucca e la zucchina potete mettere a lessare la pasta e nel frattempo dovrete dedicarvi alla preparazione delle uova in camicia (forse è questa la fase più delicata!!).

    Dovete far bollire l’acqua in una pentola alta almeno 8-10 cm aggiungendo anche un poco di aceto di vino bianco. Quando l’acqua bollirà bene abbassate la fiamma in modo che si crei solo un leggero sobbollore. Nel frattempo rompete un uovo alla volta in una piccola ciotolina. Con una frusta mescolate l’acqua bollente sempre nello stesso verso per creare un vortice nell’acqua e quindi versate con delicatezza l’uovo al suo interno. Un consiglio in modo che possiate giostrarvi bene con i tempi: versate l’uovo solo dopo aver scolato e già impiattato la pasta. Questo perchè mentre l’uovo cuoce dovrete continuare a girare l’acqua creando il vortice e non vi sarà possibile dedicarvi anche alla pasta.

    Quindi versato l’uovo, lasciatelo in acqua fino a cottura ultimata (2-3 minuti), continuando a girare. Prelevatelo poi con una schiumarola facendo attenzione a non romperlo e disponetelo sul vostro piatto di spaghetti.

    E voilà, la vostra carbonara scomposta e golosa è pronta!

    E se siete amanti delle uova cremose, allora non perdetevi l’acquacotta alla viterbese! Una zuppa davvero golosa, oppure le uova con i piselli, un classico che non passa mai di moda!