PERCHÉ VORREI LEGGESTE LA DIETA FELICE

la dieta felice

Sto cercando di promuovere e farvi conoscere il mio libro con tutti i mezzi… ma perché? Perché ci credo! Buona lettura

Perché insisto con la dieta felice? No, non è per marketing. Se qualcuno di voi è nell’ambito dell’editoria sa bene che l’autore non vende per soldi… o per lo meno non ai livelli a cui sono io, una neofita appena approdata! E d’altro canto sarebbe anche controproducente per me spingervi ad acquistare un prodotto di scarso valore, perché poi si sa, un parere, una recensione, un passaparola negativo è molto più ridondante di uno positivo. Quindi diciamo che non ci guadagnerei nulla a vendere fandonie. Inoltre qualcuno che mi ha scritto in privato potrà anche testimoniare che l’ho distolto dal comprare il mio libro in quanto non avrebbe trovato ciò che cercava, magari alla mera ricerca di una dieta prestampata di quelle che si trovano anche su internet…e gratis, che si seguono con superficialità, che si fanno per moda. No, la dieta felice non è questo!

Insisto con la dieta felice perché ci credo! So cosa ho scritto in quel libro, tutta la passione che ci ho messo, so quel che contiene, so che vale! Insisto perché credo nel messaggio che voglio dare e vorrei trasmettere a tutti. Si, vorrei che tutti leggeste quel libro per ampliare la vostra mente quando si parla di “dieta”, per avere nuove vedute.

Vorrei leggeste la dieta felice per assumere coscienza e consapevolezza. Che seguire una dieta non è solo mettere nel piatto quelle 4 cose che stanno scritte sul quel foglio chiamato dieta o piano alimentare. Vorrei voi capiate il perché e non che seguiste solo gli ordini per poi ritrovarvi senza sapere come comportarvi quando il nutrizionista non vi seguirà più.

Vorrei leggeste la dieta felice per capire le regole base della sana alimentazione per poter poi camminare da soli, vorrei la leggeste per capire che si, stare a dieta ed esser felici al tempo stesso si può! Meglio ancora, seguire un’alimentazione sana ed esser felici al tempo stesso si può! Mettersi a tavola con il sorriso pur stando a dieta si può! Seguire una dieta (o meglio un’alimentazione) di questo tipo per tutta la vita…si può!

Vorrei leggeste la dieta felice per avere una guida al mangiar sano. Dal saper distinguere i nutrienti e dove si trovano, come combinarli nel piatto per avere un pasto equilibrato (questo maledetti abbinamenti che non si sa mai come vanno fatti), e poi aprire la mente e capire che un piatto sano ma triste (il famoso pollo rinseccolito) non fa dimagrire di più di un involtino di pollo con verdure cotto in padella con sughetto di pomodorini gialli! Ed ecco che corredo la teoria con le ricette, ma solo per farvi capire come mettere in pratica quanto appreso. Che le ricette non sono infinite, ma se avete capito la teoria potrete realizzarle voi delle altre (e magari propormele, vi dirò poi se avete fatto un buon lavoro J

Vorrei leggeste quel libro per avere la risposta a molte delle vostre domande. Perchè io scrivendo ho pensato a tutto quello che mi chiedete più spesso, a tutto quello che vi potesse servire. Si, l’ho scritto con tutta la passione che ho per il mio lavoro, e con tutta la convinzione che ho nel trasmettere questo messaggio.

Cosa non è? La dieta felice non è una dieta. Non compratelo se pensate di trovare una dieta personalizzata. Non troverete uno schema da seguire. Imparerete a farvelo da voi semmai il vostro schema semmai. La dieta felice non è un semplice libro di ricette. Che prima di fare la ricetta dovreste capire se quello che state cucinando è un primo, un secondo, un contorno, un pasto completo. La dieta felice non contiene dosi personalizzate! Che come può essere personalizzata una dose se la ricetta è letta da migliaia di persone diverse tra loro?

La dieta felice serve ad educarvi, ad aprire la mente, a cambiare prospettiva, ad assumere coscienza e consapevolezza, a vedere nel cibo un amico, non un nemico!

E non chiedetemi ora “ma si dimagrisce”? Se mi assicurate di seguire le regole, se mi assicurate che le avete capite bene, se mi assicurate che vi regolate con le porzioni, se mi assicurate che non cedete a quel dolcetto dopo cena (che sarà pure una dieta felice ma quello sempre uno sgarro è), il dimagrimento vien da sé!! Ma è l’ultima cosa a cui dovete pensare che altrimenti mi fate capire che questo mio articolo è stato inutile!

La dieta felice non è un libro da prendere con superficialità. È un libro semplice, di facile comprensione, leggero si ma non banale, da prendere e tenere con amore, lo stesso amore con cui l’ho scritto io! E vorrei arrivasse ad ognuno di voi! 

Se vi ho convinti, la dieta felice è in libreria e online! Ad ogni modo io da domani torno a difendere la mia causa, che stare a dieta ed esser felici si può! Buona serata a tutti!!!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.