• LASAGNA AI FRUTTI DI MARE

    lasagna ai frutti di mare

    Lasagne ai frutti di mare, ideali per un buon pranzo della domenica in famiglia. Per mangiare tutte insieme con gusto, ma senza sgarrare!

    Queste lasagne ai frutti di mare sono un piatto davvero gustoso e saporito ideale anche per chi sta a dieta, a mio avviso ideali per il pranzo della domenica. Spesso infatti chi è a dieta ha la difficoltà di gestire la domenica a pranzo quando, per fortuna, si mangia solitamente tutti insieme e si è sempre in bilico tra il trasgredire alla dieta per mangiare come tutti gli altri ed il voler invece rispettare la dieta ma doversi cucinare qualcosa di diverso dagli altri commensali. Ma non c’è nulla di più sbagliato! Con queste lasagne potrete mangiare come tutti, pechè sarà un piatto che tutti apprezzeranno, ed allo stesso tempo voi non sgarrerete! Ovviamente non vi aspettate la classica lasagna piena di besciamella, ma il risultato sarà comunque molto gradevole e, a mio avviso, non avrà nulla da invidiare alla classica pasta al forno.

    Ingredienti 

    • lasagne integrali
    • misto pesce congelato (cozze, gamberetti, polipetti…)
    • passata di pomodoro
    • prezzemolo
    • olio di oliva
    • vino bianco
    • aglio
    • sale
    • pepe

    Preparazione

    Per prima cosa dovrete scongelare il misto di  frutti di mare. Mettetelo quindi in una padella con un poco di acqua ed il vino bianco e fatelo cuocere al dente. Aggiungete la passata di pomodoro, uno spicchio d’aglio, sale, pepe e cuocete finchè il pesce non è cotto. A fine cottura unite anche del prezzemolo tritato ed eliminate l’aglio.

    Preparate ora la lasagna. Se le sfoglie di lasagne necessitano di cottura, scottale prima in acqua bollente per il tempo riportato sulla confezione, e quindi iniziate con la preparazione. Sul fondo di una pirofila mettete un poco di sugo. Stendete quindi uno strato di lasagna, un altro strato di sugo ed un altro di lasagna fino a terminare gli  ingredienti.

    Cuocete la vostre lasagne di pesce e frutti di mare in forno a 180° per circa 25-30 minuti.

    Servite ben calde ed ecco fatto, il, pranzo della domenica è servito.

    Qualche altra idea per il pranzo della domenica in famiglia? Provate gli spaghetti allo scoglio!

  • LASAGNE INTEGRALI CON RAGU’ DI POLLO E VERDURE

    lasagne

    Voglia di pasta al forno ma siete a dieta? Queste lasagne integrali con ragù di pollo e verdure fanno il caso vostro. 

    Certo, non aspettatevi la classica lasagna piena di besciamella e formaggio! Si tratta di un piatto decisamente light ma che vi darà l’idea di mangiare una buona pasta al forno semplice e saporita. Adatta a chi è  dieta ma perchè non farla provare a tutti i commensali? Per la sua preparazione ho usato pasta fresca fatta in casa (solo con acqua, farina, un giro di olio ed un pizzico di sale), ma se volete potete trovare in commercio anche le lasagne integrali (o di farro) senza uova. In questo modo la preparazione sarà certamente più veloce.

    Ingredienti 

    • lasagne integrali confezionate (o integrali di farro, senza uova)
    • costa di sedano
    • carota
    • 1 bicchiere di vino bianco
    • macinato di pollo
    • passata di pomodoro
    • 1 melanzana
    • 2 zucchine
    • 1 cipolla
    • 1 peperone
    • pepe
    • sale
    • olio

    Preparazione

    Per prima cosa iniziate con la preparazione del sugo. Preparate un trito di cipolla, sedano e carota e scaldatelo in una pirofila antiaderente usando solo acqua. Niente olio. Aggiungete il macinato di pollo e cuocete a fiamma viva per alcuni minuti. Sfumate con il vino e lasciate evaporare completamente.

    Intanto pulite e tagliate a piccoli cubetti la melanzana, le zucchine, il peperone, e la cipolla a striscioline. Unite la passata di pomodoro ed il mix di verdure al trito di carne. Aggiungete un poco di acqua bollente, aggiustate di sale e pepe e lasciate cuocere per circa 1 ora.

    Preparate ora la lasagna. Se le sfoglie di lasagne necessitano di cottura, scottale prima in acqua bollente per il tempo riportato sulla confezione, e quindi iniziate con la preparazione. Sul fondo di una pirofila mettete un poco di sugo. Stendete quindi uno strato di lasagna, un altro strato di sugo ed un altro di lasagna fino a terminare gli  ingredienti.

    Infornate a 200 °C per circa 15-20 minuti o fino a quando la lasagna sarà ben dorata.

    Ed ecco fatto che la vostra pasta al forno light è pronta per essere gustata.

    Volete provate la pasta al forno di pesce? Allora eccovi il link, non meno buona di questa appena proposta e sempre assolutamente leggera.

  • ZUPPA DI FAGIOLI E SCAROLA

    zuppa di fagioli e scarola

    Zuppa di fagioli e scarola, l’ideale per scaldarsi nelle fredde serate autunnali ed invernali

    La zuppa di fagioli e scarola è una ricetta della tradizione contadina campana. Con i suoi sapori rustici porta in tavola tutta la genuinità di un tempo con i prodotti della nostra terra.

    Ingredienti

    • Fagioli cannellini lessi
    • 1 cespo di scarola
    • 1 spicchio di aglio
    • qualche pomodorino
    • peperoncino
    • olio
    • sale (poco!)

    Preparazione

    Se usate i fagioli secchi, dopo averli tenuti una notte in ammollo (circa 12 h), lessateli facendo sobbollire a fuoco moderato per circa 1h e 30 minuti (tale passaggio va ovviamente saltato se invece usate i fagioli in barattolo già lessati. Dovrete solo avere l’accortezza di sciacquarli bene prima di utilizzarli per eliminare l’eccesso di sale e conservanti).

    Una volta lessi, scolate i fagioli mettendo da parte l’acqua di cottura. Aggiungete ai fagioli un poco dell’acqua precedentemente scolata, un peperoncino, uno spicchio d’aglio, sale ed un filo d’olio e fate cuocere per 5 minuti. Nel frattempo pulite la scarola, lavatela ed aggiungetela ai fagioli insieme all’acqua di cottura. Aggiungete anche i pachino tagliati a pezzetti. Coprite con un coperchio e cuocete per circa 15 minuti.  

    Nel frattempo potreste pensare di preparare dei crostini facendo tostare in forno delle fette di pane (magari integrale)  insaporite con olio, un poco di sale (sempre con parsimonia 😉 ) e pepe. Una volta che la zuppa di fagioli e scarole sarà cotta servitela ancora caldissima accompagnando con le fette di pane tostato.

    Se si accompagna, come in questo caso, la zuppa di fagioli e scarole con qualche fetta di buon pane  tostato o dei cereali, si ottiene un pasto completo e nutriente.

    Fagioli e scarole però possono però essere consumati anche come contorno da accompagnare a secondi magari a base di carne. Per servirli come contorno sarà sufficiente usare un pò meno brodo per ottenere una pietanza più asciutta.

  • CARBONARA VERDURE E SPECK

    carbonara

    Certo non la solita carbonara ma davvero super gustosa questa carbonara vegetale con tante verdure, uova e speck croccante

    Un piatto davvero goloso questa carbonara vegetale. Certo, non la carbonara classica con guanciale e pecorino, ma sicuramente un piatto davvero gustoso, e non meno cremoso. Le uova ci sono, come per la carbonara insomma, il guanciale lo abbiamo rimpiazzato da listarelle di speck e poi abbiamo aggiunto delle ottime verdure saltate in padella. Lo so che siete restii, ma provate!

    Ingredienti

    • linguine integrali
    • 2 uova
    • zucchine
    • speck
    • radicchio
    • speck a listarelle
    • olio di oliva
    • pepe

    Preparazione

    Come sempre vi sembrerà un piatto complicato e non da dieta ma in realtà è semplicissimo e soprattutto light!

    In una padella mettete le zucchine tagliate a rondelle insieme alla cipolla e fatele cuocere con un poco d’acqua. Dopo 5 minuti aggiungete anche il radicchio i cui tempi di cottura sono certo minori. Solo alla fine aggiungete le listarelle di speck che non dovranno cuocere troppo per evitare che diventino troppo secche.

    Nel frattempo cuocete anche le linguine ed in una ciotolina sbattete le uova con una buona spolverata di pepe.

    Scolate le linguine ancora al dente. Rimettetele nella stessa pentola e, a fuoco basso, aggiungete le uova.

    Versate quindi il tutto nella padella contenente il resto del condimento. Mantecate il tutto aggiungendo un filo di olio. Una buona girata per far amalgamare tutti i sapori ed ecco fatto.

    Servite la vostra carbonara ben calda e via, da leccarsi i baffi!

    Avete bisogno di un’altra idea per un piatto goloso da poter proporre anche al resto della famiglia? Allora perchè non optare per per queste farfalle pesto e gamberetti o radicchio e mozzarella? Insomma, non avete che l’imbarazzo della scelta!

  • SPAGHETTI ALLO SCOGLIO

    spaghetti allo scoglio

    Spaghetti allo scoglio: un primo piatto che non passa mai di moda, ottimo anche per chi è a dieta ma ha voglia di un piatto gustoso

    Gli spaghetti allo scoglio sono un piatto decisamente classico che, con qualche accortezza, è adatto anche a chi sta seguendo un regime alimentare ipocalorico. Usare gli spaghetti integrali sarebbe ideale ma non discostiamoci troppo dalla ricetta classica e semplicemente prepariamo degli spaghetti gustosi e saporiti ma senza soffritti ed aggiunta di grassi. faremo un sughettino semplice aggiungendo solo olio di oliva a crudo.

    Ingredienti

    • spaghetti (la dose varia in base al numero dei commensali ed alle esigenze personali)
    • misto scoglio surgelato
    • pomodorini ciliegino
    • aglio
    • prezzemolo
    • vino bianco
    • olio di oliva
    • pepe nero

    Procedimento

    In una padella metette uno spicchio di aglio intero, un filo di acqua ed accendete il fornello. Aggiungete il misto scoglio surgelato, fate cuocere circa 5 minuti e poi aggiungete il vino bianco. Fate sfumare completamente l’alcool e nel frattempo lavate e tagliate i pomodorini.

    Ora unite i pomodorini al misto scoglio e  fate cuocere a fuoco lento. Nel frattempo cuocete gli spaghetti.

    Quando questi saranno cotti scolateli e  versate il tutto nella casseruola con il condimento. Aggiungete del prezzemolo fresco tritato, una spolverate di pepe nero ed un filo di olio di oliva. Ed i vostri spaghetti sono pronti.

    Servite ben caldi e son sicura che apprezzerete.

    Amanti degli spaghetti? Allora provate anche questi con spada pistacchio e scorza di limone oppure questi con vongole ed asparagi.

  • ZUPPA DI CECI E FUNGHI PORCINI

    ZUPPA CECI E FUNGHI

    Una calda zuppa, con ingredienti di stagione, per scaldare le più fredde ed umide giornate autunnali. Un primo piatto semplice e genuino

    La zuppa di ceci e funghi porcini è un piatto genuino, nutriente ed appagante. Può essere un buon primo piatto o un abbondante piatto unico se si aggiungono dei crostini di pane integrale, del riso integrale, farro o orzo, una spolverata di parmigiano oppure dello spezzatino di vitello, o del prosciutto crudo, che con ceci e porcini si sposa molto bene. Servite la zuppa in delle ciotole di coccio, per mantenere lo stile rustico di questo buon piatto caldo.

    Ingredienti

    • 400 gr Di Ceci Secchi (o in barattolo)
    • 150 G Di Funghi Porcini
    • 150 G Di Pomodori Maturi
    • 2 Spicchi Di Aglio
    • Rosmarino
    • Prezzemolo
    • Olio Di Oliva Q.B.
    • Sale
    • Pepe

    Procedimento

    Innanzi tutto lasciate i ceci in ammollo per una notte intera, ben coperti da acqua fredda. L’indomani, sciacquateli e metteteli a bollire fino a quando non saranno completamente cotti (circa 1 ora). In alternativa è possibile usare i ceci in barattolo ma in questo caso sciacquateli bene prima dell’uso per togliere il sale in eccesso.

    In un ampio tegame mettete 2 spicchi d’aglio e il rosmarino,  i pomodori tagliati a pezzi e privati della pelle, sale e pepe. Lasciate cuocere per 10 minuti a fuoco dolce ed  una volta trascorso il tempo necessario unite i ceci precedentemente lessati e un mestolo dell’acqua di cottura degli stessi o del brodo vegetale.  Proseguite la cottura sempre a fuoco basso.

    Nel frattempo mondate i funghi, lavateli bene e tagliateli a fettine. Mettete i porcini in una padella con uno spicchio di aglio, pepe, ed acqua e a fine cottura uniteli alla zuppa di ceci.

    Ultimate con una bella manciata di prezzemolo tritato ed ecco fatto, la zuppa è pronta da servire fumante in ciotoline di coccio magari, con un buon giro di olio di oliva.

  • LASAGNA ZUCCA E MOZZARELLA CON PANE CARASAU

    LASAGNA DI ZUCCA

    Lasagna di zucca e mozzarella, un modo certo curioso ma soprattutto buono ed originale di portare in tavola questo dolce ortaggio autunnale

    Quante ricette conoscete con la zucca? Tante immagino, ed io stessa ve l’ho proposta in diverse versioni, dagli gnocchi alla zucca, al riso alla zucca, dal pollo con la zucca alla vellutata, alla zucca al forno. Ma questa si, mi mancava e dire che è il piatto inventato da una mia paziente! Si tratta di una lasagna in cui la classica sfoglia è stata sostituita dal pane carasau e gli strati sono poi fatti alternando zucca e mozzarella. Più complesso a dirsi che a farsi insomma. Seguite quindi la ricetta e poi saprete dirmi!

    Ingredienti per 2 persone

    • 100 gr di pane carasau
    • 500 gr di zucca circa
    • 250 gr di mozzarella
    • pepe
    • olio

    Procedimento

    Tagliate la zucca a cubetti e la cuocetela con un po’ di acqua.

    Quando è cotta schiacciatela un po’ con la forchetta. A questo punto in una pirofila alternate le fette di pane carasau passato appena sotto l’acqua corrente per ammorbidirlo, zucca e dadini di mozzarella. E così via fino a terminare gli ingredienti. Insaporate via via gli strati con un poco di pepe se volete

    Infornate in forno fino a doratura circa 20/25 minuti a 180/200 gradi.

    E la vostra lasagna di zucca e mozzarella è pronta per essere gustata calda e filante con giusto un filo di olio di oliva a crudo.

  • TROFIE PLATESSA ZUCCHINE E PACHINO

    platessa

    Un gustoso primo piatto le trofie con platessa zucchine e pachino. Ideale se avete poco tempo ma comunque voglia di qualcosa di buono

    Era una domenica a pranzo, non sapevo proprio cosa fare. Non avevo idee ed ero pronta a ripiegare sulla classica pasta con tonno (che per altro è buonissima ma non mi andava di aprire scat9olette per il pranzo della domenica!). Ed allora ecco che guardo un pò nel frigo, nel congelatore e mi metto ai fornelli e piano piano l’idea per il pranzo viene fuori! Usiamo la platessa, le zucchine a julienne e qualche pachino che ci sta sempre bene. Ma non sarà asciutta? Forse, ed allora via, facciamoci anche una cremina di zucchine ed ecco fatto. Preparazione super veloce ma riuscita sicura!

    Ingredienti per 2 persone

    • 150 gr circa di trofie integrali
    • 300 gr di platessa (io avevo quella congelata ma se avete la platessa fresca è ancor meglio)
    • 3 medie zucchine medie
    • qualche pachino
    • olio
    • pepe

    Preparazione

    Pulite 2 zucchine e tagliatele a julienne. Tagliate anche i pachino a pezzetti e metteteli quindi in una padella insieme alle zucchine. Accendete il fuoco, aggiungete un goccio d’acqua e fate cuocere giusto 5 – 8 minuti.

    A parte lessate la zucchina rimanente.

    In un’altra padella ancora fate cuocere la platessa anch’essa solo con acqua. Una volta cotta prendetene un pò e frullatela insieme alla zucchina lessata e ad un fio di olio per creare la cremina. Non dovrebbe essere necessario aggiungere acqua in quanto la zucchina è già acquosa di suo.

    Ora in una stessa padella mettete le zucchine tagliate a julienne cotte con i pachino, la platessa e la crema che avete appena fatto.

    Cuocete la pasta, scolatela al dente e quindi aggiungetela al condimento. Continuate la cottura un minuto nella padella insieme al condimento per far amalgamare bene i sapori. Aggiungete anche una spolverata di pepe ed un filo d’olio (io ho usato l’olio aromatizzato al basilico ma potete usare del semplice olio di oliva).

    Ed ecco qua, le vostre trofie sono pronte ed il pranzo della domenica salvo, gustoso e saporito.

  • FUSILLI INTEGRALI ORATA E POMODORINI

    orata

    Fusilli integrali orata e pomodorini, un piatto unico semplice da realizzare ma allo stesso tempo appagante, buono e profumato.

    Se volete portare in tavola un piatto gustoso, leggero, saporito e profumato, allora questi fusilli integrali con orata e pomodorini fanno proprio il caso vostro. Semplici da preparare sono ideali per un pranzo veloce ma gustoso e prelibato al tempo stesso, da proporre a tutta la famiglia, per il piacere del mangiare insieme. Questo infatti mi preme ricordare, che anche se siete a dieta.

    Ingredienti per 2 persone circa

    • 160 gr di fusilli integrali
    • 2 filetti di orata freschi ca. 200 gr (per una ricetta più economica ma non meno sfiziosa, potete usare anche filetti di merluzzo)
    • 200 gr pomodori ciliegino
    • 1 spicchio d’aglio
    • noce moscata
    • peperoncino in polvere
    • prezzemolo fresco
    • olio d’oliva.

    Procedimento

    In una padella antiaderente mettete i filetti di orata tagliati a pezzi con l’aglio, una spolverata di noce moscata e un pizzico di peperoncino in polvere.

    Cuocete per 4/5 minuti a fiamma media, quindi unite i pomodorini tagliati a metà. Proseguite la cottura per altri 3/4 minuti, versando poca acqua solo se se necessario.

    A questo punto, aggiungete un ciuffo di prezzemolo tritato, togliete l’aglio e spegnete il fuoco.

    Nel frattempo, lessate i fusilli integrali. Scolateli ancora al dente e versateli nella padella con il condimento. Saltatele un minuto  con un po’ d’acqua di cottura e quindi servite.

    Decorate e insaporite con qualche fogliolina di prezzemolo e un filo d’olio d’oliva.

    E se siete amanti dei primi piatto a base di pesce allora provate anche i fusilli cremosi broccoli e salmone o questi spaghetti con pesce spada pistacchio e scorza di limone.. altri modi di portare in tavola piatti gustosi e sani.

  • RISOTTO ALLO ZAFFERANO E GAMBERETTI

    risotto gamberetti e zafferano

    Un primo piatto elegante e raffinato, leggero e saporito questo risotto allo zafferano e gamberetti. la prova che anche a dieta si può mangiar con gusto

    Se siete convinti che i piatti da dieta siano tristi ed insapore, allora non avete ancora provato questa ricetta. Questo risotto allo zafferano e gamberetti è un piatto leggero ma allo stesso tempo elegante, raffinato e gustoso. Lo potreste anche proporre ai vostri ospiti, o alla famiglia per un’occasione speciale oppure semplicemente come il piatto della domenica e sono sicura che tutti apprezzeranno e nessuno si accorgerà che si tratta in realtà di un piatto da dieta!

    Ingredienti

    • 200 gr di riso
    • 1 bustina di zafferano
    • 300 gr di gamberetti
    • un bicchiere di vino bianco
    • verdure per brodo vegetale (carota, aglio, cipolla, sedano, pomodoro e altre a piacere)
    • olio di oliva
    • sale e pepe
    • prezzemolo tritato

    Procedimento

    Innanzi tutto dedicatevi alla preparazione del classico brodo vegetale pulendo tutte le verdure e mettendole in una pentola media con dell’acqua.

    Tostare il riso in una casseruola per un paio di minuti a fiamma piuttosto sostenuta. Sfumate con un bicchiere di vino bianco e lasciate evaporare. Quindi aggiungete un mestolo di brodo e fate cuocere mescolando di tanto in tanto. Aspettate che il riso abbia assorbito il brodo e quindi aggiungetene un altro mestolo girando di tanto in tanto fino a completare la cottura del risotto

    Cinque minuti prima della cottura inserire anche i gamberetti che avrete pulito in precedenza e lasciateli cuocere insieme al riso.

    Sciogliete anche lo zafferano in un poco di brodo vegetale ed aggiungetelo al riso.

    Girare bene per amalgamare tutti gli ingredienti ed aggiustare di sale e pepe.

    Impiattate il vostro risotto zafferano e gamberetti e terminate con una spolverata di prezzemolo tritato.

    E se siete amanti dei risotti allora provate anche questo con la zucca e speck croccante o questo con gli spinaci, altri due esempi di come la dieta non sia poi così triste.