• BRUTTI MA BUONI RIVISITATI

    Brutti ma buoni, biscotti a base di albume, frutta secca e zucchero, in una versione un poco più sana della ricetta tradizionale

    Una versione un poco più sana dei classici brutti ma buoni, realizzata con  più albumi e meno zucchero, per di più  di canna ed integrale. Non sono biscotti per tutti i giorni, ma ogni tanto si può fare 😉

    Ingredienti

    • 4 albumi
    • 200g di mandorle
    • 50g di zucchero di canna integrale

    Procedimento

    Mettete in un mixer mandorle e zucchero di canna, e tritate tutto finemente. In una ciotola (meglio se di vetro, perchè faciliterà l’operazione) montate a neve ferma gli albumi.

    Aggiungete le mandorle e lo zucchero agli albumi montati a neve e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.
    Usando un cucchiaio come dosatore fate tanti mucchietti di impasto.
    Cuocete in forno caldo ventilato a 160° per 15 minuti circa.
  • ZUPPA DEPURATIVA LENTICCHIE ROSSE, CURCUMA E ZENZERO

    zuppa depurativa di curcuma

    La zuppa depurativa lenticchie rosse curcuma e zenzero, è un toccasana per il benessere intestinale e di tutto l’organismo.

    Dopo le abbuffate natalizie occorre recuperare il benessere intestinale. Per questo è bene preferire alimenti caldi e liquidi. Questa zuppa depurativa inoltre unisce le proprietà benefiche della curcuma e dello zenzero.

    Ingredienti:

    • 1 cipolla grande
    • 2 carote
    • 1 gambo di sedano
    • 4 tazze di acqua
    • sale
    • 200 g di lenticchie rosse decorticate biologiche
    • 2 cucchiaini di curcuma
    • 20 g di zenzero grattugiato
    • erbette aromatiche a piacere

    Preparazione
    Pulite, pelate e tagliate grossolanamente la cipolla, le carote e il sedano. Versate tutto in una pentola capiente, aggiungete le tazze di acqua, il sale e fate bollire per circa 40 minuti. Poi aggiungete le lenticchie che avete lasciato in ammollo per un paio d’ore, copritele e lasciatele cuocere per circa 30 minuti a fuoco medio.
    Una volta cotte le lenticchie, frullate tutto con un mixer ad immersione, aggiungete la curcuma, lo zenzero grattugiato, le erbette che preferite, mescolate bene e servite.

  • PALLE DI CIOCCOLATO (da una ricetta del Prof. Berrino)

    Palline fatte con farina di cocco e rivestite di cioccolato, solo tre ingredienti per un risultato eccezionale. Da una ricetta del Prof. Berrino.

    Seguo molto il Prof. Franco Berrino, oncologo ed epidemiologo dell’Istituto tumori di Milano, esperto della sana e corretta alimentazione, e dell’importanza dell’alimentazione per la prevenzione dei tumori. Egli ha proposto per la colazione dei biscotti senza zucchero  realizzati con solo due ingredienti: farina di mandorle e mele. Qui riporto la ricetta in una versione rivisitata, in cui la farina di mandorle è sostituita con farina di cocco e in cui è prevista una copertura al cioccolato fondente per renderli più gustosi specie per i bambini, ma anche la variante originale è deliziosa.

    Ingredienti

    • 1 mela golden
    • circa 120g di farina di cocco ( o mandorle)
      Opzionale:
    • Cioccolato fondente per la copertura

    Procedimento

    Sbucciate e tagliate la mela a pezzetti, e cuocetela in una pentolina con un cucchiaio di acqua. Proseguite la cottura finchè la mela non diventerà morbida, aggiungendo acqua mano a mano che si asciuga. Una volta cotta fate evaporare tutta l’eventuale acqua, mettete la mela in una ciotola e schiacciatela con una forchetta.

    Aggiungete la farina di cocco (o di mandorle) un po’ alla volta e impastate fino ad ottenere un impasto che sta insieme da solo. Prendete piccoli pezzi di impasto, schiacciateli nella mano come a volerli strizzare e create delle palline. Mettetele su una teglia ricoperta di carta da forno e cuocete in forno caldo ventilato a 180° per una decina di minuti.
    Per la copertura: sciogliete a bagnomaria la cioccolata a pezzetti quindi immergete le palline e appoggiatele poi su della carta da forno. Fate solidificare in frigo per un’oretta e sono pronte!
  • PANETTONE CASALINGO

    panettone

    Panettone casalingo, per chi ama provare, cucinare e sperimentare! Ricetta di Marco Bianchi.

    Per chi si volesse cimentare nella realizzazione di un “panettone” casalingo, provate questa ricetta proposta da Marco Bianchi, divulgatore scientifico del gruppo del Prof Veronesi

    Ingredienti

    • 15 g di lievito di birra
    • 250 ml di latte di soia
    • 250 g di farina 0
    • 150 g di farina integrale
    • 80 g di zucchero di canna
    • 50 g di olio di semi di mais
    • 1 arancia
    • 1 limone
    • 180 g di uvetta
    • 200 ml di succo di mela
    • Canditi, cioccolato (facoltativo)

    Procedimento

    Per la preparazione del panettone, come prima cosa stemperate il lievito di birra nel latte di soia; riunite quindi le farine in una ciotola e mescolatele con lo zucchero. aggiungete ora il latte di soia e metà dell’olio di semi di mais. lavorate per bene l’impasto. Quando sarà omogeneo e compatto, dategli la forma di una palla e lasciatelo lievitare per 2 ore in una ciotola (coperta con un canovaccio pulito) al calduccio, per esempio vicino a un termosifone. Nel frattempo, grattugiate la scorza di arancia e quella di limone e fate ammorbidire l’uvetta nel succo di mela. trascorso il tempo di lievitazione, incorporate nell’impasto le scorze, l’uvetta e l’olio rimanente. Impastate e rimettete a riposo: saranno necessarie altre 2 ore di lievitazione. A questo punto, trasferite l’impasto in uno stampo di carta da panettone, incidetene la superficie con un coltello e infornatelo per 1 ora a 180 gradi. un consiglio: meglio se si crea una certa umidità, quindi durante la cottura inserite in forno un pentolino con un po’ di acqua.

  • GAMBERONI IN PADELLA AL VINO BIANCO

    gamberoni

    I gamberoni in padella sono un  secondo piatto saporito e profumato, facili e veloci da preparare ma sempre una garanzia.

    I gamberoni in padella sono certo un secondo piatto semplice e veloce, ma non per questo poco graditi. Sulla mia tavola della vigilia di natale non possono mancare.

    Ingredienti

    • 1 kg di gamberoni freschi
    • succo di 1 limone
    • 1 bicchiere di vino bianco secco
    • 4 spicchi d’aglio
    • 1 mazzetto di prezzemolo fresco
    • foglie di menta fresca
    • sale e pepe nero a piacere
    • olio extravergine di oliva q.b.

    Procedimento

    Pulire i gamberoni e versarli in una scodella.

    Aggiungere il succo di limone, il vino bianco secco, la menta tritata, il prezzemolo tritato, l’aglio tritato, e il pepe nero a piacere.

    Coprire con pellicola trasparente e far riposare in frigorifero per 30 minuti.

    Versare i gamberoni con il loro succo di macerazione in una padella, aggiungere un filo di olio d’oliva e cuocere per 10-15 minuti a fuoco vivo. Aggiustare di sale e servire accompagnando a del limone fresco.

  • INSALATA DI FINOCCHI E ARANCE

    Insalata di finocchi e arance ecco un piatto fresco e semplicissimo da preparare.

    L’insalata di finocchi e arance è ottimo come contorno o antipasto sfizioso, preparata con ingredienti di stagione! Fonte di fibra, minerali, e Vitamina C.

    Ingredienti

    • 2 arance
    • 4 finocchi teneri
    • olio
    • sale
    • pepe nero

    Procedimento
    Togliete ai finocchi le foglie più dure e filamentose. Lavateli molto bene e tagliateli a fettine sottili, asciugatele e mettetele in un’insalatiera. Conditele con alcuni giri d’olio versato a filo, un pizzico di sale e uno di pepe nero. Sbucciate le arance al vivo, tagliatele a fettine oppure a spicchi e unitele ai finocchi. tenete al fresco o servite subito.

    Per un tocco in più potete aggiungere delle noci o olive nere.

     

  • FILETTO DI MERLUZZO GRATINATO

    filetto di merluzzo gratinato

    Un secondo di pesce che sia semplice, veloce ma buono e d’effetto allo stesso tempo? Eccolo qua, il filetto di merluzzo gratinato

    Il filetto di merluzzo gratinato alle verdure è un secondo piatto completo e gustoso nella sua semplicità. Senza grassi aggiunti, se non un poco di olio nell’impanatura necessario per rendere il pesce morbido e saporito, potete prepararlo sia con pesce fresco che surgelato e sarà così anche un piatto piuttosto economico.

    Ingredienti

    • 2 grossi filetti di merluzzo freschi (o surgelati)
    • 200 gr di patate (per rendere il piatto più leggero potete usare le zucchine!)
    • 200 gr di pomodorini
    • 80 gr di olive verdi snocciolate
    • un mazzetto di prezzemolo
    • pangrattato
    • mezzo spicchio d’aglio (facoltativo)
    • sale-pepe
    • olio evo

    Preparazione:

    Sbucciate le patate e tritatele a cubetti piccoli.

    Lavate e tagliate in 4 i pomodorini e tagliate a metà le olive.

    A questo punto bagnate un foglio di carta forno e strizzatela bene, foderateci una teglia, ed adagiate i filetti di merluzzo.

    In un recipiente mettete le verdure, il prezzemolo tritato, l’aglio tritato finemente, il pangrattato, il sale, il pepe e almeno 2 cucchiai d’olio. Mischiate il tutto e coprite il merluzzo con questi ingredienti. Infornate a 180° per circa 30 minutim ed ecco fatto.

    Il vostro merluzzo gratinato è pronto per essere servito ancora caldo.

    E se non amate particolarmente il pesce o se credete di non saperlo cucinare, ecco per voi un’altra ricetta semplicissima: i cuori di nasello con dadolata di verdure. Semplicissimo quanto gustoso.

  • MINESTRA DI POLLO E BROCCOLI

    La minestra di pollo e broccoli è una ricetta calda, semplicissima e nutriente preparata con verdura di stagione. 

    Una minestra leggera e completa, ideale per scaldarsi in queste fredde serate.

    Ingredienti

    • 200 gr di petto di pollo
    • 150 gr di broccoli a cimette
    • 100 gr di pasta tipo ditalini, meglio integrale
    • 1 carota
    • 1 porro
    • 1 foglia d’alloro
    • sale q.b

    Preparazione

    Preparate tutti gli ingredienti: tagliate a cubetti il pollo e la carota; tagliate il porro in due bei pezzi che poi andranno tolti dal brodo. Fate cuocere il pollo per circa 10/15 minuti in 1 litro e 1/2 di acqua. Aggiungete carota, porro e foglia di alloro e lasciate cuocere altri 10 minuti. Togliete a questo punto il porro e l’alloro e versate la pasta e le cime di broccolo. Lasciate cuocere finchè la pasta sarà pronta. Aggiustate di sale se occorre, impiattate e servite con un bel filo d’olio d’oliva.

     

    Buon appetito

  • BISCOTTI DI RISO E NOCCIOLE

    I biscotti di riso e nocciole sono una ricetta sana  di Marco Bianchi, senza uova e senza burro. 

    La ricetta dei biscotti di riso e nocciole è tratta dal libro “i cibi che aiutano a crescere” di Marco Bianchi. Chi Mi segue sa che prendo spesso in “prestito” da lui delle ricette, in quanto a base di ingredienti sani. 

     

    Ingredienti per 15 biscotti circa

    • 150 grammi di farina 0 (io consiglierei anche una farina tipo 1 in quanto meno raffinata)
    • 50 grammi di nocciole frullate
    • 50 grammi di farina di riso
    • 60 grammi di zucchero di canna (integrale)
    • scorza grattugiata di 1 limone
    • 4 cucchiai di olio di mais (che potete sostituire con dell’olio di oliva)
    • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
    • latte scremato o di soia q.b,

    Preparazione

    In una ciotola mettete la farina 0 setacciata, aggiungete le nocciole frullate e la farina di riso, lo zucchero e la scorza del limone, girate bene. Aggiungete al composto l’olio di mais e il lievito girate bene ora aggiungete il latte scremato o il latte di soia fino ad ottenere un composto senza grumi di abbastanza denso. Rivestite con carta forno una teglia e con un cucchiaio fate di mucchietti di impasto, fate cuocere a forno già caldo a 160/170° per 15 minuti circa. 

    Fate raffreddare prima di consumarli, ottimi per la prima colazione.

  • ZUPPA DI BROCCOLI E BORLOTTI

    zuppa broccoli e borlotti

    Per chi ama le zuppe, nelle fredde serate autunnali e invernali, questa zuppa di fagioli borlotti e broccoli è quel che fa per voi. Con dei crostini  di pane tostato è deliziosa.

    Ottima da sola o accompagnata da crostini di pane questa zuppa di broccoli e borlotti è un buon primo piatto. Aggiungendo del parmigiano o un piccolo secondo, diventa un pasto completo per le fredde serate invernali.

    Ingredienti:

    • 500 gr di broccoli
    • 250 gr di fagioli borlotti secchi (potete usare anche borlotti in scatola per velocizzare i tempi, l’importante è sciacquarli bene dal liquido di conservazione)
    • olio extravergine di oliva
    • sedano qb
    • 2-3 pomodori pelato

    Procedimento: 

    Mettete a bagno i fagioli borlotti in abbondante acqua, la sera prima di cucinarli. La mattina dopo fateli cuocere insieme a due pomodori pelati e qualche pezzetto di sedano. Non aggiungete il sale. Usando una pentola normale ci vorranno circa 2 ore, ma con la pentola a pressione i tempi si dimezzano! Ovviamente se usate i fagioli in scatola potete semplicemente passarli in padella con i pomodori pelati ed il sedano per insaporirli.

    A parte cucinate i broccoli in acqua bollente salata per circa 15-20 minuti. A cottura ultimata scolateli conservando un pò di acqua di cottura e rimetteteli nella pentola. Aggiungete i fagioli, l’olio ed aggiustate di sale (occhio a non esagerare mi raccomando).

    Ora mescolate bene e la vostra zuppacon broccoli e fagioli borlotti è pronta per essere servita e gustata ben calda.

    Alternativa: potete servirla con dei crostini o della pasta per un  piatto più ricco.

    Se siete amanti delle zuppe allora non potete non provare anche la famosa ribollita toscana, direi la regina delle zuppe oppure qualcosa di più semplice come questa zuppa con orzo e legumi. Ma girovagando nel blog ne troverete tantissime altre! Insomma, avete solo l’imbarazzo della scelta.