• TORTINE DI CAROTE FATTE IN CASA

    tortine di carote

    Ricordate le Camille? Soffici tortine di carote e mandorle. Ve le propongo in versione casalinga per iniziare la giornata con gusto e leggerezza

    Chi non se le ricorda, le famose merendine di una nota marca che hanno accompagnato la nostra infanzia. Davvero buonissime, soffici, profumate e direi…dolcissime! Bene, vi va di ricrearle in casa? Vi propongo questa ricetta per preparare con le vostre mani delle soffici tartine di carote in versione light. Certo più genuine rispetto alle classiche merendine confezionate ma non per questo meno buone. Il modo giusto per iniziare la giornata insieme ad una buona tazza di latte. Inoltre potrebbero essere anche uno sfizioso spuntino per i più piccoli, sempre alla ricerca di qualcosa di dolce. Ma al bando le merendine confezionate piene di zuccheri e grassi, provate queste. Provate queste tortine di carote, semplici, pochi ingredienti, ma davvero buonissime.

    Ingredienti

    • 2 uova
    • 90 gr zucchero di canna
    • 80 ml olio di semi
    • 100 gr farina tipo 1
    • 70 grammi farina integrale di farro
    • 8 gr lievito per dolci
    • 50 gr di mandorle
    • 130 gr di carote grattugiate
    • vanillina
    • buccia di limone

    Preparazione

    Montare le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere poi la vanillina e la scorza grattugiata di un limone.

    A questo punto aggiungere a filo l’olio, le farine, le mandorle precedentemente tritate finemente de il lievito.

    Aggiungere per ultima cosa le carote grattugiate finemente.

    Trasferire il composto così ottenuto in stampini da muffin ed infornare a 180 gradi per circa 20/25 minuti.

    Ed ecco qua, le vostre tortine di carote sono pronte e son sicura che faranno concorrenza alle originali.

    E se siete amanti dei dolci monoporzione allora dovete provare questi muffin al cacao e gocce di cioccolato o questi con pere ed uvetta

  • MAIONESE DI LUPINI

    maionese di lupini

    Una maionese diversa dal solito questa maionese di lupini, vegana e certo più leggera rispetto alla classica maionese piena di olio e tuorli d’uovo

    Avete voglia di una salsa con cui accompagnare della carne, delle verdure, oppure delle chips di patate o una cruditè di verdure? Certo starete pensando che ideale sarebbe una buona maionese. Buona si, ma certo non leggera, ed inutile arroventarci la testa per creare un piatto leggero ma poi accompagnarlo con una classica maionese! Ed allora provate la maionese di lupini, semplice, veloce, leggera e .. buonissima! Non abbiate remore e provate!

    Ingredienti

    • Lupini
    • Succo di 1/2 o 1 limone in base ai vostri gusti
    • Olio evo circa 1/2 bicchiere da aggiungere poco alla volta
    • senape un cucchiaino
    • paprika dolce la punta di un cucchiaino
    • sale (pochissimo, in quanto i lupini sono salati di base)
    • acqua (q.b)

    Procedimento

    Il procedimento è davvero semplicissimo, e soprattutto non si ha il rischio che la maionese impazzisca come quella classica! Tenete in ammollo almeno mezz’ora i lupini in acqua fresca.

    A questo punto rimuovete la pellicola esterna e frullateli aggiungendo tutti gli ingredienti.

    Mettete la maionese in una ciotolina, aggiungete una puntina di paprika, e disponete la vostra maionese a tavola magari accompagnata da una cruditè di verdure, o crakers integrali fatti in casa o usatela per accompagnare dei gustosissimi falafel.

    E buon appetito a tutti!

  • ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE AL FORNO

    zeppole

    Per la festa del papà rispettiamo la tradizione con delle gustose zeppole. Ovviamente in versione light, al forno e non fritte

    Anche a dieta qualche volta un piccolo sgarro è concesso! Ed allora nel rispetto della tradizione prepariamo le famose zeppole di san Giuseppe ma in versione più light rispetto alle solite ciambelle fritte. Inoltre usiamo per lo più farine integrali e niente burro.

    Ingredienti

    • 150 ml di acqua
    • 80g olio
    • 100g farina integrale
    • 40g farina 00
    • 10 g di maizena o amido di mais
    • Un pizzico di sale
    • 5 uova medie
    • 4g lievito per dolci

    per la crema pasticcera

    • 2 uova intere
    • 4 cucchiai di zucchero
    • 4 cucchiai di farina
    • 500 ml di latte
    • Un pezzetto di Scorza di Limone

    Preparazione

    Mettere l’acqua con l’olio ed un pizzico di sale in un pentola. Mettete sul fuoco e maneggiate fino a quando non inizia a bollire.

    A quel punto aggiungete tutte le farine ed il lievito e maneggiate fino ad ottenere una palla, ovvero un composto malleabile.

    Togliete la pentola dal gas e lasciate intiepidire lasciando il composto all’interno della pentola. Aggiungete ora uno alla vola le uova amalgamando il composto ad ogni uovo aggiunto prima di aggiungere quello successivo.

    Mettete l’impasto in una sac-à-poche ed in una teglia rivestita da carta forno formate con l’impasto le vostre ciambelline.

    Mettete in forno ventilato a 200 gradi per 20 minuti circa.

    Dopo la cottura lasciate raffreddare in forno con lo sportello aperto.

    Una volta raffreddate farcite con la vostra crema pasticcera.

    Per la crema: sbattete le uova ed aggiungere lo zucchero e quindi la farina continuando a sbattere. Mettete a bollire il latte e la scorza del limone. Quando bolle aggiungete le uova sbattute con zucchero e farina e continuare a maneggiare fino ad ottenere la consistenza desiderata.

    Farcite quindi le vostre zeppole e terminate con della marmellata di amarene o frutti di bosco.

    Ed ecco qua, un gustoso dolcetto per la festa del papà! Mi raccomando però, uno soltanto, non di più!

  • VELLUTATA DI ZUCCHINE, ASPARAGI E PISELLI CON SPECK CROCCANTE

    asparagi

    Vellutata saporita e gustosa per appagare il palato di tutta la famiglia questa crema con asparagi, zucchine, piselli e speck croccante

    Voglia di qualcosa di caldo ed avvolgente per cena? Allora provate questa vellutata con asparagi, zucchine, piselli e poi un tocco in più con dello sfizioso speck croccante. Con legumi e speck e dei crostini di pane integrale diventa un ottimo piatto unico adatto a tutta la famiglia. E se mi chiedete se si possono abbinare i legumi con lo speck, la risposta è si, anche se si tratta di due fonti proteiche, l’una vegetale e l’altra animale. Infatti la quota proteica dei piselli è molto bassa e quindi bene venga ad alzarla un pò con l’aggiunta dello speck.

    Ingredienti

    • scalogno
    • zucchine
    • piselli
    • asparagi
    • speck
    • pepe
    • peperoncino
    • pane tostato

    Procedimento

    In una pentola capiente fate cuocere lo scalogno, le zucchine, i piselli e gli asparagi immersi in acqua quanto basta per coprire il tutto, come si fa con il classico minestrone.

    In una padella a parte fate rosolare lo speck e mettetelo da parte.

    Una volta cotte le verdure frullate il tutto lasciando però da parte un paio di piselli e asparagi per la decorazione. Se la vostra crema risultasse troppo liquida lasciatela ancora sul fuoco fino a densità desiderata. Aggiungete del pepe ed un tocco di peperoncino se vi piace.

    Una volta pronta poi impiattate e metteteci sopra lo speck i piselli e gli asparagi che avevate messo da parte.

    Aggiungete anche dei crostini di pane tostato, pepe e un filo d’olio. Ed ecco fatto che la vostra crema è pronta per essere gustata con tutta la famiglia.

    E se siete amanti degli asparagi allora con la classica frittata andate certo sul sicuro oppure osate con queste polpette di tonno ed asparagi cotte nelle friggitrice ad aria. Perchè un pò di fantasia in cucina non fa mai male!

  • MEZZE MANICHE INTEGRALI CON PESCE SPADA E JULIENNE DI VERDURE

    mezze maniche

    Gustoso e cremoso primo piatto le mezze maniche integrali con pesce spada e julienne di verdure. E vi dimenticherete di stare a dieta

    Il problema delle diete è che spesso si è convinti che stare a dieta significhi dover rinunciare praticamente a tutto! Non solo ai carboidrati, ma anche semplicemente ai sapori. Si pensa che il solo modo di stare a dieta sia mangiare petto di pollo e merluzzo al vapore ma non è così! Questo cerco di insegnare. Se la dieta prevede pesce, avete tantissimi modi per cucinarlo e presentarlo, e questo non lo renderà assolutamente meno light del semplice merluzzo al vapore. In questo caso no merluzzo, ma dell’ottimo pesce spada, anch’esso inserito nei piani alimentari dei miei pazienti. Usato per condire delle gustose mezze maniche integrali. Non resta che provare

    Ingredienti per 2 persone

    • 160 gr di mezze maniche integrali
    • 300 gr di pesce spada
    • 1 zucchina
    • 1 peperone
    • qualche pachino
    • olio
    • 1/2 bicchiere di vino
    • pepe
    • timo

    Preparazione

    Servirà un minimo di tempo per preparare questo piatto ma ne sarà valsa la pena.

    Innanzi tutto tagliate a striscioline il peperone e la zucchina e scottateli in padella solo con dell’acqua ed un poco di vino vino bianco per non farli attaccare. Scolateli e condite con del pepe.

    Prendete una decina di pachino e frullateli per fare una cremina.

    Tagliate il pesce spada a dadini e scottatelo in padella con dell’acqua. Nella stessa padella aggiungete poi la verdura precedentemente lessata e la crema di pachino.

    Nel frattempo la pasta si sarà cotta. Scolatela e versatela nella padella insieme al condimento. Fate amalgamare bene il tutto, aggiungete del pepe ed un giro di olio di oliva. Mescolate ancora un pò in modo che la pasta si insaporisca bene ed i sapori si amalghimino, impiattate e servite.

    E buon appetito a tutti!!

    E se avete ospiti da stupire con un altro piatto light ma gustoso allora provate il risotto zafferano e gamberetti. Anche a dieta si può!

  • FETTUCCINE INTEGRALI VONGOLE ED ASPARAGI

    asparagi

    Fettuccine integrali con asparagi e vongole, un primo piatto saporito che vi farà invidiare da molti e dimenticare di essere a dieta

    La prova che anche a dieta è possibile realizzare dei piatti davvero gustosi ed adatti non solo a voi che siete a dieta ma a tutta la famiglia. Basta non eccedere con le dosi, fare attenzione ai condimenti ed ecco fatto. Un piatto prelibato queste fettuccine con gli asparagi e le vongole, ideale per tutta la famiglia, magari per un pranzo della domenica. E son certa che tutti vorranno stare a “dieta” come voi.

    Ingredienti per 2 persone circa

    • 150 gr di fettuccine integrali non all’uovo
    • una manciata di asparagi
    • una ventina di pachino
    • olio
    • pepe
    • 1/2 bicchiere di vino bianco
    • un pizzico di peperoncino

    Preparazione

    Nulla di più semplice. Lessate gli asparagi dopo aver eliminato la parte più dura del gambo. Scolateli quando ancora sono un pò duretti. Prendetene una piccola parte e frullateli mentre tagliate i rimanenti a tocchettini.

    Tagliate in piccoli pezzi anche i pachino mentre nel frattempo lessate le vongole semplicemente in acqua e 1/2 bicchiere di vino bianco. Scolate anch’esse mettendo da parte un pò del liquido di cottura. Eliminate gran parte delle valve lasciandone qualcuna per “abbellire il piatto”.

    Mentre la pasta si cuoce mettete in una padella i pachino, le vongole, gli asparagi, la crema di asparagi ed il poco liquido di cottura delle vongole che vi eravate lasciati da parte. Aggiungete pepe ed un pizzico di peperoncino.

    Scolate le fettuccine, aggiungetele alla padella, un filo di olio di oliva e mantecate il tutto.

    Impiattate e servite caldo. E buon appetito!

    Alla ricerca di un altro buon piatto domenicale? Provate allora gli spaghetti allo scoglio, un classico che non passa mai di moda.

  • PIZZA DI ALBUMI

    pizza di albumi

    Per concedersi qualcosa di goloso che sembra una pizza, ma pizza non è. La pizza di albumi, da gustare senza alcun senso di colpa.

    Una pizza non pizza ovviamente. Per avere l’impressione della pizza ma rispettando invece rigorosamente la dieta. Ovviamente non potete aspettarvi il sapore della classica napoletana, ma son sicura che piacerà a molti, soprattutto agli sportivi che lo so, sono sempre i più rigidi ed attenti! ma provate anche voi questa pizza di albumi, per provare qualcosa di diverso

    Ingredienti

    • 120 gr di albume
    • un pizzico di sale
    • 1 cucchiaio di farina
    • olio q. b

    Procedimento

    Semplicissimo. Montate a neve gli albumi con un pizzico di sale. A questo punto aggiungete un cucchiaio di farina e mescolate bene il tutto. Mettete l’impasto su una teglia rivestita da carta forno leggermente oliata.

    Cuocete a 180 gradi per 15 minuti e poi farcite a piacimento. Ed è da qui che dipenderà quanto la vostra pizza di albumi sarà davvero light!

    Qui la vedete nella versione margherita, ma potete certo osare anche con qualche condimento diverso. Magari anche prosciutto e patate visto che, a pensarci bene, questa pizza è zero carboidrati! E se cercate un’altra ricetta di pizza light allora provate anche questa pizza proteica, con albumi, yogurt e crusca. Vi stupirà!

  • PIZZA FATTA IN CASA

    pizza fatta in casa

    Per gli amanti della pizza fatta in casa, questa è una vera bontà. Con 2 tipi di farina il risultato è eccellente

    non c’è sabato sera senza una buona pizza. Se poi è una pizza fatta in casa con farine poco raffinate o affatto raffinate beh, ancora meglio. Un modo per “sgarrare” ma sempre con un’occhio alla qualità degli ingredienti. Ed allora questa sera provate la pizza fatta in casa con farine integrale e tipo 1. Ne rimarrete davvero estasiati.

    Ingredienti

    • 200 gr di farina macinata a pietra tipo 1
    • 100 gr di farina integrale
    • 150 gr di acqua tiepida
    • 40 gr di olio di oliva
    • 40 gr di olio di semi
    • un pizzico di sale
    • 1 pizzico di zucchero
    • 1 cucchiaino di lievito istantaneo per torte salate
    • salmone affumicato, rucola e salsa di pomodoro per il condimento

    Procedimento

    Semplicissimo.

    In una ciotola fate l’impasto della torta rustica. Dovrà essere morbido e ben amalgamato.

    Oliate leggermente una teglia ed infarinatela. Mettete sulla base della teglia uno strato di impasto dello spessore di circa 1/2 cm. Aggiungete la salsa di pomodoro ed infornate a 180 gradi per circa 45 minuti.

    Sformate, ed aggiungete salmone affumicato e rucola a crudo ed ecco fatto.

    La vostra pizza fatta in casa è pronta!

    Per una pizza ancora più digeribile potete usare 2 gr di lievito di birra fresco e impastare la sera prima per il giorno dopo.

    Se vi è piaciuta la ricetta provatela anche nella versione farcita con spinaci e ricotta perchè anche a dieta qualche sgarro è concesso!

  • PLUMCAKE PERE E ZENZERO

    plumcake pere e zenzero

    Per gli amanti della colazione dolce, ecco un delizioso plumcake che sarà apprezzato da tutta la famiglia. Ottimo accompagnato da una buona tazza di latte caldo

    La colazione, per me il pasto più importante della giornata al quale non rinuncerei per nessun motivo al mondo, gustata con calma e con tranquillità. La mia colazione è rigorosamente dolce, come quella della maggior parte di voi immagino. Bene, se siete amanti del dolce come me allora dovete provare questo delizioso plumcake pere e zenzero. Una fettina insieme ad una buona tazza di latte caldo oppure ad un vasetto di yogurt è ideale per iniziare la giornata con la giusta carica. Si tratta di un dolce buono e leggero ovviamente come tutti quelli che trovate nel mio blog e che quindi potete gustare anche se siete a dieta, ed anche tutti i giorni. Credo poi che piacerà a tutti, grandi e piccoli, a dieta e no, e chissà che non diventi il dolce preferito di tutta la famiglia per iniziare la giornata con il piede giusto. Non resta quindi che lasciarvi la ricetta e via, provate!

    Ingredienti
    • 250 gr di farina integrale
    • 50 gr di zucchero di canna integrale
    • 1 bustina lievito istantaneo per dolci
    • Scorza di 1 arancio
    • Succo di 1 arancio
    • 3 pere
    • 150 gr di Acqua
    • 60 gr di olio di oliva
    • Zenzero in polvere
    Preparazione

    Per preparare il plumcake integrale, in una ciotola mescolate la farina con  la scorza di un’arancia, il lievito, lo zucchero. Versate a poco a poco l’acqua e l’olio e mescolate bene fino ad ottenere un composto omogeneo.

    Tagliate le pere a dadini, mettetele in una ciotola e spolveratele con dello zenzero. Aggiungete anche il succo di 1 arancia.

    Infarinate leggermente la frutta in modo da non farla sprofondare nell’impasto ed unitela al composto precedentemente preparato.

    Mescolate bene l’impasto e versatelo uniformemente nello stampo da plumcake (12 x 22 può andar bene).

    Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti. Ovviamente prima di sfornare fate la solita prova stecchino e via, il plumcake è pronto, per iniziare la giornata con una dolce coccola.

    E se siete amanti dei dolci fatti in casa allora provate anche il ciambellone allo yogurt, semplicissimo e buonissimo. Perchè si sa, le cose più semplici sono sempre le più buone!

  • BISCOTTI MULTICEREALI

    BISCOTTI MULTICEREALI

    Davvero deliziosi questi biscotti multicereali fatti in casa. Un’alternativa sana e gustosa ai classici biscotti da supermercato

    L’unico difetto di questi biscotti multicereali è quello di esser troppo buoni nonostante siano super light. Leggete gli ingredienti: noterete che non contengono nemmeno lo zucchero e spesso sappiamo che è proprio questo alimento ad alzare le Kcal di un dolce, insieme all’eventuale presenza di grassi aggiunti che qui.. non ci sono! Solo acqua, cereali e gocce di cioccolato, sono forse i biscotti più leggeri che trovate nel mio blog . Non resta che provarli quindi, e vedrete che nonostante la loro semplicità non hanno davvero nulla da invidiare ai biscotti industriali.

    Ingredienti

    • 130 gr di farro soffiato
    • 50g di fiocchi di avena
    • 30 g di gocce di cioccolato
    • 100 g farina integrale
    • 160g acqua

    Procedimento

    Impastare tutto insieme e formare delle palline (nel nostro caso le palline realizzate sono da 15gr ciascuna). Schiacciate quindi le vostre palline e mettetele su carta forno per 15 minuti a 180°.

    Ed i vostri biscotti multicereali sono pronti!

    Per una variante ancora più golosa potete fondere un quadrettone di cioccolato fondente ed unirlo all’impasto e procedere quindi nello stesso modo.

    Volete cimentarvi nella preparazione di altri biscotti? Allora provate i cookies, una delle ricette più apprezzate del mio blog.