• PIADINE INTEGRALI FATTE IN CASA

    piadine

    Avete voglia di qualcosa di sfizioso per cena? E allora provate le piadine fatte in casa con farina integrale. Scegliete voi la farcitura e buon appetito!

    Le piadine sono buonissime, farcite nei modi più svariati. Ma quelle originali contengono molti grassi (lo strutto!), ed ovviamente non sono realizzate con farina integrale ma con farina 00, molto meno salutare rispetto a quella integrale!! Ecco allora la versione senza strutto, senza burro, senza latte e senza lievito…solo farina, acqua, olio e sale. Farcite le vostre piadine con verdure grigliate e mozzarella ad esempio, o con verdure all’agro e dell’affettato, o ancora bresaola e rughetta, striscioline di pollo ed insalata mista, ed otterrete un pasto completo e sfizioso.

    INGREDIENTI PER 4 PIADINE

    • 240 gr di farina integrale (o farina di farro integrale, è deliziosa);
    • 140 gr di acqua fredda;
    • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva;
    • sale (poco!)

    PREPARAZIONE

    Setacciate la farina in una ciotola e unite il sale. In un pentolino scaldate l’acqua (senza portarla ad ebollizione), aggiungete l’olio e amalgamatela alla farina fino ad ottenere un impasto che potete lavorare su una spianatoia senza che si attacchi alle mani.

    Dividete l’impasto in 4 palline dello stesso peso (circa 90 grammi), copritele con un canovaccio pulito e lasciatele riposare per 10/15 minuti.

    Stendente col mattarello le palline di impasto secondo lo spessore desiderato, cuocete le piadine in una padella antiaderente da entrambi i lati.

    A questo punto potete farcirle come volete, mozzarella, affettati magri, verdure grigliate, pomodorini, lattuga etc…


    E se volete dilettarvi in cucina, provate anche le piadine realizzate con farina di ceci. Sono più proteiche di quelle fatte con farina integrale e soprattutto senza glutine, per cui adatte anche ai celiaci. Inoltre rappresentano un modo diverso di mangiare i legumi! La ricetta a questo link

  • QUARANTENA: E’ COSI’ DIFFICILE STARE A DIETA!?

    quarantena

    Quarantena, è così difficile stare a dieta? Sicuri che valga la pena lasciarsi andare e riprendere i kg persi? Ecco, vi rispondo in questo articolo!

    Ho avuto modo, in questo periodo di quarantena, di ricontattare tutti i miei pazienti per sapere come stesse andando la dieta. Era un modo per spingerli a continuare, a non mollare. Dico “faccio sentir loro la mia presenza così si ricordano che sono a dieta e non mollano!”. Volevo anche far sapere loro che, se avessero avuto bisogno di me, se avessero avuto necessità di apportare modifiche alla dieta, lo avremmo potuto fare, senza problemi. Avrei fatto il possibile per rendere la dieta il più fattibile possibile in questo periodo di evidenti difficoltà. Sapevo infatti che, senza un controllo, sarebbe stato facile perdere la retta via.

    Ed infatti, purtroppo, ho constatato che molti dei miei pazienti hanno abbandonato le buone abitudini. A malincuore devo dire. Ma perchè?Eppure ho cercato di spronarli in ogni modo! Quale è stato il problema ?

    Perchè abbiamo abbandonato la dieta?

    Ho cercato di entrare un pò nella testa e nella case dei miei pazienti. Ho capito che vari sono i motivi per cui ci si è lasciati andare, anche se alla base, dico io, c’è sempre la poca forza di volontà. Vi raccolgo alcune motivazioni che mi sono state date e cerco di smentirle:

    • sto a casa, passo tutto il tempo a cucinare e mangiare, mangiare e cucinare: Benissimo! Cucinare è bello, rilassante, vi fa passare il tempo. Ma non potete cucinare (e mangiare) cose sane?
    • stare in casa tutto il giorno mi porta a mangiare: ok, è vero che si sta a casa e la noia può portare a questo, ma ricordatevi, non è fame, è noia! SE avete un pò di forza di volontà sono sicura che potete resistere (come prima della quarantena del resto!)
    • non mi muovo e quindi… : vero, in parte. Innanzi tutto la maggior parte di voi, diciamola tutta, non faceva nulla nemmeno prima! Non è forse vero? Ed allora non usiamo questa “scusa”. Se poi mi seguite sui vari canali social (es. la mia pagina facebook) avrete capito che è possibile allenarsi anche a casa. Basta un tappetino. E poi le bottiglie diventano pesi, le sedie diventano step. Insomma, se volete.. potete!
    • si mangia tutti insieme, non mi va di fare 2 cucine: vero. Sicuramente può accadere che gli altri componenti della famiglia non aiutino in questo, ma d’altro canto, non dite che avete tanto tempo, così tanto che lo impegnate cucinando? Bene allora,sicuramente avete tempo per fare 2 o anche tre cucine! O, al contrario, potreste cercare di far capire agli altri che “dieta” è uno stile di vita, che la vostra non è “dieta” ma è “sana alimentazione”, che fa bene per tutti!
    • posso fare la spesa solo una volta a settimana e quindi a volte non ho quello che mi serve: verissimo. Questa è forse la motivazione più giusta . Per questo vi invito a leggere il mio articolo su come fare la spesa in questo periodo. Aggiungo anche però che, anche se ad un certo punto non avete in casa esattamente quello che è previsto dalla dieta in quel dato giorno, non è importante. L’importante è che non vi buttiate sulle porcherie che, se avete fatto bene la spesa, non dovrebbero esserci!

    Aggiungo io si è persa la routine, vi alzate tardi, gli spuntini saltano. Il pomeriggio ci si annoia, si fanno i dolci tutti i giorni e pizze tutte le sere. Ma allora, cosa voglio dirvi? Non sono qui a farvi la predica sono qui per aiutarvi e per farvi ragionare.

    Siete sicuri che valga la pena lasciarsi andare?

    Pensateci. Quanti sforzi avete fatto per arrivare sino a qui? Tanti lo so. Volete vanificare tutto in un mese? Pensate quando vi peserete alla fine di tutto e vi accorgerete di dover ricominciare da capo. Vi ripeto, ne vale la pena?

    Ma come fare allora?

    Ecco, è per questo che sono qui, per aiutarvi (oltre a farvi una tirata di orecchie)!!!

    1. Create una nuova routine: è fondamentale avere dei punti fermi che scandiscano il vostro tempo;
    2. Alzatevi all’ora di sempre, consumate i pasti all’ora di sempre;
    3. Non abbiate l’ansia di dover fare qualcosa per forza! Rilassatevi anche! Ditemi, ma quando lavoravate e non avevate un secondo per voi, quante volte avete detto “quanto vorrei 15 gg di ferie?”. Bene, siete in ferie! Rilassatevi! Sfruttate queste ferie (certo più lunghe di 15 gg) per rilassarvi!
    4. La mattina, fate un pò di movimento in casa. E così, la mattinata sarà passata tra colazione, sport e preparazione del pranzo. Avete bambini che fanno lezioni on line? Ok, allora seguite loro, e la mattinata passerà lo stesso.
    5. Dopo pranzo, pulite la cucina, rilassatevi un pò… tv, libri, o fate quello sport che non avete fatto al mattino. O ancora si, cucinate! Magari un dolce per la colazione, ma che dolce? Un dolce sano! Come quelli che trovate nel mio blog! E vedrete che sono già le 18 ed è ora di pensare alla cena
    6. Organizzate bene la spesa. E allora vi rimando al mo articolo su come seguire la dieta al tempo del coronavirus. Comprate solo ciò che il vostro piano alimentare prevede. Non avete fatto bene i conti ed avete solo carne il giorno in cui era previsto il pesce? Ma non c’è problema! é pur sempre un alimento consentito no? Non vi buttate sulla pizza!
    7. La pizza? Una volta a settimana, come prima! Pasti liberi? Uno, come prima!

    In conclusione

    NON MOLLATE! NON LASCIATEVI ANDARE! E’ DURA LO SO, MA NON VANIFICATE GLI SFORZI FATTI… NE VALE LA PENA?

    Vi abbraccio tutti (virtualmente!) e se volete… sono qui!

  • CASERECCE MERLUZZO POMODORINI E BASILICO

    caserecce

    Un primo piatto semplicissimo ma saporito profumato queste caserecce integrali con merluzzo, pomodorini e basilico. Per far contenti i palati di tutti!

    Se siete a corto di idee, avete poco tempo ma volete realizzare un piatto saporito e gustoso, allora questo fa proprio il caso vostro. Sono le caserecce integrali con merluzzo e pomodorini al profumo di basilico. Adoro il basilico e l’estate nel mio orto ne metto sempre in quantità. Quello in eccesso poi lo faccio seccare in essiccatore oppure lo congelo ancora fresco in modo che in inverno possa poi ritrovare nei miei piatti tutto il suo profumo. Con questa ricetta poi anche il merluzzo (che diciamolo non è il massimo del sapore!) sembrerà davvero buono. Provate anche voi!

    Ingredienti (per 2 persone)

    • 150-170 gr di caserecce integrali
    • un barattolo di pomodorini
    • 1/2 cipolla
    • 300 gr di filetti di merluzzo
    • qualche foglia di basilico essiccata
    • pepe
    • olio di oliva

    Preparazione

    Il procedimento per la preparazione di questo piatto è estremamente semplice.

    Aprite un barattolo di pomodorini cililegini (ovviamnete se avete i pomodorini freschi ben venga!) e metteteli in una padella insieme alla cipolla tagliata a striscioline sottili ed alle foglie di basilico (io ho usato quello essiccato). Aggiungete poca acqua (quella che si usa di solito per far uscire tutto il pomodoro dal barattolo) ed accendete il fuoco.

    lasciate andare uan ventina di minuti a fuoco medio.

    Nel frattempo, se state usando i filetti di merluzzo congelati, dovete farli scongelare e buttare l’acqua. Aggiungeteli poi alla padella con il vostri sughetto e cuoceteli. I filetti saranno ben cotti quando iniziano a sfaldarsi. Con un cucchiaio sfilacciate i vostri filetti e mescolate bene il vostro sughetto che così’ si amalgamerà per bene.

    Scolate la pasta al dente, buttatela nella padella con il condimento e mantecate.

    Servite voi aggiungendo un buon filo di olio e foglioline di basilico (se le avete) per decorare.

    E buon appetito!


    E se vi piace questo formato di pasta, provate anche le caserecce integrali con seppie e carciofi! Buonissime!!!

  • TORTA DI MELE ALL’ACQUA SENZA UOVA E BURRO

    mele

    La torta di mele, un dolce ottimo per la prima colazione anche di chi è a dieta o semplicemente attento alla linea e alla sana alimentazione

    In questi giorni chiusi a casa è bello e piacevole passare un pò di tempo in cucina. Scommetto ad esempio che molte di voi si staranno cimentando in dolci e lievitati giusto? Con questo freddo poi, accendere i forni non può essere che piacevole.

    Molti mi dicono però che è proprio per questo, per tutto questo tempo in cucina, che non riescono a seguire il piano alimentare. Pensano solo a mangiare e cucinare! Ebbene, io vi dico in realtà che dieta e cucina non vanno necessariamente in contrasto! Potete cucinare moltissimo, ed anche moltissimi dolci, ma salutari e dietetici, che non andranno ad intaccare il vostro girovita.

    Questa torta di mele all’acqua ne è un esempio. Senza burro, senza uova, pochissimi ingredienti, il che la rende adatta alla colazione anche di tutti i giorni…ed anche se siete a dieta!

    Ed allora via, accendete i forni e buon pomeriggio 🙂

    Ingredienti

    • 3 mele
    • 30 gr di Zucchero
    • 250 ml di Acqua 
    • 40 gr di Olio di semi di girasole
    • 250 gr di farina integrale
    • 1 bustina di Lievito per dolci 

    Procedimento

    Molto semplice. Mettere insieme i liquidi e sbatterli con la farina e lo zucchero. Solo in ultimo aggiungere il lievito e metà delle mele tagliate a cubetti. Tagliare il resto delle mele a fettine ed usarle per fare la decorazione del dolce.

    Cuocere in forno a 180° per 35 minuti circa. Ovviamente prima di sfornare fate la solita prova stecchino e verificate che la torta sia cotta (ma non secca!).

    A questo punto sfornate e, se volete, aggiungete dello zucchero a velo in superficie.

    Lasciate intiepidire e… ecco pronta la merenda per i vostri bimbi, mentre voi potrete mangiarne una fettina per la colazione di domani insieme ad una buona tazza di latte caldo (e con questo freddo direi proprio che è l’ideale).


    Vi è piaciuta la mia torta di mele? Spero davvero di si, ed allora provatela anche in queste versioni: TORTA DI MELE INTEGRALE AL SAPORE DI CANNELLA e la TORTA DI MELE EXTRA LIGHT.

  • FUSILLI INTEGRALI CON CECI ED AGRETTI

    agretti

    Un primo piatto semplice ma buonissimo, i fusilli integrali con ceci ed agretti (o barba di frate). Da servire ben caldi con una spolverata di grana.

    Con l’arrivo della primavera e le giornate più tiepide, ecco anche il ritorno di asparagi, cime di rapa ed i deliziosi agretti. Ricchi di acqua e fibre hanno solo 16 kcal per 100 gr ed è chiaro quindi che sono ideali per chi è a dieta. In ogni caso sono davvero ottimi anche per chi a dieta non è. A me piacciono tantissimo anche se non si trovano facilmente. In questo caso li abbiamo usati per fare una buonissima pasta con i ceci da completare poi con una buona spolverata di parmigiano o grana padano. In questo modo risulteranno anche cremosi e filanti.

    Ingredienti (per 2 persone)

    • 120 gr di fusilli integrali
    • 120 gr di ceci precotti (o 40 gr di ceci secchi)
    • agretti
    • aglio
    • peperoncino

    Procedimento

    Lessare gli agretti. Una volta lessati tagliuzzarli con le forbici.

    In una padella mettere un poco d’acqua passarli con uno spicchio di aglio ed una spolverata di peperoncino.

    Aggiungere i ceci ben scolati (l’acqua dei ceci in barattolo infatti è troppo salata e ricca di conservanti) e quindi anche gli agretti

    Scolare la pasta al dente, versarla nella padella con il resto degli ingredienti, mantecare bene il tutto e servite.

    Completate il piatto con una buona spolverata di grana e buon appetito a tutti.

  • MUFFIN PERE ED UVETTA

    muffin

    Provate questi deliziosi muffin con pere ed uvetta. Per una colazione diversa dalle solite fette biscottate o una dolce coccola pomeridiana

    E’ un pò che non pubblico ricette di muffin. Ma oggi una cara paziente mi ha mandato la foto dei suoi dolcetti ed ecco qua, idea per dei muffin semplici e gustosi. Mi piacciono molto questi dolcetti, sono sofficissimi, e dolci, insomma una dolce coccola per iniziare bene la giornata. Un altro vantaggio? Che sono monoporzione e quindi non c’è il rischio di esagerare con la quantità. Ovviamente ne dovete mangiare solamente uno anche se so che sarà difficile: sono così buoni che uno tira l’altro! Ed allora, ecco qua la ricetta, accendete i forni, mettete il vostro grembiule e in preparazione!

    Ingredienti (per 12 muffin)

    • 3 uova
    • 50 gr di zucchero
    • 125 gr di olio di semi
    • 150 gr di yogurt bianco
    • 250 gr di farina
    • 1 lievito per dolci
    • 200 gr di pere
    • 50 gr di uvetta

    Preparazione

    Tutti i muffin si preparano sempre allo stesso modo. Bisogna cioè mettere tutti gli ingredienti secchi in una ciotola e tutti gli ingredienti umidi in un’altra e poi mescolare il tutto!

    In questo caso? In una ciotola mettete le uova sbattute con lo yogurt e l’olio. In un’altra invece lo zucchero, la farina, la bustina di lievito. Unite il contenuto delle due ciotole ed aggiungete anche l’uvetta e le pere tagliate a pezzetti piccolini. Se le avete tagliate in anticipo ricordate di bagnarle con il succo di un limone in modo che non si anneriscano.

    Versate il composto negli appositi stampini da muffin precedentemente oliati e leggermente infarinati ed infornate in forno pre riscaldato a 180° per 15 minuti circa.

    Ed i vostri muffin sono pronti. Ottimi da mangiare a colazione, magari leggermente scaldati 15 secondi al microonde.


    Vi è piaciuta questa ricetta? Allora provate anche questi MUFFIN PERE E CACAO CON GOCCE DI CIOCCOLATO o questi ALL’ARANCIA CON GOCCE DI CIOCCOLATO

  • TORTA AL LIMONE SOFFICISSIMA

    limone

    Torta al limone, ecco una torta semplicissima, con pochissimi ingredienti, soffice, gustosa, ma soprattutto adatta a tutti

    Se avete voglia di realizzare un buon dolce ma che sia semplice e veloce e fatto con i pochi ingredienti che avete a disposizione, allora la torta al limone fa il caso vostro. Sapete che non sono una cuoca o uno chef stellato, e i miei dolci quindi non possono essere e non sono troppo elaborati. Sono una semplice nutrizionista che si diletta in cucina. Insomma, una nutrizionista ed una casalinga come voi. Per questo i dolci proposti sono sempre semplici, ma forse questa torta al limone è uno dei più semplici in assoluto e forse uno di quelli che vi piacerà di più … perchè si sa, le cose più semplici sono sempre le più buone.

    Ingredienti (per tortiera da 22 cm di diametro)

    • 100 gr di farina (qui è stata usata la farina senza glutine (ma va benissimo la farina integrale per chi non ha problemi di celiachia)
    • 90 gr di fecola di patate
    • 3 uova
    • 120 ml di olio di semi
    • 100 gr di zucchero di canna (avete lo zucchero raffinato va bene lo stesso, so che lo zucchero di canna integrale è un alimento che non si tiene facilmente in casa)
    • 1 bustina di lievito
    • succo e scorza di due limoni

    Procedimento

    Sbattete le uova con lo zucchero.

    Aggiungete poi la farina e la fecola di patate. Aggiungete anche l’olio, il succo e la scorza di due limoni grattata. Mi raccomando, dovendo usare anche la buccia, sarebbe bene usare limoni biologici. Questo perchè la scorza dei limoni si comporta come una spugna e quindi, nel caso di limoni non bio, trattiene tutti i pesticidi ed antiparassitari che vengono usati nell’agricoltura non bio.

    Terminate con il lievito e quindi infornate in forno ventilato a 160 gradi per circa 30 minuti.

    In ogni caso ricordate di fare la prova stecchino prima di sfornare. Aspettate che la torta si intiepidisca e via, pronta per essere gustata.

  • SPAGHETTI MARI E MONTI

    spaghetti

    A chi non piacciono gli spaghetti? Provare questi, con vongole asparagi e funghi. Un bel piatto di pasta per accontentare il palato di tutti

    Sono buoni gli spaghetti vero? e poi si abbinano bene a tantissimi ingredienti. Basta solo un pò di fantasia e giocare con i condimenti. In questo caso ho abbinato un pò di avanzi che avevo in frigo. Funghi e d asparagi. E poi, per creare un piatto unico, ho aggiunto le vongole. Il risultato devo dire che mi ha molto soddisfatta, ed allora ho deciso di proporlo anche a voi. Accendete i fornelli e via, al lavoro con questi spaghetti mari e monti.

    Ingredienti (per circa 2 persone)

    • 150 gr di spaghetti integrali
    • 250 gr di vongole con guscio
    • 200 gr di vongole sgusciate in salamoia
    • 1 mazzetto di asparagi
    • 300 gr di funghi freschi o congelati
    • prezzemolo
    • aglio
    • olio di oliva

    Procedimento

    Molto semplice (anche se sembra un piatto complesso).

    Lessate gli asparagi per circa 8 minuti. Devono rimanere un poco duri.

    Nel frattempo mettete le vongole in una padella con un poco di acqua, accendete il fuoco ed aspettate citrca 10 minuti che le vongole si saranno aperte. Scolatele dall’acqua, ma non del tutto. Quell’acqua servirà per far amalgamare poi tutti gli ingredienti.

    In un’altra padella ancora mettete a cuocere i funghi con un poco d’acqua (non troppa, la tireranno fuori da soli), del prezzemolo ed uno spicchio d’aglio. Anche in questo caso portata e a fine cottura e, se fosse rimasto un eccesso di acqua, toglietela.

    Mettete poi nella stessa padella le vongole, gli asparagi lessati e tagliati a tocchetti, i funghi, e le vongole in salamoia sgusciate e private dell’acqua (troppo salata!).

    Scolate poi gli spaghetti ancora al dente, metteteli nella stessa padella contenente il condimento, fate amalgamare il tutto un minutino ed impiattate. Completate il piatto con un giro di olio di oliva e se volete guarnite con un poco di prezzemolo.


    E se siete amanti degli spaghetti vi suggerisco anche questi, con tonno prezzemolo e crema di limone

  • SPAGHETTI INTEGRALI TONNO E PREZZEMOLO IN CREMA DI LIMONE

    spaghetti

    Un bel piatto di spaghetti super semplice e veloce ma ideale se avete poco tempo e volete allettare il palato di tutti, a dieta e no.

    Avete ospiti a pranzo inaspettati? Oppure semplicemente siete rientrati tardi a casa e vorreste comunque preparare un piatto gustoso? Penso ad esempio alle mogli e mamme che hanno poco tempo per cucinare, non possono permettersi di fare 2 cucine diverse per loro e per il resto della famiglia, e vogliono quindi preparare un piatto gustoso per tutti ma light per se stesse.

    Allora ecco che questo piatto di spaghetti è l’ideale per accontentare tutti. Veloce, semplice, ma super saporito e gustoso.

    Come dico sempre infatti basta un pò di fantasia per creare piatti golosi usando ingredienti semplicissimi, come può essere una scatoletta di tonno. Occorre poi saper giocare un pò con le spezie, gli odori, le erbe aromatiche. E poi c’è il limone, che è di grande aiuto in cucina quando non si possono fare fritti, soffritti e quando soprattutto si può usare poco olio,

    Ingredienti (per circa due persone)

    • circa 150 gr di spaghetti
    • 2 scatolette grandi di tonno al naturale
    • prezzemolo
    • Succo e scorza di un limone rigorosamente bio
    • 1 cucchiaio di farina integrale
    • un pizzico di sale
    • pepe
    • olio extravergine di oliva

    Procedimento

    Spremete il succo di un limone ed allungatelo con altrettanta acqua.

    Mettetelo sul fuoco insieme alla scorza di un limone bio ed una spolverata di farina per far addensare e creare la cremina.

    Aggiungere quindi il tonno al naturale sgociolato benissimo, il prezzemolo, un pizzico di sale, pepe.

    Scolate gli spaghetti, unite il tutto in padella con un giro d’olio e servite.

    Potete guarnire il piatto con altro prezzemolo fresco.


    Amanti degli spaghetti?? Allora provateli in queste versioni:

  • FARFALLE FILANTI CON MOZZARELLA, RADICCHIO E PROSCIUTTO.

    mozzarella

    Un primo piatto semplice e gustoso queste farfalle con radicchio, prosciutto cotto e mozzarella. Piacerà a tutti, sia a dieta che no!

    Se siete a dieta e pensate di dover rinunciare a piatti succulenti e filanti, allora vi sbagliate. Ovviamente va benissimo il petto di pollo alla piastra o il merluzzo al vapore, ma ogni tanto vi potete concedere anche piatti più gustosi. Infatti, usando le dosi previste dai vostri piani alimentari, anche questi piatti possono assolutamente rientrare in un piano alimentare dimagrante.

    Allora vi consiglio di provare queste farfalle filanti con radicchio, mozzarella e prosciutto cotto. Il piatto è stato realizzato da una mia paziente in un giorno in cui la sua dieta prevedeva a pranzo tutti questi ingredienti. Con un pò di fantasia poi, lei è riuscita a portare in tavola un piatto che è stato apprezzato da tutta la famiglia. Provate anche voi!

    Ingredienti (per circa 2 persone)

    • 150 gr di farfalle integrali
    • un radicchio medio
    • 1 mozzarella (circa 120 gr)
    • 100 gr di prosciutto cotto
    • 1 cipolla

    Procedimento

    Mettete in una padella la cipolla tagliata a rondelle con un poco d’acqua e fate andare per un pò. Aggiungete quindi il radicchio lavato e tagliato a striscioline e lasciate andare ancora fino a quando non sarà tutto appassito.

    Tagliate anche il prosciutto cotto a stricioline (o cubetti, come preferite) ed aggiungetelo alla padella con cipolla e radicchio.

    Scolate la pasta al dente. Ricordate che la pasta al dente ha un indice glicemico più basso di quella ben cotta. Buttate la pasta nella stessa padella contenente il condimento e, insieme alla pasta, aggiungete anche la mozzarella. E’ importante che la mozzarella sia aggiunta solo alla fine in modo che risulti filante e non si appallottoli.

    Servite la vostra pasta calda e fumante!


    E se volete provare un altro piatto super filante, ecco qua gli spinaci filanti con mozzarella e prosciutto