• TORTA SOFFICE ALLA VANIGLIA

    Un gustosissimo dolce da gustare a colazione magari inzuppato in una calda tazza di latte. La torta alla vaniglia è davvero ideale per iniziare bene la giornata

    La colazione, come dico sempre ai miei pazienti, è il pasto più importante della giornata. Anche se a dieta, a colazione ci si può concedere anche un buon dolce. Ovviamente meglio se fatto in casa, con farine a basso indice glicemico, poco zucchero, niente burro. Ma vedrete che sarà anche più buona delle merende confezionate. Un esempio questa torta soffice alla vaniglia. Semplice, ma soffice, dolce e profumata. Ideale per iniziare bene la giornata. Non resta che provarla.

    Ingredienti

    • 220 gr di farina senza glutine (ma potete la farina integrale)
    • 100 g di zucchero di canna
    • vanillina (2 bustine da 15 gr)
    • 4 uova + 3 albumi
    • 40 ml di olio di semi
    • 1 bustina di lievito

    Procedimento

    Il procedimento è molto semplice. Sbattete le uova con lo zucchero e la vanillina, finché il composto non diventa chiaro. Unite la farina con il lievito ed infine aggiungete l’olio.

    Infornate a 160 gradi in forno ventilato per 35 min.

    Prima di sfornare poi fate la classica prova stecchino e se notate che è ancora umido continuate la cottura per qualche minuto ancora.

  • TORTA DI MELE SUPER LIGHT AL CACAO

    mele

    Torta di mele super light al cacao, una ricetta classica rivisitata in chiave dietetica, ma non per questo meno dolce, gustosa, profumata.

    Se in un tiepido pomeriggio invernale, o un’uggiosa giornata d’autunno vi ritrovate a casa e non sapete che fare, dilettatevi in cucina. Accendete il forno e preparate un buon dolce. Questa torta di mele infatti è l’ideale se siete a dieta (o se semplicemente amate la cucina light) ma avete voglia di qualcosa di dolce da gustare magari con un buon the o una calda tisana. Si tratta di un a torta di mele più proteica e decisamente meno zuccherina (la ricetta non prevede zucchero ma una mela frullata al suo posto) di quelle classiche, cosa che vi permetterà di gustarne una buona fetta anche come spuntino. E il resto? A colazione con una tazza di latte.

    Ingredienti

    • 200 ml di farina d avena
    • 3 misurini di proteine al cioccolato (le potete sostituire con 100 ml di albume e poi aggiungere 2-3 cucchiai di cacao amaro in polvere)
    • 100 ml di latte senza lattosio
    • 2 mele
    • 100 ml di albume (che saranno 200 se non avete usato le proteine in polvere)
    • 100 gr di yogurt greco
    • 5 gr di bicarbonato
    • 2 cucchiai di olio

    Procedimento

    Le mie ricette sapete sono sempre semplicissime. Iniziate frullando una mela. A questo punto frullate insieme la farina, il latte, lo yogurt greco, il bicarbonato e l’olio. Aggiungete anche la mela tritata. In una ciotola a parte montate a neve gli albumi e poi uniteli lentamente al composto in modo da non farli smontare.

    Versate il tutto in una teglia per dolci leggermente oliata ed infarinata. Decorate con la mela restante tagliata a spicchi ed infornate a 180 gradi per circa 30 minuti.

    E la vostra torta di mela super light al cacao è pronta.

  • CASERECCE INTEGRALI SEPPIE E CARCIOFI

    seppie

    Caserecce integrali con seppie e carciofi, un primo piatto saporito e gustoso per allettare i vostri palati e godervi il pranzo della domenica.

    Chi lo ha detto che mangiare un buon piatto di pasta significhi necessariamente sgarrare? O che i pranzi dietetici sono tristi e monotoni? Chi lo ha detto che per godersi un primo piatto bisogna necessariamente usare ingredienti grassi che la dieta non prevede? Ecco, questo primo piatto con seppie e carciofi è l’esempio di come si possa mangiar sano ma con gusto e di come il vostro pranzo domenicale non debba essere necessariamente un pasto sgarro per sentire il sapore della festa!

    Ingredienti (per 2 persone circa)

    • 160 gr di caserecce integrali
    • 300 gr di carciofi congelati
    • 200 gr di seppie (o totani) freschi (ma anche congelati vanno bene lo stesso)
    • pepe
    • olio di oliva extravergine
    • menta

    Procedimento

    Per prima cosa lessate i carciofi mettendoli in acqua bollente per circa 8 minuti (se usate i carciofi congelati scolateli qualche minuto prima di quanto riportato sella confezione in modo che restino un poco duri).

    Quando i carciofi sono pronti scolateli e mettetene una parte (circa 200 gr) in una padella antiaderente, e la parte rimanente in un mixer (serviranno per fare una cremina che darà corposità al piatto). Frullate i 100 gr di carciofi insieme ad un poco di acqua, pepe ed un filo di olio d’oliva.

    Lessate poi anche le vostre seppie, semplicemente facendole cuocere in acqua per circa 10 minuti. Scolatele ed unitele alla padella con i carciofi interi. A questo punto fate cuocere insieme qualche minuto i carciofi con le seppie appena lessate, aggiungendo un poco d’ acqua, pepe e menta.

    Nel frattempo cuocete le caserecce e scolatele ancora al dente. Versatele nella padella con il condimento e solo a questo punto aggiungete anche la crema di carciofi. Fate andare qualche minuto per far amalgamare bene il tutto, ed impiattate. Completate con dell’olio di oliva a crudo ed il pranzo è pronto.

  • HUMMUS DI BROCCOLI E CECI

    hummus broccoli e ceci

    L’hummus, una preparazione davvero saporita a base di ceci e salsa tahina. Provatela in questa variante con i broccoli!

    La ricetta tradizionale dell’hummus prevede l’utilizzo di ceci lessati e poi  frullati con prezzemolo fresco, uno spicchio d’aglio, il succo di mezzo limone, due cucchiai di salsa tahina (crema di sesamo), un pizzico di pepe e di paprika, il tutto condito con olio extravergine. Tuttavia è possibile sbizzarrirsi cambiando il tipo di legumi (avete mai provato l’hummus di lenticchie?) oppure apportando qualche aggiunta come in questo caso.  In questa ricetta che vi propongo per esempio è prevista la presenza anche dei broccoli. 

    Ingredienti

    • 1 mazzo di broccoli
    • olio
    • sale
    • aglio
    • 300 grammi di ceci lessati
    • 50 grammi di salsa tahina
    • succo di 1 limone
    • 50 grammi di olio evo
    Preparazione
    Se partite dai ceci secchi ne dovrete pesare circa 100 gr. Metteteli in ammollo per almeno 12 ore e poi cuoceteli in acqua per due ore circa. Se invece usate i ceci in barattolo pesatene 300 gr come indicato ma ricordate di sciacquarli bene prima dell’uso.
    In una ciotolina a parte mettete olio, un pizzico di sale e l’aglio schiacciato.
    Pulite i broccoli separando le cimette e sistemateli in una teglia ricoperta di carta forno. Versare sulle cimette il condimento di olio e aromi e mettere in forno caldo a 180° per 20 minuti circa. Lasciate raffreddare.
    Frullate i ceci con la tahina ed il succo del limone. Aggiungete poco per volta i broccoli e l’olio ed aggiustate di sale. Se la crema è poco fluida aggiungete poca acqua fino ad ottenere la consistenza desiderata.
    Un consiglio…questo hummus si sposa benissimo con il salmone 🙂
  • CAPODANNO: IDEE PER UN MENU’ FACILE E SFIZIOSO

    capodanno

    Indecisi sul menu’ di Capodanno? Ecco una raccolta di ricette semplici e sfiziose per chiudere l’anno con gusto…ma sempre con un occhio alla linea!

    Per il cenone di capodanno  in molti sceglieranno i ristoranti, altri decideranno di festeggiare fuori casa, in piazza, o in giro per il mondo. Per chi resta a casa invece e non rinuncia a festeggiare l’arrivo del nuovo anno con amici e parenti, è ora di riaccendere i fornelli. Il dilemma è sempre lo stesso: cosa preparo? Magari c’è chi si affida alla tradizione e ripropone le stesse ricette da anni. O magari c’è chi, per non essere ripetitivo, vorrebbe trovare ricette nuove, originali e sfiziose. E tra questi c’è anche chi, nonostante in questi giorni non si guardi troppo alla linea, vorrebbe anche cercare di portare in tavola un menù leggero oltre che buono. Ed allora a voi propongo un mio “menù di capodanno light” con tante ricette tratte dal mio blog.

    Antipasti

    Il mio consiglio in questo caso è ripudiare tartine, crostini, rustici e salse industriali che non sono certo dietetiche. Ed allora, perchè no una crudité di verdure affiancata da salse ed hummus fatti in casa? Dovrete semplicemente preparare un bel vassoio oppure ciotoline monoporzione con un misto di verdure crude (come carote, finocchi e sedano ad esempio) , tagliate a bastoncini o pezzetti. A parte preparerete poi le vostre salse, non solo la classica olio, pepe e limone ma anche…

    Non è sufficiente? Aggiungiamo qualcos’altro di leggero e sfizioso:

    Primi Piatti
    Secondi Piatti 
    Contorni

    Sui contorni direi che abbiamo l’imbarazzo della scelta! Dalla classica insalata, all’insalata di finocchi ed arance o magari delle verdure cotte come la zucca al forno o verdure lesse.

    Dolci e frutta

    Anche dopo un pasto da 5 portate, per il dolce c’è sempre posto! Certo ci saranno ancora panettoni, pandori, torroni ma per chi vuole fare tutto da se, vi ripropongo delle ricette tratte dal mio blog.

    Per non stravolgere la tradizione poi, lenticchie e cotechino non potranno mancare. La ricetta non si cambia, ma cuocendo ad esempio il cotechino al vapore potrete eliminare gran parte del grasso ed evitare di aggiungere oli in cottura.

    Con questo è tutto…Un bel brindisi e buon fine anno a tutti!

     

     

  • COOKIES CON GOCCE DI CIOCCOLATO

    cookies

    Amanti dei cookies? Allora provare questi biscotti con gocce di cioccolato, il piacere dei cookies ma senza rimorsi.

    Se siete a casa ed avete voglia di cucinare qualcosa di buono, riempiendo casa di un dolce profumo, allora cimentatevi in questi biscotti cookies. veloci, semplicissimi da realizzare e con pochissimi ingredienti. Buoni come i cookies originali ma certo più sani e leggeri di quelli che trovate al supermercato. ottimi a colazione, o come spuntino veloce o per la merenda dei vostri bimbi. Allora, controllate di avere gli ingredienti e via 🙂 P.S. la ricetta prevede l’uso di un mix di farine, ma se ve ne manca qualcuna non vi preoccupate, potete usare della semplice farina integrale.

    Ingredienti per 6 biscotti

    • un cucchiaio di farina di riso
    • due cucchiai di farina di avena
    • tre cucchiai di farina di cocco
    • un cucchiaio di fecola di patate
    • due tazzine di albumi
    • gocce di cioccolato fondente
    • una puntina di bicarbonato
    • 3 bustine di Stevia

    Procedimento

    Niente di più semplice. Amalgamate tutti gli ingredienti, fino ad ottenere una palle omogenea.

    Da questa poi ricavate i vostri biscotti

    Disponeteli in una teglia rivestita da carta da forno ed infornate a 200 gradi per 10 minuti.

    Ed ecco fatto!!

  • PRANZO DI NATALE: MENU’ PER UN NATALE SANO E GUSTOSO

    natale

    Per un Natale gustoso ma sano, ecco qualche idea per il menù delle feste. Un giusto equilibrio tra sapore e linea!

    A Natale si sa, non si guarda alla linea, ma allo stesso tempo se riuscissimo a risparmiare qualche Kcal tramite la preparazione di piatti gustosi ed al contempo non eccessivamente grassi, non sarebbe male! Si può ad esempio “risparmiare” qualche grasso o qualche condimento, insaporire con le spezie piuttosto che abbondare con il sale, prediligere metodi di cottura leggeri (anche se un fritto a Natale ci può stare!) e le carni bianche a quelle rosse. Per aiutarvi nel realizzare il vostro menù delle feste ho fatto una raccolta di ricette a tema tratte dal mio blog. E se per la Vigilia abbiamo optato per il pesce, per il pranzo di natale via libera alla carne e piatti neutri.

    Gli antipasti
    Primi piatti 
    Secondi piatti 

    Per i secondi a base di carne prediligere il pollo o tacchino in quanto sono le carni più magre ma se ben cucinate saranno comunque un piatto gustoso. Se puntate ad un menù vegetariano, allora vi propongo gustose polpette o piatti a base di formaggi leggeri.

    Contorni

    I contorni non possono mancare per chiudere il pasto. Dalla semplice insalata, ad un’insalata di finocchi, verdure lesse di stagione etc… Niente soffritti, ed insaporite con le spezie.

    Dolci

    Non siete soddisfatti di pandoro e panettoni? Sbizzarritevi con i biscotti!

    Certo sarà un pasto molto più abbondante del solito, ma iniziando con delle verdure e riducendo le porzioni, potrete assaggiare sia il primo, che il secondo, che il dolce, senza troppi sensi di colpa. Per altri consigli su come non ingrassare a Natale vi rimando all’articolo “Natale senza ingrassare: tutti i consigli “

  • PASTA CREMOSA ZUCCHINE E GAMBERETTI

    fettuccine zucchine e gamberetti

    Un primo piatto saporito, cremoso, gustoso. Questa pasta zucchine e gamberetti vi farà ricredere sulla tristezza della dieta!

    La pasta zucchine e gamberetti è un classico che non passa mai di moda. Qui però ve la propongo non solo in versione light, ma anche in versione cremosa. Inoltre la sua particolarità sono le zucchine tagliate a bastoncino. Non a spaghetto, ne a rondelle, ma dei veri bastoncini che resteranno un pocp croccanti, rendendo la vostra pasta davvero particolare.

    Ingredienti per 2 persone circa

    • 150 gr di fettuccine integrali
    • 1 zucchina grande ed una media
    • 200 gr di gamberetti in salamoia
    • 3 gamberoni
    • pepe
    • prezzemolo
    • Aglio
    • vino bianco
    • olio

    Iniziamo con la preparazione del condimento. Tagliate la zucchina più grande a bastoncini. Fate cuocere i bastoncini in una padella solo con uno spicchio di aglio ed acqua. Mi raccomando, non cuocete troppo. I bastoncini dovranno essere abbastanza morbidi da piegarsi ma rimanere comunque croccanti al centro. A cottura ultimata aggiungete i gamberetti in salamoia precedentemente sciacquati bene. Non devono cuocere, in quanto già cotti!

    In una padella a parte mettete i gamberoni freschi con aglio, un poco di vino bianco, pepe e prezzemolo. Fate cuocere una decina di minuti.

    Mettete da parte i due gamberoni che vi serviranno per decorare il piatto. Pulite invece dal guscio il gamberone rimanente e mettetelo in un mixer insieme alla zucchina più piccola, cruda, tagliata a cubetti. Mixate il gamberone e la zucchina aggiungendo un poco di acqua. Dovrete ottenere una crema, e sarà proprio questa a rendere cremoso il vostro piatto.

    Nel frattempo avrete fatto cuocere la pasta. Scolatela ancora bene al dente e mettetela nella padella con i bastoncini di zucchine ed i gamberetti. Aggiungete anche la crema di zucchine e gambero e fate amalgamare bene il tutto.

    Impiattate decorando il piatto con i due gamberoni messi da parte, un poco di prezzemolo, un buon giro di olio di oliva ed il pranzo è pronto.

  • MENU’ DELLA VIGILIA: PER UNA CENA DI PESCE SANA E GUSTOSA

    vigilia

    Per una vigilia di Natale sana ma gustosa, ecco qualche idea per il cenone del 24. Un giusto equilibrio tra sapore e linea!

    Come da tradizione, la sera della vigilia, il menù dovrà essere rigorosamente a base di pesce. Certo, si mangerà più del normale, e come dico sempre ai miei pazienti, nei giorni delle feste non si guarda troppo alla dieta. Tuttavia, c’è modo di stare in compagnia e far festa senza eccedere troppo con le calorie, o per lo meno senza alzarsi da tavola satolli ed appesantiti. Per aiutarvi nel realizzare il vostro menù della vigilia gustoso ma leggero ho fatto una raccolta di ricette a tema tratte dal mio blog.

    Il menù della vigilia: gli antipasti

    Puntare sulle verdure, siano esse crude o cotte. In questo modo vi riempirete già un poco lo stomaco con alimenti sani e leggeri arrivando alle portate principali meno affamati.  Ottimi i pinzimoni, le insalate, le verdure gratinate, magari evitando le solite tartine.

    Primi piatti 
    Secondi piatti 

    Per i secondi non c’è che l’imbarazzo della scelta. Con il pesce azzurro non sbagliate, ma nel menù di casa mia non possono mancare i gamberoni!

    Contorni

    I contorni non possono mancare per chiudere il pasto. Siano essi cotti o crudi, sbizzarritevi. Dalla semplice insalata alle verdure lesse di stagione (cime di rapa, cavolfiori, broccoli, verza, etc…), e chi più ne ha più ne metta. Non esagerate con olio e sale ed insaporite con spezie, erbe aromatiche, limone, aceto.

    Dolci

    Certo non mancheranno torroni, panettoni e pandori ma se volete fare anche voi qualcosa con le vostre mani preparate dei gustosi biscotti. Saranno certo più light di quelli confezionati e, se avanzeranno, li potrete gustare a colazione senza troppi sensi di colpa. Se invece avete proprio mangiato troppo e per i biscotti non c’è posto…con la frutta non sbagliate mai!

    Mi raccomando con il dolce…non fate il bis, o tris! Basta una porzione 

    Certo sarà un pasto molto più abbondante del solito, ma seguendo i miei consigli potrete assaggiare sia il primo, che il secondo, che il dolce, senza troppi sensi di colpa. Per altri consigli su come non ingrassare a Natale vi rimando all’articolo “Natale senza ingrassare: tutti i consigli “

  • LINGUINE BRANZINO E GAMBERETTI AL PROFUMO DI LIMONE

    linguine

    Per un gustoso pasto domenicale, per un pranzo tra amici, o se avete ospiti, stupite i vostri invitati con queste linguine di pesce al profumo di limone.

    Spesso il problema o la preoccupazione di quando si è a dieta è cosa preparare quando si hanno ospiti a casa, oppure cosa portare in tavola la domenica, per un buon pranzo in famiglia. Da un lato infatti si vorrebbe presentare un piatto gustoso, adatto a tutti, ma dall’altro non si vorrebbe sgarrare. Ecco che con queste linguine branzino e gamberetti al profumo di limone unite le due cose. Un piatto gustoso, direi quasi gourmet, che accontenterà tutti i palati più raffinati ma che allo stesso tempo vi consentirà di non sgarrare.

    Ingredienti

    • Linguine integrali circa 300 gr (per 4 persone)
    • Scorza e succo di un limone bio
    • farina integrale 1 cucchiaio
    • 300 gr di branzino
    • 150 gr di gamberetti
    • sale
    • pepe
    • prezzemolo
    • olio di oliva

    Preparazione

    In una padella grattate la scorza di 1 limone e spremetene il succo. Accendete quindi il fuoco ed aggiungete un cucchiaio di farina integrale. Vi servirà infatti per creare la cremina.

    Cuocete nel frattempo il branzino al vapore e riducetelo in pezzetti. In una padella antiaderente scottate invece i gamberetti ed infine unite tutto insieme in una padella. Aggiustate di sale e pepe ed aggiungete anche una buona dose di prezzemolo.

    Nel frattempo fate cuocere la pasta e mettete un mestolo di acqua di cottura nella padella con il condimento in modo da amalgamare bene il tutto.

    Scolate la pasta ancora al dente, unitela al condimento, un buon giro d’olio a crudo e via… il pranzo è servito. E che profumo!!