• CAVOLFIORE GRATINATO CON POMODORO E MOZZARELLA

    cavolfiore

    Ecco un modo sfizioso di gustare il cavolfiore. Che sia per pranzo o cena, una ricetta semplice e veloce, ma sana e gustosa

    Il cavolfiore è uno dei protagonisti della stagione invernale. Ma come prepararlo? Si può preparare in moltissimi modi in realtà, dal semplice cavolfiore lesso, ad usarlo come condimento per la pasta, o ancora gratinato al forno con il pagngrattato, oppure si può usare per preparare delle zuppe. Qui ve lo propongo in abbinamento con pomodoro e mozzarella, per uno sformato da leccarsi i baffi. Inoltre il cavolfiore con pomodoro e mozzarella è ottimo anche per i bambini che spesso si rifiutano di mangiare la verdura. Allora…camuffatela!

    Ingredienti (per 2-3 persone)
    • 1 cavolfiore
    • 300 gr di mozzarella
    • 1 spicchio di aglio
    • 1 cipolla
    • 300 gr di passata di pomodori
    • olio d oliva
    • parmigiano
    • sale e pepe
    Procedimento

    Iniziate la preparazione dello sformato pulendo il cavolfiore, dividendolo in cimette e lessandolo in acqua salata per una decina di minuti. Deve comunque rimanere al dente.

    In un tegame mettete poi la passata di pomodori,  la cipolla e l’aglio sbucciati,  insaporite con un pizzico di sale e pepe e fate cuocere a fuoco medio per 10 minuti circa.

    Intanto tagliate la mozzarella a dadini.

    In una pirofila ricoperta con carta da forno mettete le cimette di cavolfiore, ricopritele con la mozzarella a cubetti e quindi versateci sopra la passata di pomodoro. Aggiungete una spolverata di parmigiano, cospargete con un buon filo d’olio, ricoprite con carta alluminio ed infornate a 200 °C per 25-30 minuti.

    Sfornate e servire affiancando del pane integrale tostato ed ecco fatto.

     

  • SAN VALENTINO: IDEE PER UN MENU’ SANO E SFIZIOSO

    san valentino

    Un menù  leggero, elegante e raffinato, perfetto per festeggiare il San Valentino anche se si vuole stare attenti alla linea.

    Si, è vero, ci si deve amare tutti i giorni e non solo a San Valentino, ma io sono un’inguaribile romantica e quindi San Valentino è un’occasione in più per festeggiare. Se state pensando di festeggiarlo a casa e mettervi voi ai fornelli, vi raccolgo delle idee per un menù light.

    Antipasti

    Potete iniziare con dei semplicissimi carpacci di pesce. Ad esempio un buon carpaccio di salmone o pesce spada, o un carpaccio di polpo. A questi potete affiancare un pinzimonio di verdure, e perchè no, un poco di questa insalata di finocchi ed arance  o delle capesante gratinate.

    Primo piatto

    Come primo piatto potreste provare il riso venere con gamberi e zucchine  cercando di limitare l’olio (aggiungetelo solo a fine cottura) e quindi il soffritto.

    Secondo piatto

    Per il secondo piatto avete l’imbarazzo della scelta. Nel mio blog potete trovare la ricetta per un buon pesce spada al cartoccio, o dei raffinati muffin al pesce persico e bieta o ancora del filetto di merluzzo gratinato. Oppure, girando in rete, ho trovato questo salmone al cartoccio con erbe aromatiche.

    Contorni

    I contorni non possono mancare per chiudere il pasto. Siano essi cotti o crudi, sbizzarritevi. Dalla semplice insalata, ad un’insalata di finocchi, verdure lesse di stagione come carciofi o della cicoria all’agro. Non esagerate con olio e sale ed insaporite con spezie, erbe aromatiche, limone, aceto, o con uno dei dressing che trovate a questo link.

    Dolce

    E per chiudere in bellezza la vostra cenetta, non può mancare un dolce. Ho cercato un buon compromesso tra linea e piacere, ed ho trovato questa ricetta  proposta da Marco Bianchi, divulgatore scientifico del gruppo di Veronesi. Si tratta di un budino al cioccolato extra noir, rivisitato in una versione un poco più “piccante” di quella originale! Cliccate qui per la ricetta.

     

  • PIADIPIZZA: LA PIZZA PIADINA SUPER GOLOSA

    piadipizza

    La piadipizza, una bella idea veloce per cena ed anche molto gustosa. Non è una piadina, ma nemmeno una pizza, è una…piadipizza!

    Siete indecisi tra una piadina o una pizza? Allora provate la piadipizza. Altro non è che una pizza con la base della piadina. Un’ottima idea per una cena super veloce! Qui ve la propongo con pomodoro e mozzarella, ma potete usare il condimento che preferite: mozzarella e verdure ad esempio, oppure mozzarella e prossciutto, o ancora funghi e prosciuttto, insomma…proprio come una pizza.

    Ingredienti per 4 persone
    • 4 piadine integrali
    • 400 gr di passata di pomodoro rustica
    • 400 gr di mozzarella fresca
    • basilico
    • origano
    • olio di oliva extravergine
    • sale
    Procedimento

    Innanzi tutto occorre preparare l’impasto delle piadine che saranno la base della piadipizza. Per questo potete seguire la ricetta che vi avevo già proposto a questo link.

    Accendete il forno ventilato a 200 °C.

    Mentre la pasta delle piadine riposa, versate la passata di pomodoro in una terrina ed aggiungete un pò di sale ed origano. Tagliate inoltre la mozzarella a dadini in modo da avere tutto pronto per il condimento.

    Stendete la pasta della piadina su un foglio di carta da forno, usando un matterello. Spargete su ogni piadina la salsa di pomodoro, la mozzarella tagliata a pezzetti (o gli ingredienti che avete scelto per il condimento) ed un filo di olio.

    Quando il forno avrà raggiunto la temperatura, infornate le vostre piadipizze per 5-10 minuti finchè la mozzarella non sarà sciolta ed il bordo dorato. Se volete potete cuocere a piadipizza in padella. Basterà usare una padella antiaderente e cuocere per circa 10 minuti con il coperchio e a fuoco moderato.

    Una volta pronta decorate con qualche foglia di basilico ed ecco fatto. La vostra piadipizza è pronta!

  • BIETOLE AL POMODORO CON BACCALA’

    baccalà

    Per un piatto saporito e gustoso, le bietole al pomodoro con baccalà. Per unire i benefici delle bietole alle proteine magre e gusto deciso  del baccalà

    Le bietole, una verdura tipica del periodo autunnale ed invernale, nota per la ricchezza in minerali. Contengono, infatti, una buona quota di sodio, magnesio, potassio e calcio. Ottime per la salute della pelle grazie al contenuto in Vitamina A, e degli occhi. Le bietole sono anche rimineralizzanti, facilmente digeribili e facilitano la mobilità intestinale. Si prestano a molte preparazioni: dalla frittata alle zuppe, alla classica verdura lessa di contorno. Qui le vediamo in una versione saporita insieme a dell’ottimo pesce: il baccalà.

    Ingredienti 

    • 500 gr di bietola a costa
    • aglio
    • pepe
    • olio di oliva
    • 300 gr di pomodorini
    • 400 gr di filetto di baccalà

    Procedimento

    Innanzi tutto pulite e lessate le bietole a coste in abbondante acqua. Quando saranno ammorbidite, scolatele, strizzatele e tagliatele in pezzi più piccoli.

    In una padella mettete i pomodorini, l’aglio, un filo di acqua. Lasciate appassire i pomodorini, quindi aggiungete i filetti di baccalà. Coprite con un coperchio  e continuate la cottura fino a che il baccalà si sarà quasi del tutto cotto (non deve cuocere troppo).

    Aggiungete infine le bietole precedentemente lessate. Mettete di nuovo il coperchio e lasciate insaporire bene il tutto. La preparazione dovrà risultare abbastanza brodosa.

    Aggiustate di pepe e peperoncino se volete mentre non sarà necessario aggiungere il sale in quanto il baccalà è già molto saporito.

    Servite la pietanza ancora fumante magari su dei crostini di pane integrale.

     

     

  • UOVA COI PISELLI

    uova

    Serve un’idea per una cena super veloce? Ecco le uova coi piselli, una ricetta classica che non passa mai di moda

    Un abbinamento classico quello delle uova coi piselli, che preparava spesso mia mamma quando abitavo ancora con lei..Anche se non conosco l’origine di questa ricetta, mi rendo conto che uova e piselli è un’accoppiata classica, che spesso ripropongo ai miei pazienti quando non sanno proprio con queste uova cosa farci! Vediamo quindi la preparazione di questo piatto, per una cena da preparare al volo come si dice!

    Ingredienti 

    • 300 gr di piselli surgelati
    • 4 uova
    • 1 cipolla (o 1 scalogno)
    • una manciata di pomodorini pachino
    • olio d’oliva
    • pepe nero
    • sale

    Procedimento

    In una padella antiaderente mettete un filo di acqua, dell’olio e la cipolla tritata finemente.

    Dopo qualche minuto aggiungete i piselli ancora surgelati insieme a ½ bicchiere di acqua calda, coprite con un coperchio e fate cuocere a fuoco medio per  5 minuti.

    A questo punto, quando i piselli saranno scongelati, aggiungete anche i pomodorini. Insaporite di sale e pepe e lasciate cuocere per qualche minuto. Se occorre, aggiungete ancora poca acqua, e portate a cottura a fuoco basso e a padella coperta per circa 15-20  minuti.

    Quando i piselli saranno cotti, con un cucchiaio realizzate 4 “nidi” in ognuno dei quali disporrete un uovo facendo attenzione a non romperne il tuorlo.

    Coprite la padella con un coperchio e proseguire la cottura di uova e piselli a fiamma moderata per qualche minuto, fino a che non siete soddisfatti della consistenza dei tuorli ed albumi.

    Terminata la cottura, aggiungete una bella spolverata di pepe e servite con del pane integrale. Buon appetito!

  • SPINACI FILANTI CON PROSCIUTTO E MOZZARELLA

    spinaci

    Per una cena pratica e veloce ma gustosa e saporita, gli spinaci filanti con prosciutto e mozzarella. Cotti al forno, pronti in 20 minuti piaceranno proprio a tutti 

    Ed ecco il solito dilemma…che facciamo a cena? Poca fantasia, voglia di qualcosa di diverso piuttosto che sempre le solite cose. Magari qualcosa di sfizioso, con i pochi ingredienti che si hanno in casa. Allora ecco che gli spinaci filanti fanno proprio il caso vostro. Una preparazione alternativa ai classici spinaci lessi o ripassati, e chissà che non piaceranno anche ai più piccoli?

    Ingredienti (per 2-3 persone)

    • 800 gr di spinaci
    • 150 gr di mozzarella
    • 150 gr di prosciutto cotto alta qualità
    • Sale e pepe q.b
    • aglio tritato finemente (evitate se state cucinando anche per i bambini!)
    • olio

    Procedimento 

    Per prima cosa dovrete lessare gli spinaci. Nel frattempo tagliate la mozzarella a fettine ed il prosciutto cotto a striscette.

    Quando gli spinaci saranno lessi, scolateli bene e conditeli con l’olio, il sale, il pepe e l’aglio tritato finemente.

    Prendete una pirofila, sporcatene il fondo con poco olio ed aggiungete uno strato di spinaci. Condite con il prosciutto e con parte della mozzarella e stendete un altro strato di spinaci.  Aggiungete un altro strato di mozzarella ed infornate forno preriscaldato a 180°C per 15-20  minuti.

    Sfornate e gustate accompagnando con delle bruschettte di pane integrale. In alternativa, già che accendete il forno, potrete preparare delle patate al forno condite con olio ed abbondante rosmarino ed usarle quindi come fonte di carboidrati al posto del pane.

     

  • DRESSING PER INSALATE

    insalate

    Volete insaporire le insalate senza eccedere con olio e sale? Provate con questi dressing. Le vostre insalate saranno sane e saporite.

    Si sa, quando si sta a dieta, e più in generale in un sana alimentazione, è bene non abusare con olio e sale. I dressing sono perfetti quindi per insaporire le insalate senza esagerare con questi ingredienti. Il sale infatti ha effetti negativi sulla pressione e quindi sul sistema cardiovascolare oltre ad influire negativamente sulla cellulite e ritenzione idrica. L’olio invece, ottimo condimento nelle giuste dosi, è però calorico e quindi non se ne può fare un abuso.

    Ingredienti 

    • olio extra vergine di oliva
    • aceto
    • succo di limone
    • succo di arancia
    • aglio, prezzemolo e rosmarino tritati
    • capperi dissalati e tritati
    • senape
    • yogurt bianco

    Preparazione

    1. Vinaigrette all’arancia

    Miscelare  1 cucchiaio di olio ed 1 di aceto.  Aggiungere 2  cucchiai di succo d’arancia, 1 cucchiaino di senape, e qualche goccia di balsamico.

    Si sposa bene con insalate di mare.

           2. Citronette light

    Miscelare 50 ml di succo di limone con 100 ml di olio di oliva (la proporzione deve sempre essere 1  a 2). Quindi aggiungere le erbe tritate.

    Ottima per insalata di carciofi o insalata di spinaci crudi.

         3. Salsa allo yogurt 

    Miscelare 100 ml di yogurt bianco magro, il succo di mezzo limone, 1 cucchiaio di olio, sale e pepe.

    Ottima con cetrioli, lattughe ed insalate semplici.

         4. Salsa di capperi

    Si prepara mescolando 2 cucchiai di olio d’oliva, 1 cucchiaino di aceto balsamico, 1 cucchiaino di capperi dissalati e tritati, prezzemolo, sale e pepe a piacere.

    Anche questa ottima per insalate semplici.

    NOTA: I dressing possono essere preparati e conservati in frigo per 2-3 giorni all’interno di un barattolo ermetico. Dovrete solo avere cura di emulsionare bene gli ingredienti prima dell’uso.

  • TORTA SALATA CON PASTA MATTA

    torta salata

    Voglia di una torta salata ma siete a dieta e non potete usare la pasta sfoglia? Ecco questa variante casalinga, sana e leggera. Basta acqua e farina e un pò di fantasia e la cena è pronta.

    Le torte salate sono spesso la salvezza di chi all’improvviso riceve ospiti a cena, oppure di chi non ha molto tempo per cucinare. Basta scegliere un ripieno, infornare ed il gioco è fatto. Certo, vi do ragione… ma la pasta sfoglia certo è lontana dall’idea di una cucina light! Ecco all’ora che vi propongo una torta salata pronta in poco tempo, realizzata con ingredienti che tutti avete in casa, ma fatta senza pasta sfoglia! Per realizzarla useremo: la pasta matta!

    Ingredienti per la “pasta matta”

    • 220 gr farina integrale o fattore 1
    • 2 cucchiai da cucina di olio extravergine oliva
    • 80 gr acqua fredda

    Ingredienti per il ripieno (2 varianti!)

    •  broccoletti lessi ripassati in padella con mozzarella
    • pachino, origano, olive nere e mozzarella

    Procedimento

    Fare sulla spianatoia la classica fontana con la farina.

    Aggiungere olio a filo, sempre a filo acqua fredda ed impastare fino a rendere l’ impasto liscio e levigato. Avvolgere nella pellicola e lasciare riposare in frigo per mezzora.

    Trascorsa la mezz’ora stendere a piacimento, come crostata o a torta con doppio strato. A questo punto farcire a gradimento. Ad esempio potreste pensare di realizzare due torte salate. Una ripiena con broccoletti e mozzarella, l’altra con pachino, mozzarella, olive nere ed origano. O ancora prosciutto e mozzarella, broccoli e philadelphia, peperoni e tonno.

    Cuocere in forno ventilato pre riscaldato a 210 gradi per 25 min.

    E la cena è servita!

  • MUFFIN ALL’ARANCIA CON GOCCE DI CIOCCOLATO

    muffin

    Per una colazione dolce e gustosa, muffin all’arancia e gocce di cioccolato. Per concedersi il piacere di un dolcetto sano e genuino 

    A colazione un dolcetto è concesso, ma piuttosto che acquistare merendine e dolciumi o biscotti vari, preparate voi in casa il vostro dolce. Come ad esempio questi muffin. Il vantaggio dei muffin è nel fatto di essere già porzionati e pertanto si evita di eccedere con le quantità (cosa che invece è più semplice fare nel caso in cui ci si trovi davanti una torta intera). Questi muffin poi sono fatti con pochi e semplici ingredienti, sono integrali, contengono pochissimo zucchero, e vi consentiranno di beneficiare delle proprietà delle arance, come ad esempio la loro vitamina C.

    Ingredienti 

    • 150 g farina totalmente integrale (o se preferite tipo 2)
    • 25 g zucchero mascobado
    • 1/2 bustina di lievito per dolci
    • 1 uovo
    • 50 ml olio
    • 100/150 ml spremuta di arancia
    • Scorza di arancia
    • 15 g cioccolato extrafondente (almeno al 75%) a scaglie

    Preparazione

    Il procedimento è molto semplice.

    Mischiare farina zucchero e lievito. In un’altra ciotola uova olio e succo d’arancia. A questo punto  unire i solidi ai liquidi mescolando con una frusta oppure con un cucchiaio. Versate il composto in pirottini appositi ed  infornare a 170 per 20/25 minuti.

    Ed i vostri muffin sono pronti per esser gustati insieme al latte della colazione.

    Avete altre arance che vi avanzano? Provate anche i muffin arancia e mandorle, vedremo poi quale sarà più buono. 🙂

  • CARCIOFI CON LE UOVA

    carciofi e uova

    I carciofi con le uova sono un piatto semplicissimo e veloce ma saporito e gustoso. Un modo per rendere appaganti anche delle semplici uova.

    Molto spesso i pazienti mi riferiscono che i piatti che meno gradiscono sonno quelli con le uova. Perchè non si sa mai come prepararle, spesso tristi mi dicono! Abbiniamole allora ai carciofi, una verdura ricca di fibre che renderà il pasto decisamente più saziante.

    Ingredienti

    • 4 carciofi
    • 1 scalogno
    • timo
    • maggiorana
    • 1 limone
    • 4 uova
    • sale
    • pepe

    Procedimento

    Innanzi tutto iniziate preparando i carciofi. Puliteli eliminando le parti più dure e la barba interna. Tagliateli a spicchi e metteteli in acqua acidulata con limone per non farli annerire.

    In una padella antiaderente tagliate lo scalogno, aggiungete dell’acqua ed un filo  di olio ed accendete in fuoco. Mentre la padella si scalda, tagliate i carciofi a striscioline e quindi aggiungeteli allo scalogno in padella.

    Lasciateli andare per un paio di minuti aggiungendo di tanto in tanto un pochino di acqua calda. A cottura pressoché ultimata, aggiungete timo e maggiorana.

    In una terrina intanto sbattete le uova ed insaporite con sale e pepe. Infine versate il tutto nella padella con i carciofi.

    Girate con un cucchiaio di legno e lasciate sul fuoco fino a fine cottura delle uova.

    Le vostre uova con i carciofi sono pronte per essere servite, irrorate con un buon cucchiaio di olio di oliva extra vergine ed accompagnate da del buon pane integrale tostato.

    E se non siete ancora soddisfatti, aggiungete anche un altro contorno di verdure crude, come una fresca insalata o carote a julienne.